Cinque nuovi fondi Esg nella Famiglia sostenibile di Fidelity

La società lancia Sustainable Family, una gamma trasversale a tutte le asset class, composta da fondi focalizzati sui criteri ambientali, sociali e di governance Una gamma di fondi trasversale a tutte le asset class e focalizzata sui criteri ambientali, sociali e di governance (Esg): è la Famiglia di fondi sostenibili (Sustainable Family) il cui lancio è stato annunciato il 16 settembre da Fidelity International. LE CARATTERISTICHE La gamma Sustainable Family offrirà una categoria di investimento best-in-class e una categoria di investimento tematica sostenibile. I fondi best-in-class selezioneranno attivamente imprese che presentano elevate performance in termini di Esg rispetto alle controparti, mentre i fondi tematici sostenibili applicheranno un...

Btp a 10 anni ancora ai minimi storici. Ecco quanto risparmia l’Italia

I venti che soffiano in direzione di un possibile nuovo governo ‘market friendly’ continuano a tenere bassi i rendimenti dei titoli di stato italiani, differenziale con i decennali tedeschi compreso. I btp a 10 anni hanno toccato oggi quota 0,8% che rappresenta il minimo storico per il decennale, mentre si assiste ad una discesa generale su tutti i titoli di stato italiani. Calo testimoniato, inoltre, anche dallo spread che resta intorno a quota 151. ...

La tripla spinta dalla politica fa decollare i mercati europei

Le borse europee sono di nuovo in balìa della politica questo mercoledì, ma stavolta vengono fatte schizzare alle stelle. 

Alle 4:50 ET (08:50 GMT), l’indice di riferimento EURO STOXX 600 rimbalza dell’1,1%, il massimo in oltre un mese. Il tedesco DAX schizza dell’1,3%, superando i 12.000 per la prima volta dal 1° agosto, mentre il francese CAC 40 segna +1,2%. 

La spinta è arrivata dalla notizia del South China Morning Post secondo cui il governatore di Hong Kong, Carrie Lam, sarebbe intenzionata a ritirare la controversa proposta di legge che aveva innescato i tre mesi di protesta contro la violazione dei diritti dei cittadini. 

La notizia è stata una manna sopra...

Resoconto consiglio, Bce pensa a misure stimolo su rallentamento economia zona euro

I consiglieri Bce temono che l'economia della zona euro stia attraversando una fase di rallentamento ancora più marcata di quanto previsto. Lo si legge nei verbali dell'ultima riunione di politica monetaria che si è chiusa il 25 luglio. Alla luce del rallentamento delle dinamiche di crescita e inflazione evidente ormai da mesi, Mario Draghi si è di fatto impegnato a varare nuove misure espansive già il mese prossimo. Le statistiche macro pubblicate da fine luglio in avanti hanno del resto confermato i timori di Francoforte.   Tra le misure di cui si è discusso una combinazione tra tagli di tassi, acquisti di asset e un ulteriore ritocco della 'guidance' sui tassi. L'istituto centrale potrebbe anche offrire un maggiore sostegno al settore ban...

Berlusconi: governo con maggioranza di centrodestra oppure al voto

Forza Italia si schiera per la formazione in Parlamento di una nuova maggioranza che abbia come base la coalizione di centrodestra con Lega e Fratelli d'Italia delle ultime elezioni politiche, ma se non fosse possibile ritiene necessarie le elezioni anticipate. Lo ha detto il leader del partito Silvio Berlusconi subito dopo il colloquio con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel quadro delle consultazioni.   "Occorre costituire in Parlamento una maggioranza di centrodestra. Qualora non sia possibile realizzarla la strada maestra è una sola: elezioni anticipate", ha detto l'ex premier, secondo cui il nuovo esecutivo dovrà anche scongiurare "qualsiasi ipotesi avventurosa di uscita dall'euro"....

Borsa Milano in rialzo con banche, cauto ottimismo su politica

Piazza Affari è in leggero rialzo, in attesa degli esiti delle consultazioni dei partiti con il presidente della Repubblica per l'eventuale formazione di un nuovo governo. Al mercato piace l'ipotesi di un esecutivo che scongiuri il rischio di elezioni anticipate in autunno e attende di capire se si concretizzerà un esecutivo appoggiato dai Cinque Stelle e dal Pd. Mattarella è intenzionato a fare presto, secondo quanto riferito Reuters da una fonte a lui vicina. "Siamo tutti in fase di attesa, c'è un cauto ottimismo sulla possibilità di evitare elezioni subito, che farebbero scattare le clausole di salvaguardia in materia di finanza pubblica", dice un trader. "I Pmi europei forti di agosto non stanno aiutando gli industriali, il focus sembra essere pi&u...

Germania, mercati cauti sulla promessa da 50 miliardi

La quasi promessa del ministro Scholz di mettere sul piatto 50 miliardi se l’economia in frenata lo richiedesse ha sicuramente rassicurato gli investitori, ma uno stimolo congiunturale potrebbe anche non bastare Ai mercati e agli investitori globali non è certo dispiaciuto l’annuncio fatto domenica 18 agosto dal ministro delle Finanze tedesco, il socialdemocratico Olaf Scholz – che è anche vicepremier nella grande coalizione di Angela Merkel – che potrebbe mettere mano al portafoglio e tirar fuori fino a 50 miliardi di euro in misure di stimolo di tipo keynesiano per sostenere l’economia più grande d’Europa, minacciata dalla recessione. I soldi ci sono, accumulati negli anni delle vacche grasse dei surplus commerciali reco...

Lega presenta mozione di sfiducia a Conte: ferragosto bollente

La Lega ha presentato una mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “L’Italia ha bisogno di tornare a crescere e quindi di andare a votare in fretta”, affermano i leghisti, aggiugnendo che “chi perde tempo danneggia il Paese e pensa solo alla poltrona”. La decisione è arrivata dopo che il Premier aveva rifiutato di rimettere il suo mandato al Presidente della Repubblica, scelta preferita da Matteo Salvini, ‘parlamentarizzando’ così la crisi. Sui tempi della discussione della mozione dovranno esprimersi i presidenti di Camera e Senato, ma sembra probabile una data intorno a Ferragosto, e nel caso in cui questa venga approvata, toccherà al Presidente Mattarella decidere se affidare un nuovo incarico o and...

Gran Bretagna, per economia inattesa contrazione pre-Brexit nel secondo trimestre, prima da 2012

L'economia britannica registra una contrazione nel secondo trimestre per la prima volta dal 2012, conseguenza di una corsa all'accumulo di scorte registrata all'inizio del 2019 in vista della Brexit, che non promette nulla di buono in uno scenario in cui il primo ministro Boris Johnson si prepara a lasciare la Ue ad ottobre. La sterlina è in calo e la borsa britannica ha ceduto terreno dopo i dati che hanno mostrato che la quinta maggiore economia al mondo ha registrato un calo della produzione a un tasso trimestrale dello 0,2% nel periodo aprile-giugno, al di sotto di tutte le previsioni degli economisti raccolte in un sondaggio Reuters che indicavano una lettura invariata. Con il governo di Johnson impegnato a lasciare l'Unione europea il 31 ottobre, indipendentemente dal fatto ...

Greggio in leggero rialzo nonostante crescita domanda a minimi dieci anni

I prezzi del petrolio scambiano in leggero rialzo oggi sulla scia delle previsioni di ulteriori tagli della produzione da parte dell'Opec nonostante l'Iea abbia riportato una crescita della domanda ai minimi dalla crisi finanziaria del 2008. I futures sul Brent scambiano a 57,77 dollari il barile alle 12,10, in rialzo di 39 centesimi rispetto all'ultima chiusura. I futures sul greggio Usa scambiano a 52,81 dollari il barile, in rialzo di 27 centesimi. "Nonostante un'ulteriore riduzione nella crescita della domanda da parte dell'Aie, i prezzi del petrolio scambiano in leggero rialzo, dato che la riduzione della crescita della domanda era già stata annunciata dal direttore esecutivo Iea e l'agenzia prevede comunque consistenti riduzioni delle scorte nella seconda met&agra...

Cina nella lista nera USA come ‘manipolatore di valute’

Dopo il tweet di Trump di ieri, la Cina è stata messa nella lista nera degli Stati Uniti come ‘manipolatore di valute’. A comunicarlo è stato lo stesso Dipartimento del Tesoro in nota nota ufficiale, a seguito della svalutazione dello yuan ai minimi degli ultimi 11 anni. “Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin”, si legge nella nota, “ha determinato oggi che la Cina manipola la sua valuta. In seguito a questa decisione, il Segretario del Tesoro Steven Mnuchin lavorerà con l'Fmi per eliminare i vantaggi competitivi ingiusti creati dalle ultime azioni della Cina”.   Era dai tempi di Bill Clinton che gli Stati Uniti non prendevano una decisione del genere, e questo è avvento a perchè “negli ultimi giorni ...

Azioni, valute e oro: come si muoveranno dopo la Fed?

Finalmente è arrivato il Fed Day con gli investitori concentrati su ciò che accadrà oggi a Washington alle ore 20 italiane. Con il taglio già fortemente scontato, la cosa interessante di oggi sarà vedere di quanti punti la Federarl Reserve abbasserà il costo del denaro in quella che potrebbe essere la prima riduzione in 10 anni. Inoltre, sarà importante il contenuto del comunicato della Fed sulle scelte dell’istituto centrale. Come ci ricordano da Link Securities, "non tutti sembrano concordare sull’entità del taglio, dato l'apparente resistenza che sta mostrando l'economia statunitense”. Con tutte le ipotesi possibile. Ecco alcune idee su cui investire a seconda delle scelte che farà la Fed. &nbs...

Riunione Fed, un quarto in meno sui tassi potrebbe bastare

Secondo Häusler (Vontobel AM), nonostante le attese di molti investitori, la Fed non avrebbe motivo per ridurre i tassi di interesse oltre lo 0,25% Dopo il meeting della Bce della scorsa settimana, che non ha entusiasmato più di tanto i mercati, cresce l’attesa per la riunione del Fomc – Federal Open Market Committee, l’organismo della Federal Reserve che opera sui tassi di interesse USA – prevista per il 30 e il 31 luglio. TAGLIO DEI TASSI USA: 25 O 50 PUNTI BASE? Stando alle aspettative incorporate dai prezzi di mercato, un taglio dei tassi statunitensi è più che scontato. L’unica indecisione, semmai, riguarda l’importo del taglio: prevalgono le aspettative per un taglio di almeno 25 punti base (-0,25%) ma non sono affatto ...

Borsa: Europa apre contrastata

Apertura contrastata per le Borse europee con gli investitori che restano alla finestra in attesa delle prossime mosse della Fed sui tassi d'interesse. Si guarda anche ai colloqui tra Usa e Cina sul commercio internazionale. Poco mosso l'euro sul dollaro con la moneta unica che passa di mano a 1,1138 a Londra. L'indice d'area stoxx 600 è in calo dello 0,3%. In rosso Francoforte (-0,15%) mentre procedono in rialzo Londra (+0,21%) e Parigi (+0,17%). Piatta Madrid (+0,01%)....

S&P avverte, Italia a rischi Grecia

Al momento per l'Italia non c'è "uno scenario da crisi del debito pubblico. Tuttavia in uno scenario alternativo in cui i policymaker perseguano soluzioni non ortodosse - come l'introduzione di una valuta parallela o di misure di bilancio senza copertura finanziaria, per eludere i vincoli fiscali stabiliti dai trattati Ue - l'adesione dell'Italia all'area Euro potrebbe essere messa in discussione. In extremis, potrebbe verificarsi una nuova crisi di fiducia come quella avvenuta in Grecia nel giugno 2015". Cosi S&P in un report sull'andamento dei rating dei Paesi Ue....

McDonald's, vendite omogenee Usa sopra attese in trim2

McDonald's ha comunicato oggi un aumento oltre le attese delle vendite a perimetro omogeneo negli Stati Uniti, grazie ai vantaggi derivati da alcune offerte nazionali e locali come la 'Mix and Match'. Le vendite nei ristoranti Usa aperti da almeno 13 mesi sono salite del 5,7% nel secondo trimestre, chiuso al 30 giugno, oltre il 4,47% atteso dagli analisti, secondo i dati Ibes di Refinitiv. I ricavi totali, comprese le attività negli Stati Uniti e all'estero, sono sostanzialmente stabili a 5,34 miliardi di dollari, in un contesto in cui la società passa da ristoranti di proprietà a locali in franchising, che sostituiscono le vendite con royalties.   McDonald's è riuscita comunque a superare leggermente le stime di 5,33 miliardi....

Vodafone creerà società delle torri europea, possibile sbarco in borsa

Vodafone (LON:VOD) ha annunciato che farà confluire le attività delle torri di trasmissione detenute in dieci Paesi europei all'interno una nuova società che potrebbe sbarcare in borsa. L'operazione, ha spiegato in una nota il secondo operatore di tlc mobili al mondo, è volta a creare più valore per gli azionisti. Il mercato ha accolto con entusiasmo la notizia. Il titolo Vodafone sale di oltre il 9% e si avvia a mettere a segno la performance giornaliera migliore dal 2002. La nuova società sarà la più grande del settore in Europa, con circa 61.700 torri, per tre quarti situate nei mercati principali del gruppo (Germania, Italia, Spagna e Gran Bretagna). L'AD di Vodafone Nick Read ha spiegato che la towerco dovrebbe essere op...

Industria: crescita modesta primi 5 mesi

 Fatturato in "modesta crescita" nei primi 5 mesi dell'anno per l'industria italiana, i cui ricavi sono saliti dello 0,5% a prezzi correnti e sono addirittura scesi dello 0,3% a prezzi costanti. E' quanto rileva l'osservatorio sui settori industriali di Prometeia-Intesa Sanpaolo nella newsletter di luglio, in cui viene indicata, tra le cause di una situazione poco più che stagnante, una "prudenza nei comportamenti di spesa delle imprese e delle famiglie italiane". Va meglio sul fronte delle esportazioni (+3,5% tra gennaio ed aprile e +2,7% nella media del 2018, mentre le prospettive per l'intero anno sono ancora "dominate dall'incertezza". Il "possibile miglioramento del mercato interno" potrebbe infatti essere "controbilanciato dal peggioramento del ciclo internazionale", lega...

Tim, accordo con Vodafone su torri Italia, avranno 37,5% Inwit a testa-fonti

Telecom Italia (MI:TLIT) (Tim) e Vodafone (LON:VOD) hanno raggiunto un accordo per la fusione delle infrastrutture delle torri di telefonia mobile in Italia. Lo riferiscono due fonti vicine alla situazione aggiungendo che Tim e Vodafone avranno il 37,5% a testa di Inwit, la società delle torri del gruppo italiano in cui confluiranno quelle di Vodafone....

Effetto Bce, BlackRock pronta a virare sugli asset europei

Gli esperti del BlackRock Investment Institute sono convinti che i mercati non abbiano ancora incorporato pienamente le prossime mosse della Bce. View positiva anche sui bond governativi periferici Sovrappeso nei titoli di stato e azzeramento del sottopeso sia nelle azioni che nelle obbligazioni societarie europee. Sono queste le principali indicazioni di portafoglio rivelate dagli esperti del BlackRock Investment Institute (Bii) nel loro ultimo commento ai mercati e agli investimenti dal titolo “Why we upgrade European assets”. Le ragioni di queste decisioni d’investimento sono da ricercare nelle aspettative relative alle prossime mosse della Bce che dovrebbe fornire nuovi stimoli nei prossimi mesi, in un contesto di prospettive di crescita in via di stabilizzazion...

Idee di investimento – Azioni – 22 luglio 2019

La stagione delle trimestrali a Wall Street conferma il momento di rallentamento dei profitti azionari. Gli investitori guardano a specifiche nicchie di mercato come l’azionario Cina, le infrastrutture, la sicurezza informatica e le torri telecom LA STAGIONE DELLE TRIMESTRALI A WALL STREET Nonostante tutte le buone notizie economiche, dalla crescita del Pil ai consumi delle famiglie, dalla disoccupazione ai minimi del dopoguerra all’incremento delle retribuzioni, la crescita degli utili quest’anno dovrebbe rallentare per le grandi aziende statunitensi. Ma le trimestrali a Wall Street dovrebbero confermare che il settore dell’healthcare è una delle eccezioni. Durante il primo trimestre del 2019, l’utile per azione è diminuito rispetto all’...

Idee di investimento - Obbligazioni - 22 luglio 2019

Sta prendendo forma una guerra valutaria che dovrebbe portare a un indebolimento del dollaro Usa e a un rafforzamento delle valute emergenti. I tassi bassi rendono interessanti gli high yield asiatici e i bond subordinati VALUTE, UNA GUERRA FREDDA DAGLI OBIETTIVI NON DICHIARATI Dopo una pausa che durava da inizio 2018, i maggiori blocchi commerciali del globo sono tornati a scambiarsi colpi sul terreno delle valute. Non come ai vecchi tempi, con interventi diretti sul Forex di governi e banche centrali americani e dei competitor cinesi, europei e giapponesi, almeno nel breve termine. Ora la guerra fredda valutaria, giunta al suo terzo round, si combatte con le armi del taglio dei tassi, della guidance di politica monetaria e con i quantitative easing. Ma nel medio-lungo andare non &egrav...

Stagione degli utili negli USA: recessione aziendale in vista?

Con il permesso delle tensioni commerciali, problemi petroliferi o future decisioni sui tassi della Federal Reserve, uno dei catalizzatori del mercato questa settimana sarà la nuova stagione commerciale statunitense, iniziata ieri con il rilascio dei conti di Citigroup . Così, dopo che una delle più importanti banche del paese si è ‘confessata’ al mercato, nei prossimi giorni avremo la pubblicazione di aziende come Netflix (NASDAQ:NFLX), JP Morgan (NYSE:JPM) o IBM. View image on Twitter ...

Immobili, Tesoro lancia piano da 950 mln nel 2019

Il ministero dell’Economia ha avviato il piano straordinario di cessione di immobili pubblici dai quali ci si attendono introiti per 950 milioni di euro nel 2019 e per 150 milioni di euro sia nel 2020 sia nel 2021. "Gli immobili ricompresi nel progetto, ai quali ne potrebbero essere aggiunti altri nel corso dell’anno, hanno un valore stimato di circa 1,2 miliardi di euro", spiega il ministero in una nota confermando quanto riferito ieri a Reuters da una fonte. Il decreto ministeriale che contribuisce a definire il perimetro e le modalità di azione del piano sarà pubblicato stasera in Gazzetta ufficiale. "L’Agenzia del Demanio, nell’ambito del decreto, ha individuato 420 immobili e terreni di proprietà dello Stato, non utilizzati per fina...

Borse europee in leggero rialzo, brilla Burberry

Le borse europee scambiano in leggero rialzo, in attesa della prima ondata di trimestrali, con l'indice londinese FTSE 100 sostenuto da un aumento delle vendite di Burberry nei primi tre mesi. Il brand di lusso britannico è balzato dell'8,5%, avviandosi alla migliore seduta in 7 anni, con gli investitori galvanizzati dal successo dei nuovi modelli del direttore creativo, Riccardo Tisci. L'indice tedesco DAX guadagna grazie a Bayer (DE:BAYGN), che scambia in rialzo dopo che una sentenza ha ridotto i danni che il gruppo farmaceutico deve pagare in un caso giudiziario Usa. L'indice di riferimento paneuropeo scambia in leggero ribasso dello 0,09% alle 11,30, dopo i dati sull'occupazione in Gran Bretagna, sull'inflazione in Italia e l'indice ZEW sul business sentim...

Lo spettro dei creditori insolventi sulle trimestrali delle banche Usa

Citigroup inaugura la serie di trimestrali delle banche Usa: l’attenzione è concentrata sull’andamento dei crediti di bassa qualità emersi nella prima parte del 2019 Quella in arrivo si preannuncia come un’altra interessante stagione per gli utili delle banche Usa. Nel primo trimestre la curva dei rendimenti inversa aveva ingenerato timori su un rallentamento dell’economia, ma per il secondo trimestre i temi chiave della discussione sui margini e i sui profitti aziendali ruotano soprattutto intorno ai segnali economici misti, alle tensioni commerciali e al cambio di direzione nella politica monetaria impensabile solo fino a pochi mesi fa. IL 15 LUGLIO I DATI DEL SECONDO TRIMESTRE A guidare l’elenco delle trimestrali in arrivo sarà Citig...

Tecnologia, ecco le aziende europee che sfidano i colossi Usa

Nonostante un mercato più frammentato, l’Europa può contare su numerose aziende in grado di competere con i colossi della tecnologia Usa: ecco quali sono e cosa fanno In campo tecnologico le aziende europee non possono competere con quelle americane e cinesi. Un assunto che solamente in parte può essere considerato vero. Se l’Europa, infatti, non può contare sulla platea di consumatori di Usa e Cina, esistono numerose aziende con fatturati e utili importanti che operano prevalentemente in ambito B2B, ovvero nel commercio tra aziende. I GIGANTI TECH USA In realtà, pur non potendo annoverare giganti come Netflix, Google, Facebook, esiste qualche azienda tecnologica europea di grande successo anche nel mercato di massa. Spotify, per esemp...

Tutti amano i tassi sottozero, ma dimenticano gli effetti collaterali

Anche Christine Lagarde, designata per succedere a Draghi alla Bce, pur apprezzando le politiche monetarie non ortodosse per sostenere la crescita, avverte sulle possibili conseguenze I tassi di interesse zero o negativi decisamente non dispiacciono ai mercati obbligazionari globali. Soprattutto perché politiche monetarie che puntano a ulteriori allentamenti, a cominciare dalla Federal Reserve di Jay Powell fino alla Bce dove Mario Draghi si prepara a cedere il timone alla direttrice del Fondo Monetario Christine Lagarde, vogliono dire aspettative di prezzi in rialzo e rendimenti in calo. Un fenomeno che interesserà anche la parte lunga della curva dei rendimenti, sia del debito sovrano che delle altre obbligazioni, investment grade e anche high yield. La stessa Lagarde ha p...

Edison vende business petrolio e gas a greca Energean

Edison, gruppo Edf, ha ceduto il proprio business petrolio e gas al gruppo del gas greco Energean per un corrispettivo che potrebbe sfiorare il miliardo di dollari, con una svalutazione in bilancio di 400-500 milioni di euro. Reuters aveva anticipato ieri che Energean era favorita nella gara per l'acquisto della divisione oil e gas naturale di Edison. Il prezzo dell'operazione, spiega una nota, è stato determinato sulla base di un enterprise value di 750 milioni di dollari, con ulteriori 100 milioni all'avvio della produzione del giacimento di gas di Cassiopea in Italia e royalties associate a ulteriori potenziali sviluppi in Egitto. A seguito dell'operazione, che determina l'uscita da attività fortemente capital intensive, il cda di Edison esaminerà la possibilit&a...

BORSA MILANO in rialzo grazie a banche, bene Salini, Mediaset

La borsa di Milano apre in rialzo, anche oggi trascinata dai bancari sostenuti da uno spread Btp-Bund sotto quota 200. Il secondario italiano estende il rally messo a segno ieri, con lo spread che si sposta sotto la soglia psicologica dei 200 punti, in un mercato sollevato dopo lo scampato pericolo di una procedura di infrazione Ue. Tra i bancari brillano UBI, UNICREDIT e MPS. MEDIASET in rialzo, in un mercato che guarda a una possibile collaborazione con Netflix. In attesa di un possibile accordo per la nascita di un polo nazionale delle costruzioni sale SALINI IMPREGILO, mentre è più o meno stabile ASTALDI, molto speculata nelle ultime sedute....

Fiducia degli investitori in aumento a livello globale

In Europa l’indice della fiducia degli investitori registra a giugno un balzo superiore ai 10 punti, meglio sia di quello del Nord America (+5,6 punti) che quello dell’Asia (+7,3 punti) Torna a salire a giugno la fiducia degli investitori. In base allo State Street Investor Confidence Index (ICI), infatti, la fiducia degli investitori istituzionali a livello globale – fondi pensione, gestori patrimoniali, fondi sovrani, asset manager assicurativi, casse di previdenza – si è portata a giugno a 87,6 punti, cioè 8,2 punti al di sopra del precedente livello toccato a maggio (79,4 punti). L’EUROPA GUIDA IL RECUPERO Meglio ancora, in termini di crescita mensile, l’ICI relativo all’Europa che dai 92,4 punti di maggio è balzato a 10...

Leonardo valuta con Thales acquisto di MDA da Maxar - Profumo a Reuters

Leonardo sta valutando di acquistare, insieme alla francese Thales, la divisione spazio della società Usa Maxar Technologies. Lo ha detto in un'intervista telefonica da Giacarta il Ceo Alessandro Profumo. La vendita delle attività spazio che vanno sotto il nome di MDA (MacDonald, Dettwiler and Associates) potrebbe valere oltre 1 miliardo di dollari e contribuire a ridurre il debito da 3,2 miliardi di Maxar, secondo quanto riferito a Reuters da alcune fonti il mese scorso. "Lo stiamo valutando con il nostro partner Thales", ha detto Profumo, in Indonesia per spingere le vendite in Asia di attrezzature per il pattugliamento marittimo e di elicotteri. "Hanno un'ottima tecnologia nelle antenne per satellite, è quindi un'opzione che stiamo considerando", ha aggiunto il ...

Borsa:Milano sale (+0,2%), bene Atlantia

Piazza Affari si conferma in rialzo (Ftser Mib +0,2%) spinta da Atlantia (+1,67%), che rimbalza all'indomani del flop generato dalla minaccia del Movimento 5Stelle di di revocarle la concessione, senza penali, a seguito della perizia tecnica sul crollo del ponte Morandi. Il titolo viene spinto oggi da ipotesi di un coinvolgimento nel tentativo del Governo di salvataggio di Alitalia, per scongiurare anche un maggiore impegno delle Fs. Segno meno per Fca (-0,15%) all'indomani dei dati sulle vendite di auto in Italia ed in attesa del dato Usa previsto a mercati chiusi. Il calo dello spread a 227 punti non favorisce invece i bancari, che si muovono in ordine sparso con Unicredit (MI:CRDI) (-0,47%) e Intesa (+0,45%) contrastate, al pari di Banco Bpm 8-0,31%), Ubi (-0,76%) e Bper (+0,14%). Debol...

Fed e tassi bassi a lungo: il secondo tempo del ciclo economico Usa

Ma per Spence (Capital Group) non mancano le incognite: bilanci gonfiati delle aziende più indebitate, richieste salariali in aumento e possibile escalation della guerra commerciale Quello che è accaduto negli ultimi sei mesi ha completamente rivoluzionato il quadro di riferimento delle aspettative dell’economia e dei mercati finanziari. Alla base di questa profonda trasformazione la brusca inversione a ‘U’ della Fed, prima, e della Bce, dopo. La banca centrale statunitense a inizio anno ha messo in stand by il proprio programma di rialzo dei tassi e, nel corso dei successivi sei mesi, ha proseguito ulteriormente nell’inclinazione verso politiche monetarie meno restrittive fino al discorso del Presidente Powell dello scorso 5 giugno con il quale, di f...

L’ego di Trump: ringrazia se stesso per prossimi record di Wall Street

“Thank you Mr. President!", grazie Signor Presidente. Con queste parole il Presidente Donald Trump si ringrazia da solo per l’avvicinarsi del record di Wall Street, con l’attuale che si appresta a essere “uno dei mesi di giugno migliori della storia” degli Stati Uniti. Donald J. Trump   ✔@realDonaldTrump     Stock Market is heading for one of the best months (June) in the history of our Country. Thank you Mr. President!   53.2K 3:11 PM - Jun 25, 2019 Twitter Ads info and privacy   26.2K people are talking about this         Il rally di Wall Street è sostenuto dalle aspettative di un calo dei tassi di interesse da parte...

Forex, dollaro tocca nuovi minimi su euro e yen su aspettative taglio tassi Fed

Il dollaro ha toccato il minimo di tre mesi nei confronti dell'euro e il livello più basso da inizio gennaio sullo yen appesantito dalle crescenti aspettative su un taglio dei tassi da parte di Federal Reserve. La divisa unica ha toccato il massimo di tre mesi di 1,1412 nei confronti del dollaro dopo aver visto il minimo di tre settimane a 1,1181 la scorsa settimana. Il biglietto verde è arrivato a cedere lo 0,4% a 106,79. Il dollaro è sceso sotto la soglia di 107 yen per dollaro nel 'flash crash' dello scorso gennaio e nell'aprile 2018. La divisa nipponica beneficia anche delle tensioni tra Usa e Iran. Teheran ha detto che le sanzioni americane sbarrano definitivamente la strada della diplomazia tra i due Paesi....

Reazioni dopo la Fed: FOMC sconcerta il mercato

Dopo la chiusura di ieri di Wall Street in verde, i mercati europei di oggi proseguono la corsa. Nella riunione di ieri, la Fed ha fatto quello che il mercato si aspettava (ha mantenuto i tassi invariate), ma il comunicato del FOMC e il successivo messaggio del presidente del FOMC Jerome Powell riapre il dibattito sulle possibili future modifiche della politica monetaria dell'istituto centrale USA.   "La Fed non ha deluso, anche se non è stata così energica come alcuni investitori avrebbero voluto su un ribasso dei tassi di interesse. Certo, ha ritirato la parola 'paziente' dalla sua dichiarazione, rendendo più probabile l’abbassamento dei tassi di interesse di riferimento nel prossimo futuro per sostenere l'espansione economica", spiegano d...

Conte a Ue: ascolti ragioni Italia senza pregiudizio ed eviteremo procedura

L'Italia non intende reclamare "deroghe o concessioni" sulle regole di bilancio europee ma chiede che le sue ragioni vengano ascoltate senza pregiudizio per poter scongiurare l'avvio di una procedura d'infrazione per l'alto debito. In una lettera inviata alle autorità europee a poche ora dal Consiglio Ue, il premier Giuseppe Conte ribadisce per il 2020 il l'intenzione di conseguire un miglioramento di 0,2 punti percentuali del saldo strutturale di bilancio. La Commissione europea è pronta a raccomandare l'apertura di una procedura di infrazione contro l'Italia per debito eccessivo se Roma non prenderà nuovi impegni per raggiungere gli obiettivi di bilancio concordati lo scorso dicembre. "Non mi appare comprensibile esporre l'Italia [...] al rischio di una nuova proc...

La Fed prepara il terreno ai tagli: mezzo punto in arrivo a luglio?

La possibilità è suggerita da BlackRock, secondo cui si è aperta una nuova fase che non riguarda solo Fed e Bce, ma anche altre banche centrali degli Emergenti Il lungo passaggio del guado da parte della Fed è arrivato alla sua conclusion. In sei mesi la Banca Centrale è prima passata da una politica restrittiva alla messa in pausa, per prendere finalmente e con decisione la strada del ribasso dei tassi. Non lo ha ancora fatto materialmente nella riunione del 18-19 giugno ma ha preparato il terreno per una mossa importante a luglio, che secondo le previsioni di BlackRock potrebbe raggiungere la dimensione di mezzo punto, un’altra novità rispetto ai passi da un quarto di punto alla volta e al rialzo compiuti da dicembre 2015 in avanti, d...

La Fed abbatte lo spread e sostiene i titoli bancari

La seconda puntata dello ‘show delle banche centrali’ consegna ulteriori acquisti sui mercati. Dopo l’inaspettato tono interventista di Mario Draghigiunto ad inizio settimana, ieri le parole del Presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, hanno aperto ulteriormente la prospettiva di nuove politiche monetarie espansive.   Nel suo discorso, Powell ha mostrato un’inclinazione accomodante, rimuovendo la parola “paziente”, interpretato dagli analisti come una disponibilità ad allentare la politica monetaria come spesso chiedeva Donald Trump.   Seppure i tassi di interesse non sono stati cambiati, le parole “dovish” di Powell hanno indicato che la Fed “agirà in modo appropriato per sostenere l&r...

Eles, matricola ancora da record: +112% in soli due giorni

Nuovi arrivi a Piazza Affari in questi giorni. Se ieri era stato il turno di Italian Exhibition Group (MI:IEG) e Eles, oggi è il turno di Gibus, mentre il 26 giugno sbarcherà Officina Stellare. L’esordio da record per Eles Semiconductor Equipment Italia ha visto una crescita del 99,47% nella giornata di ieri, confermata oggi da un balzo superiore del 12,14% e fermata in asta di volatilità dopo soli pochi minuti dall’apertura. Dal prezzo iniziale di 1,90 euro, dunque, lo sprint ha portato il titolo a quota 4,25 euro. Il prezzo di collocamento, il massimo della forchetta, rappresenta un livello considerato fair dal mercato e dagli investitori. Le offerte, inoltre, sono state 5 volte l’offerta, un vero primato storico per il mercato Aim. Dopo la chiu...

Nuovo tweet di Trump: attacco a Draghi e alla reazione dei mercati

"Mario Draghi ha appena annunciato che potrebbero arrivare ulteriori stimoli, cosa che ha immediatamente abbattuto l'euro contro il dollaro, rendendo ingiustamente più facile per loro competere contro gli Stati Uniti”. Donald J. Trump   ✔@realDonaldTrump     Mario Draghi just announced more stimulus could come, which immediately dropped the Euro against the Dollar, making it unfairly easier for them to compete against the USA. They have been getting away with this for years, along with China and others.   15.7K 1:53 PM - Jun 18, 2019 Twitter Ads info and privacy   7,382 people are talking about this       Donald J. Trump   ✔@realD...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo martedì 18 giugno: 1. La BCE suggerisce altri allentamenti, al via il vertice Fed Il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi ha reso un discorso di apertura piuttosto cauto in occasione del forum dei banchieri centrali a Sintra, in Portogallo, questo martedì. Ha indicato infatti che, se non ci saranno miglioramenti dell’inflazione della zona euro, sarà necessario un ulteriore stimolo sotto forma di taglio dei tassi di interesse o acquisti di asset. Gli indizi di Draghi circa ulteriori allentamenti della politica monetaria giungono mentre la Federal Reserve comincia i suoi due giorni di vertice. 2. Borse incoraggiate dalla speranza di allentamenti da parte delle banche cen...

Commissione Ue non andrà probabilmente fino in fondo con procedura infrazione, Di Maio

A parere di Luigi Di Maio intenzione di Bruxelles non è probabilmente quella di andare fino in fondo con la procedura di infrazione contro l'Italia per eccesso di debito. In un'intervista radiofonica questa mattina il numero uno dei 5 Stelle si dichiara dunque su questo punto in accordo con il partner Matteo Salvini dopo il lungo vertice concluso in tarda notte con il presidente del Consiglio che ha segnato una sorta di tregua in seno alla maggioranza. "Non credo che andranno fino in fondo, in ogni caso dobbiamo essere forti... possiamo pretendere rispetto in Europa" dichiara il vicepremier a Rtl. Secondo Di Maio, del resto, obiettivo del governo gialloverde non è in questo momento quello di andare contro la Commissione ma mettere a punto una legge di bilancio che "deve au...

Borsa Milano lieve rialzo, bene Fca, positiva Tim, acquisti lusso

Piazza Affari è in leggero rialzo, in un mercato sostenuto dal clima più disteso sul fronte internazionale. Aiuta ancora l'accordo Usa-Messico per evitare dazi; la borsa cinese è salita sulle misure governative per favorire la crescita economica. FIAT CHRYSLER (MI:FCHA) (FCA) sale dell'1,6%, dopo le nuove dichiarazioni di apertura da parte del governo francese a una fusione con Renault (PA:RENA). TELECOM ITALIA (TIM) positiva, con i giornali che tornano sull'ipotesi di cessione della quota Cdp in Open Fiber (OF) in cambio di azioni Telecom Italia (MI:TLIT), mossa che darebbe il via libera all'attesa integrazione tra reti. Banche poco mosse. Le big UNICREDIT (MI:CRDI) e INTESA SP (MI:ISP) sono da stabili a lievemente negative. MEDIASET (MI:MS) f...

La crescita globale fa bene alle obbligazioni dei Paesi emergenti

Per il Global Fixed Income team (MSIM) il credito resta ancora interessante, tuttavia c’è la convinzione che per quest’anno il grosso delle plusvalenze sia già alle spalle Dalle dispute commerciali tra Washington e Pechino ancora nel vivo agli imminenti negoziati commerciali tra Stati Uniti, Europa e Giappone, dai prezzi del petrolio alla Brexit, fino alle tanto attesa – ma ancora tutta da verificare – ripresa dell’economia nel secondo semestre. E’ davvero lungo l’elenco dei rischi che possono avere implicazioni più o meno profonde sul mercato obbligazionario che, oltretutto, è reduce da cinque mesi di prezzi sostanzialmente in rialzo. BANCHE CENTRALI ACCOMODANTI Un elemento che sembra però continuare ad essere...

Di Maio alza la voce contro la Francia su fusione. Le Maire accusa Fiat

Proseguono gli echi della mancata fusione tra Fiat (MI:FCHA) eRenault (PA:RENA) e il Vice Premier italiano, Luigi Di Maio, attacca il governo francese, affermando che da Parigi “non hanno fatto una bella figura”.   "Neanche Renault è contenta dell'interventismo dello Stato francese. Quella era un'operazione di mercato", ha detto Di Maio ai microfoni di Radio24. “Se si fa mercato, una grande azienda parla con la sua omologa, non è che interferiscono ministri e presidenti della Repubblica".   Di Maio ha difeso anche il governo dalle accuse di immobilismo. “Noi abbiamo rispettato quel momento che vedeva trattativa di mercato". Insomma "è l'interventismo di Stato che ha provocato il fallimento dell'operazione Renault-Fca...

Reazioni: cosa aspettarsi dalla BCE dopo ‘delusione’ Draghi

I mercati europei stanno cercando di chiudere una settimana molto volatile in verde, tenendo conto delle dichiarazioni ultra ‘dovishì’ di Jerome Powell, presidente della Fed, all'inizio della settimana, e dopo le parole di Mario Draghi, presidente della BCE, che non hanno convinto proprio tutti, soprattutto il settore bancario.   La BCE "ha deluso tutti perché si è notato che si stanno mettendo di lato, posizione che tutti sapevano che sarebbe stata assunta proprio a causa della partenza di Draghi prevista per il prossimo ottobre. Se la BCE prendesse nuove misure per compensare l'impatto negativo della guerra commerciale, lascerebbero il prossimo governatore con le mani legate, quindi al momento non stanno facendo nulla di nuovo nella speranza c...

Borsa:Europa bene dopo Bce, Milano +1,1%

Prosegue positiva la seduta delle principali borse europee dopo la decisione della Bce - peraltro attesa - di lasciare invariati i tassi, a cui seguirà la tradizionale conferenza stampa del presidente Mario Draghi. Milano (+1,1%) è la migliore davanti a Madrid (+0,98%), Parigi (+0,8%), Londra (+0,77%) e Francoforte (+0,7%). Il rialzo a 269 punti dello spread tra Btp e Bund, senza intaccare però l'andamento dei titoli bancari ad eccezione di Azimut (-1,27%), che sconta la raccomandazione di vendita di Ubs. Bene Unicredit (MI:CRDI) (+2,5%) con il rafforzamento del progetto Sandokan sugli Npe immobiliari, e Banco Bpm (+2,7%). Contrastate Fca (+0,48%) e Renault (PA:RENA) (-6,51%) dopo il ritiro dell'offerta di matrimonio di Torino a Parigi, mentre sale Peugeot (+...

Ftse Mib e Fiat in attesa del loro destino deciso fuori dall’Italia

Mattinata caratterizzata dall’attesa per il Ftse Mib, che apre come unico indice tra i principali d’Europa a scambiare in rosso, per poi tornare in verde. Il francese Cac 40, il tedesco Dax, il britannico Ftse 100 e lo spagnolo Ibex 35, infatti, restano sopra la parità, alla vigilia della riunione della Bce di domani e della successiva conferenza stampa di Mario Draghi.   Torna sopra quota 274 lo spread con i titoli a 10 anni fermi al 2,525%. La pressione sul debito pubblico spinge in basso i finanziari, calo evidenziato dal FTSE Italia All Share Banks che sottoperforma il Ftse Mib cedendo lo 0,66%.   Tra i bancari, male Unicredit (MI:CRDI) che cede oltre l’1%, seguita da Ubi Banca(MI:UBI), B...

Trump mette sotto ‘scacco matto’ i FAANG trascinando l’intero settore

L’amministrazione di Donald Trump ha sfidato ieri il settore tecnologico annunciando che indagherà su Amazon (NASDAQ:AMZN), Apple (NASDAQ:AAPL), Facebook (NASDAQ:FB) e Google (NASDAQ:GOOGL) per il loro eccessivo potere di mercato.   Amazon e Facebook sono sotto la supervisione della FTC (Federal Trade Commission) e mentre Apple e Google sono sotto i riflettori del Dipartimento di Giustizia, secondo quanto scrive la Reuters.   La notizia, oltre a causare il crollo dei giganti tecnologici ieri a Wall Street (Facebook è sceso del 7,51%, Alphabet 6,12%, Twitter 5,52%, Amazon 4,64% e Apple 1,01%), e trascinando il Nasdaq Composite ad una correzione tecnica, ha avuto un effetto a catena sul settore.   "Le tecnologiche sono state le peg...

Banche festeggiano la prospettiva di tassi di interesse ancora bassi

Torna il verde sui mercati europei guidati dal Ftse Mib che dopo un inizio negativo, accelera e vira in positivo fino a guadagnare oltre l’1%. Seguono a breve distanza il tedesco Dax (+0,96%), lo spagnolo Ibex 35 (+0,76%), mentre viaggiano più lentamente il francese Cac 40 e il britannico Ftse 100, comunque positivi.   Piovono acquisti sui titoli bancari, aiutati dal calo dello spread. Il FTSE Italia All Share Banks guadagna il 2%, guidato da Banca IFIS (MI:IF), Ubi Banca (MI:UBI), Banca Generali (MI:GASI), Intesa Sanpaolo (MI:ISP), Unicredit (MI:CRDI), tutte in crescita superiore al 2%.   Bene anche Banco Bpm (MI:BAMI), Unipol (MI:UNPI), FinecoBank (MI:FBK), Bper Banca (MI:...

Fiat-Renault: Francia non si accontenta e chiede altre granzie

Ore di attesa per la fusione Fiat-Renault con il consiglio di amministrazione dei francesi che domani si riunirà per analizzare le proposte provenienti da Torino. Dopo le mosse diplomatiche di John Elkann per allentare le tensioni con i soci giapponesi Nissan, dalla Francia il Governo ha chiesto nuove garanzie per dare il suo appoggio all’operazione. Il Governo francese, infatti, detiene il 15% del capitale diRenault , che lo rende l’azionista principale della casa automobilistica. Si tratta di quattro richieste che dovranno essere esaminate da Fca, che si aggiungono alle precedenti già prese in esame. La prima riguarda la sede operativa, che i francesi vogliono a Parigi, a cui si aggiunge un dividendo speciale per gli azionisti di Renault, tra c...

UniCredit, Davide Lombardo Head of Investment Advisory per Group Wealth Management

Davide Lombardo è stato nominato nuovo responsabile di Investment Advisory e Key Clients all'interno di Group Wealth Management di UniCredit (MI:CRDI) con effetto immediato. Lombardo vanta oltre 20 anni di esperienza internazionale in gestione patrimonial, gestione del portafoglio e investment banking e prima di entrare in UniCredit ha lavorato in JPMorgan e Ubs, dice una nota. Sarà basato a Milano e riporterà a Marco Bizzozero, CEO di Group Wealth Management, parte di UniCredit Commercial Banking, Europa Occidentale....

Governo, La Stampa: M5S pronto a offrire a Lega l'Economia, ipotesi voto il 22-29/9

Il Movimento 5 stelle teme elezioni anticipate e sarebbe pronto a offrire alla Lega il ministero dell'Economia. Lo scrive oggi il quotidiano La Stampa in un retroscena senza fonti che indica, come date per le possibili elezioni, il 22 e il 29 settembre. Secondo La Stampa, infatti, ieri il presidente della Repubblica Sergio Mattarella avrebbe chiarito al premier Giuseppe Conte che le eventuali elezioni non dovranno impedire di approvare la manovra 2020. "Votando entro fine mese (di settembre ndr) ci sarebbe qualche ragionevole chance di mettere in piedi un governo subito dopo i Morti. Di lì a fine anno resterebbe tempo sufficiente per approvare la manovra economica 2020"....

Il “falco” Weidmann alla Bce? Ecco cosa cambia per l’Italia

Partite le consultazioni per le nomine dei vertici europei, l’attenzione dell’Italia è concentrata sulla Bce. Toschi (J.P. Morgan AM) analizza i pro e i contro dell’ipotesi Weidmann Come previsto, il fronte populista ha aumentato i consensi in Europa, ma non abbastanza da acquisire massa critica nel Parlamento Europeo. Il partitolo popolare europeo (Ppe) e quello socialdemocratico (S&D) hanno perso un certo numero di seggi e dovranno ricercare alleanze. Il principale candidato è il gruppo di Alleanze di Liberali e Democratici (Alde) che è diventato il terzo più grande gruppo politico, grazie al sostegno del partito di Emmanuel Macron, La Republique en Marche. Di conseguenza la coalizione più probabile è tra Ppe, S&D e Ald...

Fca-Renault: Francia e Italia dettano le loro condizioni

La fusione Fca-Renault resta al centro dell’attenzione non solo dei mercati finanziari, ma un’operazione che può portare alla creazione del terzo produttore di auto al mondo non poteva non attirare le attenzioni dei rispettivi governi. L'operazione era stata preparata dai vertici Fiat attraverso dei sondaggi effettuati con discrezione verso il presidente francese Emmanuel Macron. Il ruolo fondamentale del gruppo italiano sarà evidente nel caso venisse accettata la nomina di John Elkann (attuale numero uno di Fca) a presidente del nuovo soggetto. L'attuale Ceo di Renault, Jean-Dominique Senard, potrebbe essere nominato amministratore delegato. I rapporti tra Macron e Elkann non sono nuovi, in quanto i due (insieme allo scomparso Sergio Marchio...

Lo scontro Cina-Usa sui dazi somiglia sempre più alla guerra fredda

Amundi definisce ‘preoccupante’ la spirale negativa che sta avvolgendo cinesi e americani. E dopo il voto in Europa è bene prepararsi a nuovi alti e bassi La contrapposizione tra Stati Uniti e Cina si sta inasprendo, con Pechino che ha reagito all’aumento delle tariffe americane imponendo le proprie sui prodotti statunitensi, mentre si allunga la lista delle aziende tecnologiche che sospenderanno le forniture a Huawei. E non sono solo aziende americane: la tedesca Infineon ha sospeso le consegne al colosso cinese e l’inglese Arm, controllata dalla giapponese SoftBank, non fornirà più le licenze. Gli Stati Uniti inoltre sarebbero sul punto di mettere al bando anche Hikvision, azienda di sistemi di videosorveglianza, insieme ad altre cinesi che u...

Flat tax di Salvini e rischio multa Ue infiammano lo spread. Banche giù

 Ftse Mib peggiore tra i principali indici europei con un calo dello 0,50%, mentre le altre borse europee viaggiano sopra la parità.   Performance peggiore per i titoli bancari, con il FTSE Italia All Share Banks che cede l’1,47%, appesantito dallo spread che supera i 287 punti.   Flessione intorno al 2% per FinecoBank (MI:FBK), Unicredit (MI:CRDI) e Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS), seguite da Intesa Sanpaolo (MI:ISP), Unipol (MI:UNPI) Gruppo, Ubi Banca (MI:UBI) e Mediobanca (MI:MDBI) (-1%). In rosso gli altri principali bancari, con Banca Piccolo Credito Valtellinese (MI:PCVI), Generali (MI:GASI), illimity Bank (MI:ILTY), Bper Banca (MI:EMII) e doBank(MI:DOB) in d...

Zona euro, Bce: ad aprile crescono prestiti a famiglie ed imprese non finanziarie

Ad aprile il credito alle famiglie e alle imprese non finanziarie è aumentato rispetto a marzo. Lo rende noto la Bce. La crescita dei prestiti alle imprese non finanziarie in aprile si è fermata a 3,9% superando il 3,5% di marzo, ben al di sotto del picco post-crisi del 4,3% raggiunto a settembre. Anche i prestiti alle famiglie hanno accelerato il mese scorso al 3,4% dal 3,2% del mese precedente. Il tasso di crescita annuale della dell'offerta di moneta M3, che spesso prefigura l'andamento futuro dell'attività economica, ad aprile è cresciuto del 4,7% dal 4,5% del mese precedente, superando così le previsioni di un 4,4% frutto del sondaggio condotto da Reuters con un panel di economisti....

Twin Win Certificate: cosa sono, funzionamento e caratteristiche

I Twin Win Certificate sono strumenti finanziari appartenenti alla categoria ACEPI dei Certificate a capitale condizionatamente protetto che permettono di investire su un'attività finanziaria sottostante, quale da esempio un'azione, un indice azionario, una valuta, una materia prima o un tasso di interesse. Per le loro caratteristiche, i Twin Win Certificate sono strumenti che possono risultare idonei ad investitori con elevata propensione al rischio, senza aspettative direzionali sull'evoluzione del valore dell'attività finanziaria sottostante (vi è la possibilità di ottenere un rendimento positivo sia in caso di rialzo che di ribasso). Twin Win certificate: a quali investitori si rivolgono? Appaiono ideali per gli investitori che vogliono proteggere, entro cer...

Brexit, Theresa May annuncia dimissioni per il 7 giugno

Titoli di coda per Theresa May che annuncia le sue dimissioni da leader del partito conservatore per il prossimo 7 giugno, che dovrebbero portare anche ad un nuovo Primo Ministro quando i Tories avranno scelto il nuovo capo. May, dunque, si arrende alle crescenti pressioni del Parlamento e ha annunciato la sua partenza, dopo quasi tre anni di tentativi di portare la Gran Bretagna fuori dall'Unione europea, tutti andati a vuoto. "Sarà sempre un motivo di profondo dispiacere per me il fatto di non essere stata in grado di portare a termine la Brexit", ha detto May. La sua partenza rischia di scatenare un concorso feroce per succederle all'interno del partito conservatore al governo. In verità, i rivali di Theresa May si sono battuti per mesi, fino ad essersi ammutinati. I l...

Trump ci ripensa ancora su Huawei e sui mercati splende il verde

I mercati europei recuperano nella giornata di oggi, grazie all’allentamento (momentaneo) delle tensioni sulla guerra commerciale.   Ftse Mib migliore in Europa con una crescita superiore all’1%, dopo il secco -2% della chiusura di ieri, seguito dal Dax, il Cac 40, il Ftse 100 e l’Ibex 35, tutti in verde, così come i future S&P 500.   Positivi i titoli bancari, con l’indice di settore europeo, lo STOXX Banks EUR Price, che guadagna lo 0,80%, mentre ancora migliore risulta la perfomance dell’italiano FTSE Italia All Share Banks guadagna l’1,80%. In calo lo spread che scende sotto i 270 punti dopo i rialzi dei giorni scorsi.   Tra i migliori triamo Ubi Banca (M...

Europee, un Salvini moderato può portare lo spread a 200. Altrimenti...

Ma le analisi di Pictet AM danno come più probabile uno scenario neutro, moderatamente positivo per i mercati, con l’Italia che potrebbe beneficiare di un rappresentante mediterraneo alla guida della Bce Il giorno della verità per le elezioni del Parlamento europeo, la Camera che co-decide in maniera simmetrica rispetto al Consiglio sul 90% della legislazione comunitaria, che incide sul 70% di tutte le leggi nazionali, è praticamente arrivato. L’assemblea di Strasburgo ha un ruolo tutt’altro che residuale nel funzionamento delle istituzioni comunitarie, anche perché nomina il presidente della Commissione e influenza le scelte più significative e delicate. L’appuntamento è particolarmente importante perché coincide co...

Francia, stima flash Pmi composito maggio 51,3 da 50,1 di aprile

L'attività economica in maggio nel settore privato è tornata a crescere in Francia, sia nel settore manifatturiero sia nei servizi, grazie soprattutto ad una ripresa degli ordini nel terziario. Lo riferisce l'istituto di ricerca IHS Markit. L'indice, costruito sulla base di interviste con i responsabili degli acquisti, se ha un valore superiore al 50 segnala espansione, contrazione al di sotto di quel valore. Il Pmi composito, che combina manifattura e servizi, è risalito nella lettura 'flash' a 51,3 dopo il 50,1 di aprile. Nel settore manifatturiero, l'indice Pmi si è attestato a 50,6 nella stima "flash" per il mese corrente, mentre gli economisti interpellati da Reuters prevedevano 50,0 dopo il 50,0 di aprile. Al contrario, l'indice dei servizi è r...

Ocse: “un anno di stagnazione” per l’Italia. Crescita solo nel 2020

L’Italia è attesa da “un anno in stagnazione” economica a causa del rallentamento economico che ha colpito un’ampia base della nostra economica. Questo, è la previsione dell’Ocse per il 2019 appena pubblicata sul loro sito.   Il 2019 italiano, continua il documento, sarà caratterizzato da un rallentamento della crescita occupazionale che porterà anche a una maggiore predisposizione al risparmio e al conseguente calo dei consumi.   Non migliore la situazione dal lato degli investimenti, dove la perdita di fiducia da parte delle imprese si unisce ad una domanda interna più debole.   L’Ocse, inoltre, si attende un Pil che si fermerà a zero, mostrandosi ancora più pessimista del +0,2% prev...

Dazi, un film già visto? La Cina come il Giappone negli anni ‘80

Secondo i media cinesi gli americani mirano a contrastare l’ascesa della Cina, così come hanno fatto con il Giappone 34 anni fa, attraverso un accordo sfavorevole nello scontro sui dazi Lo scontro sui dazi tra Washington e Pechino è tornato prepotentemente sotto i riflettori dopo i tweet di Trump di inizio maggio. Da quel momento la guerra commerciale tra le due superpotenze economiche è entrata in una nuova fase. Tuttavia, analizzando tutte le componenti in gioco, appare sempre più evidente come il vero obiettivo della Casa Bianca sia quello di contrastare l’ascesa di Pechino, soprattutto nella tecnologia avanzata. Scopriamo insieme perché. BILANCIO A FAVORE DI PECHINO In un’analisi a cura di Antonio Cesarano, chief global strategist...

Perché una correzione è fisiologica

Per Tobagi di Invesco i segnali che provengono dai mercati non sono di univoca interpretazione: la correzione potrebbe presentarsi in due forme diverse Da inizio anno ad aprile, il 2019 ha visto i mercati azionari risalire, grazie a un’espansione dei multipli più che una crescita degli utili aziendali, mentre sono crollati i rendimenti obbligazionari dei titoli di Stato in Usa e in Germania. Quali scenari si prospettano ora per gli investitori? “A meno che non ci troviamo di fronte a un anno di rialzi praticamente ininterrotti come il 2017”, ha scritto Luca Tobagi, Investment Director di Invesco Italia in una sua recente nota, “una correzione appare fisiologica”. Il manager di Invesco delinea due grandi famiglie di scenari macro. Tra gli scen...

Forex manipolato: banche multate dalla UE per 1,07 miliardi di euro

I trader di diverse banche si scambiavano informazioni sensibili sulle loro scelte circa il mercato delle valute, riuscendo così a decidere i movimenti sul forex.   Questa, la ricostruzione dell’Antitrust che ha portato la Commissione europea a infliggere 1,07 miliardi di euro multe a diversi istituti finanziari che trattano forex.   Gli istituti colpiti sono Barclays (LON:BARC) (210,3 milioni di euro), RBS (249,2 milioni), Citigroup (310,8 milioni), JP Morgan (NYSE:JPM) (228,8 milioni) e Mitsubischi Ufj Financial Group (70 milioni). Tra gli istituti coinvolti ci sono anche Ubs, che ha evitato la multa per aver segnalato il caso ai regolatori, e Credit Suiss, ancora in attesa dell’esito del suo caso.   Già nel 2015, Barclays, Jp Morg...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo giovedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo giovedì 16 maggio: 1. Trump rinvia l’apertura di un nuovo fronte di scontro commerciale Il Presidente Donald Trump dovrebbe evitare di imporre dazi alle importazioni di auto europee e giapponesi per altri sei mesi, secondo le notizie. Bloomberg ha riportato ieri che l’ordine esecutivo in corso di elaborazione darebbe ad UE e Giappone 180 giorni di tempo per decidere delle limitazioni volontarie sulle importazioni. Tuttavia, lo scontro commerciale con la Cina si è intensificato quando il Dipartimento per il Commercio ha di fatto vietato a Huawei di vendere impianti per le reti 5G negli Stati Uniti ed ha introdotto un nuovo requisito per le compagnie USA che dovranno chiedere dei permessi ...

Dazi, la pace Usa-Cina si allontana

Pechino replica alla decisione di Trump di aumentare le tariffe doganali, alzando a sua volta i dazi su numerosi prodotti statunitensi. E l’ipotesi di un accordo nel breve termine si fa meno probabile Quella di venerdì 10 maggio sarà comunque ricordata come una data chiave per la trattativa sui dazi tra Cina e Stati Uniti. Come nota Chia-Liang Lian, head of emerging markets debt di Western Asset (affiliata Legg Mason), “le minacce di dazi contro la Cina hanno affondato l’accordo commerciale che avrebbe dovuto essere annunciato venerdì scorso. Proprio venerdì, il progetto del presidente Trump di aumentare i dazi su 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi dal 10% al 25% è stato attuato, e una nuova imp...

BORSA MILANO positiva, recuperano industria e banche, balzo Prysmian

La borsa di Milano parte positiva, in un mercato comunque in apprensione per una possibile escalation delle tensioni commerciali tra Usa e Cina. La borsa si prende una pausa, sostenuta dal recupero dai minimi dell'Asia dopo i ribassi sui timori Usa-Cina. ** Rimbalzano le banche. FINECOBAK la migliore dell'indice principale dopo che il titolo è rimasto sotto pressione anche per la cessione della quota da parte di UniCredit (MI:CRDI). ** PRYSMIAN (MI:PRY) balza dopo ricavi tutto sommato in linea, Ebitda migliore delle attese e conferma delle previsioni 2019. La società dice anche che non può escludere nuovi problemi al progetto WesternLink. ** Salgono altri titoli industriali penalizzati nei giorni scorsi dai timori Usa-Cina, come STM (PA:STM), +2%. Nel terreno posit...

Allianz, netto trim1 in lieve crescita e sopra attese, in linea con target 2019

Il colosso assicurativo tedesco Allianz (DE:ALVG) ha chiuso il primo trimestre 2019 con un piccolo progresso dell'utile netto ma è sulla strada buona per centrare i target sull'intero esercizio. I risultati sono stati aiutati dai minori risarcimenti per catastrofi naturali anche se la divisione di asset management, che comprende Pimco, ha dovuto far fronte a maggiori spese legate a investimenti, si legge in una nota. L'utile netto di pertinenza è salito a 1,969 miliardi di euro contro 1,939 miliardi di un anno prima. Il dato è superiore alle attese degli analisti di 1,908 miliardi. I ricavi sono cresciuti del 9,1% a 40,3 miliardi. Per il 2019 Allianz conferma che punta a un utile operativo di 11,5 miliardi di euro, più o meno 500 milioni. Il titolo in avvio ...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo venerdì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo venerdì 10 maggio: 1. Un barlume di speranza tra l’aumento dei dazi? L’aumento dei dazi USA dal 10% al 25% su 200 miliardi di dollari di beni cinesi è scattato alla mezzanotte (ufficialmente alle 4:01 GMT) di questo venerdì e la Cina ha subito promesso di contrattaccare. Mentre politici ed economisti parlano di un ampio danno economico, alcuni analisti affermano che c’è ancora tempo perché le due parti si riconcilino. Il fatto che il vice Premier cinese Liu He resterà a Washington per il secondo giorno di trattative viene visto come un segnale che le parti sono ancora determinate a raggiungere un accordo. Inoltre, sebbene i dazi siano entrati in vigore...

Il Bitcoin si rafforza a 6.000 dollari dopo quasi un anno

Quasi undici mesi dopo, in cui la valuta di riferimento ha vagato a quasi 2.000 dollari, il Bitcoin sembra essere tornato, questa volta per rimanere. La criptomoneta, infatti, sale bruscamente questo giovedì, superando i 6.100 dollari.   All'inizio della mattinata europea, la criptovaluta cresce di oltre il 3%, sopra quota 6.000 euro.   La capitalizzazione della criptodivisa ha superato i 100.000 milioni di dollari, attestandosi a 107.000 milioni. Così, la capitalizzazione di tutte le valute virtuali ha raggiunto quasi 200.000 milioni di dollari.   Il Bitcoin conferma il suo buon momento, ignorando anche le notizie negative. Mercoledì scorso era stata diffusa la notizia che la più grande piattaforma di Bitcoin era stata hackerata, ...

Borse Asia-Pacifico in calo su trattative commerciali Usa-Cina

Le borse asiatiche hanno seguito l'esempio di Wall Street con gli investitori che si spostano sul più tranquillo mercato monetario su timori per la crescita futura dell'economia a causa del protrarsi delle trattative fra Cina e Usa sul commercio internazionale. TOKYO chiude in negativa con un ribasso dell'1,46%. SHANGHAI negativa con gli investitori preoccupati per l'allungarsi delle trattative commerciali malgrado Pechino continui a dimostrare disponibilità a fronte delle chiusure del presidente Usa Donald Trump. Il vicepremier cinese Liu He si recherà a Washington per due giorni questa settimana per cercare di evitare che l'innalzamento dei dazi minacciato da Trump diventi realtà....

Cina, saldo commerciale aprile mostra inatteso calo export, balzo importazioni

Le esportazioni cinesi di aprile hanno messo in evidenza un'inattesa contrazione, mentre la voce import ha segnato il primo incremento da cinque mesi a questa parte. La statistica sulla bilancia commerciale dipinge un quadro a tinte miste per la seconda economia mondiale, mentre sul dossier commercio tra Pechino e Wahington proseguono le trattative, su cui incombe la minaccia di Donald Trump pronto ad alzare la tassazione su altri 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi. Su base annua, dicono i dati odierni, le esportazioni mostrano una flessione di 2,7% a fronte di un consensus pari a +2,3%, mentre il canale import segna un'espansione di 4% contro attese di una contrazione tendenziale di 3,6%. L'avanzo della bilancia commerciale di aprile sale a 13,84 miliardi di dollari contro ...

Giappone, rallenta crescita Pmi servizi aprile

Ad aprile il settore dei servizi in Giappone ha mostrato un'espansione a un ritmo leggermente più lento rispetto a marzo, con l'indice del settore passato a 51,8 dal precedente 52,0. Il Pmi composito ha visto un rialzo a 50,8 rispetto a 50,4 di marzo. Diffuso ieri, l'analogo indicatore per il settore manifattura ha mostrato ad aprile un rialzo a 50,2 da 49,2 di marzo, tornando in fase di espansione per la prima volta in tre mesi....

Calendario economico - le cinque cose da seguire questa settimana

Gli operatori dei mercati rivolgeranno la loro attenzione all’inflazione e ai dati commerciali dopo l’aggiornamento della politica monetaria della settimana scorsa da parte della Federal Reserve, intanto, questa stagione di utili inizia a rallentare il ritmo dopo la tornata dei titoli tech della scorsa settimana. Ecco cosa bisogna sapere prima di iniziare la settimana. 1 Dati sull’inflazione USA Gli investitori attenderanno i dati sull’inflazione alla produzione e al consumo, in agenda per giovedì e venerdì; il vertice della scorsa settimana della Federal Reserve ha visto il Presidente Jerome Powell ridimensionare la debolezza dell’inflazione USA definendola come “transitoria”. Powell ha dichiarato che secondo i policymaker non ci...

Azioni in corsia di sorpasso sui bond

Finora reddito fisso e azionario si sono mossi all’unisono in rialzo, soprattutto in America, ma secondo GAM la crescita economica globale è destinata a recuperare premiando l’azionario a scapito delle obbligazioni Nel primo trimestre l’azionario globale ha messo a segno una discreta ripresa, in sintonia con i prezzi dei bond, con rendimenti in calo. Un movimento determinato soprattutto dalla trasformazione in ‘colomba’ della Fed. Ora gli investitori sono di fronte al dilemma di sempre: azioni o obbligazioni? Il calo dei rendimenti dei bond è stato determinato dal rallentamento della crescita, che è il fattore determinante nei prossimi mesi. In altre parole, ripresa economica vuol dire azionario, rallentamento vuol dire obbligazionar...

Open Fiber estenderà accordo con Fastweb su fibra ad 80 città

Fastweb e Open Fiber annunceranno oggi un accordo commerciale sulle connessioni 'Fiber to the home' da parte di Fastweb sulla rete di Open Fiber. Lo dice una fonte vicina alla situazione, che spiega come l'accordo estenda ad altre ottanta città italiane l'intesa già in essere tra le due società che riguardava la città di Milano. Fastweb detiene il 20% d Flash Fiber, una joint venture creata con Telecom Italia(MI:TLIT) per cablare le principali città italiane con la banda ultra-larga. (Stephen Jewkes)...

Produzione e scorte Usa deprimono quotazioni

La produzione di greggio record degli Stati Uniti ha determinato un accumulo delle scorte e deprime le quotazioni del mercato. Intorno alle 14,30 i futures sul Brent calano di 98 centesimi dall'ultima chiusura a 71,19 dollari i barile. Il Brent è sulla strada per una chiusura settimanale in negativo, che porrebbe fine al periodo più lungo in un anno di guadagni settimanali. Anche i contratti West Texas Intermediate Usa perdono terreno, in ribasso di un dollaro e 3 centesimi a 62,57 dollari il barile. Le scorte di greggio Usa sono salite ai massimi dal settembre del 2017, con un balzo di 9,9 milioni di barili a 470,6 milioni di barili, con produzione record di 12,3 milioni di barili al giorno, secondo i dati del governo. "Questo [produzione record, ndt]...

Apple, ricavi trimestrali battono previsioni

Apple (NASDAQ:AAPL) ha rilasciato gli utili del secondo trimestre che hanno battuto le previsioni degli analisti in questo Martedì, con i ricavi che mancano le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato $2,46 con i ricavi che sono arrivati a $58,02B. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di $2,37 e un ricavo di $57,58B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a $2,73 con ricavi di $61,14B dello stesso periodo precedente 2,46 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di $4,18 e i ricavi di $84,31B nel trimestre precedente.   Nel corso di quest'anno, le azioni Apple sono in crescita del 27.22%, sovraperformando il S&P 500, il ...

Tria a stampa: impossibile ridurre tasse, tagliare spesa e non toccare Iva

Il ministro dell'Economia Giovanni Tria mette in chiaro che non è possibile ridurre le tasse, tagliare la spesa e non toccare l'Iva. "Ridurre le tasse, tagliare la spesa e ritoccare l'Iva? Qualcosa va fatto. Non è possibile abbassare le tasse, far crescere la spesa e tenere l'Iva ferma. In passato l'hanno fatto e adesso ne facciamo i conti", spiega il ministro in un'intervista al 'Fatto quotidiano'. Parlando delle prossime elezioni europee, in riferimento alle parole di Matteo Salvini che si dice fiducioso che Bruxelles non chieda un incremento dell'Iva, il ministro chiarisce che "il problema non sono i burocrati di Bruxelles ma il mercato che possiede il nostro debito". Infine sul caso del sottosegretario leghista ai Trasporti Armando Siri, indagato per corruzione e di cu...

Mercati emergenti, è ora di liberare il potenziale represso

Secondo Martin Currie (Gruppo Legg Mason), dopo un 2018 particolarmente negativo per i mercati emergenti, le principali condizioni che hanno pesato su azioni e debito emergente sembrano ora gradualmente migliorare Chi avesse investito nei mercati emergenti tre anni fa non avrebbe di che lamentarsi. Infatti, in base ai rispettivi indici Fideuram dei fondi di categoria, dal 24/4/2016 al 24/4/2019 i fondi azionari Paesi emergenti hanno reso in media il 28,03% e quelli obbligazionari specializzati sul debito emergente hanno messo a segno un guadagno medio del 6,21%. Tuttavia l’anno scorso entrambe le asset class hanno accusato severe correzioni, con i fondi azionari paesi emergenti in caduta del 13,4% e i fondi obbligazionari dei mercati emergenti in calo del sette per cento. A queste c...

Investimenti a lungo termine, perché scegliere le azioni dei campioni globali

Tra i titoli su cui puntare per investimenti azionari a lungo termine figurano i campioni globali Alphabet–Google, Nike, l’Oreal, Moody’s, Mastercard, Charles Schwab e CBRE Group Le azioni delle società campioni globali potrebbero essere la soluzione migliore per investire a lungo termine. Si tratta di titoli delle aziende in grado di mantenere la crescita delle vendite e il potere di determinazione dei prezzi per molti anni, risultando in grado di difendere l’investitore anche dall’erosione del potere d’acquisto. A questo proposito è interessante quanto dichiarato a MarketWatch da Brian Yacktman, che gestisce il YCG Enhanced Fund, istituito nel dicembre 2012, che vanta un rating a cinque stelle di Morningstar. DUE MILIARDI DI ESEMPLARI N...

Facebook e Microsoft volano dopo gli utili. Attesa per Amazon

Prosegue la stagione degli utili a Wall Street con questa settimana in cui sono protagonisti i titoli hi-tech. Facebook (NASDAQ:FB) e Microsoft (NASDAQ:MSFT) hanno rilasciato i dati sugli utili prima del suono della campanella di oggi e i titoli stanno guadagnando rispettivamente l'8% e il 4%, confermando così il loro andamento del pre-market USA.   Facebook Il gigante del social network ha visto un calo degli utili nel primo trimestre 2019 del 51%, fermandosi a 2,43 miliardi di dollari. Il risultato è dovuto agli accantonamenti per 3 miliardi da destinare alla multa legata allo scandalo Cambridge Analytica. La potenziale sanzione potrebbe essere decisa dalla Federal Trade Commission statunitense per violazioni della privacy e si tratterebbe della pi&...

Wall Street spinta al rialzo da risultati società

L'azionario Usa scambia al rialzo dopo i positivi risultati di Coca-Cola (NYSE:KO), Twitter e altre società industriali che hanno dissipato i timori per un rallentamento dei profitti. I principali indici di Wall Street rimangono sotto i livelli record, con gli investitori in attesa di vedere se i risultati delle principali società sono in grado di allentare le preoccupazioni su una riduzione dei profitti. Tra le maggiori spinte allo S&P 500 figura Twitter, che balza del 13,6% toccando il massimo di quasi nove mesi, grazie a ricavi migliori del previsto nel trimestre e un aumento a sorpresa degli utenti attivi mensili. Coca-Cola sale del 2,6% dopo aver battuto le attese nei dati trimestrali sulle vendite. In generale gli utili delle società dello S&...

Idee di investimento - Obbligazioni - 23 aprile 2019

Per i risparmiatori che temono una recrudescenza dell’inflazione ci sono i Btp Italia. Per gli altri resta interessante la liquidità in Usd e, per chi ha un orizzonte temporale medio lungo, il debito emergente e i bond perpetui BTP ITALIA, LO SCUDO AL CAROVITA DEL NOSTRO PAESE Il possibile aumento dell’Iva dal 2020 potrebbe comportare un aumento dell’inflazione in Italia. Un fenomeno che avrebbe delle conseguenze non soltanto per il reddito reale (al netto del carovita) delle famiglie e per i margini delle imprese ma anche per gli investimenti finanziari. I quali, infatti, risulterebbero penalizzati in termini di rendimento reale, ovvero al netto dell’inflazione. A questo proposito uno degli strumenti che si candida ad offrire la migliore protezione a quest...

Debito emergente in valuta forte o locale: ce n’è per tutti i gusti

Sembra confermata la previsione di J.P.Morgan AM secondo la quale il differenziale di crescita tra mercati emergenti e sviluppati è destinato ad aumentare fino al 2020: un contesto che favorisce il debito emergente Il debito emergente è stato uno degli investimenti che ha fruttato di più negli ultimi 10 anni. Ma non si è trattato di un andamento positivo senza soluzione di continuità. Gli investitori devono pertanto essere consapevoli di avere a che fare con un’alta variabilità dei corsi nel breve termine per poter incamerare l’extra rendimento atteso nel medio lungo termine. Con questo approccio anche le perdite accusate nel 2018 dai possessori di titoli del debito emergente possono essere superate grazie anche a due fattori: il migli...

Azionario Giappone, il grande incompreso

Le imprese giapponesi sono diventate più resilienti e sono ben posizionate per beneficiare della reflazione globale, spiega un’analisi di Columbia Threadneedle Investments. Tuttavia, gli investitori globali continuano a sottovalutare questi segnali Il mercato azionario giapponese sconta un sentiment estremamente negativo: nel 2018, infatti, le vendite nette di titoli nipponici da parte di investitori di altri Paesi hanno raggiunto il livello più alto dal 1987, anno del tristemente noto crollo del Lunedì nero. Un’ondata di vendite che, nota Alex Lee, gestore azionario di Columbia Threadneedle Investments, “non è stata arginata neppure dai segnali della crescente capacità di tenuta dell’economia nazionale e dall&rsquo...

Il filo rosso che unisce l'aumento dell’Iva e i Btp Italia

L’aumento dell’Iva nel 2020 potrebbe provocare un incremento dei prezzi al consumo nel nostro paese: il Btp Italia si candida come strumento principe per difendere i risparmiatori Come illustrato nell’articolo Aumento dell’Iva tra imprese, famiglie ed Europa il possibile aumento dell’Iva dal 2020 potrebbe comportare un aumento dell’inflazione in Italia. Un fenomeno che avrebbe delle conseguenze non soltanto per il reddito reale (al netto del carovita) delle famiglie e per i margini delle imprese ma per gli investimenti finanziari. I quali, infatti, risulterebbero penalizzati in termini di rendimento reale, ovvero al netto dell’inflazione. BTP ITALIA A questo proposito uno degli strumenti che si candida ad offrire la migliore protezione...

Philip Morris, ricavi trimestrali battono previsioni

Philip Morris ha rilasciato gli utili del primo trimestre che hanno battuto le previsioni degli analisti in questo Giovedì, con i ricavi che mancano le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato $1,09 con i ricavi che sono arrivati a $6,75B. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di $0,99 e un ricavo di $6,74B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a $1,00 con ricavi di $6,9B dello stesso periodo precedente 1,09 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di $1,25 e i ricavi di $7,5B nel trimestre precedente.   Nel corso di quest'anno, le azioni Philip Morris sono in crescita del 28.04%, sovraperformando il S&P 500, il quale ...

Tria, aumento Iva per ora confermato

"La legislazione vigente in materia fiscale è confermata in attesa di definire, nei prossimi mesi, misure alternative". Così il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, in audizione sul Def davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato, dove ha confermato che "lo scenario tendenziale incorpora gli incrementi dell'Iva e delle accise dal 2020-2021". Quanto alle stime di crescita, "la revisione al ribasso risulta coerente con l'evoluzione della situazione economica generale" e "a dicembre era all'1%, al di sotto dell'1,2% della Ue". Questo "consente di sottolineare che il governo non ha affatto peccato di ottimismo" e che "le revisioni si sono rese progressivamente necessarie scontando l'andamento della seconda metà del 2018, inferiore ad attese che avevamo chiaramen...

Tonfo Juve anche in Borsa mentre l’Ajax vola: +10%

I mercati si aspettavano la squadra di Ronaldo in finale, titolo destinato a scendere a 1,20 euro. Pesano i mancati introiti: 93 milioni di euro che non saranno ricompensati dalla vittoria, già scontata dagli operatori, dell’ottavo scudetto I mercati si aspettavano la Juventus in finale di Champions e l’eliminazione della squadra di Cristiano Ronaldo da parte dell’Ajax fa male, tanto male anche in Borsa. Questa mattina il titolo ha aperto gli scambi con un crollo del 22%, è stato sospeso una volta per poi tornare a scambiare e cedere circa il 18%. Nel complesso ha bruciato in meno di due ore 500 milioni di capitalizzazione scendendo da 1,7 miliardi a 1,3 miliardi di euro. Dietro le vendite, la scommessa degli investitori che a ridosso della vigilia della pa...

Credit Agricole e Santander siglano accordo per integrare attività custodia titoli

La francese Credit Agricole (PA:CAGR) e la spagnola Santander (MC:SAN) hanno siglato un accordo per integrare le attività di custodia e amministrazione titoli e chiudere il gap con i concorrenti europei. Le banche hanno annunciato in un comunicato congiunto che il nuovo gruppo avrà circa 3.340 miliardi di euro di asset in custodia e intorno a 1.833 miliardi di asset in amministrazione. Credit Agricole deterrà il 69,5% della nuova entità, che manterrà il nome dell'attuale business di asset management del gruppo francese, Caceis. A Santander farà capo il 30,5%....

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo martedì 16 aprile: 1. Gli utili guideranno la seduta La stagione degli utili del primo trimestre influenzerà i titoli questo martedì, con un altro report dal settore finanziario, i dati di tre componenti dell’indice Dow ed i risultati del colosso dello straming Netflix. Con la stagione che comincia appena ad ingranare (solo 34 compagnie dell’indice S&P 500 hanno pubblicato gli utili finora), Bank of America (NYSE:BAC) rilascerà i risultati prima dell’apertura, sulla scia dei ricavi deludenti di ieri di Goldman Sachs (NYSE:GS) e Citigroup (NYSE:C). Tra i titoli blue-chip, UnitedHealth (NYSE:UNH) e Johnson & Johnson (NYSE...

Cinque cose da seguire sui mercati questo venerdì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo venerdì 12 aprile: 1. JP Morgan darà il via alla stagione degli utili del primo trimestre Sebbene alcune compagnie abbiano già pubblicato i dati, JP Morgan (NYSE:JPM) darà il via in modo non ufficiale alla stagione degli utili del primo trimestre oggi alle 7:00 ET (11:00 GMT). La componente del Dow nonché principale banca USA per asset dovrebbe guadagnare 2,36 dollari ad azione sul trimestre con ricavi di 28,5 miliardi di dollari. Gli investitori seguiranno il report con attenzione per capire se gli utili deludenti dell’ultimo trimestre del 2018 siano stati solo un inciampo o l’inizio di un trend; il report di JPM, che sarà seguito da quelli di ...

Euro e sterlina in salita dopo il rinvio della Brexit

L’euro e la sterlina sono pressoché invariati tra loro ed in salita contro il dollaro negli scambi della mattinata europea di questo giovedì, dopo che l’Unione Europea ha deciso di rinviare la data di uscita del Regno Unito al 31 ottobre. La decisione essenzialmente lascia la sterlina in un limbo, con la possibilità di una Brexit senza accordo ancora esistente e la prospettiva di una campagna caotica per le prossime elezioni europee. Di conseguenza, è improbabile che finisca il clima di incertezza che ha pesato sul sentimento sia delle imprese che dei consumatori nelle ultime settimane. Il Regno Unito sarà costretto ad uscire dall’UE il 1° giugno se non parteciperà alle elezioni europee. Alle 04:10 ET (08:10 GMT), l’eu...

BCE e 250 miliardi dati in prestito alle banche: titoli da seguire oggi

La Banca centrale europea ha già “tirato fuori il coniglio dal cappello”, nel corso del precedente vertice. Il rilancio della nuova serie di operazioni per il finanziamento a lungo termine, infatti, aveva movimentato una giornata in cui le banche erano state protagoniste assolute.   Il precedente programma di finanziamento (TLTRO II), infatti, aveva visto un totale di 250 miliardi presi in prestito dagli istituti italiani grazie a questo programma.   L’istituto centrale europeo era “stato costretto” a intervenire a causa del rischio per gli istituti bancari di trovarsi impreparati di fronte ad una scadenza dei finanziamenti nel 2021, con la diminuzione della liquidità a disposizione della banche, e il conseguente rischio per la stab...

Borsa Milano prosegue in lieve rialzo, giù Tod's, Astaldi, banche poco mosse

Calma piatta a Piazza Affari in una seduta che al momento non offre spunti particolari da segnalare. Un trader dice che oggi "ci sono pochi flussi e il mercato appare ingessato". Occhi puntati sulla Bce che nella riunione odierna dovrebbe tenere i tassi stabili. BANCHE poco mosse. Le big UNICREDIT (MI:CRDI) e INTESA SP (MI:ISP) in rialzo rispettivamente dello 0,18% e dello 0,11%. BANCO BPM (MI:BAMI) (+0,36%) Vendite su TOD'S (MI:TOD) che si contrae dell'1,76% penalizzata dalla decisione di Rbce di tagliare il prezzo obiettivo a 40 euro da 41 euro precedente. Debole l'automotive con FCA (MI:FCHA) in frazionale calo dello 0,3%. Recupera SAIPEM (MI:SPMI) con una salita dell'1,9% dopo il ribasso di ieri all'interno del settore oil positivo in tutta Europa. SALINI IMPREGILO (MI:S...

Borse Europa in rialzo prima di incontro Brexit, riunione Bce

Le borse europee riprendono slancio nella giornata di oggi in attesa di un nuovo incontro sulla Brexit e di una riunione della Banca centrale europea. A beneficiarne è specialmente la borsa spagnola, tornata in territorio positivo per la prima volta in tre giorni. Sembra intanto sempre più probabile un'estensione del termine ultimo per la Brexit fino a fine anno o fino a marzo 2020, secondo quanto riferiscono i funzionari dell'Unione che si stanno preparando all'incontro serale con la premier Theresa May. Gli investitori tengono gli occhi puntati anche sulla Bce, che dovrebbe mantenere i tassi stabili. L'attesa è tutta per eventuali dettagli sul nuovo programma di prestiti pluriennali alle banche. Il paneuropeo STOXX 600 guadagna lo 0,2%, sostenuto dall'an...

Btp in buon rialzo su movimenti tecnici, guarda Bce, Brexit, aste domani

Il Btp sale a metà seduta grazie alla rottura di un importante livello tecnico sul futures, con lo spread su Bund sceso brevemente sotto i 240 punti, in un mercato che dopo l'approvazione del Def attende le aste di metà mese di domani, il board Bce oggi e il Consiglio Ue sulla Brexit questo pomeriggio. Attorno alle 12,15 italiane, il premio di rendimento tra Italia e Germania sul tratto decennale è a 240 punti base da 244 in chiusura ieri, dopo un minimo dal 21 marzo a 239. Il tasso del Btp 10 anni è a 2,4% da 2,43% della chiusura di ieri, sui minimi da fine maggio 2018. "Il Btp sale su movimenti tecnici perché il futures ha rotto al rialzo la soglia di 130", commenta un dealer, aggiungendo però che "occorre vedere se riuscir&...

Npl, Tesoro stima 10 miliardi cartolarizzazione in due anni con rinnovo Gacs

Le nuove Gacs recentemente rinnovate consentiranno di cartolarizzare altri 10 miliardi di sofferenze bancarie nei prossimi due anni. E' la stima del Tesoro, secondo quando riferito dal dirigente Giuseppe Maresca nel corso di un'audizione alla Commissione Finanze del Senato. Secondo questa previsione le operazioni di cartolarizzazione con Gacs potranno vedere l'emissione di titoli senior per un valore di due miliardi di euro. "Il prezzo delle sofferenze sta leggermente aumentando e questo è un buon segno perche il mercato è in crescita", ha spiegato Maresca....

Enit, cresce turismo crocieristico

Il turismo crocieristico è in crescita soprattutto dal Nord Europa e in particolare dalla Svezia. La conferma arriva dall'Enit, l'Agenzia Nazionale del Turismo, con l'Italia, per il terzo anno consecutivo all'evento mondiale più significativo del settore, la fiera Seatrade Cruise Global in programma fino all'11 aprile al Miami Beach Convention Center in Florida. Seatrade Cruise Global riunisce 11 mila professionisti per scoprire nuove tendenze e garantire partnership proficue. Enit in collaborazione con la Regione Puglia e Assoporti, l'associazione con la quale l'Agenzia ha siglato un accordo per la promozione del turismo crocieristico e taglia il nastro dello stand in presenza del console generale Italiano a Miami, Cristiano Musillo e del direttore marketing di Enit, Maria ...

Attese & Mercati – Settimana dall'8 aprile 2019

Riflettori sulla riunione di banchieri centrali e ministri delle finanze per l’Fmi. In arrivo trimestrali deboli a Wall Street, ma le stime sono facili da battere. Il debito pubblico francese sta sorpassando quello italiano, ma resta ancora sotto il 100% del PIL   IN SCENA A WASHINGTON LO SHOW GLOBALE DI FMI E WORLD BANK Settimana globale ricca di appuntamenti. Si comincia mercoledì con i dati americani sull’inflazione di marzo e la pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Fed, ci sarà molta carne al fuoco per capire la direzione dei tassi americani. Sempre mercoledì si riunisce la Bce, magari Draghi coglie l’occasione per un annuncio su cosa vuol fare nel dettaglio per mitigare l‘impatto sulle banche dei ...

Idee di investimento – Azioni – 8 aprile 2019

In un contesto di tassi bassi ancora a lungo, torna l’interesse sui titoli ad alto dividendo, anche in Piazza Affari. Ma non basta affidarsi ai titoli e settori protettivi: occorre abbinare difensivi tradizionali e temi che non dipendono dalla crescita GLI INDICI DIVIDEND ARISTOCRATS Prima di quel brusco calo nel quarto trimestre 2018, le società quotate in Borsa che pagano dividendi stabili non rappresentavano, con ogni probabilità, il target preferito per molti investitori. Infatti, la Federal Reserve stava continuando ad alzare i tassi di interesse (rendendo più appetibili i titoli di Stato) mentre il taglio massiccio delle imposte sul reddito delle società federali stava migliorando ancora di più i profitti rispetto all’anno precedente e...

Idee di investimento - Obbligazioni - 8 aprile 2019

E’ l’esigenza di competenza che spinge molti risparmiatori ex fai da te ad affidarsi alla consulenza professionale. Nel frattempo affiorano opportunità sul debito emergente e sul possibile indebolimento del dollaro COMPETENZA IN PRIMO PIANO I risultati della ricerca curata dall’Istituto Demia per conto di Assogestioni e presentata durante il Salone del Risparmio confermano che i consulenti guidano le scelte degli italiani in materia di risparmio, ma il livello di competenza rimane fondamentale. Come affiora nell’articolo Risparmio, 5 italiani su 100 optano per la gestione “fai da te”, la competenza risulta tra le principali leve potenziali per riavvicinare alla consulenza i risparmiatori fai da te: il 42% dichiara che potrebb...

Ex moglie di Bezos (Amazon) tra le 3 donne più ricche del mondo

Probabilmente il divorzio più "costoso" della storia. Jeff Bezos, il boss di Amazon (NASDAQ:AMZN), una delle più grandi aziende al mondo, e la sua ex moglie MacKenzie hanno raggiunto l’accordo di divorzio. L'ex moglie di Jeff Bezos otterrà così il 25% della partecipazione di Jeff Bezos in Amazon, una quota che ammonta al 16%. In totale, MacKenzie Bezos detiene quindi il 4% del capitale del gigante dell'e-commerce. Tradotto in dollari, questo rappresenta non meno di 35 miliardi di dollari. Tuttavia, Bezos manterrà il diritto di voto su tutte le sue azioni, il che dovrebbe rassicurare gli investitori, leggermente preoccupati quando il divorzio è stato annunciato a gennaio, temendo una perdita di controllo da parte di Jeff Bezos.   MacK...

Unicredit pronta a presentare offerta per Commerzbank, dice FT

Unicredit (MI:CRDI) sta preparando un'offerta multimiliardaria per Commerzbank AG (DE:CBKG) le cui trattative per una fusione con Deutsche Bank (DE:DBKGn) starebbero incontrando delle difficoltà. Lo scrive oggi il Financial Times. UniCredit ha in programma di acquisire una partecipazione consistente in Commerzbank e di fonderla con la controllata tedesca HypoVereinsbank, scrive il quotidiano finanziario, citando fonti vicine alla situazione. Secondo le fonti citate da FT, UniCredit subentrerebbe soltanto qualora i negoziati tra Commerz a Deutsche Bank non andassero in porto. UniCredit e Commerzbank non hanno commentato. Il nuovo gruppo sarebbe basato in Germania mentre Unicredit manterrebbe il proprio quartier generale e resterebbe quotata a Milano, si legge...

Colloqui tra Deutsche Bank e Commerzbank stanno andando bene

I colloqui tra Deutsche Bank (DE:DBKGn) e Commerzbank stanno proseguendo bene, secondo una fonte vicina alla situazione. La fonte ha parlato a condizione di restare anonima, dopo che il Financial Times ha riportato l'indiscrezione secondo cui UniCredit (MI:CRDI) starebbe preparando un'offerta per Commerzbank....

Piazza Affari, ecco le magnifiche 7 dai dividendi generosi

Da Poste a Pirelli, tra qualche settimana lo stacco delle cedole con qualche sorpresa soprattutto per lo Stato che incasserà dalle partecipate oltre 2,4 miliardi di euro La primavera è la stagione più attesa per chi ha puntato sull’azionariato italiano perché vengono staccati i tanto attesi dividendi. Anche quest’anno, nonostante le evidenti difficoltà economiche del nostro Paese, le aziende hanno deciso di essere generose nei confronti dei loro azionisti. Sono circa una quindicina le società che tra qualche settimana offriranno delle cedole significative agli investitori e a guadagnarci sarà anche lo Stato che attraverso il Ministero dell’Economia è azionista di molti colossi quotati a Piazza Affari. LE MAGNI...

Unicredit pronta a offerta per commerzbank secondo il Financial Times

Unicredit sarebbe pronta ad un’offerta multimiliardaria per Commerzbank, approfittando delle difficoltà che sta incontrando la fusione conDeutsche Bank . A scriverlo è il Financial Times, il quale cita diverse fonti vicine al dossier. Secondo l’importante quotidiano finanziario britannico, Unicredit non avrebbe intenzione di mettersi di traverso tra i due istituti tedeschi, ma l’offerta arriverebbe solo nel caso che la fusione fallisse. Unicredit starebbe pensando ad una fusione tra Commerzbank e Hypovereinsbank, l’istituto tedesco detenuto da Piazza Gae Aulenti in Germania, matenendo la quotazione in borsa a Francoforte di quest’ultima. Interpellata in merito, da Unicredit non sono state rilasciate dichiarazioni. Le ipotesi di un interve...

STM e il caso “raccomandazioni” del Ministro Tria

Non si placa la polemica scoppiata su STM (PA:STM), con conseguenze anche sul titolo nella borsa di Milano. L’azienda italo-francese impegnata nella produzione di componenti elettronici a semiconduttori resta al centro delle cronache anche politiche, con accuse al ministro Tria relativamente a presunti favoritismi alla consulente Claudia Bugno, componente del consiglio di amministrazione di STM. La stessa Bugno ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni dal Consiglio di amministrazione di STM, ma non dal ruolo di consulente ricoperto presso il Ministero dell’Economia dello stesso Giovanni Tria. Bugno ha fatto parte tra il 2013 e il 2015 come indipendente del consiglio d'amministrazione di Banca Etruria. Secondo il Movimento 5 Stelle, il ruolo di Bugno era a rischio confl...

Commercio, Brexit ed indici PMI incoraggiano l’impennata delle borse

I mercati azionari europei sono diretti decisamente al rialzo, sulla scia dei dati sul settore dei servizi in Cina ed altrove ad alimentare le speranze che l’economia globale stia emergendo dal rallentamento cominciato verso la fine del 2018. La notizia di una possibile svolta nel processo della Brexit ha supportato il sentimento, anche se la spinta per la sterlina ha fatto sì che l’indice FTSE 100 restasse indietro rispetto ai rivali, con un rialzo di solo lo 0,1% alle 04:15 ET (08:15 GMT). 
L’indice di riferimento Euro Stoxx 600 sale di 2,46 punti, o dello 0,6%, a 387,48, mentre l’indice tedesco Dax, sensibile al commercio, traina i rialzi con un balzo dell’1,2%. I mercati asiatici sono schizzati nella no...

Unicredit, accordo da 800 milioni su violazione norma anti-riciclaggio

Unicredit starebbe raggiungendo un accordo con il Dipartimento di Giustizia USA per chiudere la vicenda relativa al riciclaggio di denaro sporco, in cui sono coinvolti diversi istituti europei. L’accordo si aggirerebbe intorno ai 900 milioni di dollari, oltre gli 800 milioni euro al cambio attuale. Nel dettaglio, Unicredit è accusata di vendere serivzi offerti ai clienti in Iran che violerebbero le normative anti-riciclaggio. Il raggiungimento dell’accordo con gli USA permetterebbe di evitare le ricadute penali della vicenda. La notizia è stata diffusa da Bloomberg, secondo la quale si potrebbe arrivare all’accordo nelle prossime settimane, mettendo così fine alla vicenda. Le accuse girano intorno alla controllata tedescha, Hypovereinsbank, la...

Germania, Pmi composito finale marzo tiene grazie a servizi, cala manifattura

A marzo l'attività nel settore dei servizi è cresciuta, ma non è riuscita a compensare la caduta nell'industria manifatturiera. Lo rivela l'Istituto di ricerca Markit. L'indice, per i servizi, ottenuto con interviste ai responsabili degli acquisti (PMI), è salito a 55,4 a marzo, il più alto da settembre, da 55,3 a febbraio, grazie alla forte domanda interna e all'aumento del numero di clienti, sebbene i clienti esteri siano stati più cauti. La crescita è stata forte nei settori delle telecomunicazioni, degli affitti e delle attività commerciali e finanziarie, mentre i livelli di attività sono state leggermente inferiori nei settori dell'ospitalità, dei trasporti e di altri servizi. Il robusto trend dei servizi ha fat...

Spagna, Pmi servizi tocca massimi 13 mesi, supera previsioni

L'attività del settore dei servizi spagnolo ha raggiunto a marzo i livelli più alti da oltre un anno, grazie a una forte domanda interna dovuta alla persistente crescita dell'economia. Il Purchasing Managers' Index di Markit relativo alle aziende dei servizi si attesta in marzo a 56,8 da 54,5 del mese precedente, la lettura migliore da febbraio 2018 e ben al di sopra del livello 55 previsto dagli analisti consultati da Reuters. L'indice delle nuove attività tocca il 55,9 a marzo dal 54,1 di febbraio, il miglior risultato da maggio. Ciò è avvenuto nonostante il rallentamento delle nuove attività nell'export, dovuto all'incertezza economica e politica derivante dalla Brexit....

Dopo un trimestre di mercati turbo tocca alle economie ripartire

A chiusura del primo quarto Amundi assegna pagelle brillanti a tutte le asset class, grazie anche a un aiutino della Fed, ma ora si interroga sulla possibilità per le economie di ripartire nella parte restante del 2019 I mercati finanziari hanno chiuso un primo trimestre di “gran sollievo” per gli investitori in tutte le asset class che escono promosse a pieni voti nelle pagelline stilate da Amundi SGR, completamente diverse da quelle decisamente negative di un anno fa, quando la partenza d’anno, dopo un gennaio euforico, era finita nel peggiore dei modi. Ma tutte le questioni geopolitiche rimangono aperte, a cominciare dalla Brexit per seguire con le dispute commerciali sino-americane, la cui buona conclusione non è ancora del tutto assicurata. I mercati s...

La frenata della ripresa spinge gli asset rischiosi

Secondo Esty Dwek di Natixis Investment Managers, visto che le aspettative di rendimento per le classi di attività tradizionali sono inferiori alla media, è il momento di puntare sulle strategie alternative Perde slancio il rally di inizio anno: il rallentamento si è verificato nelle ultime settimane, ha spiegato Esty Dwek, senior investment strategist di Natixis Investment Managers, “dato che gran parte delle buone notizie che hanno contribuito a dare forza al rimbalzo ora appaiono già prezzate dai mercati”. In più il tono troppo dovish della Fed ha riportato in primo piano alcuni timori sulle prospettive a medio termine. Tuttavia, secondo Dwek “con il sostegno delle principali banche centrali, le aspettative di un accor...

Fca, Volkswagen non interessata, neanche ad Alfa Romeo e Maserati

Volkswagen (DE:VOWG) non è interessata a Fca (MI:FCHA), neppure solo ad Alfa Romeo e Maserati. Lo ha detto l'AD del gruppo automobilistico tedesco Herbert Diess in un colloquio con Il Sole 24 Ore. "No, non siamo interessati a Fca. Le nostre priorità sono altre. Il consolidamento nel settore dell'auto continuerà. Quelle operazioni richiedono troppe energie. E, adesso, le nostre energie sono rivolte tutte all'interno", ha detto. Ad una domanda su un possibile interesse per Alfa Romeo e Maserati, l'AD ha risposto: "... noi i marchi del lusso li abbiamo già"....

Immobiliare Usa, croce e delizia degli investitori

Il settore immobiliare Usa batte spesso l’indice S&P500 di Wall Street ma ora, con i tassi della Fed congelati per tutto i 2019, il rischio di una bolla del settore real estate è davvero elevato Gli investitori che hanno puntato sul settore immobiliare Usa negli ultimi 10 anni sono stati ricompensati da una perfomance superiore a quella, pur ragguardevole, registrata dalla media del mercato azionario statunitense: dal 22 marzo 2009 al 22 marzo 2019, l’indice FTSE EPRA/NAREIT US Dividend Plus (che rispecchia l’andamento dei titoli del settore immobiliare Usa) si è apprezzato del +293,6% contro il +264,4% dell’S&P 500. Negli ultimi 5 anni, invece, lo stesso indice dell’immobiliare Usa ha reso la metà (+25,6% contro il +50,...

Borsa Milano positiva, bene Moncler e Saipem, balzo rinnovabili, Molmed

Piazza Affari prosegue in modesto rialzo, con gli altri mercati europei. Gli investitori guardano agli sviluppi sulla Brexit e alla possibilità di scongiurare un'uscita traumatica della Gran Bretagna. Banche deboli con l'Europa. L'indice italiano perde lo 0,53%, lo Stoxx europeo lo 0,18%. UNICREDIT (MI:CRDI) e BANCO BPM (MI:BAMI) calano più dell'1%. ANIMA sale dopo le dichiarazioni dell'AD alla stampa, secondo cui l'asset manager rimane interessato a discutere aggregazioni. Ancora acquisti su SAIPEM (MI:SPMI). Ieri Goldmam Sachs ha portato la raccomandazione sul titolo a "Buy" da "Neutral" con prezzo obiettivo a 6 euro. Bene anche MONCLER (MI:MONC). Per Morgan Stanley (NYSE:MS) è fra "top pick" nel settore lusso. Fermento sul settore delle rinnovabili FA...

Btp chiudono positivi dopo asta Tesoro, spread si restringe a 249 pb

Seduta positiva per la carta italiana, salita in particolare dopo l'asta del Tesoro. In chiusura il differenziale di rendimento tra Italia e Germania sul tratto decennale si restringe a 249 punti base da 252 in avvio di seduta (e un massimo intraday a 255) e dai 253 di ieri. Il tasso del decennale si attesta in area 2,473% dopo aver concluso a 2,49% la seduta precedente. Oggi il Tesoro ha collocato titoli per complessivi 2,92 miliardi di euro su una forchetta offerta di 2-3 miliardi; nello specifico, ha assegnato 2 miliardi di Ctz novembre 2020 (il massimo offerto) e 920 milioni di Btpei maggio 2028 rispetto alla forchetta 500-1.000 dell'offerta. Ieri il Tesoro ha annunciato che offrirà nel secondo trimestre un nuovo Ctz e nuovi Btp a 5 e 7 anni. Resta l'incertezza ...

Mediobanca prezza bond 5 anni da 500 mln, rendimento 1,645%

La nuova emissione senior a cinque anni da 500 milioni di euro targata Medioanca garantisce una cedola dell'1,625%, con un prezzo fissato a 99,8930. A dirlo è Ifr, servizio di Refinitiv, precisando che le indicazioni di rendimento erano partite dall'area di 175 centesimi su tasso Midswap, rivista poi intorno a 155 e infine a 152, pari a 1,645%. Pervenuti da oltre 180 account, gli ordini del titolo a scadenza 7 gennaio 2025 hanno superato i 2,1 miliardi. Incaricate dell'operazione Banca Imi, Mediobanca (MI:MDBI), NatWest Markets, Sociéte GénErale e UniCredit (MI:CRDI). Il rating atteso è 'Baa1' da parte di Moody's, 'BBB' di S&P e 'BBB' di Fitch....

Crescita globale, tre elementi di ottimismo sul lungo termine

I tre fattori che rendono Wade (Schroders) fiducioso sulla crescita globale a più lungo termine sono i prezzi dell’energia più contenuti, un possibile accordo commerciale Usa-Cina e politiche monetarie più accomodanti Nonostante il clima sui mercati finanziari sia migliorato nel primo trimestre di quest’anno rispetto al quarto trimestre del 2018, resta sul tavolo la questione legata alla crescita globale sulla quale resta l’ombra di una possibile imminente recessione. A questo proposito, Keith Wade, Chief Economist & Strategist di Schroders, ci tiene a ribadire che non dovrebbe configurarsi nessuna recessione quanto piuttosto un rallentamento. L’esperto non nasconde né la debolezza degli indicatori di breve termine né che i vo...

Calendario economico - le cinque cose da seguire questa settimana

Dopo la serie di dati deludenti rilasciati di recente, gli investitori attenderanno il report sulla crescita del quarto trimestre USA, alla ricerca di indicazioni sulla forza dell’economia. Oltre ai dati sul PIL sono attesi i dati PCE sull’inflazione relativa ai consumi procapite, l’indicatore preferito dalla Federal Reserve. Inoltre, i trader si concentreranno sui tanti interventi attesi dai membri della Fed, per cercare di carpire informazioni sul futuro della politica monetaria nei prossimi mesi. La Fed la settimana scorsa ha fatto capire di non aver intenzione di alzare nuovamente i tassi quest’anno, un presa di posizione che potrebbe indicare la conclusione di questo ciclo di inasprimento monetario in corso da tre anni. Gli investitori presteranno particolar...

Come scegliere il meglio dell’azionario cinese

Il rallentamento cinese riduce il supporto macroeconomico, ma l’attività di ricerca bottom up basata sui fondamentali permette di individuare le singole opportunità nell’azionario Cina Mentre l’azionario Cina ha registrato un buon recupero nei primi due mesi di quest’anno (con l’MSCI China Investable Market Index in rialzo del 15%), l’economia del colosso asiatico evidenzia diversi indicatori chiave in rallentamento coordinato: dalle esportazioni all’immobiliare, dalle spese al consumo alla manifattura, fino alla fiducia delle imprese. E purtroppo né i recenti stimoli monetari messi in campo dalla Cina e nemmeno qualche incremento del budget di investimento nelle ferrovie sembrano destinati ad invertire questo trend. Anche per...

Il settore tecnologico non è così ciclico come un tempo

Mentre gli scettici temono una replica della bolla dot.com degli ultimi anni ’90, alcuni investitori ritengono che i titoli del settore tecnologico stiano diventando meno rischiosi rispetto al passato Il settore tecnologico è stato a lungo ritenuto come il classico investimento ciclico, con le aziende hi tech che vendono prodotti e servizi non sempre essenziali alle imprese e ai consumatori, mentre le loro azioni sono spesso supportate dalle alte proiezioni di crescita dei ricavi che si contraggono fino ad azzerarsi con e recessioni economiche. Ma secondo alcuni investitori e analisti, gli operatori di mercato stanno iniziando a rivalutare quanto ciclico sia effettivamente il settore tecnologico, a seguito delle modifiche apportate lo scorso anno dai Global Industry...

Alibaba porta arance rosse in Cina

Alibaba (NYSE:BABA), con il supporto del ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo e del Distretto agrumi di Sicilia, sarà la prima piattaforma globale a portare le arance rosse di Sicilia in Cina. Lo rende noto un comunicato. In novembre in una missione in Cina del vicepremier Luigi Di Maio era stato 'chiuso' il dossier sull'export di agrumi, con arance e limoni che potranno essere trasportati in aereo nel gigante asiatico, mentre in dicembre era stato firmato a Milano il rinnovo del 'memorandum of understanding' tra ministero, Icqrf e Alibaba per promuovere le eccellenze agroalimentari di qualità certificata italiane su tutte le piattaforme del gruppo cinese. L'arancia rossa sarà presente in una fascia di mercato premium, di alta qu...

EssilorLuxottica prova rimbalzo in Borsa

Primi scambi in leggero rialzo per EssilorLuxottica in Borsa a Parigi dopo il tonfo di ieri, quando ha perso oltre il 6% sulle tensioni al vertice: il titolo del gigante delle montature e delle lenti per occhiali in avvio di seduta segna un aumento dello 0,5% a 98,6 euro. EssilorLuxottica resta comunque ai minimi dalla fusione e sotto la quota psicologica dei 100 euro, in attesa che si trovi una soluzione allo scontro tra Leonardo Del Vecchio (che detiene il 31% dei diritti di voto) e i partner francesi....

Amundi punta al raddoppio con gli Etf di Prime

L’asset manager intende portare a 200 miliardi di euro gli Aum gestiti attraverso la linea di business Etf, indexing and smart beta, e per farlo lancia una nuova gamma di Etf ultra low cost. Raddoppiare in cinque anni le masse gestite attraverso la business line Etf, indexing and smart beta, raggiungendo i 200 miliardi di euro entro il 2023: è l’ambizione di Amundi, che per raggiungere questo obiettivo ha annunciato il lancio di una gamma di Etf completamente nuova, con costi estremamente competitivi: Amundi Prime. TRE FATTORI DI CRESCITA “Negli ultimi anni abbiamo registrato una crescita forte e costante in tutte le expertise e i segmenti di clientela. Intendiamo raggiungere i nostri obiettivi sviluppando nuovi mercati e continuando ad aumen...

Fed meno prevedibile, potrebbe anche alzare entro l’anno

Nessuno si aspetta una mossa sui tassi questa sera dal FOMC, ma per AllianzGI non è da escludere un nuovo rialzo in corso d’anno se arrivassero schiarite geopolitiche, e il T-bond sarebbe preso in contropiede Nessuno sul mercato si aspetta che il Federal Open Market Committee della banca centrale USA questa sera annunci una mossa sui tassi di interesse a conclusione della sua seconda riunione del 2019 nella serata europea. Ma non è escluso che, se dovessero arrivare schiarite sui principali fronti economici e geopolitici aperti, dalla Brexit alla guerra dei dazi, la Fed di Jerome Powell possa tornare ad alzare i tassi alla fine del 2019. Una mossa che prenderebbe in contropiede il mercato obbligazionario americano, che sconta invece un ribasso nel 2020. Sono le conclus...

I futures dell'Oro in ribasso durante la sessione Asiatica

 I futures dell'Oro sono in ribasso durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Aprile sono scambiati a 1.304,65 dollari americani per oncia troy, valore che scende di 0,14% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più basso di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.292,50 dollari e la resistenza a 1.310,75 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é salito del 0,09% per essere scambiato a 95,922 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Maggio, é sceso di 0,26% per e...

I futures del Greggio in ribasso durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in ribasso durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Maggio sono scambiati a 59,16 dollari americani per barile, valore che scende di 0,22% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più basso di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 57,74 dollari e la resistenza a 59,86 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é salito del 0,11% per essere scambiato a 95,935 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Maggio, é sceso di 0,00% per essere scambiato ...

Poste Italiane in linea con previsioni degli analisti

Poste Italiane (MI:PST) ha rilasciato gli utili del primo trimestre che sono risultati in linea con le previsioni degli analisti in questo Martedì, con i ricavi che mancano le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato €-0,08 con i ricavi che sono arrivati a €2,91B. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di €-0,08 e un ricavo di €2,87B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a €-0,05 con ricavi di €7,19B dello stesso periodo precedente -0,08 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di €0,25 e i ricavi di €2,52B nel trimestre precedente.   Nel corso di quest'anno, le azioni Poste Italiane sono ...

Mercato azionario area euro: il sorpasso su Wall Street è servito

Il mercato azionario area euro ha chiuso venerdì scorso a +12,8% da inizio anno facendo meglio dell’S&P500. Questa settimana attesa per la riunione della Fed e per i dati degli indici manifatturieri USA ed europei E’ proseguito anche la scorsa settimana il clima che si respira da inizio anno favorevole alle asset class rischiose: non soltanto l’azionario area euro e gli altri listini internazionali, ma anche le obbligazioni societarie e i mercati emergenti. Sette giorni durante i quali la volatilità si è ulteriormente contratta (con l’indice Vix, che misura la volatilità attesa di Wall Street, che è sceso in area 13,2) e, a sorpresa, la performance da inizio anno dell’azionario area euro che ha sorpassato quella di Wall ...

Azionario globale appeso alla “riconoscenza” dei consumatori

L’attività economica rallenta ma la disoccupazione cala e la ricchezza delle famiglie aumenta. Per Greg Meier di AllianzGI questo potrebbe sostenere i consumi e aiutare un recupero di margini delle imprese. Le nubi si sono addensate sulle prospettive dell’economia globale. Sia OCSE che Bce hanno tagliato le previsioni di crescita e inflazione, con la Fed americana e Bank of Japan che potrebbero seguire a breve. Uno dei motivi principali del rallentamento è l’incertezza, legata soprattutto al confronto sul commercio tra Stati Uniti e Cina e al tormentone infinito della Brexit. SE I CONSUMATORI DECIDONO DI ‘RICAMBIARE IL DONO’ Questi fattori, come mostra il grafico a fine paragrafo, producono anche pressioni sull’attività manifattur...

Ronaldo sotto inchiesta Uefa per gesto con Atletico. Titolo Juve in calo

Dopo aver portato in alto la Juventus (MI:JUVE) sul campo e in borsa, Cristiano Ronaldo potrebbe essere la causa dello stop al rally del titolo a Piazza Affari. Se i tre gol con l’Atletico Madrid avevano spinto le azioni bianconere verso un nuovo rally, infatti, oggi a Piazza Affari la Juventus sta cedendo oltre il 3%. La flessione sembrerebbe non essere collegata alla sconfitta in campionato per 2 a 0 con il Genoa, in quanto i 15 punti di distacco dal Napoli appaiono ancora incolmabili.   View image on Twitter ...

Alitalia: EasyJet si ritira

"A seguito delle conversazioni con Ferrovie dello Stato e Delta Airlines (NYSE:DAL) per la creazione di un consorzio che valutasse le opzioni per le future operazioni di Alitalia EasyJet ha deciso di ritirarsi dal processo". Lo si legge in una nota della low cost inglese, che comunque conferma il proprio "impegno per l'Italia quale mercato chiave della compagnia. Continueremo - prosegue la nota - a investire nelle tre basi di Milano, Napoli e Venezia come abbiamo fatto negli ultimi anni, aggiungendo rotte e capacità". Conferma invece l'impegno l'americana Delta. La compagnia Usa in una nota "conferma che sta continuando ad esplorare le modalità di lavoro con Ferrovie dello Stato e a mantenere la nostra partnership con Alitalia nel futuro. Le rimangono in corso, essendo Alita...

Calendario economico - Le cinque cose da seguire questa settimana

Questa settimana i mercati globali si concentreranno soprattutto sulla Federal Reserve. Sebbene non siano previsti interventi da parte della banca centrale, gli investitori si attendono degli indizi sulle decisioni future. Ci si aspettavano due aumenti dei tassi nel 2019, ma la recente ondata di dati deludenti unitamente all’apprensione per il conflitto commerciale USA-Cina fanno pensare che la Fed possa decidere di rinviare i futuri aumenti dei tassi al prossimo anno. Intanto, la Premier britannica Theresa May cercherà nuovamente l’appoggio del parlamento per la proposta sull’uscita dall’UE. La proposta impopolare della primo ministro è stata già bocciata due volte, ma la prospettiva di un rinvio lungo o di un altro referendum potrebbe portar...

Eurozona: continua il sostegno della Bce, ma le preoccupazioni restano

Secondo il team investimenti di Pramerica Sgr, le mosse annunciate da Draghi assicurano un supporto all’economia dell’area euro. Ma è proprio questo aspetto a preoccupare gli investitori Previsioni in calo su crescita e inflazione e una serie di azioni di politica monetaria: le recenti decisioni della Bce hanno sorpreso i mercati, come spiega un commento a cura del team investimenti di Pramerica Sgr. QUATTRO MOSSE DI POLITICA MONETARIA In dettaglio, le azioni annunciate sono quattro:
– mantenere i tassi di interesse ufficiali fermi, almeno fino a fine 2019 e, comunque, per tutto il tempo necessario al fine di garantire la convergenza del tasso di inflazione verso un livello inferiore, ma prossimo al 2%
– continuare a ...

Eni positiva sotto massimi, sostenuta da cedola, buyback

Eni (MI:ENI) è positiva, ma sotto i massimi dopo l'annuncio su dividendo e acquisto azioni proprie, positivi per il titolo, ma in linea con le attese Eni oggi ha annunciato dati in linea, un aumento del 3,6% della cedola e un buyback di 400 milioni quest'anno Le azioni sono salite brevemente dopo l'annuncio su buyback e dividendo, ma è stata una reazione emotiva, secondo un trader. I numeri sono quelli attesi dagli analisti Alle 13,20 Eni in rialzo dello 0,8% a 15,66 euro con scambi del 30% superiori alla media giornaliera           ...

Juventus vola dopo il sorteggio Champions

Spicca il volo il titolo Juventus (MI:JUVE) dopo il sorteggio dei quarti di Champions League che ha assegnato l’Ajax (AS:AJAX) ai bianconeri. L'ottimismo sul mercato pre-sorteggio aveva visto il titolo guadagnare circa l'1%, per poi schizzare a +4% appena uscita dall'urna il nome della squadra olandese.   View image on Twitter ...

Elezioni europee, ai mercati servirà tempo per digerirle

Secondo gli esperti di Amundi si avrà un quadro chiaro solo nel 2020. Nel frattempo attenzione agli spread sovrani e posizionamento sul value nell’azionario. Possibile anche un indebolimento dell’euro Le elezioni europee del 23-26 maggio stanno diventando una sorta di referendum sul progetto dell’Unione e un test politico chiave per molti paesi, con i sondaggi che puntano a un Parlamento più frammentato, con peso crescente dei partiti populisti. Sembra improbabile una coalizione euroscettica mentre PPE e Socialisti continueranno ad essere i maggiori partiti e potrebbero cercare di allearsi con formazioni minori come i Verdi. Ci vorrà comunque tempo per trovare un equilibrio e formare la nuova Commissione che non sarà pienamente operativa prima...

L’impennata della sterlina si indebolisce in vista del nuovo voto sulla Brexit

La sterlina scende negli scambi europei di questo giovedì mattina, allontanandosi dal massimo di nove mesi della seduta precedente in vista del nuovo voto sulla Brexit in parlamento. La sterlina va giù dello 0,2% a 1,3317 alle 4:45 ET (08:45 GMT), dopo essere schizzata del 2,1% ieri. La valuta ha raggiunto il massimo di 1,3380 dollari, un livello che non si vedeva dal giugno 2018, dopo che il parlamento britannico ha bocciato l’idea di lasciare l’Unione Europea senza un accordo, aprendo la strada al voto di oggi che potrebbe portare ad un rinvio della Brexit almeno fino alla fine di giugno. “Il voto di ieri per respingere una Brexit senza accordo non elimina il rischio di una Brexit disordinata il 29 marzo”, scrive in una nota DBS di Singa...

Borsa Milano in lieve rialzo, vola Leonardo, banche positive

Piazza Affari apre in lieve rialzo, sovraperformando le altre borse europee. A trascinare l'indice principale è soprattutto Leonardo, che beneficia dei solidi risultati presentati ieri a mercato chiuso. ** Vola Leonardo (MI:LDOF) che, dopo alcune difficoltà a far prezzo in apertura, si assesta a +8,2%. ** Riprende slancio il comparto bancario, che parte bene come lo stoxx europeo, a +0,6%. Buona partenza per BPER (MI:EMII) BANCA (+1,1%) e UBI (MI:UBI) BANCA (+1%), positive anche BANCO BPM (MI:BAMI) (+1,1%) e UNICREDIT (MI:CRDI) (+0,8%). ** Non trae beneficio dai risultati pubblicati GENERALI (MI:GASI) che resta poco mossa. ** Rimbalza PRYSMIAN (MI:PRY), ieri tra i peggiori del listino principale. ** Realizzi su JUVENTUS (MI:JUVE) a -1%. ** Lettera su STMICROEL...

Bce, nuove Tltro ridurranno dipendenza da fondi banca centrale

La Banca centrale europea (Bce) calibrerà termini e condizioni delle nuove operazioni Tltro in modo da ridurre la dipendenza delle singole banche dalla liquidità dell'istituto centrale mettendo a punto un nuovo tipo di finanziamento a lungo termine, hanno detto a Reuters quattro fonti. La Bce ha annunciato nuove misure di stimolo a crescita e inflazione la scorsa settimana per sostenere un'economia fragile e ha promesso di rinviare un aumento dei tassi e di dare agli istituti accesso a nuove forme di prestito pluriennale. Però, secondo le fonti, considerato che l'economia versa in condizioni migliori rispetto a qualche anno fa, il sostegno sarà meno generoso rispetto alle operazioni precedenti....

Smart city e carbon free, i nuovi megatrend

La sostenibilità non è più una moda, ma un concetto che le case di investimento devono interpretare a 360 gradi, spiega Paolo Paschetta di Pictet Asset Management Non più una moda o un approccio di marketing: l’applicazione dei criteri Esg rappresenta una scelta cruciale per le società di investimento, in grado di orientare le decisioni degli investitori, specie dei Millennials. Lo spiega un’analisi a cura di Paolo Paschetta, country head per l’Italia di Pictet Asset Management. Non si tratta solo di una questione di etica: secondo l’Università di Harvard, un dollaro collocato in società Esg nel 1993, 17 anni dopo valeva 22,6 contro i 15,4 delle aziende meno attente al tema. Inoltre, lo scorso 7 m...

Brexit: gli analisti confidano nel rinvio della data di inizio

I mercati europei affrontano questa settimana in verde generalizzato, compreso il Ftse Mib che guadagna lo 0,19%. Una settimana in cui il caos della Brexit affronta giorni decisivi, con votazioni previste per il 12, 13 e 14 marzo. In realtà, oggi è già iniziata una sessione plenaria, con gli analisti che prevedono un rinvio della data di partenza, con il confine irlandese come il punto più spinoso.   "Nel caso in cui il partito conservatore di Theresa May non riesca a far approvare la mozione di domani, cosa che sembra prevedibile salve sorprese dell'ultimo minuto non potendo aggiungere molti altri sostenitori alla sua posizione, mercoledì 13 il Parlamento voterà sulla possibilità di una Brexit dura o non concordata. Allo st...

Deutsche Bank e Commerzabank proseguono il rally su ipotesi fusione

Prosegue il rally degli istituti tedeschi Deutsche Bank AG (DE:DBKGn) e Commerzbank AG (DE:CBKG) che a metà mattinata guadagnano rispettivamente il 2% e il 5% sulla piazza tedesca. Proseguono, dunque, gli acquisti sui titoli delle banche tedesche attirati dalle voci diffuse nel weekend dal quotidiano tedesco Welt am Sonntag di alcuni contatti informali tra i due managment per una fusione. “Si tratta solo di conversazioni informali, ma come accade spesso, i trader si lanciano a capofitto", spiega José Luis Cárpatos, CEO di Serenity Markets. Il gioverno tedesco, sempre secondo il quotidiano, starebbe facendo pressioni per avviare la fusione di quella che potrebbe possedere il 20% del mercato bancario retail tedesco e oltre 24 miliardi di euro...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo lunedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo lunedì 11 marzo: 1. Il titolo di Boeing avrà una giornata difficile Il titolo di Boeing sarà sotto i riflettori dopo la notizia che un aereo 737 Max 8 operato da Ethiopian Airlines è caduto poco dopo essere decollato da Addis Abeba ieri, uccidendo le 157 persone a bordo. L’incidente, che riporta alla luce la questione della sicurezza della nuova versione del popolare velivolo 737 di Boeing, si è verificato meno di sei mesi dopo dell’incidente mortale che ha visto coinvolto un aereo identico in Indonesia. Dopo l’incidente, l’aviazione civile cinese ha ordinato alle compagnie aeree del paese di bloccare tutti i loro Boeing 737 Max 8. Il Boeing 7...

Titolo Boeing cede intorno al 10% dopo l'incidente in Etiopia

Dopo il tragico incidente aereo in Etiopia, che ha ucciso 157 persone tra cui 8 italiani, le prime conseguenze sui mercati si fanno già sentire.   Il titolo Boeing (NYSE:BA), infatti, perde intorno al 10% a Francoforte, mentre scende bruscamente nel pre-market di New York (-9%), dopo che l'Ethiopian Airlines ha reso ufficiale il ritiro dell'uso del Boeing 737 MAX. Le azioni dell'azienda avevano chiuso venerdì a 422,54 dollari.   In un comunicato, la società ha affermato che dopo il "tragico incidente", ha scelto di "lasciare a terra l'intera flotta" di Boeing 737 MAX 8 con effetto da ieri, 10 marzo, "fino a nuovo avviso”. "Anche se non conosciamo ancora la causa dell'incidente, abbiamo dovuto prendere questa decisione come ulteriore misura di sicur...

Axel Springer battono previsioni degli analisti

Axel Springer ha rilasciato gli utili del primo trimestre che hanno battuto le previsioni degli analisti in questo Giovedì, con i ricavi che appena sotto le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato €0,65 con i ricavi che sono arrivati a €854,7M. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di €0,49 e un ricavo di €869,5M. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a €0,62 con ricavi di €1,01B dello stesso periodo precedente 0,65 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di €0,72 e i ricavi di €765,1M nel trimestre precedente.   Nel corso di quest'anno, le azioni Axel Springer sono in calo del 6%, sotto...

Il boom dell’India potenziato dalla rivoluzione digitale

Il governo indiano punta a creare un unico mercato nazionale sfruttando le nuove tecnologie e i pagamenti digitali: per il momento la crescita sta beneficiando delle riforme La Cina sta cercando di insidiare il primato degli Usa nell’innovazione tecnologica, ma le due super potenze cominciano a vedere dallo specchietto un terzo concorrente, seppur ancora lontano: l’India. Il governo guidato da Nerendra Modi, infatti, sta puntando con decisione sull’informatizzazione per dare una spinta decisiva all’economia indiana. TERZA POTENZA NEL 2027 Le potenzialità non mancano. Secondo una ricerca di Morgan Stanley, l’India è in grado di raggiungere un Pil di 6 trilioni di dollari entro il 2027, diventando così la terza potenza economica mondiale ...

La coppia EUR/USD su durante la sessione Asiatica

 Il valore dell'Euro é stato più alto rispetto al Dollaro Americano venerdì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1200, su di 0,08% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1177, il piú basso di giovedì, e resistenza a 1,1398, la piú alta di lunedì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato su rispetto alla Sterlina Inglese e giù rispetto allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che guadagna 0,05% per toccare 0,8557 e la coppia EUR/JPY che scende di 0,38% per toccare 124,41.         ...

Turbolenze in arrivo con il Quantitative Tightening

Filippo Lanza, gestore di Hedge Invest Sgr, ritiene che il “restringimento quantitativo” sia già in atto e impatterà maggiormente sul mercato europeo, meglio adottare un approccio opportunistico Sono in molti a chiedersi, dopo l’improvviso cambio di rotta del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, se siamo in un regime di Quantitative Tightening, la riduzione dei bilanci delle banche centrali attuata attraverso il mancato reinvestimento dei titoli in scadenza, o se siamo tornati al Quantitative Easing. Per Filippo Lanza, gestore del fondo HI Numen Credit di Hedge Invest Sgr, ci troviamo in una fase caratterizzata da “mini-cicli”: ogni tentativo di “normalizzazione” determina reazioni negative dei mercati, se non veri e...

5 cose da tenere d'occhio questo mercoledì nei mercati europei

Di seguito le cinque chiavi che gli investitori seguiranno sui mercati europei oggi nel prendere le loro decisioni:   1. Il mercato sconta già l'accordo tra Stati Uniti e Cina I venti di guerra commerciale sui dazi sembrano svanirsi e gli analisti ritengono che il mercato stia scontando già il possibile accordo tra Stati Uniti e Cina. Durante gli ultimi mesi della famosa guerra commerciale, le borse si sono scosse sulla base di ciò che Donald Trump e Xi stavano facendo e disfando. CMC Markets sottolinea che dall'inizio dell'anno "i mercati azionari sono cresciuti sulla base di un ipotetico lieto fine", vedremo come reagiranno i mercati, una volta che la Cina non crescerà al ritmo previsto”.   2. Gli analisti vedono una prorogra dell'aument...

La volatilità fa crescere gli Etf in Europa

Secondo un report di Greenwich Associates per BlackRock, nel 2018 si è registrato un aumento di ben il 50% delle allocazioni in Etf da parte degli investitori istituzionali europei. Un trend spinto dalla volatilità. Nel 2018 le allocazioni in ETF da parte degli investitori istituzionali in Europa sono aumentate del 50% arrivando al 15% del patrimonio gestito. Il dato emerge da un report curato da Greenwich Associates per BlackRock, leader globale del settore, condotto su 127 istituzionali interpellati. Dagli elementi raccolti da Greenwich Associates è emerso che gli ETF “prosperano nella volatilità”. Infatti nel 2018 gli istituzionali europei hanno riposizionato i loro portafogli in un mercato reso turbolento dai timori legati a possibili rialzi dei...

La Cina solleva il piede dall'acceleratore e il mercato ne risente

Mercati azionari europei in verde, dopo la chiusura negativa di ieri di Wall Street e i dati misti dell'Asia. I mercati sono ben consapevoli delle notizie provenienti dalla Cina, la quale ha ridotto le previsioni di crescita per quest'anno, tra il 6% e il 6,5%. Al Congresso annuale del Partito Popolare Cinese, che inizia oggi e durerà fino al 15 marzo, il Primo Ministro Li Keqiang ha presentato i piani del governo cinese per affrontare i rischi per l'economia. Tra questi, l'aumento del disavanzo pubblico al 2,8%, il lancio di nuovi tagli fiscali e la riduzione di altre imposte alle imprese per un totale di 2 trilioni di yuan (298 miliardi di dollari), così come l'aumento dei prestiti bancari alle imprese private del 30%. "Inoltre, in un cenno ai negoziati commerciali con gl...

Pil conferma recessione tecnica nell’ultimo trimestre 2018. Dato rivisto

I nuovi dati diffusi oggi dall’istat confermano l’andamento lento dell’economia italiana con il paese che resta in piena "recessione tecnica". Secondo quanto comunicato dall’Istat, infatti, “nel quarto trimestre del 2018 il prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2010, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e ha segnato una variazione nulla nei confronti del quarto trimestre del 2017”. Si tratta della lettura finale da parte dell'Istat. Nella stima preliminare, diffusa a fine gennaio, si era rilevato un calo dello 0,2% su base trimestrale e un aumento dello 0,1% su base annua. L'istituto aggiunge che il quarto t...

Geox strappa in borsa su miglioramento rating Kepler Chevreux dopo risultati

** Geox tocca intorno alle 10,25 quota 1,785 euro per azione, guadagnando il 16,44%, il più ampio rialzo del titolo mai registrato. La ragione è il miglioramento del rating -- da "hold" a "buy" -- da parte di Kepler Chevreux, che ha anche proceduto ad aumentare il target price a 1,8 euro da 1,3. ** A spingere il titolo sono stati poi i risultati pubblicati ieri a mercato chiuso, che hanno visto la chiusura del 2018 in perdita: escludendo però i costi straordinari, il risultato è positivo per 2 milioni. ** "Abbiamo avuto spunti positivi su retail ed e-commerce dai risultati del quarto trimestre", osserva un analista. "Lo slancio di questa mattina è arrivato con il miglioramento del giudizio di Kepler Chevreux sulla possibilità di raggiungere gli ...

Trump-Kim: nessun accordo su sanzioni e denuclearizzazione Corea

Il vertice tra Donald Trump e Kim Jong-un, iniziato ieri ad Hanoi, si conclude oggi prima del previsto con un esito negativo delle discussioni tra il Presidente degli Stati Uniti e il leader nordcoreano. Punto fondamentale della discussione era rappresentato dalla denuclearizzazione della Corea del Nord, non accettabile per il regime nordcoreano. Il Presidente degli Stati Uniti ha dichiarato che "non è il momento giusto per firmare nulla", osservando che alcune opzioni proposte sarebbero potute essere approvate, pur ritenendole non appropriate. Secondo Trump, la Corea del Nord aveva chiesto l'immediata revoca delle sanzioni statunitensi, ma non era in grado di assecondare le richieste degli Usa per revocare tali sanzioni. "Era tutto a proposito delle sanzioni", ha detto il Presid...

Opportunità in Europa sui titoli ciclici e value

La correzione di fine 2018 è stata simile a quella del 2015-16 e secondo Columbia Threadneedle potrebbe seguire anche oggi un rally con opportunità in Europa. Troppo presto per pensare a una recessione Dopo un solido 2017, nel 2018 i mercati europei hanno perso terreno a causa di una correzione simile a quella del 2015-16, quando industriali, minerari, bancari, materie prime e mercati emergenti cedettero il 30% o più. Ma poi seguì un deciso recupero. Ora la situazione potrebbe ripetersi, soprattutto in Europa, dove le azioni sono sottovalutate rispetto a quelle americane, soprattutto i titoli ciclici e value. E’ la sintesi dell’analisi di Paul Doyle, Gestore di portafoglio, Azioni europee, di Columbia Threadneedle Investments. L’esperto ricord...

Mercati emergenti, un anno da ricordare?

Secondo Craig Botham, Emerging markets economist di Schroders, ci sono vari segnali che farebbero presagire che per i mercati emergenti il 2019 potrebbe rivelarsi un anno migliore del precedente. Tuttavia il quadro resta confuso. Ci sono diversi segnali in base ai quali si è diffusa la convinzione che il 2019 potrebbe essere un anno migliore rispetto al 2018 per gli asset dei mercati emergenti. Come spiega Craig Botham, Emerging markets economist di Schroders, “dato che l’indice azionario generale ha perso più del 14% nel 2018, che quasi nessuna delle valute emergenti ha generato ritorni positivi e che l’Emerging Markets Bond Index (EMBI) ha perso il 5,3%, il livello di partenza per quest’anno è molto più ba...

Zona euro, media tedeschi: da Germania e Francia proposta congiunta per bilancio comune

Francia e Germania hanno concordato un proposta congiunta per un bilancio comune della zona euro da utilizzare per premiare i Paesi che implementano con successo riforme economiche e per finanziare investimenti strategici. Lo riportano i media tedeschi. Secondo il quotidiano economico-finanziario Handelsblatt il bilancio comune della zona euro dovrebbe essere parte del bilancio dell'Unione europea, ma i diciannove membri della valuta unica dovrebbero aggiungere ulteriori contributi rispetto agli attuali fondi versati all'Ue. Secondo il quotidiano Frankfurter Allgemeine, la proposta, predisposta in vista del bilaterale previsto per questa sera tra i ministri delle Finanze dei due Paesi, prevede che il bilancio comune venga utilizzato per "aiutare gli Stati membri deboli che necessitino di...

Miglioramento supportato dalle banche centrali, ora servono conferme

Secondo Euromobiliare Sgr i mercati stanno beneficiando dell’atteggiamento più espansivo delle banche centrali, ma servono conferme dai dati Usa e Ue in arrivo nei prossimi giorni La settimana chiusa venerdì 15 febbraio ha registrato un buon andamento delle asset class a rischio e il recupero del Btp italiano insieme alle banche, con un trend che si sta consolidando. Le performance da inizio anno tornano così in territorio positivo per tutte le principali attività finanziarie. A sostenere i rialzi è l’orientamento tornato decisamente espansivo delle principali banche centrali, ma i dati macro e le evidenze microeconomiche sono ancora lontane dal suffragare a pieno titolo la salita di azionario e obbligazionario. E’ l’analisi ...

Previsioni: come Trump riaprirà la guerra commerciale con l'Europa

Gli analisti si aspettavano una giornata positiva ieri sui mercati azionari europei a causa della spinta nei negoziati commerciali USA-Cina e oggi questa sensazione prosegue.   Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha minacciato ancora una volta l’introduzione di dazi sull'industria automobilistica europea. "L'amministrazione statunitense ha già completato la sua indagine per stabilire se il settore possa o meno essere considerato un fattore chiave per la sicurezza nazionale, e il contenuto della relazione non è finora andato oltre. In tal caso, il Presidente Trump potrebbe decidere di introdurre nuovi dazi sulle importazioni di automobili dall'Europa, nonché su parti e componenti importati. Ha 90 giorni per farlo", dicono da Link Securities.  ...

Italia, indice Zew fiducia economia torna a peggiorare in febbraio

Dopo il marcato recupero di gennaio, l'indice Zew che misura la fiducia degli investitori sull'economia italiana torna a deteriorarsi nel mese di febbraio, portandosi a -36,4 con una flessione di un punto.   Tra le singole voci -- si legge sul sito dell'istituto di ricerca tedesco -- quella relativa alle condizioni attuali cede 15,6 punti a -78,7, mentre quella sulle aspettative di inflazione recupera 3,1 punti a -9....

Italia, ordini industria dicembre -1,8% su mese, fatturato -3,5% su mese

Nel mese di dicembre l'indice destagionalizzato degli ordini all'industria è sceso dell'1,8% su mese rispetto al -0,4% rivisto di novembre, rende noto Istat. L'indice destagionalizzato del fatturato è sceso del 3,5% in termini congiunturali dopo un ribasso dello 0,1% il mese prima. A livello annuo, gli ordinativi (dati grezzi) sono scesi del 5,3% a fronte del -2,2% rivisto del mese precedente, registrando la variazione negativa maggiore dal luglio 2016. Per l'intero 2018 il dato grezzo degli ordinativi cresce del 2% sul 2017. Il fatturato corretto per il calendario è sceso del 7,3% - dato peggiore dal novembre 2009 - dal +0,5% di novembre. Per l'intero 2018 il dato grezzo del fatturato segna un progresso del 3,2% sul 2017. "A dicembre il fatturato industriale sub...

Germania, fiducia investitori migliora ma prospettive economia restano deboli

L'indice di fiducia degli investitori tedeschi nell'economia del Paese è migliorato oltre le attese a febbraio, passando a -13,4 da -15,0, mentre la mediana delle stime degli economisti prospettava una risalita a -14,0.   E' quanto emerge dall'indagine congiunturale a cura dell'istituto di ricerca Zew, che non prevede una rapida ripresa dell'economia tedesca dall'attuale fase di debolezza....

Ftse Mib scatta con borse europee su prolungamento dialogo Usa-Cina

Scatto improvviso per il Ftse Mib che intorno alle 14.30 sprinta e arriva a guadagnare l’1,77% sulla scia delle altre borse europee. Il Dax guadagna l’1,82%, il Cac 40 sale dell’1,75, mentre l’Ibex 35 aggiunge l’1,86%. In scia anche il Ftse 100 che aggiunge lo 0,76%. Torna a salire lo spread che supera quota 272 dopo che il responsabile economico della Lega, Claudio Borghi, aveva auspicato un abbandono dell’Unione europea per l’italia nel caso in cui il blocco populista non vincesse le elezioni europee. In risalto i titoli bancari, con il Ftse Italia All Share Banks che guadagna il 2,56%, guidato da Banco Bpm (MI:BAMI) (+4,86%), Ubi Banca (MI:UBI) (+3,65%), Bper Banca (MI:EMII)...

Borghi: “Italia meglio fuori dalla UE se populisti non vincono europee”

 L’Italia “dovrà uscire dall’Unione europea” nel caso in cui “il fronte populista non dovesse vincere le prossime elezioni europee” che si svolgeranno il 26 maggio prossimo. A dirlo il presidente della Commissione Bilancio della Camera e responsabile economico della Lega, Claudio Borghi, nel corso di un convegno a Milano. “Per me è l’ultima possibilità”, ha spiegato Borghi, il quale ha sottolineato come l’Europa possa diventare “meno tossica per l’Italia” solo se i partiti che fanno parte del “fronte populista” risciuranno ad avere la maggioranza nel nuovo Parlamento europeo. “O riusciamo a cambiarla adesso, oppure dovremo uscirne”, ha ribadito Borghi, in rifer...

Rialzo del greggio spinge i petroliferi con Eni e Saipem in cattedra

Titoli petroliferi protagonisti a Piazza Affari e nel resto dei mercati con l’indice italiano di settore, il FTSE Italia All Share Basic Resources che guadagna l’1,42%, sovraperformando il Ftse Mib (+0,47%). Vala Saipem (MI:SPMI) che guadagna il 3,24%, seguita da Tenaris (MI:TENR) (+1,39%), Eni (MI:ENI) (+0,99%) e Saras (MI:SRS) (+0,23%). Positive anche le francesi TechnipFMC (PA:FTI) (+1%) e Total (PA:TOTF) (+0,41%), mentre sono più caute le BP (LON:BP) (+0,28%) e Royal Dutch Shell (AS:RDSa) (+0,02%). Il recupero del prezzo del petrolio sta attirando gli acquisti sul settore. Il petrolio greggio, infatti, sale sopra i 54 dollari, mentre il Brent arriva oltre quota 64 dollari. Se l’Arabia...

Greggio su massimi 2019 grazie a tagli Opec, Arabia Saudita

I futures sul greggio hanno toccato nella mattinata londinese i massimi del 2019 con gli investitori incoraggiati a comprare dai tagli annunciati dai paesi Opec e dalla riduzione, superiore alle attese, dell'output dell'Arabia Saudita. ** I paesi Opec e la Russia hanno tagliato volontariamente la produzione a partire dal mese scorso allo scopo di restringere l'offerta sul mercato. Inoltre l'Arabia Saudita, principale esportatore e leader di fatto dell'Opec, ha annunciato che taglierà la produzione di mezzo milione di barili al giorno in più rispetto all'accordo. ** Sempre in Arabia Saudita è stato chiuso parzialmente il giacimento offshore Safaniya, il più grande con una capacità produttiva di oltre 1 milione di barili al giorno. ** Alle 11,3...

Come realizzare un portafoglio realmente decorrelato

L’incertezza dello scenario economico impone una decorrelazione più profonda: l’approccio a più livelli di Candriam va esattamente in questa direzione Uno degli aspetti che più ha impattato negativamente sulle performance dei portafogli diversificati nel 2018 è stata l’elevata correlazione tra le differenti asset class. Un fenomeno che non ha permesso di limitare le oscillazioni dell’investimento esponendo i portafogli a perdite anche piuttosto sensibili. Lo stesso contesto, in estrema sintesi, è quello che si presenta in questo inizio di 2019, rendendo particolarmente sfidante per i gestori la capacità di diversificare in modo efficace i portafogli. “In effetti, in un contesto di questo genere, tutti gli as...

Trump: scadenza per accordo commerciale Cina-Usa potrebbe essere rimandata

Il presidente americano Donald Trump ha detto ieri che la deadline del primo marzo per la conclusione di un accordo commerciale con la Cina potrebbe essere "rimandata di un po'" ma che preferirebbe non rinviare la scadenza e che si aspetta di incontrare il presidente cinese Xi Jinping per concludere un accordo. I dazi americani su beni cinesi per 200 miliardi di dollari dovrebbero salire al 25% dal 10% attuale se le due parti non raggiungeranno un accordo entro la scadenza. I consiglieri di Trump hanno sempre parlato del primo marzo come di una "deadline definitiva", ma Trump ha detto per la prima volta ai giornalisti che un rinvio potrebbe essere un'opzione percorribile. "Se fossimo vicini a un accordo dove possiamo pensare di riuscire a concludere un vero accordo e che sarà con...

Un aiuto a Wall Street dal ritorno della Powell Put

La Fed ha rivisto le proprie indicazioni in modo profondo e repentino come poche volte in passato. Per Pictet Asset Management la svolta sostiene l’azionario USA, ma servono scelte tattiche per guadagnare Il nuovo corso della politica monetaria della Fed, incentrato sul concetto di “pazienza” nell’aumento del costo del denaro, ha ridato slancio a Wall Street dopo un 2018 archiviato come uno dei peggiori anni della storia recente, perfino rispetto al 2008, quando almeno i bond core avevano offerto protezione. In questo quadro Pictet Asset Management ha assunto una visione più costruttiva rispetto al consensus sulla minaccia rappresentata da una serie di fattori, dalla guerra commerciale al rischio di recessione, dalla Brexit alla presunta Italexit, ...

Mps in rally con alle altre banche dopo anno record per cessione di NPL

Sprint di Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS) che guadagna oltre il 5% e le azioni che tornano scambiate a vicine a quota 1,3 euro.   View image on Twitter InvestingItalia@InvestingItalia     Rally a #PiazzaAffari per #Monte dei Paschi di Siena   11:08 AM - Feb 12, 2019   See InvestingItalia's other Tweets   Twitter Ads info and privacy       Mentre il Ftse Mib guadagna lo 0,84%, resta in evidenzia tutto il settore bancario con il FTSE Italia All Share Banks in crescita di oltre l’1%, mentre cala lo spread che scende a quota 273 punti. Tra i migliori a Piazza Affari troviamo anche Unipol (MI:UNPI), Banca&...

Dollaro a massimo 2 mesi su attese progressi colloqui commercio Usa-Cina

Il dollaro si mantiene attorno ai massimi di due mesi sulle attese per progressi nei colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina e nell'intesa per evitare lo shutdown negli Usa. ** I parlamentari americani hanno raggiunto un accordo sui finanziamenti per le misure di sicurezza che potrebbero contribuire a evitare un nuovo parziale shutdown, che altrimenti scatterà sabato, sostenendo le borse asiatiche. ** Intanto, dopo quelli della settimana scorsa a Washington, conclusisi senza un accordo, a Pechino sono iniziati nuovi colloqui commerciali tra Usa e Cina con il negoziatore americano che parla di molto lavoro ancora da fare. ** A offrire sostegno al dollaro negli ultimi giorni anche la crescente cautela sulle prospettive delle principali divise, soprattutto euro e sterlina. ** A...

Wall Street, alla ricerca del giusto punto di ingresso

Le previsioni attuali indicano che gli utili per azione Usa potrebbero registrare una contrazione tra il -5% e il -10% nel 2° e 3° trimestre, mentre l’indice S&P500 dovrebbe oscillare nelle prossime settimane tra quota 2.500 e 2.700 Se si confrontano i livelli dell’S&P500 attuali (2.709 punti) e quelli di due mesi fa (2.700) si può affermare, numeri alla mano, che la performance dell’indice azionario statunitense sia risultatapraticamente piatta, come se non fosse accaduto nulla di significativo. Quello che i numeri spesso non riescono a dire, come in questo caso specifico, è che in questi due mesi Wall Street ha sperimentato il peggior mese di dicembre dal 1931 (-9,2%) e il miglior mese di gennaio dal 1987 (+7,9%). COSA E&rs...

Borsa: Milano in rialzo con banche

Piazza Affari (+0,77%) prosegue in rialzo sostenuta dalle banche che festeggiano dopo la valutazione della Bce sugli Srep. Gli investitori guardano con particolare attenzione anche alla ripresa dei negoziati tra Usa e Cina sul fronte del commercio internazionale. Lo spread tra Btp e Bund ha avviato la giornata in calo a 273 punti con il rendimento del decennale italiano al 2,87%. In cima al listino svetta Pirelli (+4%). Bene anche Stm (+2,8%) e la Juventus (+2,3%). Il comparto bancario è tonico con Mps (+3%), Unicredit (+1,7%), Ubi (+1,5%), Banco Bpm (+1%) e Intesa (+0,6%). Seduta positiva anche per i titoli legati al petrolio con il prezzo del greggio che sale a 52,73 dollari. Si mette in mostra Tenaris (+2,1%). Avanzano anche Saipem (+1,1%), Eni (+0,4%), Italgas (+0,3%) e Snam (...

Tech, demografia e orizzonti temporali: gli impatti sugli investimenti

Il resoconto della seconda giornata di Consulentia: focus sui Millennials, sull’utilizzo delle tecnologie e sugli approcci di breve e lungo termine Dopo il convegno inaugurale dedicato alle reti, nel pomeriggio Consulentia19 è entrata nel vivo con una serie di tavole rotonde che ha visto impegnati   alcuni dei protagonisti del mondo del risparmio gestito su temi come l’orizzonte di investimento, l’impatto della tecnologia e il cambiamento demografico. LA SFIDA TECNOLOGICA Proprio della sfida rappresentata dalla tecnologia hanno parlato Flavio Carpenzano, Senior Portfolio Manager – Fixed Income AllianceBernstein, Michele   Quinto, Co-Branch Manager Sales Director Retail Business Italy Franklin Templeton Investments e Lorenzo Alfieri, Cou...

Mps, 2018 atteso in utile ma sfida aperta ancora per 2019. Titolo sale

Proseguono gli acquisti sui titoli bancari con Mps (MI:BMPS) che cresce del 2,25% a metà mattinata e torna a 1,224 euro per azione dopo aver chiuso quattro sedute consecutive in rosso.   View image on Twitter InvestingItalia@InvestingItalia     #Mps cresce oltre il 2% in attesa dei dati sugli utili previsti per giovedì   12:34 PM - Feb 5, 2019   See InvestingItalia's other Tweets   Twitter Ads info and privacy       Con il Ftse Mib che accelera e guadagna oltre l’1%, a sostenere i finanziari è anche il raffreddamento dello spread che torna a quota 254 punti. Il clima resta positivo anche grazie ...

Banche spingono il Ftse. Intesa Sanpaolo positiva in attesa degli utili

Giornata di recupero per i titoli bancari con l’indice di settore, il FTSE Italia All Share Banks che guadagna oltre il 2%, performance nettamente superiore al Ftse Mib (+0,88%). Torna a calare lo spread che scende a quota 254 punti dopo i rialzi dei giorni scorsi. Il tasso del decennale si attesta invece a 2,766%, da un iniziale 2,756% e a fronte di 2,751% di venerdì. Tra i dati macroeconomici, alle 10 è stato rilasciato il dato sui servizi delle Pmi, che ha evidenziato uhn gennaio in calo a 49,7 punti, sotto il consensus Bloomberg e il precedente dato che arrivava a 50,5. A Milano tra i migliori troviamo Banco Bpm (MI:BAMI) che guadagna il 2,88% e Intesa Sanpaolo (MI:ISP) (+1,83%), attesi oggi alla &l...

Zona euro, crescita attività settore privato quasi ferma in gennaio

L'attività del settore privato nella zona euro ha iniziato il 2019 mostrando l'espansione più contenuta da metà 2013, stando alle indagini congiunturali a cura di IHS Markit tra i direttori acquisti. Nel dettaglio, a gennaio l'indice Pmi composito (Purchasing managers' index), sintesi di manifattura e servizi, ha rallentato a 51,0 da 51,1 di dicembre. Secondo l'economista Markit Christ Williamson l'andamento del Pmi composito suggerisce una contrazione del Pil della zona euro di 0,1% nel primo trimestre. L'indice composito è stato rivisto leggermente al rialzo rispetto alle lettura preliminare di 50,7. Si tratta comunque del valore più basso da luglio 2013. Una lettura oltre 50 segnale espansione dell'attività. L'indice relativo al settore dei ...

Se il mondo continua a farsi salvare dalle banche centrali

Le banche centrali dovrebbero governare solo la moneta, ma sono al posto di guida anche per tutto il resto. Il ritorno della Greenspan Put ora nelle mani di Powell dà respiro ai mercati e alle economie globali in rallentamento. Allora, Jay Powell ha salvato il mondo? Ha ripescato dal magazzino degli attrezzi della Fed la Greenspan Put ora ribattezzata col suo nome e ha spostato nel giro di un mese il piede dal freno all’acceleratore per evitare che l’economia americana perdesse velocità troppo rapidamente e che quella del resto del mondo finisse in recessione. Questa almeno è la versione abbastanza condivisa da una schiera vasta di esperti e commentatori un po’ dappertutto. La prossima notizia sarà Powell Presidente degli Stati Uniti? Se ...

Idee di investimento – Azioni – 4 febbraio 2019

Trimestrali ancora ben intonate e banche centrali più flessibili hanno permesso il rally di gennaio. Ora focus su Brasile, India, Russia e attenzione a M&A europeo e big data RISULTATI SOCIETARI SEMPRE SOLIDI La stagione dei risultati societari ha compiuto più o meno un terzo del suo cammino a Wall Street ed è appena iniziata in Europa. I dati disponibili mostrano che gli utili delle società quotate sullo S&P 500 continuano a viaggiare a un tasso di crescita sostenuto nel 2018, mettendo a segno il quarto trimestre consecutivo di crescita a due cifre. Il rapporto tra prezzi di Borsa e utili sembra ragionevole, poco sopra le 15 volte gli utili attesi a un anno, sotto la media degli ultimi 5 anni ma sopra quella degli ultimi 10. In Europa le cose vanno un...

Idee di investimento – Obbligazioni – 4 febbraio 2019

La pausa della Fed nel suo percorso di rialzo dei tassi allenta le pressioni sull’obbligazionario. I gestori segnalano i Treasury USA, gli high yield europei e opportunità selettive nel credito e negli MBS FED, UN APPROCCIO “WAIT AND SEE” A proposito dei prezzi al consumo statunitensi, John Bellows, Portfolio Manager e Research Analyst di Western Asset, affiliata Legg Mason, sembra escludere che si possa registrare una impennata dell’inflazione, a maggior ragione alla luce dei tanti fattori che spingono in direzione opposta. “Prevediamo che l’inflazione possa restare al di sotto dell’obiettivo del 2% e una strategia attendista da parte della banca centrale USA dovrebbe neutralizzare qualsiasi aumento dei tassi nel 2019” afferma nell&...

Intelligenza artificiale e sanità: due mondi sempre più connessi

All’HIMSS19 di Orlando, IBM Watson Health illustrerà le ultime novità di un settore di primaria rilevanza per chi vuole investire sfruttando un’ottica di lungo termine L’appuntamento è per il prossimo 11 febbraio quando a Orlando negli Stati Uniti andrà in scena l’HIMSS Global Conference & Exhibition 2019, la principale conferenza sulla tecnologia e l’informazione sulla salute a livello mondiale, che riunisce oltre 45.000 professionisti di oltre 90 paesi per l’aggiornamento, la formazione e l’innovazione di cui hanno bisogno per trasformare la cura per la salute delle persone attraverso le informazioni e tecnologia, tutto in una volta, tutto in un unico posto. In quella sede, IBM Watson Health, illustrerà le ...

Fiducia degli investitori, a gennaio tiene solo in Asia

A gennaio la fiducia degli investitori istituzionali risulta in ulteriore calo di 9,4 punti: preoccupano il rallentamento, la crescita globale e il percorso di inasprimento della politica monetaria e fiscale degli Stati Uniti Le ferite aperte sui mercati finanziari nel terzo trimestre del 2018 fanno fatica a rimarginarsi nel primo mese del nuovo anno anche se gli indici azionari e quelli obbligazionari hanno recuperato una parte delle perdite. A certificarlo è lo State Street Investor Confidence Index (ICI), precipitato a gennaio a 70,2 punti, in calo di ben 9,4 punti rispetto ai 79,6 di dicembre. Da segnalare che tutti e tre i principali indici regionali sono risultati in discesa a gennaio. TUTTE LE AREE REGIONALI IN RETROMARCIA Quello relativo al Nord America, in particola...

Borsa Milano positiva, brillano Diasorin, Ferrari, calano Mediaset, Tim

Piazza Affari apre in rialzo in un mercato cauto, in attesa dei dati macro da diversi Paesi europei. In mattinata è previsto il Pmi di Italia, Francia, Germania, Grecia, Spagna e zona euro. Continua a pesare il dato Istat sul Pil dell'ultimo trimestre 2018, che ieri ha certificato la recessione tecnica italiana. ** Alle 9,30 l'indice FTSE Mib e l'ALLSHARE salgono dello 0,4%. L'indice europeo Stoxx 600 segna +0,2%. ** Bancari positivi (+0,5%) dopo il calo di ieri sulla scia dell'Europa, trascinata daDeutsche Bank (DE:DBKGn) e Commerzbank sull'ipotesi di fusione, poi smentita. ** FERRARI (NYSE:RACE) sale ancora dopo il balzo di ieri sulle previsioni 2019, che hanno anticipato i target su free cash flow ed Eps, previsti per il 2020. ** TELECOM ITALIA (MI:TLIT) per...

2019 ricco di sfide in Europa: opportunità da fusioni e acquisizioni

Volatilità e contesto economico complesso sembrano caratterizzare anche il 2019: chi cerca rendimento può guardare all’M&A e, con le dovute cautele, al settore delle società in difficoltà Nonostante l’incoraggiante inizio, il nuovo anno dei mercati finanziari si preannuncia denso di sfide alla luce del complesso contesto economico e del nuovo regime di volatilità. Gli investitori dovranno pertanto prestare la massima attenzione a diversi fattori che potranno influenzare l’andamento dei mercati. Filippo Lanza, gestore del fondo HI Numen Credit, Hedge Invest Sgr, ne segnala alcuni che offrono spunti di riflessione dai quali trarre informazioni utili per le scelte di portafoglio. IN PRIMO PIANO LE BANCHE CENTRALI In primo p...

Siemens Healthineers battono previsioni degli analisti

Siemens Healthineers ha rilasciato gli utili del primo trimestre che hanno battuto le previsioni degli analisti in questo Martedì, con i ricavi che appena sotto le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato €0,37 con i ricavi che sono arrivati a €3,3B. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di €0,36 e un ricavo di €3,32B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a €0,33 con ricavi di €3,2B dello stesso periodo precedente 0,37 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di €0,43 e i ricavi di €3,7B nel trimestre precedente....

I futures dell'Oro in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures dell'Oro sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Febbraio sono scambiati a 1.312,55 dollari americani per oncia troy, valore che sale di 0,28% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.275,30 dollari e la resistenza a 1.312,90 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,04% per essere scambiato a 95,480 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Marzo, é salito di 0,59% per esse...

I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Marzo sono scambiati a 53,45 dollari americani per barile, valore che sale di 0,26% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 51,33 dollari e la resistenza a 53,94 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,04% per essere scambiato a 95,475 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Aprile, é salito di 0,29% per essere scambiato a 61,...

Btp lievemente più deboli di Bund in apertura di seduta

Obbligazionario italiano frazionalmente in ritardo rispetto alla controparte tedesca in apertura di seduta. Qualche minuto dopo le 9 su piattaforma TradeWeb la forbice tra tassi decennali Btp e Bund è indicata a 253 punti base, un centesimo oltre la chiusura precedente, e il rendimento del benchmark dicembre 2028 a 2,672% da 2,668%....

BORSA MILANO piatta, brillano Azimut e Astaldi

Piazza Affari è poco mossa in apertura, in scia alle altre borse europee, mentre non si placano i timori sulle tensioni commerciali tra Usa e Cina e resta l'attesa per il voto del parlamento britannico sul piano B per la Brexit. ** Alle 9,20 l'indice FTSEMib, dopo le prime battute in territorio negativo, sale dello 0,02%, lo Star dello 0,03%. In Europa il FTSEurofirst sale dello 0,03%. ** Brilla AZIMUT (MI:AZMT), in rialzo del 3%, dopo che Deutsche bank ha alzato il rating a "buy" da "hold" e il target price a 15,50 euro da 15. ** In calo dell'1,4% STM (PA:STM), che risente del taglio delle stime di ricavi nel quarto trimestre dell'americana Nvidia, a causa della debole domanda per i suoi chip dalla Cina. ** Male anche PIRELLI (MI:PIRC) (-2,7%), dopo che stamani Jp Morgan ...

Borsa Usa in rialzo grazie a buone trimestrali, denaro su Ibm, Procter & Gamble

L'azionario Usa è in rialzo in mattinata grazie alle buone trimestrali di alcune importanti società come Ibm, Procter & Gamble e United Technologies. ** Ibm, in particolare, balza dell'8,26% e guida i rialzi del Dow Jones dopo aver annunciato stime sul 2019 migliori delle attese. ** "Vista la giornata di ieri un rimbalzo guidato dai risultati societari non è improbabile", spiega Michael Antonelli, direttore generale del sales trading istituzionali di Robert W. Baird. ** United Technologies registra un guadagno del 6,24% dopo aver annunciato utili trimestrali migliori delle attese. ** Alle 16,25 italiane, il Dow Jones guadagna 1,06%, l'S&P 500 lo 0,64%, mentre il Nasdaq lo 0,73%. ** Procter & Gamble guadagna 5,67% grazie a risul...

Panetta: Carige ha punti di forza, partner avrebbe vantaggi

La principale ipotesi di lavoro per Carige (MI:CRGI) è la ricerca di una partner perché la banca genovese ha dei punti di forza interessanti per un possibile compratore. Lo ha detto il vice direttore generale di Bankitalia Fabio Panetta nel corso di una audizione parlamentare. Panetta ha in particolare citato una più favorevole valutazione della rischiosità degli impieghi in caso di aggregazione, che farebbe balzare i ratio patrimoniali e anche la liberazione di capitale con la rimozione di specifici add-on oggi richiesti dalla vigilanza alla banca ligure. "In questo momento l'ipotesi di lavoro è una aggregazione. La banca ha una serie di punti di forza che possono essere sfruttati per cui non è velleitario cercare un partner commerciale", ha de...

Obbligazioni, opportunità dai cicli divergenti

Dopo un anno difficile per il reddito fisso, secondo Gene R. Tannuzzo di Columbia Threadneedle Investments il 2019 potrebbe offrire risultati interessanti agli investitori che sapranno destreggiarsi tra cicli di credito e politiche monetarie molto divergenti In un contesto di fine ciclo, per identificare le opportunità più interessanti per investire nel mercato obbligazionario serve comprendere la direzione impressa ai mercati dalle politiche monetarie e dai cicli di credito divergenti. Lo rivela l’analisi di Gene R. Tannuzzo, vice responsabile reddito fisso globale di Columbia Threadneedle Investments. L’esperto identifica quattro cicli distinti: IL CICLO DELLA POLITICA MONETARIA A cinque anni dall’inizio di un ciclo di inasprimento, il Fe...

Italia, Ue taglierà stime crescita 2019 a +0,6%, forse anche più prudente

* Secondo quanto riporta la Repubblica, il 7 febbraio la Commissione Ue, diffondendo le previsioni di crescita per i vari Paesi, allineerà la propria proiezione per Roma a quella di Bankitalia e Fmi (0,6%), o forse sarà addirittura più prudente   * Il livello di scontro con l'Ue, scrive sempre il quotidiano, è destinato a restare sotto il livello di guardia fino a maggio, quando potrebbe rompersi la tregua e Bruxelles potrebbe chiedere un intervento correttivo sui conti, comunque dopo le elezioni europee...

Carige ha bisogno di circa 200 mln di aumento capitale in aggiunta a bond da 320 mln

* Banca Carige (MI:CRGI) ha bisogno di 200 milioni di euro di nuovo capitale, in aggiunta al prestito, sottoscritto da Fitd, da 320 milioni che andrà rinegoziato, per eliminare i crediti deteriorati e attrarre un potenziale acquirente in futuro * Lo scrive il Sole 24 ore che cita uno studio realizzato insieme a R&S-Mediobanca * L'alternativa sarebbe la nazionalizzazione, aggiunge il quotidiano, "che brucerebbe buona parte dei capitali privati" * Il bond subordinato Tier2 da 320 milioni emesso dalla banca a fine novembre "andrà rinegoziato visto che il tasso è schizzato a un proibitivo 16%, gravando i costi di 52 milioni di interessi lordi all'anno".   - Nota: Reuters non ha verificato la notizia e non garantisce la sua accuratezza...

Calendario economico - le cinque cose da seguire questa settimana

La settimana che sta per iniziare potrebbe essere dominata dagli sviluppi politici, gli investitori attendono infatti gli sviluppi sulla diatriba commerciale tra USA e Cina. La scorsa settimana le notizie sono state positive, con gli USA che starebbero considerando una riduzione dei dazi e la Cina che si starebbe impegnando ad aumentare le importazioni dagli USA. Questa settimana dagli scambi ridotti è la prima settimana di questa tornata di utili del quarto trimestre; in agenda i report di oltre 60 aziende dell’indice S&P. Per quanto riguarda i dati, i rilasci saranno piuttosto limitati visto lo shutdown del governo. I dati attesi sugli ordinativi di beni durevoli non saranno rilasciati, mentre quelli sulle vendite di case esistenti saranno rilasciati martedì. ...

Mps, non riesce il recupero. Governo contro ipotesi fusione con Carige

Si muove controcorrente rispetto agli altri titoli bancari Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS), che cede oltre il 2% a Piazza Affari, mentre il FTSE Italia All Share Banks, invece, guadagna l’1,71%. La banca senese non riesce a recuperare, dunque, dopo la pessima giornata arrivata ieri per i bancari a seguito della lettera della Bce che chiedeva la copertura dei crediti in sofferenza. Mps arriva, infatti, alla sua quarta seduta negativa consecutiva, con una perdita complessiva di circa il 20% e le azioni vengono scambiate appena sopra 1,22 euro. Il board sensese, proprio in risposta alla Bce, ha comunicato la cessione di un portafoglio di inandempienze probabili (Utp), arrivando ad una vendita per circa 1,9 miliardi di euro, cifra superiore agli obiettivi del piano. ...

Brexit,Commissione Ue: scadenza si può posticipare se Regno Unito darà buone ragioni

 I leader dell'Unione europea potrebbero decidere di posticipare la deadline del 29 marzo fissata per la Brexit se Londra sarà in grado di fornire valide ragioni per un'eventuale richiesta di questo tipo. E' quanto ha fatto sapere oggi la Commissione europea. "Non c'è stata alcuna richiesta di proroga da parte della Gran Bretagna. Nel caso ci fosse, le ragioni alla base della stessa saranno oggetto di discussione tra i 27 Paesi membri per decidere all'unanimità", ha spiegato il portavoce della Commissione Margaritis Schinas nel corso di una conferenza stampa.   La premier britannica Theresa May cercherà di ottenere l'approvazione del Parlamento in occasione del voto di fiducia di questa sera, dopo la bruciante sconfitta riportata ieri, mentre manca...

Juventus, titolo vira in negativo mentre impazzano voci di calciomercato

Improvvisa virata in negativo per il titolo Juventus (MI:JUVE) che arriva a toccare un -2% a metà mattinata, dopo un inizio di corsa. Nonostante il breve stop odierno, il titolo bianconero resta ai massimi di ottobre, con una crescita superiore al 20% dall’inizio dell’anno e del 35% dal giorno dell’ingresso nel Ftse Mib, arrivato il 27 dicembre scorso. Nel frattempo, continuano le voci di calciomercato, con i campioni d’Italia al centro di diverse trattative importanti. Non si sblocca la trattativa per portare Aaron Ramsey a Torino immediatamente, con l’Arsenal che non concede sconti e resta ferma sulla richiesta di 20 milioni di sterline, 23 milioni di euro, per lasciar andare immediatamente il calciatore gallese. “Non parlo di mercato&r...

Hard Brexit e Italia: rischio per le esportazioni

 Dopo il voto di ieri del Parlamento britannico che ha bocciato l’accordo sulla Brexit raggiunto dal Premier Theresa May e l’Unione europea, sembra più possibile l’avvicinarsi di uno scenario no-deal o “Hard Brexit” con la Gran Bretagna che potrebbe lasciare la comunità europea senza aver definito la futura regolazione dei rapporti con l’Ue.   Secondo il Governo britannico la Brexit produrrebbe effetti negativi nel medio-lungo periodo, ma una Hard Brexit potrebbe incrementare dell’8% l’impatto negativo sul Pil pro capite della Gran Bretagna e un costo di quasi 3.000 euro per ogni cittadino UK.   Uscendo dal Regno Unito, la Brexit può avere conseguenze sotto diversi punti di vista, ma le relazi...

Borsa Milano positiva con rimbalzo banche, in calo Pirelli

Piazza Affari giunge a fine mattina in lieve rialzo, aiutata dal rimbalzo delle banche e dalla reazione composta dei mercati alla bocciatura dell'accordo di Theresa May sulla Brexit da parte del parlamento britannico. Tra gli investitori sembra infatti prevalere l'idea che si possa arrivare a tempi più lunghi e modalità più morbide per l'uscita della Gran Bretagna dalla Ue. Intorno alle 12,20 il FTSEMib sale di 0,5%, +0,2% lo STAR, volumi sull'azionario intorno a 640 milioni di euro. L'europeo FTSEurofirst 300 è poco mosso, così come i derivati sugli indici Usa. ** Dopo la debolezza di ieri innescata dalle notizie di una stretta della Bce sulla gestione degli Npl, l'indice bancario sale dell'1,5%, più dello Stoxx e...

Banche Europa, Bce indicherà scadenze per piena copertura stock deteriorati

La Bce assegnerà alle banche europee vigilate scadenze entro cui gli istituti saranno chiamati ad effettuare la piena copertura degli stock di credito deteriorato in linea con le direttive già fornite sui nuovi flussi. Lo dice una fonte vicina alla situazione confermando quanto scritto da Il Sole 24 Ore. La fonte specifica che si tratta di target temporali specifici per ogni singola banca nell'ambito di un orizzonte di 'medio periodo'. Inoltre, aggiunge la fonte, la Vigilanza ha formulato indicazioni sugli Npl come aspettative, piuttosto che come requisiti vincolanti. Ma, secondo l'articolo del quotidiano, eventuali differenze fra il livello di copertura e le aspettative Bce verrebbe considerato nello Srep e potrebbe impattare sui requisiti di capitale Pillar2. La mossa, e...

Salvini attacca la Bce sulle banche: “uso politico che danneggia Italia”

Violenta reazione del Vicepremier Matteo Salvini nei confronti della Banca centrale europea, la quale sta inviando alle banche le indicazioni sulle tempistiche entro le quali coprire integralmente gli stock deteriorati. “L’atteggiamento prevaricatore” tenuto dalla Bce “scavalca aggravandole le recenti decisioni della Commissione” e “può creare un danno all’Italia da 15 miliardi”, scrive in una nota il leader della Lega, relativamente a quello che definisce il “nuovo attacco della vigilanza Bce al sistema bancario italiano e a Mps”. Salvini, poi, punta il dito su Mario Draghi, chiedendogli maggiore trasparenza “per scacciare il dubbio che la Bce faccia un uso politico dei poteri che le sono attribuiti”. &...

Dopo la Brexit, ecco Dexit: estrema destra propone uscita Germania da Ue

Nel giorno in cui si attende il risultato del voto del Parlamento britannico sull’accordo raggiunto tra la Premier Theresa May e l’Unione europea sulla Brexit, l’estrema destra tedesca apre un possibile nuovo fronte: la Dexit, l’uscita della Germania dall’Unione europea. L’uscita, però, sarebbe l’ultima opzione e condizionata al rifiuto da parte della Ue di una serie di riforme, secondo la AfD (Alternative für Deutschland), il partito di estrema destra tedesco presente nel parlamento con un solo deputato. Le richieste sono inserite in un manifesto votato nel corso di un congresso che si è svolto a Riesa, in cui i delegati hanno indicato il percorso che dovrebbe portare all’uscita dall’Unione europea. Tra ...

Brexit: i 5 fattori da tenere d’occhio dopo il voto di oggi

I mercati azionari europei restano in verde alla vigilia del giorno chiave per il Regno Unito: stasera il Parlamento britannico vota sulla Brexit. Come abbiamo detto ieri, il mercato ha già scontato che la Camera dei Comuni respingerà categoricamente la proposta del primo ministro Theresa May. Gli analisti evidenziano i fattori che devono essere presi in considerazione a partire da stasera: 1. Possibili reazioni dei mercati "Il consenso ha scontato la sconfitta di May. Teoricamente dovrebbe introdurre ulteriori elementi di destabilizzazione nel corso del resto della settimana, ma in pratica nulla di tutto questo sta per accadere. Il mercato ha anche scontato che l'unica via d'uscita pratica è la proroga dei termini. Che si tratti del periodo di negoziazione, de...

Tonfo delle banche italiane dopo il report della BCE

I titoli delle banche italiane segnano alcune delle performance peggiori negli scambi europei di metà giornata di questo martedì; gli investitori se ne allontanano sulla scia di un report da cui emerge che le banche dovranno soddisfare le nuove richieste dei regolatori e aumentare le misure contro le sofferenze. La Banca Centrale Europea ha chiesto infatti alle banche che controlla di mettere da parte abbastanza denaro per aumentare le coperture fino a svalutare integralmente i crediti deteriorati entro il 2026, secondo quanto riporta il quotidiano italiano Il Sole 24 Ore, citando una fonte. Il report si focalizza in particolare sulle banche italiane, affermando che sugli istituti del paese pesa il fardello maggiore dei crediti deteriorati in Europa. 
L’indi...

Borsa, Ferragamo, per C.Suisse M&A per ora improbabile, vede consensus a rischio

** Ferragamo (MI:SFER) cede il 2,1% a 17,45 euro in un mercato poco mosso dopo un downgrade a "underperform" da "neutral" di Credit Suisse con target a 14 euro da 21. ** Anche Jefferies ha tagliato oggi il target a 18 da 19 euro mantenendo il giudizio "hold" nell'ambito di una generale revisione al ribasso delle prospettive del settore e dell'alta valutazione del titolo rispetto ai suoi dati finanziari. ** Credit Suisse si chiede se il 2019 non sarà un altro anno di transizione per il gruppo e teme che la recente riduzione del consensus sui risultati 2018 non sia ancora sufficiente alla luce del quadro sempre più incerto della domanda di lusso. In particolare pensa che sia sottovalutato l'impatto degli investimenti necessari a supportare le vendite (si aspetta una crescita ...

UniCredit, fonti: respinte avances su Carige, potrebbe pensarci se c'è 'dote'

UniCredit (MI:CRDI) ha finora respinto le avances, ricevute più volte, per intervenire nel salvataggio di Banca Carige (MI:CRGI). Non si può escludere, tuttavia, che alla fine la banca guidata da Jean Pierre Mustier possa acconsentire a un'operazione che sia a condizioni analoghe rispetto a quella che ha visto Intesa Sanpaolo (MI:ISP) acquisire, a fronte di un sostanzioso contributo pubblico, alcuni asset di Popolare Vicenza e Veneto Banca. Si tratta, al momento, di approcci informali da parte delle autorità e degli adviser di Carige, nell'ambito di una ricerca di più ampio respiro sul mercato per trovare un partner che risolva i problemi dell'istituto ligure. È quanto spiegano due fonti vicine alla situazione. UniCredit non ha commentato. Ca...

L’anno della verità nel segno del ritorno del cash

L’outlook di SYZ Asset Management sottolinea che per la prima volta dalla crisi posizionarsi su strumenti monetari in dollari rende più dell’inflazione. Preferenza per l’equity e gioco in difesa sul reddito fisso. Il 2019 sarà un ‘anno della verità’ per le economie globali e i mercati finanziari che ne riflettono l’andamento. Le chances che questo difficile passaggio sarà superato sono stimate al 60%, con un 5% di possibilità che se ne esca addirittura alla grande con economie che smettono di rallentare e riprendono a correre, ma anche con un sostanzioso 35% di possibilità che il passaggio difficile diventi un’inversione di tendenza del ciclo positivo che va avanti da 10 anni. Un rimbalzo sincronizzat...

Juventus debole a Piazza Affari. Titolo poco coperto dagli analisti

Titolo Juventus (MI:JUVE) in netta controtendenza a Milano dove cede lo 0,57%, mentre il Ftse Mib non ferma la corsa e a poche ore dalla chiusura guadagna l’1,45%. Le azioni bianconere sembrano fermare il rally delle ultime sei giornate consecutive, in cui ha visto una crescita di circa il 15%. Secondo Bloomberg, nonostante i successi del titolo Juventus in borsa arrivati grazie all’acquisto del fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo, gli analisti non starebbero coprendo il titolo, con il solo Alberto Francese di Banca Imi presente sulle azioni bianconere. La Juventus, dunque, resta secondo titolo del Ftse Mib meno seguito, con Recordati(MI:RECI) fanalino di coda. Inoltre, comprendendo la Juventus, solo quattro delle 22 società dell’indice Stoxx E...

Carige, Governo favorevole a nazionalizzare. 4 miliardi per salvataggio

Il Governo sembrerebbe pronto a ripetere la strategia utilizzata per salvare Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS) anche per Banca Carige (MI:CRGI), dopo aver già approvato il decreto ad hoc nei giorni scorsi. Secondo il sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, la nazionalizzazione “è un’eventualità prevista dal decreto”, per poi confermare ai giornalisti che l’ingresso nello stato rappresenta un’ipotesi “concreta”. Tale eventualità, ha continutato Giorgetti, avverrebbe qualora “non si verifichino alcune condizioni, quindi se nessun privato ci mette i soldi”. Sulla stessa posizione il Vicepremier Matteo Salvini, il quale ha affermato che “l’obiettivo è salvarla sotto lo Stato&r...

Fiat corre con patteggiamento su Dieselgate. Bene anche Ferrari

Giornata positiva per il titolo Fiat (MI:FCHA) che guadagna oltre il 3%, performance nettamente migliore del Ftse Mib, in crescita dell’1,42%. Secondo la Reuters, l’azienda italiana sarebbe vicino a un accordo con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti relativamente al dossier dei software illegali che sarebbero stati usati per superare i test sulle emissioni. Fiat potrebbe così evitare una multa da 700 milioni di euro, anche se questa potrebbe non incidere molto sul bilancio societario in quanto la cifra era già stata accantonata. Per l’ufficialità dell’accordo, bisognerà aspettare la fine di questa settimana. Intanto, Fca potrebbe tornare alla distribuzione del dividendo ordinario, possibilità che era gi...

Usa, Fitch ventila downgrade se shutdown dovesse proseguire

Fitch ha emesso un warning sul rating del debito sovrano statunitense. L'agenzia ha ventilato un possibile downgrade se lo shutdown attualmente in corso dovesse portare il Paese a raggiungere il tetto del debito e ostacolare la legge di bilancio. "Se lo shutdown continua fino al primo marzo e il tetto del debito diventa un problema, potremmo dover iniziare a pensare anche al quadro politico, all'impossibilità di stendere la legge di bilancio... e se tutto ciò è compatibile con un rating tripla A", che l'agenzia ha al momento sugli Usa, ha detto il responsabile globale dei rating sovrani James McCormack. "Da un punto di vista del rating è il tetto del debito a essere problematico", ha aggiunto.   Lo shutdown dura da 19 giorni, con una divisione dei parla...

Borsa: Europa apre in decisa crescita

Apertura in decisa crescita per le Borse europee, che rimbalzano dopo la chiusura pesante di ieri, legata ai contraccolpi del 'caso Apple (NASDAQ:AAPL)'. Francoforte ha avviato le contrattazioni in rialzo dell'1,13% a 10.533 punti, e Londra con un guadagno dell'1,14% a 6.676 punti. Bene anche Milano (+0,86% a 18.375 punti) e Parigi (+0,83% a 4.649 punti)....

Mercati ‘post picco’: le occasioni in Asia e nell’hi tech

Nella fase caratterizzata da un calo dell’attività economica e della crescita degli utili, dal rialzo dell’inflazione e dalla normalizzazione della politica monetaria la gestione attiva può fare la differenza Nell’anno appena concluso tutti i principali indici azionari hanno chiuso in territorio negativo. Persino l’S&P500 di Wall Street ha terminato l’anno con un calo del 6,6% nonostante un aumento dei profitti aziendali che dovrebbe attestarsi ad un +23% rispetto all’anno precedente (stime Thomson Reuters). Hanno infatti prevalso, nell’ultimo trimestre dell’anno, i timori sul rallentamento dell’economia e sulla guerra commerciale tra Washington e Pechino. E’ quella che in gergo tecnico si definisce fase ‘...

Carige rimbalza con Bce in pressing per aumento capitale

Tenta il recupero a Piazza Affari il titolo Banca Carige (MI:CRGI), dopo che ieri aveva chiuso a -18,75% a seguito del mancato via libera all’aumento di capitale da parte dell’assemblea degli azionisti. Secondo indiscrezioni di stampa, i vertici della banca genovese hanno incontrato i rappresentanti della Banca centrale europea, i quali hanno premuto affinché l’aumento di capitale si faccia al più presto. Alla riunione hanno partecipato il presidente Pietro Modiano, l'amministratore delegato Fabio Innocenzi, e i figli di Vittorio Malacalza, Davide e Mattia. Per la Bce, era presente Ramon Quintana, direttore generale della divisione incaricata della vigilanza di Banca Carige. Il piano di risollevamento di Carige era stato concertato con la stessa Bce e pre...

C’è un’alta probabilità che nel 2019 il vento contrario per le commodity diminuisca

Per l’anno prossimo sono in aumento le aspettative di inflazione mentre il dollaro sarà meno forte: ci sono tutte le condizioni affinchè i rendimenti per le commodity possano salire Un primo bilancio dei rendimenti 2018 delle materie prime in base alle performance degli ETF specializzati sull’indice generale delle commodity segnala una perdita media del 4,5% da inizio anno, ma con andamenti molto divergenti tra le diverse categoria di beni. Il podio con le performance 2018 più brillanti in euro è composto dal gas naturale (+26,9%), seguito dal palladio (+16,5%) e dal grano (+10,8%). Al contrario, in fondo alla graduatoria figurano il caffè (-24,2%), lo zucchero (-20,2%) e il rame (-16,9%). In rosso anche il petrolio Brent (-15,1%) mentre...

Borsa Milano apre in rialzo, bene banche, Fca, Damiani si adegua a prezzo Opa

Piazza Affari tenta il rimbalzo nell'ultima seduta dell'anno dopo il pesante calo registrato ieri in un mercato quasi festivo. ** Intorno alle 9,20 l'indice FTSE Mib sale dello 0,79% e l'ALLSHARE dello 0,77%. ** L'indice europeo FTSEurofirst sale dello 0,66%. ** In recupero le banche, con l'indice di settore +0,77%; oggi lo spread Btp-Bund è fermo a 253 punti. ** CARIGE (MI:CRGI) dopo il crollo ieri del 18,75% oggi rimbalza del 15,4%, mentre indiscrezioni di stampa sostengono che la Bce nell'incontro di ieri con la famiglia Malacalza ha rinnovato la richiesta di effettuare l'aumento di capitale al più presto. ** UNICREDIT (MI:CRDI) in crescita dello 0,84%, così come INTESA SP (MI:ISP). MEDIOBANCA (MI:MDBI) sale dello 0,7%. ** FIAT CHRYSLER (MI...

Giappone, produzione e vendite al dettaglio in frenata su acuirsi rischi economia

 La produzione industriale giapponese ha subìto una contrazione a novembre, rimangiandosi parte della crescita del mese precedente, e le vendite al dettaglio hanno rallentato sensibilmente in un contesto che vede l'acuirsi dei rischi globali pesare sulla domanda e minacciare l'economia del paese altamente dipendente dalle esportazioni. La lettura preliminare della produzione industriale ha segnato una flessione mensile di 1,1% (-1,9% la mediana delle attese dopo il +2,9% di ottobre e le vendite al dettaglio un rialzo tendenziale di 1,4% (2,2% le attese, 3,5% il mese precedente). Contestualmente, il tasso di disoccupazione è salito a 2,5% (2,4% le attese e l'indice di ottobre). Per quanto riguarda invece dicembre, l'inflazione dell'area di Tokyo si è attestata a...

Facebook, nuovo scandalo su diffusione dati personali a giganti del web

Non si fermano i guai per Facebook con la privacy del social network ancora sotto accusa. Secondo il New York Times, infati, Facebook avrebbe fornito per anni i dati personali e alcune informazioni sensibili dei suoi utenti a giganti tecnologici com Amazon, Apple, Netflix, Spotify (NYSE:SPOT) e Microsoft (NASDAQ:MSFT). Questi colossi avrebbero avuto accesso anche alle informazioni personali degli utenti come i messaggi privati, i numeri di contatto e il calendario, senza che fosse necessaria alcuna autorizzazione da parte degli stessi utenti. Secca la risposta del social network fondato da Mark Zuckerberg: “nessuna di queste partnership ha permesso alle aziende di accedere alle informazioni senza il permesso delle persone o violando il vecchio accordo con la Federal Trade Commissio...

L’attitudine al rischio aumenta tra gli investitori esperti

Nello Schroders Global Investor Study 2018 emerge chiaramente che gli investitori esperti rischiano molto di più rispetto ai principianti. E l’Italia non fa eccezione Esiste una stretta relazione tra le conoscenze finanziarie degli investitori e la loro attitudine all’esposizione alle asset class più rischiose. La conferma giunge dalla ricerca annuale Schroders Global Investor Study 2018, che ha coinvolto oltre 22.000 investitori a livello globale. Ebbene, analizzando i risultati dell’indagine, si può constatare come gli investitori esperti (ovvero che si auto definiscono in possesso di conoscenze avanzate) sono esposti in media al 24% in asset ad alto rischio (la media europea si ferma al 23%) mentre la percentuale degli investitori principianti (ov...

Bancari trascinano il Ftse. Istituti italiani i più finanziati da Bce

Mentre peggiora il Ftse Mib (-1,18%), a Piazza Affari i titoli bancari sottoperformano il principale indice di Milano, con il FTSE Italia All Share Banks che cede il 2%. Tra i peggiori troviamo Ubi Banca (MI:UBI) che cede quasi il 3% mentre è in corso l’assemblea dei soci. L’istituto ha annunciato la dismissione di crediti in sofferenza per 416,2 milioni di euro, dopo la precedente operazione di cartolarizzazione con garanzia Gacs di 2,75 miliardi. Inoltre, Ubs ha ridotto la raccomandazione su Ubi Banca a neutral, rispetto al precedente buy e diminuito il prezzo obiettivo a 2,9 euro (4,3 l’anteriore). Gli analisti dell’istituto hanno spiegato la decisione come conseguenza di un “rapporto rischio/rendimento negat...

Il "messaggio chiave" di Mario Draghi secondo gli analisti

Nell'ultima riunione dell'anno, la BCE ha aderito alla tabella di marcia prevista: ha mantenuto invariati i tassi di interesse e ha confermato la fine del Quantitative Easing (QE) questo mese. Al di là di ciò che era già scontato, gli analisti esaminano le parole di Draghi e sottolineano alcuni fattori che confermano ciò che il mercato sta già cominciando ad accettare. "Il programma di acquisti si conclude prima che sia stato raggiunto l'obiettivo di un tasso di inflazione vicino al 2%, il che può illustrare la scarsa influenza che la BCE può avere sull'aumento dell'inflazione", afferma Bart Hordijk, analista di Monex Europe. "Draghi ha espresso chiaramente la sua intenzione di mantenere le sue politiche monetarie ...

Manovra, Ue chiede maggiore riduzione deficit. Le trattative proseguono

Dopo l'avviso arrivato ieri dal Commissario agli affari economici, Pierre Moscovici, la Commissione europea chiederà una nuova riduzione del target sul deficit/Pil per il 2019. Secondo il quotidiano La Repubblica, il taglio richiesto potrebbe essere dello 0,25%, corrispondente a quasi 4,5 miliardi di euro, richiesta confermata anche da La Stampa (4 miliardi) e dal Financial Times. Il nuovo taglio si aggiungerebbe, così, ai 6,4 miliardi già previsti nell’ultima bozza presentata all’Unione europea. Le trattative, comunque, andranno avanti nei prossimi giorni. “C’è un’atmosfera costruttiva”, spiegano dal Mef, “si sta negoziando sulla base delle ultime proposte italiane con una volontà comune di concludere, anc...

Dollaro in salita, gli investitori attendono il vertice della Fed

Il dollaro sale questo venerdì, l’attenzione degli investitori si sposta sul previsto aumento dei tassi della Federal Reserve della prossima settimana, anche se l’incertezza sugli interventi del prossimo anno limita i guadagni. L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, sale dello 0,5% a 97,52 alle 5:20 ET (10:20 GMT). La Fed terrà i suoi due giorni di vertice la prossima settimana e dovrebbe alzare i tassi con una probabilità del 79,2% in base allo Strumento di Controllo dei Tassi della Feddi Investing.com. Tuttavia, gli investitori sono incerti circa il numero degli aumenti del 2019, dopo i commenti cauti dei funzionari della Fed che hanno segnalato che i tass...

Bankitalia: a ottobre debito a 2.334,4mld

A ottobre il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 3,2 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.334,4 miliardi. Lo si legge nel Supplemento al Bollettino Statistico 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito' di Banca d'Italia....

Banco Bpm, Elliott-Credito Fondiario subito al lavoro su dettagli Ace

Banco Bpm (MI:BAMI), Elliott International e Credito Fondiario stanno lavorando per definire i dettagli della cessione di un portafoglio di sofferenze del valore di 7-7,8 miliardi di euro, dopo che ieri il cda dell'istituto guidato da Giuseppe Castagna ha accettato l'offerta vincolante. E' quanto dice una fonte vicina all'operazione, illustrando alcuni dettagli del deal. Banco Bpm (MI:PMII) si è riservato la facoltà di ridurre l'ammontare del portafoglio a 7 da 7,8 miliardi. "Potrebbero essere escluse alcune posizioni, per ottimizzare il portafoglio", spiega la fonte, "ma non credo che l'ammontare scenderà di molto". Di certo, l'istituto non impiegherà molto a definire l'ammontare definitivo del portafoglio: "Alcune settimane". Nel frattempo, Elliott e Credit...

Manovra, Di Maio: regole su deficit valgano anche per Francia, dopo promesse Macron

Gli annunci del presidente francese Emmanuel Macron di meno tasse e aumenti salariali per sedare le proteste interne apriranno a un caso di deficit eccessivo analogo a quello italiano e la Ue dovrà usare un unico metro di valutazione, secondo il vice premier Luigi Di Maio. "Se le regole sul deficit/Pil valgono per l'Italia, mi aspetto che valgano anche per Macron", ha detto il leader del M5s, a margine di un incontro con rappresentanti di piccole e medie imprese. L'Italia sta trattando con la Ue per evitare una procedura di infrazione dopo aver presentato una manovra di bilancio per il 2019 che porta il rapporto deficit/Pil al 2,4%. Di Maio si è detto convinto di poter portare a casa la manovra senza procedura di infrazione e ha detto che le prossime 24/48 ore saranno cruc...

Manovra, Lega e M5s fermi sul deficit al 2,2%

Lega e Movimento cinque stelle si oppongono a significative riduzioni del deficit complicando lo sforzo del premier, Giuseppe Conte, di negoziare un accordo con l'Europa che eviti all'Italia di finire sotto procedura di infrazione. L'irrigidimento della maggioranza rende improbabile che il capo del governo, domani dal presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, porti a Bruxelles un nuovo target di indebitamento, riferiscono fonti governative. "Siamo nel mezzo di un confronto serrato. Resto fiducioso nel buon esito del dialogo", ha detto Conte nell'informativa in Parlamento in vista del consiglio dei capi di Stato e di governo europei, giovedì 13 e venerdì 14 dicembre. L'esecutivo comunitario ha bocciato la manovra perché il deficit del 2019, indicato ...

Manovra, Centeno: Italia deve essere trattata come gli altri paesi

L'Italia deve essere trattata come tutti gli altri paesi, non può godere di privilegi o esenzioni. E' quanto ha detto il presidente dell'Eurogruppo, Mario Centeno, intervistato dal Sueddeutsche Zeitung. "Le regole del patto di stabilità e crescita si applicano a tutti", ha affermato Centeno. "Spero che il governo italiano sarà in grado di rivedere la bozza della manovra di bilancio"....

Giappone, rivisto Pil terzo trimestre, peggiore contrazione da quattro anni

L'economia del Giappone ha registrato nel terzo trimestre la peggiore contrazione da oltre quattro anni, nuovo segnale di indebolimento dell'economia mondiale dopo il rallentamento della crescita evidenziato da recenti dati macroeconomici in Cina e Australia. E' quanto emerge dalla lettura finale del Pil nipponico, rivisto a -2,5% (annualizzato) dal dato preliminare di -1,2%. Nel secondo trimestre era cresciuto del 2,8%. La contrazione, legata in parte a una serie di disastri naturali che hanno obbligato le aziende a tagliare la produzione, si confronta con attese di -1,9%.   La componente del Pil legata agli investimenti (capex) è scesa di 2,8% rispetto al secondo trimestre, più delle attese di -1,6% e della lettura preliminare di -0,2%....

Germania, surplus commerciale ottobre cala, pesano frizioni con Usa

Le importazioni tedesche sono cresciute ad un ritmo superiore rispetto alle esportazioni in ottobre, riducendo il surplus commerciale. Le frizioni con gli Stati Uniti sembrano dunque pesare sull'export, tradizionale motore di crescita della prima economia europea.   Ad ottobre le esportazioni sono cresciute di 0,7% su base mensile (a fronte di attese per +0,5% ), mentre le importazioni hanno registrato un incremento di 1,3% (+0,4% le attese). Il surplus commerciale è sceso a 17,3 miliardi di euro da 17,7 miliardi di euro di settembre....

Attese & Mercati – Settimana dal 10 dicembre 2018

Mentre la possibile inversione della curva dei tassi USA crea qualche problema alla Fed di Powell, Draghi prepara un addio o un arrivederci al QE. Intanto la fragile tregua sui dazi e il calo del petrolio si potrebbero miscelare in un cocktail pericoloso. POWELL E IL BALLO DELLA CURVA Si parla in modo ossessivo di inversione della curva dei tassi americani, a cui ci si starebbe avvicinando, per poter mettere finalmente sul banco degli imputati la Fed di Jay Powell con l’accusa di aver spianato la strada all’arrivo della recessione. Peccato sia stata rinviata a data da destinarsi l’audizione congressuale di Powell, calendarizzata per mercoledì scorso ma saltata per i solennissimi funerali di George H.W.Bush a Washington. Ora bisogna aspettare il 19 dicembre, ...

Manovra, Di Maio smentisce pressioni perché Tria si dimetta

Nessuno sta esercitando pressioni sul ministro dell'Economia perché rassegni le dimissioni, dice il vicepremier e ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio. "Smentisco qualsiasi voce sulla volontà di far dimettere Giovanni Tria. Vedo che alcuni giornali attribuiscono tale volontà al Movimento cinque stelle. Tria sta facendo un grande lavoro. Squadra che vince non si cambia", ha detto Di Maio a Radio 24 esprimendo ottimismo sulla possibilità di evitare la procedura di infrazione europea. La Stampa ha scritto questa mattina che il Movimento cinque stelle, giocando di sponda con il premier Giuseppe Conte, chiederebbe le dimissioni di Tria, difeso invece dal leader della Lega Matteo Salvini.   Di Maio ha spiegato che durante il passaggio in Senato della manovra...

Manovra, M5s e Conte chiedono dimissioni Tria, Salvini contro

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sta prendendo sempre più le distanze dal ministro dell'economia, Giovanni Tria, e il Movimento cinque stelle, giocando di sponda con il premier, chiede le dimissioni di quest'ultimo, difeso dal leader della Lega, Matteo Salvini. E' quanto si legge in un retroscena pubblicato sulla Stampa. "I destini del premier e di Tria si stanno separando", scrive il quotidiano, "in maniera forse irreparabile. Troppo distanti le ambizioni, troppo diverse le strategie e le interpretazioni del mandato politico".   La Stampa sostiene che Tria potrebbe lasciare a gennaio e che in casa M5s si ragiona già sui sostituti. "Uno scenario, però, che non troverebbe d'accordo Salvini, per nulla convinto che sia giusto mollare il ministro in q...

Wall Street, cresce l’ansia per l’inflazione di novembre

C’è grande attesa per i dati sul mercato del lavoro di novembre negli Stati Uniti: con un tasso di disoccupazione al 3,7%, le retribuzioni potrebbero segnare un rialzo del 3,2% su base annua mettendo pressione su Wall Street e Fed Che l’inflazione sia uno degli aspetti seguiti con maggior attenzione dagli investitori in questo 2018 non ci sono dubbi. A fine gennaio, proprio quando vennero diramati i dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti, un dato sul rialzo delle retribuzioni molto superiore alle attese fece scattare l’allarme sui mercati che nel giro di poche settimane registrarono una correzione di 10 punti percentuali. Infatti se salgono le retribuzioni, aumentano le aspettative per l’inflazione e, a cascata, i tassi di interesse per adeguare il re...

Manovra, UE verso procedura di infrazione. Salvini ottimista

Settimana cruciale per l’Italia e il Governo con i mercati che sono in attesa di quanto avverrà nella giornata di mercoledì, quando la Commissione europea pubblicherà il suo parere sulla manovra. Il rischio, infatti, resta quello dell’avvio da parte di Bruxelles della procedura di infrazione verso il nostro paese che comporterebbe dei costi enormi e renderebbe ancora più nervosi i mercati. La procedura potrebbe essere decisa il 22 gennaio, data della riunione della Commissione e, pertanto, il Governo potrebbe avere ancora margini di trattativa e trovare strade alternative. Oggi, inoltre, è previsto l’incontro dell’Eurogruppo straordinario sulla riforma dell’Unione monetaria e il Ministro dell’economia, Giov...

Telecom scatta a +4% dopo nomina di Gubitosi a nuovo AD

La nomina del nuovo Amministratore delegato, Luigi Gubitosi, sta attirando acquisti sul titolo Telecom (MI:TLIT) che in apertura guadagna oltre il 4%. Le azioni arrivano a toccare quota 0,5488 euro. Ieri si è svolto il consiglio di amministrazione chiamato alla nomina del nuovo AD dopo la sfiducia ad Amos Genish della scorsa settimana. Il cda ha votato con 9 voti a favore e 5 contrari Luigi Gubitosi. La vittoria di Gubitosi è espressione del fondo americato Elliot con la sconfitta dei francesi di Vivendi (PA:VIV), con quest’ultimi che minacciano azioni legali. Chi è Luigi Gubitosi Il nuovo Ad iniziò la sua carriera in Fiat (MI:FCHA) dove ha ricoprito vari incarichi tra il 1986 e il 2005, per poi passare a Wind dove arrivò ad ...

Borsa: Milano ok con Tim, giù Mediobanca

I primi scambi confermano l'avvio positivo di Piazza Affari: l'indice Ftse Mib sfrutta la minor tensione in avvio del mercato telematico sui titoli di Stato italiani e sale dello 0,8%, con Tim che cresce del 2,5% dopo la nomina di Gubitosi ad amministratore delegato. Tra gli altri titoli principali, bene Stm (+2,5%) sul recupero internazionale dei titoli hi-tech, con Cnh (MI:CNHI) che cresce del 2,4%. Tra le banche acquisti su Ubi (MI:UBI) (+1,8%) e Mps (MI:BMPS) (+1,6%) mentre Banca Mediolanum (MI:BMED) scende dell'1,6% e Mediobanca (MI:MDBI) scivola del 3% tra scambi consistenti ma non eccezionali. Debole anche Ferragamo (MI:SFER) (-3,5%), mentre tra i titoli a bassa capitalizzazione in rialzo dell'11% Banca Carige (MI:CRGI), come sempre molto volatile...

Brexit e Italia, una sola grande e rischiosa partita

Anche se nascono con motivazioni e cause diversissime, i due contenziosi con Bruxelles sono strettamente legati e dall’esito dell’uno dipende quello dell’altro. Un’economia che tiene potrebbe fare da collante Forse non a caso la britannica Reuters ha inventato la definizione di ‘Grande Collisione’ per indicare il confronto-scontro sulla manovra di bilancio in scena dalla fine dell’estate tra Roma e Bruxelles. Forse non ne sono del tutto consapevoli, ma i sudditi di Sua Maestà hanno una particolare sensibilità per le vicende italiane e per l’andamento dei BTP, e non a caso. I treni a rischio collisione lanciati in corsa in direzione della capitale belga infatti sono due, quello italico ma anche quello britannico. Su tu...

Azioni, meno richieste di chip frenano i titoli tecnologici

L’andamento delle società che producono chip possono inquietare qualsiasi investitore che punta sul settore della tecnologia: un loro calo di solito anticipa una contrazione dell’hi tech non transitoria La stagione delle trimestrali di Wall Street, quelle relative al terzo trimestre del 2018, è praticamente giunta alla conclusione ma i report annunciati dalle compagnie hi tech non sembrano aver fornito alcun supporto al settore. E questo nonostante i profitti delle compagnie della tecnologia USA siano stati del 28,5% superiori al terzo trimestre del 2017 e al di sopra della media dell’S&P500 (+28,1%), con un’altissima percentuale (90%) di sorprese positive. Risultati di bilancio migliori delle attese degli analisti che non hanno affatto scaldato g...

Draghi all'Italia: “tutti i Paesi rispettino le regole dell’Unione”

Non cita espressamente l’Italia ma il riferimento sembra abbastanza chiaro. “I Paesi con debiti pubblici elevati dovrebbero proteggere famiglie e imprese dal rialzo dei tassi di interesse astenendosi dall’aumentare ulteriormente il debito e tutti i Paesi dovrebbero rispettare le regole dell’unione”. Con queste parole il Presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, sembra inserirsi nel dibattito sulla manovra del Governo italiano e la stessa Unione europea. “La mancanza di consolidamento nei Paesi ad elevato debito aumenta la loro vulnerabiltà agli shock, sia che questi siano autoinnescati – ha detto – mettendo in discussione le regole dell’architettura dell’Unione economica o monetaria, sia che siamo importati t...

Manovra, Di Maio: “noi andiamo avanti”

Non si fermano i botta e risposta tra il Governo italiano e i membri dell’Unione europea relativamente alla manovra italiana, che rischia di far scattare per l’Italia la procedura di infrazione sul debito. Oggi il vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovkis, aveva confermato la linea della Commissione europea nel corso di un’intervista al Sole 24 Ore, sottolineando come le scelte del governo italiano sono da considerarsi un’apeta sfida alle norme, con negative conseguenze sulla crescita del paese. "Il bilancio programmatico italiano mostra una significativa deviazione rispetto agli impegni presi dal governo con i partner del Consiglio”, ha affermato Dombrovkis, aggiungendo che “i paesi membri appoggiano la posizione della Commissione nei c...

Dombrovskis a Sole 24 Ore: manovra 2019 aperta sfida a regole Ue

Valdis Dombrovskis torna sulla linea più intransigente della Commissione europea in un'intervista a Il Sole 24 Ore in edicola oggi, che anticipa la nuova opinione di Bruxelles sulla manovra italiana per il 2019 in arrivo già mercoledì prossimo. Mai così grave, giudice il vicepresidente della Commissione, è stata la deviazione dagli impegni sottocsritti con i partner europei. Quella di Roma, quindi, è da considerarsi un'aperta sfida alle norme, un piano controproducente che avrà effetti negativi sulla crescita e già li sta avendo sulla ripresa del settore bancario a causa dell'aumento dei costi della raccolta. Già in data 21 novembre Bruxelles, secondo il quotidiano, potrebbe presentare un rapporto sul debito italiano propedeu...

Strategia azionaria, lasciar correre i titoli vincenti e scaricare al più presto i perdenti

Emerge una significativa disparità delle performance dei titoli dell’indice S&P 500. Ma se non si hanno le competenze giuste meglio affidarsi ad un consulente di fiducia per gli investimenti a lungo termine. Dopo la drastica correzione di ottobre, gli indici di Borsa faticano a ritrovare un punto di equilibrio con andamenti altalenanti al rialzo o al ribasso, anche in una stessa seduta di mercato. Una situazione che, inevitabilmente, alimenta il dibattito nella comunità finanziaria se si stia percorrendo ancora il mercato rialzista (toro) inaugurato nel marzo del 2009, oppure sia iniziato un trend ribassista (orso). Secondo alcuni osservatori, però, questo dibattito rischia solo di disorientare gli investitori che farebbero meglio a focalizzarsi s...

Di Maio: lavoriamo per evitare procedura Ue ma non faremo manovra lacrime e sangue

Il governo italiano lavora per evitare una procedura di infrazione europea sui conti pubblici ma non intende inasprire la manovra per venire incontro alle critiche, come quelle giunte ieri da Olanda e Austria. Lo ha detto il vice premier e ministro dello Sviluppo e del Lavoro, Luigi Di Maio. "Stiamo lavorando per non ottenere la procedura ma senza sacrificare gli italiani", ha risposto Di Maio a chi gli chiedeva se il governo consideri meno dannosa una procedura per debito eccessivo o per non aver rispettato gli obiettivi di deficit a medio termine.   Quanto alla posizione assunta da Amsterdam e Vienna che ieri hanno caldeggiato un intervento della Commissione Ue contro l'Italia, Di Maio ha detto: "Quando chiedono di far rispettare tutte le regole, ci chiedono una manovra lacrime ...

Telecom verso nomina Luigi Gubitosi come Ad

Mentre il comicato nomine e remunerazioni di Telecom è ancora in corso, si diffondono voci di una possibile indicazione di Luigi Gubitosi ad Amministratore delegato di Telecom Italia (MI:TLIT). Tim, però, ha precisato che, essendo il comitato ancora in riunione, “qualsiasi dterminazione è totalmente prematura. Inoltre, il gruppo precisa che la nomina “spetta al consiglio di amministrazione che si riunierà il 18 novembre”. Gubitosi è attualmente commissario di Alitalia e dopo vari ruoli di vertice nel gruppoFiat (MI:FCHA), ha svolto il ruolo di direttore generale della Rai e guidato anche Wind. Il nuovo ad prenderà il posto di Amos Genish, sfiduciato ad inizio settimana dal cda Telecom e la vicenda aveva...

May alla sfida del parlamento britannico. E se non ci fosse un accordo?

Anche se i mercati azionari europei sono ancora in rosso a causa del “rifiuto" dell'Italia verso l'UE di modificare la manovra, gli investitori non perderanno di vista questo pomeriggio l'incontro starodinario che Theresa May, Primo Ministro del Regno Unito, terrà nel Parlamento britannico, dopo l'inizio dell'accordo con l'UE sul Brexit. "In assenza di dettagli definitivi, il patto potrebbe mantenere l'intero Regno Unito, e non solo l'Irlanda del Nord, all'interno dell'Unione doganale durante il periodo di transizione di due anni concordato per dopo la data di entrata in vigore del Brexit il 29 marzo", spiegano gli analisti di Banca March La sterlina britannica si è apprezzata rispetto all'euro dopo l'annuncio dell'accordo, toccando anche quota 1,1517. Link...

Il PIL della zona euro sale di solo lo 0,2% nel terzo trimestre

Il rallentamento della crescita nell’economia della zona euro nel terzo trimestre è stato confermato dalla stima preliminare di questo mercoledì. Secondo l’Eurostat, l’economia della zona euro è cresciuta di solo lo 0,2% nel terzo trimestre, in linea con la stima flash e con le previsioni degli analisti. L’economia è salita dello 0,4% nel secondo trimestre.

L’economia ha visto un’espansione al tasso annuo dell’1,7% nel trimestre terminato a settembre, dato anche questo in linea con la stima iniziale ma in calo dalla lettura rivista al rialzo del 2,2% del secondo trimestre. Sempre questa mattina, i dati hanno rivelato che l’economia tedesca si è contratta per la prima vo...

Previsioni: cosa può succedere dopo il "no" dell'Italia secondo analisti

Tutto secondo quanto già ampiamente previsto: l’Italia non ha modificato la propria Manovra economica. Oggi i mercati europei hanno reagito con un forte calo con il Ftse Mib che cede quasi il 2%, influenzando anche il tedesco Dax(-1,33%), il Cac 40 (-1,47%), l’Ibex 35 (-1,13%) e il Ftse 100 (-0,97%). "I populisti italiani che sostengono l'Esecutivo hanno scelto di combattere, mantenendo senza cambiare una virgola quello che chiamano la 'manovra del popolo'. A parte la reazione delle borse, dovremo aspettare di conoscere la risposta della Commissione europea alla sfida italiana", sottolineano gli analisti di Link Securities. L’istituto Renta 4 ricorda che "il Fondo Monetario Internazionale ha avvertito che i bilanci esp...

Telecom, cda sfiducia l’ad Genish. Titolo vira in negativo

L’amministratore delegato di Telecom Italia , Amos Genish si è sfiduciato nel corso del cda, in corso da questa mattina. La decisione è stata presa a maggioranza con "effetto immediato" e "le deleghe revocate al consigliere Amos Genish sono state provvisoriamente assegnate al presidente del consiglio di amministrazione, Fulvio Conti", per finalizzare ulteriori adempimenti riguardo al rapporto di lavoro del manager. Inoltre, è stata convocata la riunione del cda per la nomina del nuovo amministratore delegato il 18 novembre prossimo. Alcune agenzie avevano battuto la notizia delle dimissioni, ma al manager sarebbe mancato l’appoggio del fondo Elliot, secondo quanto scrive il quotidiano “La Repubblica” e confermato da altri quotidiani....

Carige subito sospesa per eccesso di ribasso dopo i dati sugli utili

Dopo “la pausa di riflessione” di ieri in borsa, Banca Carige (MI:CRGI) torna alle contrattazioni a Piazza Affari ma non riesce a far prezzo per eccesso di ribasso con un teorico -48,7%. Ieri l’istituto ligure aveva presentato i dati sugli utili, segnalando una perdita di 188,9 milioni di euro. Il risultato negativo è stato influenzato dal costo del rischio del terzo trimestre causato dalla verifica effettuata sul portafoglio creditizio e la cessione, il saldo e lo stralcio di posizioni deteriorate, con una contabilizzazione di 256,5 milioni di euro. Nello stesso periodo dello scorso anno, la perdita era stata leggermente superiore, arrivando a 210, 4 milioni. Sul fronte dei crediti deteriorati, restano stabili gli Npl a 4,8 miliardi, in diminuzione su base annua....

Perché adesso gli investitori sono preoccupati per l’inflazione

Mentre i risultati di un’accesa elezione di mid term non hanno influenzato più di tanto Wall Street, è bastato un dato dell’inflazione all’ingrosso (prezzi alla produzione) superiore alle attese a far scendere gli indici. L’esito delle elezioni statunitensi di mid term non ha prodotto alcun impatto significativo su Wall Street forse anche perché sono state rispettate le previsioni della vigilia che assegnavano la Camera dei Rappresentanti ai democratici e il Senato ai repubblicani. Al contrario, i dati sui prezzi alla produzione, che potremmo definire l’inflazione all’ingrosso, hanno sorpreso al rialzo le stime di consenso e preoccupato gli operatori di Wall Street. L’indice grezzo dei prezzi alla produzione (P...

Alibaba e Ford giù nei pre-market; Apptio alle stelle, su UPS Gains

Titoli azionari sotto i riflettori negli scambi pre-market di questo lunedì: • Il titolo di Alibaba (NYSE:BABA) crolla dell’1,06% alle 8:14 ET (13:14 GMT): la compagnia ha registrato il tasso più lento di crescita delle vendite su base annua in occasione dell’evento della “festa dei single”, malgrado i ricavi record da 31 miliardi di dollari. • Apptio (NASDAQ:APTI) schizza alle stelle con +51,71% dopo aver raggiunto un accordo per essere privatizzato da Vista Equity Partners per 38 dollari ad azione, circa 1,94 miliardi di dollari. • Il titolo di UPS (NYSE:UPS) sale dello 0,27% in seguito all’accordo raggiunto su un nuovo contratto sindacale con i trasportatori, evitando il rischio di uno sciop...

Previsioni: “games of thrones” nel mercato del petrolio

 I funzionari dei paesi OPEC e dei loro partner non OPEC si sono incontrati questo fine settimana per decidere se intervenire o meno in considerazione della debolezza dimostrata dal prezzo del petrolio greggio. Il prezzo del petrolio, infatti, è sceso per 10 giorni consecutivi ed è crollato di oltre il 20% in un solo mese e mezzo arrivando a quota 60 dollari. "In linea di principio non è stato raggiunto un accordo per ridurre la produzione, qualcosa a cui la Russia non sembra molto disponibile, ma si è manifestata l'intenzione dell'Arabia Saudita di ridurre le sue esportazioni a partire da dicembre. Il paese arabo ritirerà dal mercato circa 500.000 barili al giorno di prodotto, qualcosa che dovrebbe servire a breve termine per stabilizzare il p...

Tim per singolo network rete, aperta a collaborazione con Open Fiber

Telecom Italia (MI:TLIT) guarda con favore alla prospettiva di creare un unico network di rete ed è aperta a una collaborazione con Open Fiber, controllata di Enel (MI:ENEI) e di Cdp. Lo dice in una nota l'amministratore delegato Amos Genish, secondo cui soltanto un controllo della rete garantisce gli attuali livelli di investimenti e occupazione, mentre qualsiasi tentativo di separazione della proprietà potrebbe mettere a rischio il futuro del gruppo. Positiva la reazione del titolo a Piazza Affari, che accoglie i commenti dell'amministratore delegato estendendo il rialzo fino a guadagnare oltre 5%. "TIM è favorevole alla creazione in Italia di un singolo network di Rete per evitare inutili duplicazioni di investimenti infrastrutturali e siamo aperti...

Manovra, Istat: “Pil ancora lontano dagli obiettivi del Governo”

Il Governo potrebbe mancare gli obiettivi di crescita previsti dalla manovra finanziaria secondo l’Istat. Infatti, "in termini meccanici sarebbe necessaria una variazione congiunturale del Pil pari a +0,4% nel quarto trimestre dell'anno in corso per raggiungere gli obiettivi di crescita presenti nella Nota di aggiornamento al Def per il 2018". Ad annunciarlo è stato il presidente facente funzione dell'Istat, Maurizio Franzini, nell'audizione sulla manovra alla Camera. Franzini ha ricordato, inoltre, la crescita "nulla" del terzo trimestre e che l'indicatore anticipatore "registra una ulteriore flessione" preludendo alla "persistenza di una fase di debolezza del ciclo economico". “Per il 2017”, ha proseguito, "è confermato un indebitamento pari al 2,4% del ...

Telecom vola a +4% con Di Maio che conferma sostegno a rete unica

Telecom Italia (MI:TLIT) protagonista a Piazza Affari e svetta in testa ad un Ftse Mib che resta debole a metà mattinata. Il titolo guadagna il 4,61%, recuperando così il -4,83% della chiusura di venerdì scorso. Ad attirare gli acquisti sul titolo ci sono le dichiarazioni del Vice premier, Luigi Di Maio, che ha confermato le voci dei giorni scorsi circa l’interesse del governo per la creazione di una rete unica Tim Open Fiber, affermando che vada chiusa “entro l’anno”. L'obiettivo è quello di creare una rete unica tra Telecom e Open Fiber in una struttura che sia in grado di raccogliere le risorse per accelerare la sostituzione del rame. "Nello schema un ruolo chiave sarebbe affidato a Cdp, che è già in Tel...

Osram Licht mancano previsioni degli analisti

Osram Licht ha rilasciato gli utili del quarto trimestre che hanno mancato le previsioni degli analisti in questo Mercoledì, con i ricavi che mancano le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato €-0,06 con i ricavi che sono arrivati a €1,06B. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di €0,60 e un ricavo di €1,02B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a €0,40 con ricavi di €1,03B dello stesso periodo precedente -0,06 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di €0,49 e i ricavi di €1,02B nel trimestre precedente. Nel corso di quest'anno, le azioni Osram Licht sono in calo del 53%, sottoperformando il...

Il voto USA non altera il trend di crescita e inflazione

Vontobel Asset Management vede pochi cambiamenti possibili delle politiche commerciali e fiscali di Trump nel 2019 e mantiene un posizionamento neutrale sull’azionario, più cauto sul reddito fisso. Il risultato delle elezioni USA di midterm non altera le prospettive di crescita e inflazione, sia per l’economia USA che per il resto del mondo. Non sono previsti cambiamenti nelle politiche commerciali e fiscali del presidente Trump per il 2019 in quanto la Camera dei Rappresentanti pur se riconquistata dai democratici non ha la forza di ribaltare questa politiche in modo significativo. Allo stesso modo, non sarà facile fermare o invertire il percorso di deregulation intrapreso dall’attuale amministrazione. E’ la valutazione di by Frank Häusler, Head...

Generali, utile 9 mesi a 1.855 milioni

Generali (MI:GASI) ha registrato nei nove mesi un utile netto di gruppo di 1.855 milioni, in crescita del 26,8% grazie anche al risultato delle attività cedute di 157 milioni, derivante dalle dismissioni di Belgio, Generali Leben, Guernsey e Irlanda. Il risultato operativo si è attestato a 3.607 milioni (+3,9%) e i premi complessivi sono stati pari 49.727 milioni (+6,1%). Sul fronte della solidità patrimoniale il Preliminary Regulatory Solvency Ratio è al 200% (207% nell'intero 2017) e l'Economic Solvency Ratio al 221% (da 230%). Il Group Cfo di Generali, Cristiano Borean, evidenzia che "si conferma la solidità della posizione di capitale, dato ancora più significativo alla luce della volatilità dei mercati finanziari registrata nell'anno, ...

Unicredit, utile 9 mesi 2,16 miliardi

Unicredit (MI:CRDI) archivia i primi 9 mesi dell'anno con un utile netto di 2,16 miliardi di euro, in calo del 53,7% sullo stesso periodo del 2017 (+4,7% la crescita rettificata) con azioni decisive non ricorrenti nel terzo trimestre che ha registrato utili per 29 milioni di euro, Nel risultato è incluso l'impairment della quota nella controllata turca Yapi per 846 milioni di euro e degli accantonamenti addizionali a causa dell'imminente liquidazione delle presunte violazioni delle sanzioni americane. Il ceo di Unicredit, Jean Pierre Mustier conferma "l'obiettivo di utile netto al 2019 di 4,7 miliardi di euro, un Rote superiore al 9 per cento, e un Rote per il Group Core superiore al 10 per cento"....

Draghi ha chiesto a Tria di rispettare disciplina conti pubblici

A margine della riunione dell'Eurogruppo di lunedì si è svolto un incontro a porte chiuse con il presidente Bce, in cui Mario Draghi avrebbe detto a Giovanni Tria che nel caso dell'Italia il debito pubblico elevato e la bassa crescita richiedono un grado di disciplina che va oltre la normativa comunitaria. Lo riferiscono due fonti Ue, secondo cui nella riunione dell'altroieri i ministri finanziari della zona euro hanno esaminato e criticato le misure espansive previste dalla manovra 2019 presentata dal governo gialloverde e già respinta dalla Commissione. Secondo Draghi, già governatore di Banca d'Italia, Roma deve dimostrare un grado di responsabilità che "vada oltre le regole Ue", dicono a Reuters i funzionari Ue. Il presidente Bce ha già avve...

Greggio sale su notizia di colloqui per taglio produzione in 2019

 Il greggio tratta in rialzo oltre i 73 dollari al barile dopo essere sceso ai minimi da agosto, sostenuto dalla notizia che Russia e Arabia Saudita stanno discutendo di tagli alla produzione per il 2019. Il greggio rimbalza dopo che l'agenzia di stampa russa Tass, citando fonti anonime, ha riferito che i due paesi hanno iniziato colloqui bilaterali per possibili tagli alla produzione il prossimo anno. Intorno alle 12 italiane, il contratto sul Brent sale di oltre un dollaro a 73,18 dollari. Il greggio leggero Usa Wti guadagna 66 cent a quota 62,87. Malgrado le esportazioni iraniane siano viste in calo a causa delle sanzioni Usa, i rapporti dell'Opec indicano che il mercato globale per il 2019 potrebbe vedere un surplus della produzione a causa del rallentamento della dom...

Spagna proporrà cambi a legge così banche dovranno pagare bollo su mutui

Il governo spagnolo proporrà una modifica legislativa in modo da obbligare le banche a pagare la tassa di bollo sui mutui, riferiscono fonti vicine alla situazione. Il primo ministro Pedro Sanchez farà una conferenza stampa alle 12,30 italiane dopo la sentenza della Corte Suprema, che ieri ha deciso che gli istituti di credito non sono tenuti a pagare la tassa di bollo sui mutui, consentendo loro di evitare il possibile rimborso di miliardi di euro ai titolari dei mutui. Le modifiche, che avrebbero bisogno del sostegno di altre forze politiche, non sarebbero retroattive, una iniziativa che potrebbe costare alle banche miliardi di euro....

Banche, Villarosa: saranno alzati rimborsi per risparmiatori, 95% a bond e 45% azioni

I rimborsi previsti dal governo ai risparmiatori che hanno subito perdite ingiuste saranno alzati rispetto a quanto indicato nella legge di bilancio, garantendo il 95% a chi aveva obbligazioni e il 45% agli azionisti. Lo ha detto il sottosegretario all'Economia ed esponente del M5s Alessio Villarosa nel corso della trasmissione Omnibus su La7. "Per gli obbligazionisti ci sarà un ulteriore rimborso e arriveremo sicuramente al 95% e probabilmente al 100%", ha detto Villarosa, spiegando che questo verrà scritto in un disegno di legge collegato alla manovra. La legge di bilancio stanzia 525 milioni annui per il triennio 2019-2021 a favore dei risparmiatori che hanno subito un danno ingiusto dall'acquisto di azioni di banche messe in liquidazione coatta tra il 16 novembre 2015 ...

Investimenti obbligazionari, perché integrare nella propria analisi i fattori ESG

L’aumento della volatilità, l’ascesa del populismo e le crescenti diseguaglianze in tutto il mondo influenzeranno la gestione del debito sovrano. Ecco l’analisi di Forest (Candriam). Gli investitori obbligazionari devono esser pienamente consapevoli che i prossimi anni saranno quasi sicuramente molto differenti dagli ultimi dieci per tutta una serie di fattori che influenzeranno la gestione del debito sovrano determinando inadempienze nei pagamenti fino a potenziali defaut (fallimenti). Dall’aumento delle disuguaglianze di reddito e finanziarie al deterioramento della governance, dagli impatti sull’ambiente sempre più evidenti legati al cambiamento climatico fino alle implicazioni derivanti dal crescente populismo in tutto il mondo, la gestione ...

Crescita, cosa fare se il “carburante extra” finisce

Secondo Catechis (Legg Mason) i prossimi due anni saranno probabilmente molto più difficili per l’economia reale. Meglio abbandonare strategie legate a fattori macro La severa caduta degli indici di Borsa di ottobre costituisce una delle correzioni mensili più profonde dalla grande crisi 2008-2009. Se la si mette in relazione alla stato di salute dell’economia globale si potrebbe essere tentati di archiviarla come un momentaneo rallentamento in un percorso che resta improntato al tendenziale rialzo. Altri osservatori, meno ottimisti, temono che possa trattarsi di una prima avvisaglia di un trend negativo di fine ciclo. UNA QUESTIONE DI GRAVITÁ Secondo Kim Catechis, Head of Global Emerging Markets di Martin Currie (Legg Mason), invece, si tratta...

Ferrari NV, ricavi trimestrali mancano previsioni

Ferrari NV (MI:RACE) ha rilasciato gli utili del terzo trimestre che hanno mancato le previsioni degli analisti in questo Lunedì, con i ricavi che appena sotto le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato $0,77 con i ricavi che sono arrivati a $838,0M. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di $1,10 e un ricavo di $1B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a $0,86 con ricavi di $835,9M dello stesso periodo precedente 0,77 . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di $0,98 e i ricavi di $1,06B nel trimestre precedente.   Ferrari NV resta in linea con le aziende principali del settore Consumi Ciclici nel corso di questo mese Il...

Nautica, Ferretti al China Import Expo

La grande nautica italiana da diporto sbarca in Cina. Da oggi al 10 novembre Ferretti Group espone al China International Import Expo, la prima fiera in Cina dedicata esclusivamente all'importazione di prodotti e servizi. Istituita dal Ministero del Commercio cinese e dal Governo della municipalità di Shanghai, punta a sostenere la liberalizzazione dei mercati. Ferretti Group è l' unico costruttore di yacht tra gli espositori invitati al Salone. Weichai Group, uno dei più grandi gruppi industriali cinesi, è azionista di maggioranza del Gruppo forlivese. Due i modelli in esposizione, Aquariva Super 33 e Ferretti Yachts 45. "Siamo grati a Weichai di averci voluto accanto a loro, come unico costruttore di yacht di lusso - ha detto l'Avvocato Alberto Galassi, Ad di ...

Brasile, per Vontobel meglio prendere profitto e mettersi alla finestra

Con i propositi economici del neo presidente brasiliano tutti da verificare, per Larose (Vontobel AM) al momento ci sono opportunità più interessanti nel debito emergente di altri paesi Ottobre è stato un mese tra i più severi degli ultimi anni per tutte le piazze finanziarie internazionali. Anche i mercati emergenti hanno sofferto come testimonia l’indice MSCIemerging markets in valuta locale che ha accusato un arretramento mensile del -7,85%, che ha portato le perdite da inizio anno al -12,29%. In forte controtendenza, invece, il Brasile con l’indice MSCI del paese in valuta locale in rialzo del 9,53%. In recupero anche il real brasiliano il cui fixing con il dollaro USA (Usd/brl) da 3,27 di un anno fa era salito fino a 4,16 a metà set...

Correzione dei mercati: quattro possibili opzioni per gli investitori

La correzione può essere un buon punto di ingresso, ma non vanno dimenticate le regole generali. Ecco quattro possibilità per cercare di navigare i mercati odierni. La correzione dei mercati azionari in atto questo mese sta dando agli investitori motivo di temere che il mercato toro (rialzista) partito nel marzo 2009, e tra i più i lunghi del dopoguerra, stia volgendo al termine. Certo, osservando quanto accaduto dopo la correzione di febbraio, si potrebbe essere tentati di pensare che comperare adesso in Borsa possa rappresentare una buona occasione di investimento: chi lo avesse fatto dopo la correzione di febbraio avrebbe spuntato un guadagno fino al 20% investendo nell’azionario USA. D’altronde, i migliori acquisti si fanno durante le correzioni non su...

BORSA MILANO in rialzo, bene Moncler, banche positive

 Piazza Affari apre positiva, in linea con le altre borse europee. Intorno alle 9,25 l'indice FTSE Mib avanza dell'1,4%. Il paneuropeo STOXX 600 sale dell'1,2%. ** Forte FCA (MI:FCHA) che guadagna il 4% dopo i buoni risultati delle vendite negli Usa pubblicati ieri. Bene in generale l'automotive a livello europeo che guadagna il 3,6%. A Piazza Affari ne approfittano PIRELLI, BREMBO e CNH (MI:CNHI) INDUSTRIAL. ** In netto rialzo MONCLER (MI:MONC) a +4%, in linea con il settore a livello europeo. Bene anche SALVATORE FERRAGAMO (MI:SFER) che segna +2,9%. ** Positivo l'indice bancario, che segna +1,8% e sovraperforma rispetto all'indice europeo, dopo le buone notizie relative alle performance delle banche italiane negli stress test. In territorio positivo BANCO BPM...

Commercio, da Trump e Xi ottimismo per possibile accordo Usa-Cina

Il presidente americano Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping hanno espresso ottimismo sulla soluzione della disputa commerciale in vista di un importante incontro alla fine del mese in Argentina. Ma, poche ore dopo le dichiarazioni, il Dipartimento di Giustizia Usa ha preso di mira un'altra società cinese accusata di pratiche scorrette, nell'ambito di una campagna di pressione da parte dell'amministrazione Trump contro Pechino. Il presidente statunitense ha detto in un tweet che le discussioni commerciali con la Cina stanno "procedendo bene" e che ha in programma di incontrare Xi a margine del summit G20. Successivamente l'agenzia di stampa Bloomberg ha scritto, citando persone a conoscenza della vicenda, che Trump vuole raggiungere un accordo commerciale con la Cina a...

Scorte di greggio USA su di 3,22 milioni di barili la scorsa settimana - EIA

Le scorte di greggio USA sono salite meno del previsto la scorsa settimana, secondo il report settimanale della Energy Information Administration di questo mercoledì. I dati dell’EIA mostrano che le scorte sono aumentate di 3,22 milioni di barili nella settimana terminata il 26 ottobre. Le previsioni erano di un aumento di 4,11 milioni di barili, dopo l’incremento di 6,35 milioni della settimana prima. I future del Brent scambiati sulla borsa di Londra salgono dello 0,16% a 76,03 dollari al barile alle 10:36 ET (14:36 GMT) rispetto all’ultima chiusura, contro i 75,72 dollari segnati prima della pubblicazione dei dati. Il prezzo del greggio USA scende dello 0,06% a 66,14 dollari al barile, rispetto ai 65,95 dollari precede...

Landini, accetto candidatura guida Cgil

 "Ho accettato e mi sono reso disponibile alla proposta" del segretario uscente della Cgil, Susanna Camusso, come suo successore alla guida del primo sindacato italiano. Lo afferma l'ex segretario della Fiom e componente della segretaria della Cgil, Maurizio Landini, al congresso della Camera del lavoro di Milano. "In vita mia non mi sono mai candidato a nulla perché sono della scuola che tutti siamo al servizio dell'organizzazione" ha aggiunto Landini, ricevendo un lungo applauso al termine dell'intervento. L'indicazione della Camusso al direttivo nazionale, pratica abituale per i segretari uscenti della Cgil, è venuta sabato scorso e la scelta definitiva sarà del congresso del sindacato che si terrà dal 22 al 25 gennaio prossimi a Bari, ma l'elezione app...

Impennata di Wall Street tra utili positivi e dati sull’occupazione privata

Wall Street segna una ripresa questo mercoledì, i risultati positivi di Facebook e GM e i dati migliori del previsto sull’occupazione privata hanno incoraggiato la fiducia degli investitori. L’indice S&P 500 rimbalza di 27 punti, o dell’1,01% a 2.709,78 alle 9:39 ET (13:39 GMT) mentre l’indice Dow va su di 206 punti, o dello 0,83% a 25.081,0 e l’indice Nasdaq Composite legato al settore tech schizza di 124 punti, o dell’1,74%, a 7.286,11. General Motors (NYSE:GM) va alle stelle con +6,2% sulla scia degli utili del terzo trimestre superiori alle stime, mentre Yum! Brands (NYSE:YUM) rimbalza del 3,31% grazie ai risultati migliori del previsto. Facebook (NASDAQ:FB) segna un’impennata del 5,08% dopo aver reso ...

Idee di investimento – Obbligazioni – 29 ottobre 2018

È opportuno riesaminare la composizione del proprio portafoglio: tra le soluzioni preferite dai gestori i Treasury USA, i titoli poco correlati ai mercati e, in modo selettivo, gli emergenti. UN CHECK UP IN TRE STEP Con l’avanzare del ciclo, predisporre i portafogli per tempo può contribuire in modo efficace non soltanto a resistere agli ambienti avversi ma anche a trarre vantaggio dalle possibili divergenze di mercato. Per farlo, Geraldine Sundstrom e Emmanuel S. Sharef rispettivamente managing director e portfolio manager ed executive vice president e portfolio manager di PIMCO, suggeriscono di procedere in tre step. “E’ opportuno riesaminare la composizione del proprio portafoglio. Non basta essere consapevoli dell’attuale distribuzione del rischi...

Idee di investimento – Azioni – 29 ottobre 2018

In un contesto in cui l’aumento della volatilità è strutturale, la rotazione dal growth al value può rappresentare uno spunto. Valutazioni attraenti sul medio-lungo termine per emergenti ed Europa. MOVIMENTO STRUTTURALE DELLA VOLATILITÀ Un aspetto di rilievo colto dagli esperti di AMUNDI nell’articolo Mercati, attenzione all’aumento strutturale della volatilità riguarda il movimento strutturale della volatilità di mercato. Secondo i professionisti di AMUNDI, infatti, sebbene in ritardo di circa due anni rispetto all’inasprimento della politica monetaria statunitense, il movimento che alimenta la volatilità comincia ad intensificarsi e non può più essere classificato come episodico, dal moment...

Attese & Mercati – Settimana dal 29 ottobre 2018

Insight su cosa ci aspetta e cosa potrebbe sorprenderci nelle economie e sui mercati. Orso e Correzione, parole abusate. Le trimestrali di Wall Street non segnalano nessun ‘picco’ raggiunto dalla crescita degli utili. Dati macro importanti in USA e Europa, dove i numeri sembrano in ritardo rispetto al sentiment positivo sull’economia. ORSI & CORREZIONI, QUANDO SI ABUSA DELLE PAROLE Quanto può essere fuorviante un titolo fuori contesto? Prendiamo il seguente avvistato in settimana: “L’S&P 500 verso il suo peggior mese da febbraio 2009”. Tecnicamente vero, sostanzialmente falso. A febbraio di quasi 10 anni fa l’indice stava precipitando verso il minimo mefistofelico post-Lehman di 666 che avrebbe toccato nella prima metà di ma...

Scelte di portafoglio, è il momento di misure supplementari di cautela

Occorre dedicare una quota del portafoglio alle componenti a bassa correlazione con i beta più rischiosi come i crediti a breve scadenza, i Cat bond, gli MBS e i titoli governativi USA a breve scadenza. Che l’andamento dei tassi statunitensi e, di riflesso, quelli del mercato obbligazionario, siano sempre più determinanti per indirizzare i mercati è ormai del tutto evidente. Lo si era visto nella correzione di febbraio e lo si sta sperimentando di nuovo in questa turbolenza,  partita lo scorso 10 ottobre, proprio quando i tassi a 10 anni dei titoli di stato (Treasury) USA hanno evidenziato un allungo. In quest’ottica, i verbali dalla Federal Reserve costituiscono una preziosa ulteriore chiave di lettura per cercare di delineare dove potrebbe muoversi ...

Azionario USA, riduttivo guardare solo ai “giganti” del tech

Alphabet, Facebook e Amazon non sono cari se visti con una prospettiva di sostenibilità e di qualità degli utili, ma in altri settori ci sono diverse opportunità trascurate Nonostante la correzione scattata lo scorso 10 ottobre, Wall Street continua a guidare la classifica delle performance delle Borse principali in questo 2018. Dal primo gennaio allo scorso 22 ottobre, infatti, l’S&P500 vanta un rialzo del 3,1%, mentre l’indice Nikkei 225 di Tokyo veleggia intorno alla parità (-0,7%), l’Eurostoxx accusa un arretramento dell’8,5% e l’MSCI emerging markets un -10,5%. Se si analizza però nel dettaglio la performance dell’azionario statunitense, si scopre che è riconducibile in larga misura ad un numero li...

I futures dell'Oro in rialzo durante la sessione Asiatica

I futures dell'Oro sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Dicembre sono scambiati a 1.234,60 dollari americani per oncia troy, valore che sale di 0,18% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.219,60 dollari e la resistenza a 1.242,80 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é salito del 0,03% per essere scambiato a 95,72 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Dicembre, é salito di 0,18% per essere ...

I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Dicembre sono scambiati a 66,66 dollari americani per barile, valore che sale di 0,35% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 65,75 dollari e la resistenza a 70,03 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é salito del 0,06% per essere scambiato a 95,69 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Dicembre, é salito di 0,46% per essere scambiato ...

Mercati emergenti, la solida crescita globale spingerà i flussi in entrata

L’aumento dei tassi del mercato obbligazionario USA dipende da un’accelerazione delle crescita e non dall’inflazione questo, di solito, alimenta l’appetito al rischio da parte degli investitori. Negli ultimi anni gli investitori obbligazionari hanno beneficiato di un eccezionale periodo rialzista dei prezzi dei bond grazie al poderoso ribasso dei tassi di interesse, che si muovono infatti in direzione opposta ai prezzi delle obbligazioni. Ma ultimamente i possessori di bond hanno dovuto fare i conti con un contesto di mercato che si sta modificando, con le banche centrali sempre meno accomodanti e i tassi di intesse in graduale (ma costante) rialzo. Il risultato è che allestire portafogli obbligazionari è sempre più complesso e comporta ma...

Governo risponde alla Ue e conferma decisioni sul deficit

Il governo italiano ha spedito entro il termine previsto delle ore 12 la lettera di risposta all’Unione europea sulla legge di bilancio, confermando il 2,4% del rapporto deficit – Pil. “Il governo è cosciente di aver scelto un’impostazione della politica di bilancio non in linea con le norme applicative del patto di stabilità e crescita”, ha scritto il ministro dell’Economia Giovanni Tria nel testo. “E’ stata una decisione difficile ma necessaria alla luce del persistente ritardo nel recuperare i livelli di Pil pre crisi e delle drammatiche condizioni economiche in cui si trovano gli strati più svantaggiati della popolazione". Il governo si è però impegnato a rispettare i saldi promessi nel caso in cui non...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo lunedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo lunedì 22 ottobre: 1. I future a Wall Street puntano ad un’apertura al rialzo I titoli azionari USA sono destinati ad un’apertura positiva, gli investitori rivolgono la propria attenzione all’ultima serie di utili delle compagnie. Alle 5:25 ET, i future Dow blue-chip salgono di 60 punti, o dello 0,2%, i future S&P 500 sono in salita di 6 punti, o dello 0,2%, mentre i future Nasdaq 100legati al settore tech vanno su di 37 punti, o dello 0,5%. La società di gestione dell’energia Halliburton (NYSE:HAL), il produttore di giocattoli Hasbro (NASDAQ:HAS), la compagnia di prodotti per la cura della persona Kimberly-Clark (NYSE:KMB) e il produttore di fuo...

Calendario economico - le cinque cose da seguire questa settimana

La settimana che sta per iniziare sarà la più importante di questa tornata di utili del terzo trimestre; in agenda i report di Amazon, Google Alphabet, Boeing e McDonald's. Attesi anche i dati sulla crescita del terzo trimestre negli USA, che potrebbero avvalorare la tesi di una solida ripresa per l’economia statunitense. Inoltre, sono attese le dichiarazioni di alcuni autorevoli membri della Fed, alla ricerca di indicazioni sulle previsioni di politica monetaria per i prossimi mesi. I recenti dati positivi uniti alle dichiarazioni di alcuni membri della Fed hanno alimentato le aspettative di un aumento dei tassi di interesse a dicembre e anche oltre, facendo salire anche il rendimento dei bond del Tesoro. Gli investitori attendono con impazienza anche gli aggiornam...

Attenzione: rischio caduta angeli sul mercato dei bond USA

La presenza di obbligazioni ‘Investment Grade’ con rating BBB, appena sopra quello degli High Yield, è eccezionalmente elevata. E un declassamento potrebbe avere conseguenze traumatiche, spiegano gli esperti di Pictet. Oggi le emissioni di bond con rating BBB, appena uno scalino sopra il segmento Hig Yield, costituiscono circa la metà dell’intero universo ‘Investment Grade’ a seguito di una crescita poderosa negli ultimi anni. Una situazione che potrebbe degenerare con serie conseguenze in una fase di flessione del mercato accompagnata da abbassamenti dei rating da sopra a sotto il livello ‘Investment Grade’. L’avvertimento arriva in una nota di Shaniel Ramjee e Supriya Menon, rispettivamente Senior Investment Manager e Senior ...

Settore hi tech, caccia aperta alle possibili Google europee

Il comparto europeo vale circa il 10% di quello USA, ma secondo Columbia Threadneedle Investments ci sono opportunità da cogliere. Per Pwc nei prossimi 4 anni sarà proprio il settore tecnologico quello in più rapida crescita in Europa. Quando in finanza si parla di tecnologia viene subito in mente il Nasdaq, il listino tecnologico che raccoglie i principali gruppi mondiali dell’hi tech avanzato. Colossi del valore di centinaia di miliardi di dollari di capitalizzazione di Borsa e che, in virtù della loro continua crescita in termini di diffusione, margini e profitti, hanno alimentato il rialzo della Borsa americana. I cosiddetti FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google), che insieme costituiscono circa il 15% del valore vantato a fine luglio dall&...

I futures dell'Oro in ribasso durante la sessione Asiatica

 I futures dell'Oro sono in ribasso durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Dicembre sono scambiati a 1.225,20 dollari americani per oncia troy, valore che scende di 0,47% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più basso di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.196,30 dollari e la resistenza a 1.235,90 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é salito del 0,12% per essere scambiato a 94,89 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Dicembre, é sceso di 0,45% pe...

I futures del Greggio in ribasso durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in ribasso durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Novembre sono scambiati a 72,03 dollari americani per barile, valore che scende di 0,15% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più basso di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 70,51 dollari e la resistenza a 72,76 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é salito del 0,11% per essere scambiato a 94,88 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Dicembre, é sceso di 0,07% per essere scambia...

Nomura: mutui subprime, accordo con Usa

La banca d'affari giapponese Nomura ha raggiunto un accordo con le autorità finanziarie statunitensi per il pagamento di un importo pari a 480 milioni di dollari, per mettere fine ai procedimenti nei suoi confronti in relazione alla crisi del 2008 dei mutui subprime. Gli organi di vigilanza Usa accusano Nomura di aver ingannato i risparmiatori sulla redditività dei derivati da crediti ipotecari, gli stessi prodotti che diedero origine all'ultima crisi finanziaria di 10 anni fa. L'istituto nipponico ha detto che in base all'intesa ci sarà una riduzione di 20 miliardi di yen, l'equivalente dei 178 milioni di dollari, sui risultati finanziari del trimestre luglio-settembre. La divisione statunitense di Nomura, al pari di altre istituzioni coinvolte nella crisi post 2008...

Juncker: “inaccettabile deviazione italiana su manovra”

“Se accettassimo il derapage” e “tutto quello che il governo italiano propone” nella manovra rispetto alle regole europee “alcuni Paesi ci coprirebbero di ingiurie e invetive con l’accusa di essere troppo flessibili con l’Italia”. Con queste parole il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, ha avvisato il Governo italiano nel corso di un incontro con la stampa audiovisiva italiana. Juncker ha aggiunto, però, di “non avere pregiudizi” e che il tema verrà discusso con l’Italia, “giudicando in base al saldo”. Pur non entrando in merito delle scelte, il punto fondamentale resta quello di “rispettare gli impegni presi”. “L’Unione europea non potrebbe sopravvivere s...

Borsa Milano positiva, bene banche e settore utility, forte Tod's

Piazza Affari accelera dopo un avvio in lieve rialzo il giorno seguente l'approvazione della manovra di bilancio. ** L'indice FTSEMib sale dell'1,3%, così come l'Allshare. L'indice paneuropeo Fteurofirst300 sale dello 0,2%. ** Tonica ENEL che balza di oltre il 2% in scia all'annuncio di un aumentato fino a un massimo del 5% della partecipazione in Enel (MI:ENEI) Americas, attualmente al 51,8%. ** Più in generale ben raccolto il settore delle utility, con A2A (MI:A2) in crescita del 2,2%, HERA in salita del 3,6% e IREN (+3,4%). ** Continua il recupero di TELECOM (MI:TLIT) (+0,7%) già sugli scudi ieri. ** Ben comprata TOD'S (MI:TOD) che sale del 5% circa. Gli analisti di Equita, ieri, hanno messo in evidenza che il riassetto delle holding della f...

Astaldi, voci di alleanza con Salini spingono titolo a +4%

Le voci di un’alleanza con Salini Impregilo stanno spingendo il alto il titolo Astaldi (MI:AST) che a metà seduta guadagna oltre il 4%, tra i migliori titoli di Piazza Affari. Astaldi aveva avviato la procedura di “concordato preventivo in continuità” e Salini Impregilo aveva manifestato l’interesse per contribuire al salvataggio. L’azienda italiana che si occupa di grandi costruzioni ora attenderà il via libera da parte del tribunale al concordato, anche se i colloqui tra i due gruppi sembrerebbero già iniziati. Secondo quanto riportato dal Messaggero, infatti, le parti starebbero già discutendo sulle modalità di salvataggio di Astaldi, e la strada scelta potrebbe essere quella del carve out: gli asset di ...

Documento programmatico di bilancio: Manovra 2019 più leggera, spese scendono a 33,5 mld, coperture a 11,5 mld

Le misure discrezionali decise dal governo Conte comportano 33,5 miliardi di spese aggiuntive e 11,7 miliardi di copertura. I 21,8 miliardi di differenza rappresentano 1,2% punti percentuali di Pil di deficit aggiuntivo che uniti agli 1,2 punti di deficit tendenziale porta al deficit del 2,4%. E' quanto emerge dal Documento programmatico di bilancio (Dpb) - https://ec.europa.eu/info/sites/info/files/economy-finance/2019_dbp_it_it.pdf - inviato dal governo alla Commissione europea. La manovra illustrata dal ministro Giovanni Tria in Parlamento prevedeva 37 miliardi di spesa aggiuntiva e 15 di coperture. Sulla base del Pil nominale previsto dal governo a 1.823 miliardi a fine 2019, le spese maggiori, dopo i 12,4 miliardi per sterilizzare l'aumento delle aliquote Iva, sono i 6,75 destinati...

Correzione di Borsa, la resilienza dei mercati emergenti

La correzione dei mercati, partita dagli USA, si è propagata sui listini di tutto il mondo. L’attenzione degli investitori è sulle prossime mosse della Fed e sul confronto Italia-UE. Dopo un prolungato e significativo rialzo, la scorsa settimana il mercato azionario statunitense ha accusato una perdita vistosa, intorno ai quattro punti percentuali. Una correzione che ha trascinato al ribasso i principali indici di Borsa delle altre regioni mondiali come certificato dal -4,6% del Nikkei 225 di Tokyo e dal -4,8% dell’Eurostoxx. Sebbene l’andamento ribassista ricordi molto da vicino la dinamica sperimentata tra la fine di gennaio e il mese di febbraio di quest’anno, emergono alcuni aspetti differenti. RIALZO DEI RENDIMENTI DEI TREASURY USA In comune al...

Borsa: Europa positiva guarda a Fmi

Le Borse europee proseguono in terreno positivo con gli investitori che guardano al meeting del Fondo Monetario Internazionale in corso a Bali. I listini del Vecchio Continente risalgono la china dopo le turbolenze di Wall Street create dall'ipotesi di rialzo dei tassi da parte della Fed e le incertezze politiche per le elezioni americane di medio termine. L'euro risale sul dollaro a 1,1585 a Londra. L'indice d'area stoxx 600 guadagna lo 0,6%. In rialzo Londra (+0,8%), Parigi e Francoforte (+0,6%) e Madrid (+0,1%). In positivo anche Milano (+0,3%), che riduce il rialzo rispetto all'avvio di seduta. Lo spread tra Btp e Bund viaggia poco sopra quota 300 (303 punti) con il rendimento del decennale italiano al 3,56%. A Piazza Affari in negativo Cnh (MI:CNHI) (-1,3%), Leonardo (-1,2...

Generali: Caltagirone sale al 4,376%

Non si fermano gli acquisti di azioni Generali (MI:GASI) da parte di Francesco Gaetano Caltagirone. L'imprenditore romano ha rilevato 1,1 milioni di azioni (pari allo 0,07% del capitale delle Generali) investendo circa 16 milioni di euro. Gli acquisti, fatti attraverso la società Fincal, fanno salire la quota di Caltagirone nella compagnia triestina al 4,376%. Un primo pacchetto di 700 mila azioni è stato rilevato mercoledì scorso al prezzo medio di 14,5509 euro mentre le rimanenti 400 mila azioni sono state acquistate ieri al prezzo medio di 14,2986 euro....

Fmi,Manovra opposta nostri suggerimenti

La manovra in discussione "va in direzione opposta rispetto ai suggerimenti del Fmi. Credo seriamente che per diverso tempo non sia stato seguito il consolidamento di bilancio che ha portato l'Italia a crescere sotto il suo potenziale": così Poul Thomsen, a capo del Dipartimento europeo del Fmi, in conferenza stampa nell'ambito dei meeting di Fmi/Banca mondiale in corso a Bali. "Non è il momento di allentare le politiche" di bilancio, ha aggiunto Thomsen, per il quale un gruppo di Paesi, tra cui l'Italia, ha "margini limitati"....

Lagarde difende l’aumento dei tassi Fed: i mercati sono stati “estremamente alti”

Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, ha difeso gli aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve questo giovedì, ribadendo che gli interventi per inasprire la politica monetaria sono necessari, malgrado le critiche del Presidente USA Donald Trump. Intervenendo al vertice annuale del FMI a Bali stamane, Lagarde ha affermato che è “legittimo e necessario” da parte della Fed alzare i tassi. I commenti seguono di un giorno le critiche mosse da Trump alla banca centrale USA, che ha definito “pazza” la Fed per la sua intenzione di continuare ad alzare i tassi gradualmente nei prossimi mesi. Trump ha rilasciato i commenti mentre il selloff globale dei titoli azionari e dei bond aumentava, scatenato dai timori per l&...

Guzzetti: Intesa Sanpaolo è investimento solido, AD Messina rispetta promesse dividendi

L'investimento in Intesa Sanpaolo (MI:ISP) è un investimento sicuro e i dividendi promessi saranno corrisposti. Lo ha detto a margine di un evento a Milano Giuseppe Guzzetti, presidente Cariplo e Acri. "Sono settimane di grande turbolenza per le banche e l'investimento in Intesa è un ottimo investimento, perché l'AD Messina le promesse le mantiene e ha promesso dividendi importanti", ha spiegato Guzzetti. "Non è che dobbiamo dire che perché il titolo ha perso in questi mesi l'investimento è negativo", ha continuato. Per quanto riguarda l'effetto della manovra e del deficit più alto previsto dal testo della legge di bilancio sul settore bancario, Guzzetti non si è esposto. "Non entro in questa partita, dico solo che bisog...

Moody’s: “manovra italiana è un azzardo”. Dubbi anche dal Fmi

 La manovra italiana “è come giocare d’azzardo con la salute economica e fiscale di lungo termine dell’Italia”. Con queste parole nel corso di un’intervista a La Stampa, Mark Zandi, capo economista di Moody’s Analytics ha definito le scelte che sta facendo il governo di Giuseppe Conte, aggiungendo che si tratta di “un errore”. Le scelte economiche non possono che influenzare i giudizi degli istituti che si occupano di valutare ogni singolo paese. “E’ logico aspettarsi che le preoccupazioni sull’Italia manifestate in questi giorni dai mercati si rifletteranno anche nelle prossime valutazioni delle agenzie di rating”, spiega Zandi, aggiungendo che “quello che sentiamo non è un plus per l’o...

Etica SGR festeggia i 15 anni della propria offerta con un nuovo fondo bilanciato ‘climate change’

Si chiama Etica Impatto Clima ed è un fondo bilanciato globale con un profilo di rischio intermedio tra quello di Etica Bilanciato e Etica Rendita bilanciata e con un focus distintivo sui green bond I fondi di Etica Sgr hanno compiuto 15 anni e la società, forte della propria posizione nell’ambito degli investimenti sostenibili e dell’esperienza accumulata, ha progettato e lanciato la soluzione di investimento dedicata al ‘climate change’ (cambiamento climatico): l’obiettivo è quello di contribuire a generare la crescita e lo sviluppo di un’economia a basso impatto di carbonio. Il prodotto si chiama Etica Impatto Clima ed è un fondo bilanciato globale che punta a selezionare i titoli emessi da aziende e Stati caratt...

La corsa del dollaro si ferma, scambi cauti; euro stabile

L’impennata del dollaro rallenta questo mercoledì, il rendimento dei Buoni del Tesoro USA si attesta al di sotto del recente massimo di sette anni ma la richiesta del biglietto verde continua ad essere incoraggiata dalle aspettative di un ritmo potenzialmente più rapido degli aumenti dei tassi da parte della Federal Reserve. L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è pressoché invariato a 95,4 alle 04:13 ET (08:13 GMT), rimanendo al di sotto del massimo di sette settimane di 95,84 della seduta precedente. Il dollaro ha frenato la sua corsa, con il rendimento dei Buoni del Tesoro a 10 anni USA che è sceso dopo aver segnato un nuovo massimo di sette ...

Gli asset finanziari italiani incorporano già una buona parte dell’incertezza

Maria Paola Toschi (J.P.Morgan AM) ricorda come, proprio in questi momenti di incertezza e alta volatilità, sia importante guardare ai fondamentali per evitare di cadere preda della emotività. I titoli di stato e Piazza Affari continuano a rimanere sotto pressione. Nonostante il rapporto deficit / PIL del DEF (Documento di Economia e Finanza) sia stato limato al ribasso dal governo italiano per gli anni 2020 e 2021 dall’iniziale 2,4% al, rispettivamente, 2,1% e all’1,8%, gli asset finanziari italiani restano oggetto di vendite insistenti sul mercato. ITALIA ISOLATA NEI PROPRI PROBLEMI Inoltre col passare dei giorni sembra che non ci sia nessun contagio nella zona euro, con l’Italia che resta isolata nei propri problemi. Una situazione che r...

Titoli azionari anti inflazione, ecco come e quali scegliere

Investire nelle aziende con alti margini operativi permette di superare le preoccupazioni relative alle prospettive rialziste sull’inflazione. L’esempio di 5 titoli quotati a Wall Street. Dopo molti anni in cui il pericolo pubblico numero uno delle economie occidentali era rappresentato dalle deflazione, da qualche mese cominciano ad affacciarsi le prime concrete preoccupazioni per un’inflazione superiore alle attese. Al momento, il carovita resta nel range del target delle principali banche centrali (ovvero circa al 2%) ma sono in molti a temere che ci possa presto essere se non una vera e propria fiammata quantomeno un’accelerazione dei prezzi al consumo. Un indizio in questo senso è la crescita delle retribuzioni statunitensi in concomitanza di un tasso d...

Fincantieri, Bono: prosegue studio alleanza navale militare con Francia

L'amministratore delegato di Fincantieri (MI:FCT), Giuseppe Bono, non ritiene che l'accordo sul rilancio della jv con Leonardo Orizzonte Sistemi Navali possa prefigurare un'operazione di più ampio respiro che coinvolga le due società, mentre in merito all'alleanza sulla cantieristica navale militare con la Francia spiega che si sta proseguendo a studiare il dossier. In un incontro alla stampa estera, a chi gli chiedeva se l'accordo annunciato questa mattina prefigurasse qualcosa di più grande, Bono ha risposto "non credo, le aziende sono completamente diverse". Sul progetto di alleanza nel navale militare con la Francia, ha spiegato: "Stiamo andando avanti a studiare, sono cose complesse perchè sono aziende nate e cresciute con una storia diversa. L'auspicio d...

Manovra, Bankitalia: ridurre debito, calo valore Btp penalizza banche

Bankitalia avverte il governo che resta da "piegare con decisione verso il basso l'incidenza del debito sul prodotto", "il grande moltiplicatore delle turbolenze" per l'Italia. Lo dice durante un'audizione alla Camera sulla manovra il vice direttore generale della Banca d'Italia Luigi Federico Signorini. "Data la sua mole e la necessità di finanziarne ogni anno un ammontare non indifferente (circa 400 miliardi), la minaccia di innescare un circolo vizioso tra costo e incidenza del debito, con ripercussioni sull'economia reale, è sempre presente". "Una minore valutazione dei titoli di Stato in portafoglio incide sui requisiti patrimoniali delle banche; oltre certi limiti, può ridurne la capacità di offrire credito all’economia", ha detto il dirigente di ...

Fca: a Melfi nuovo contratto solidarietà

A causa di "difficoltà relative ai mercati", dal prossimo 15 ottobre al 31 gennaio 2019 nello stabilimento di Melfi (Potenza) di Fca (MI:FCHA) sarà attuato un contratto di solidarietà che interesserà 6.868 lavoratori - su circa 7.400 complessivi - "con una possibile riduzione dell'orario di lavoro del 48 per cento e un esubero dichiarato di 3.297 lavoratori". E' quanto previsto da un accordo firmato oggi nella fabbrica dove si producono Jeep Renegade e 500X dalla direzione aziendale a da Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcf. Il contratto contiene cifre peggiori rispetto a quello siglato il 6 luglio scorso....

Bankitalia: da manovra modesta crescita

 "L'aumento dei trasferimenti correnti" per reddito di cittadinanza e pensioni "così come gli sgravi fiscali, tendono ad avere effetti congiunturali modesti e graduali nel tempo; stimiamo che il moltiplicatore del reddito associato a questi interventi sia contenuto". Così il vice direttore generale Luigi Federico Signorini in audizione sulla Nota al Def. Anche lo stop all'Iva dovrebbe avere "un effetto limitato". Impatto che "potrebbe essere ancora inferiore o nullo se il mancato aumento dell'Iva fosse già stato incorporato nelle aspettative delle famiglie"....

Manovra, Tria: Italia chiede a Ue flessibilità su infrastrutture

Il governo italiano chiederà alla Commissione europea flessibilità sulle regole di bilancio "per un piano straordinario di messa in sicurezza e manutenzione della rete infrastrutturale". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, confermando che nella legge di Bilancio saranno stanziati 15 miliardi di investimenti pubblici aggiuntivi, in aggiunta ai "quasi 6 già previsti a legislazione vigente".   Il rilancio degli investimenti coinvolgerà anche le società partecipate dallo Stato e "le concessionarie che hanno beneficiato di bassi canoni e tariffe elevate". "Il governo studia un riequilibrio dei canoni", ha detto Tria....

Investimenti di fine ciclo, azioni difensive e materie prime

Meglio un approccio prudente che privilegia le azioni difensive a quelle cicliche, mentre ci sono le condizioni per un buon recupero di selezionate materie prime, soprattutto dove scarseggia l’offerta. Dopo nove anni di ripresa economica dalla grande crisi 2008-2009, e mentre il mercato azionario statunitense ha inaugurato la sua più lunga fase di rialzo di sempre, sono in molti a chiedersi a che punto siamo del ciclo. È fisiologico che prima o poi arrivi una nuova recessione ma, stando ai dati attuali, sembrerebbe che non sia alle porte, almeno nei prossimi 12 mesi e, quasi sicuramente, non negli Stati Uniti. CRESCITA RIDOTTA MA PIÙ EQUILIBRATA A consolidare questa convinzione il fatto che la crescita economica globale nel 2019 dovrebbe ra...

Wall Street verso un ribilanciamento dei titoli azionari

L’ipotesi di chiusura del gap tra le azioni di Wall Street non è remota: l’analisi mensile di SYZ AM, che ha abbassato il giudizio sui titoli di Stato italiani La crisi della lira turca e le tensioni politiche in Italia non modificano la propensione al rischio elevata, con preferenza per Wall Street, da parte degli esperti di SYZ Asset Management illustrata nell’Asset allocation del mese di settembre. Tuttavia, se nel primo caso la battuta d’arresto in Turchia, che non ha interessato gli altri paesi emergenti, si è rivelata un’occasione di ingresso sui mercati, per l’Italia la situazione è leggermente diversa. DECLASSAMENTO DEI TITOLI ITALIANI Infatti, nella strategia di settembre il giudizio sui titoli di Stat...

Trump festeggia, intanto lo scontro Roma-UE fa male alle banche tricolori

Trump viaggia verso le elezioni con il vento a favore dei sondaggi. Intanto il governo italiano sfida Bruxelles a un gioco che probabilmente non avrà vincitori. Alla fine saranno i mercati a imporre la disciplina fiscale. Donald Trump archivia il miglior weekend della sua presidenza a un mese dalle elezioni di mid-term e a metà strada del suo (primo?) mandato. La disoccupazione americana è ai minimi da mezzo secolo, l’economia corre e le imprese fanno a gara per rubarsi i lavoratori più dotati e qualificati. Intanto si porta a casa il voto del Senato, grazie ai sì decisivi della senatrice Susan Collins e del democratico della West Virginia Joe Manchin, alla nomina alla Corte Suprema del suo candidato Brett Kavanaugh. Secondo il Presidential Tr...

Manovra, le banche (incolpevoli) pagano il conto di spread e incertezze

Lo spread spinto al rialzo mangia capitale a un sistema bancario che stava concludendo con successo un percorso di risanamento, e che ora è costretto, non per colpa sua, a danzare con l’Orso a Piazza Affari. La Borsa italiana sta flirtando con l’Orso. Il 2 ottobre scorso l’indice FTSE Mib si è avvicinato a una distanza di poco più di un paio di punti percentuali a quel distacco di oltre il 20% dai massimi recenti che segna l’ingresso nel territorio del plantigrado. La componente finanziaria di Piazza Affari invece, fatta di titoli bancari e assicurativi, sta già ballando il tango con l’Orso da metà maggio, portandosi ogni tanto fuori dalla zona -20 per poi tornarvi con una certa puntualità. Ieri l’indice de...

Trumponomics a pieno ritmo, l’Italia si conferma il rischio per l’Europa

Trump ha rifatto il trucco all’economia USA ritardando la fine del ciclo economico, mentre in Europa, ancora una volta, bisogna fare attenzione all’Italia: l’analisi di Ethenea. La Trumponomics ha guidato lo strappo degli USA nei confronti del resto del mondo, ma il ciclo economico americano è in una fase avanzata, la cui conclusione è stata posticipata con successo dal presidente USA. È questo uno dei passaggi dedicati all’economia USA nell’aggiornamento dello scenario per il terzo trimestre dell’anno firmato da Yves Longchamp, Head of Research Ethenea Independent Investors, che si sofferma anche sull’Europa (in particolare sull’Italia) e sugli emergenti. Le previsioni di Ethenea restano abbastanza favorevoli,...

I futures dell'Oro in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures dell'Oro sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Dicembre sono scambiati a 1.211,10 dollari americani per oncia troy, valore che sale di 0,34% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.180,00 dollari e la resistenza a 1.212,30 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,15% per essere scambiato a 94,99 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Dicembre, é salito di 0,86% per es...

I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica

I futures del Greggio sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Novembre sono scambiati a 75,22 dollari americani per barile, valore che sale di 0,01% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 71,71 dollari e la resistenza a 75,91 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,17% per essere scambiato a 94,97 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Dicembre, é salito di 0,05% per essere scambiato a 84,84...

La coppia EUR/USD giù alla fine della sessione U.S.A.

Il valore dell'Euro é stato più basso rispetto al Dollaro Americano martedì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1547, giù di 0,27% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1505, il piú basso di oggi, e resistenza a 1,1799, la piú alta di mercoledì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato su rispetto alla Sterlina Inglese e giù rispetto allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che guadagna 0,21% per toccare 0,8897 e la coppia EUR/JPY che scende di 0,48% per toccare 131,28....

Moody's: Europa più esposta in caso di recessione, soprattutto paesi ad alto debito

L'Europa non è preparata ad affrontare un altro forte rallentamento che metta alla prova il sistema finanziario, con i livelli del debito pubblico che lasceranno molti paesi europei esposti alla prossima recessione. E' quanto emerge dal rapporto di Moody's "Cross-Sector – Emea: Five vulnerabilities will deepen the impact in Europe of the next downturn". "Nonostante vi siano stati diversi miglioramenti dopo il 2008, l'Europa resta vulnerabile in termini economici perché l'indebitamento è cresciuto, vi sono meno strumenti per favorire la ripresa, i prezzi delle attività finanziarie sono elevati, i rischi politici e normativi stanno aumentando e le tecnologie innovative stanno mettendo alla prova sempre più settori", spiega Paolo Leschiutta, Senior V...

Un accordo per la Brexit entro il 31 marzo 2019 è probabile all’80%

Gli esperti di Amundi ammettono tuttavia che ci sono tutte le ragioni per credere che la strada sarà irta di ostacoli, con l’approvazione finale in forse fino all’ultimo minuto. Mentre la presentazione venerdì scorso del DEF (Documento di economia e finanza) da parte del governo italiano Lega – 5 Stelle ha riacceso le tensioni nella zona euro tra sovranisti e europeisti, proseguono i negoziati sulla Brexit per giungere ad un accordo entro il prossimo 31 marzo. Durante il vertice tenuto a Salisburgo tra il 19 e il 20 settembre, i paesi europei hanno rifiutato il piano Chequers proposto da Theresa May sulla futura collaborazione doganale: è stato l’episodio che ha riacceso le ostilità tra le due parti in campo. Tensioni da manovra ...

DEF Italia, reazione dei gestori e preoccupazioni a lungo termine

Per le società di gestione del risparmio la reazione dei mercati potrebbe essere stata esagerata, ma le ragioni che hanno spinto in forte ribasso titoli di stato italiani persistono con, in più, l’ombra del giudizio delle agenzie di rating. SCHRODERS: REAZIONE FORSE ECCESSIVA “Le preoccupazioni di lungo termine continueranno ad esistere, ma nel breve periodo il mercato sembra aver avuto una reazione eccessiva”. Sintetizza così Azad Zangana, Senior European Economist and Strategist di Schroders, la sua analisi sul comportamento dei mercati finanziari il giorno dopo la presentazione del DEF, in cui il governo italiano ha fissato al 2,4% il deficit di bilanci per il 2019 e per i successivi due anni.
“Guardando avanti, la piccola espansi...

Idee di investimento – Azioni – 1 ottobre 2018

Complici le tensioni politiche alimentate dalla situazione in Italia, l’Europa, pur conveniente, non è la prima scelta dei gestori che preferiscono Wall Street e gli emergenti. RISCHIO DI FRAMMENTAZIONE EUROPEA Nei prossimi mesi dovrebbe essere piuttosto bassa la probabilità di un punto di infiammabilità tra l’Italia e l’UE, ma, a più lungo termine, meglio restare cauti sulle dinamiche politiche ed economiche. È quanto sostiene Richard Turnill, Global Chief Investment Strategist di BlackRock, nell’articolo Azionario Europa, gli utili sono in ritardo rispetto al resto del mondo. Lo strategist, tenendo anche conto del fatto che la crescita degli utili europei risulta in ritardo rispetto ad altre regioni, preferisce le azioni s...

Idee di investimento – Obbligazioni – 1 ottobre 2018

Mentre l’industria del risparmio gestito dovrà fare i conti con due temibili concorrenti (tassi più alti e immobiliare in ripresa) si delineano opportunità nei bond societari e nel debito emergente. CERCASI LEADERSHIP AL DI FUORI DEGLI USA Affinché possa delinearsi una nuova leadership sui mercati, è indispensabile un cambiamento a livello di fondamentali al di fuori degli USA, con l’Europa e i mercati emergenti in grado di evidenziare condizioni macroeconomiche più convincenti e stabili. Ma, come ha modo di argomentare nell’articolo Hatheway (GAM): “L’inflazione imprevista è il pericolo maggiore Larry Hatheway capo economista di GAM Investments, almeno per il momento, non c’è nessuna ev...

I futures dell'Oro in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures dell'Oro sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Dicembre sono scambiati a 1.206,30 dollari americani per oncia troy, valore che sale di 0,10% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.196,10 dollari e la resistenza a 1.215,80 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,01% per essere scambiato a 93,72 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Dicembre, é salito di 0,22% per es...

I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Mercoledì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Novembre sono scambiati a 72,15 dollari americani per barile, valore che sale di 0,18% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 69,98 dollari e la resistenza a 72,75 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,00% per essere scambiato a 93,73 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Dicembre, é salito di 0,06% per essere scambiato a...

Utili Nike, Ricavi trimestrali Battono le previsioni

Nike ha rilasciato gli utili del primo trimestre che hanno battuto le previsioni degli analisti in questo Martedì, con i ricavi mancano le previsioni degli esperti. Il gruppo ha rilasciato anche gli utili per azione, che hanno toccato $0,67 con i ricavi che sono arrivati a $9,95B. Gli analisti interrogati da Investing.com si attendevano un utile per azione di $0,62 e un ricavo di $9,94B. Il confronto viene fatto con gli EPS del trimestre precedente, arrivati a $0,57 con ricavi di $9,07B dello stesso periodo precedente . Gli utili per azione riportati dall'azienda erano di $0,69 e i ricavi di $9,79B nel trimestre precedente. Le azioni Nike hanno visto un movimento del 0,62% con il prezzo a $81,76 nel corso del in linea con del giorno successivo al report. Nel corso di quest'anno, ...

GREGGIO ai massimi 4 anni dopo mancanza segnali Opec aumento produzione

Il prezzo del petrolio tocca i massimi da quattro anni spinto dalle prossime sanzioni Usa contro le esportazioni di greggio iraniano e dall'apparente riluttanza dei paesi Opec e della Russia ad aumentare la produzione per compensare l'impatto sull'offerta globale delle misure statunitensi. ** Intorno alle 12,30 il futures Brent sale dello 0,83% a 81,87 dollari, dopo aver toccato do 82,20 dollari, livello più alto da novembre 2014. Il derivato Usa segna +0,57% a 72,49 dollari. ** Le quotazioni del greggio sono in rialzo da cinque sedute consecutive, la striscia positiva più lunga da inizio 2007, quando una corsa lunga sei trimestri aveva portato i prezzi ai massimi storici di 147,50 dollari al barile. ** Le nuove sanzioni Usa sulle esportazioni di greggio iraniano...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo martedì 25 settembre: 1. Trump si rivolge alle Nazioni Unite Il Presidente USA Donald Trump parlerà all’Assemblea Generale della Nazioni Unite quest’oggi, e molti si aspettano la sua retorica del “prima l’America”. Dovrebbe parlare della sovranità di stato e degli interessi americani, secondo quanto riferito dalla sua ambasciatrice Nikki Haley, al New York Times. Anche il Presidente iraniano Hassan Rouhani si trova a New York per l’assemblea. Ieri ha reso noto che potrebbe prendere in considerazione nuove trattative con Washington se Trump rispettasse l’accordo sul nucleare del 2015. Tehran si ritrova ad affrontare un aumento delle sanzioni che prendo...

Borse Europa sostenute da petroliferi, speranze su manovra Italia

L'azionario europeo oggi è sostenuto dalla buona performance dei petroliferi e dall'ottimismo degli operatori circa un prossimo accordo tra le forze della coalizione di governo italiana sulla legge di bilancio 2019. Alle 10,54 italiane il paneuropeo Stoxx 60 segna +0,2%, recuperando in parte le perdite viste ieri sui timori legati agli scenari del commercio mondiale. Le major del greggio BP e Shell guadagnano oltre l'1% dopo che il Brent ha registrato il massimo da quattro anni sull'eventualità di nuove sanzioni Usa contro l'Iran e un'apparente riluttanza da parte dell'Opec e della Russia di aumentare la produzione, se ciò avvenisse, per contrastare un eventuale calo dell'offerta. Il comparto oil and gas sale dell'1,35% ai massimi da metà luglio. T...

Cripto stabili; Dubai lancia pagamento basato su blockchain

Il Bitcoin e le altre principali criptovalute sono stabili negli scambi asiatici di questo lunedì. Dubai ha incoraggiato la fiducia nei token digitali lanciando un sistema di pagamenti basato su blockchain ieri. Il Bitcoin sale dello 0,1% a 6.705,2 dollari alle 00:58 ET (04:58 GMT) sul Bitfinex. L’Ethereum schizza del 2,86% a 245,74 dollari sul Bitfinex. Il token XRP scende dello 0,13% a 0,57301 sul Poloniex, mentre il Litecoin va su dello 0,43% a 61,166 dollari sul Bitfinex. Il Dipartimento delle Finanze di Dubai e lo Smart Dubai Office hanno lanciato il loro sistema di pagamento basato su blockchain, rivolto ad enti governativi come la polizia di Dubai, l’ente dei trasporti e l’ente sanitario. Il nuovo sistema punta ad offr...

Btp, spread su Bund risale a 240 pb in primi scambi - Tradeweb

Avvio di seduta in calo per il mercato obbligazionario italiano nella prima seduta della settimana. In apertura, su piattaforma Tradeweb, il differenziale di rendimento tra Btp e Bunddecennali risale a 140 punti base da 238 della chiusura di venerdì. Il tasso sul benchmark decennale scambia a 2,86% da 2,84% dell'ultima chiusura....

Manovra, Borghi: mercati tranquilli con deficit/Pil a 2,5% e politica credibile

Il presidente della Commissione Bilancio della Camera e responsabile economico della Lega Claudio Borghi ritiene che con un rapporto deficit/Pil 2019 vicino al 2,5% e una politica "credibile" i mercati finanziari saranno "tranquilli" nei confronti dell'Italia e il disavanzo diminuirà. "Secondo me ex ante un numero vicino al 2,5%... porterà come risultato una percentuale più bassa, se le cose saranno corrette. Vale a dire che mettendo un po' di denaro in circolo aumenterà in parte la crescita e quindi aumentando la crescita rispetto a quella prevista il denominatore aumenta, ex post... il risultato (il deficit) sarà più basso", ha detto Borghi intervistato questa mattina da Radio Capital sulla manovra di bilancio per il 2019. L'esponente leghista ...

Italia, per agenzia Fitch incertezza su politica e manovra potrebbe frenare investimenti

Le incertezze politiche, legate anche alla legge di bilancio, potrebbero essere tra i fattori capaci di rallentare la crescita degli investimenti in Italia, secondo l'agenzia di rating Fitch. Nel paragrafo dedicato all'Italia del Global Economic Outlook pubblicato oggi, Fitch conferma una previsione di crescita del Pil italiano dell'1,2% nel 2019, la stessa contenuta nel report con cui a fine agosto l'agenzia aveva annunciato il taglio dell'outlook, a negativo, sul rating sovrano BBB del paese. Secondo Fitch la dinamica degli investimenti è stata positiva nell'ultimo periodo, con un flusso di credito dalle banche verso le imprese in miglioramento. Tuttavia, si legge nel report, "l'incertezza creata dalle dispute commerciali in corso, i timori sulla politica interna e la questione...

Borsa Milano parte in rialzo, bene banche e automotive, corre la Lazio

Piazza Affari avvia le contrattazioni in rialzo, sfruttando la scia del record segnato ieri da Wall Street e l'avvio delle borse europee. Acquisti generalizzati. ** Attorno alle 9,10, l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,8% circa. ** Buona partenza delle banche, con UNICREDIT (MI:CRDI) particolarmente tonica. ** Arrancano i petrloiferi e i tradizionali difensivi. ** Spunti per l'automotive. ** LAZIO (MI:LAZI) galvanizzata dopo la pubblicazione del bilancio e la vittoria per 2 a 1, ieri sera, nei confronti dei ciprioti dell'Apollon Limassol in Europa League. ** BLUE FINANCIAL COMMUNICATIONS brillante sui conti del primo semestre. ** Corre ORSERO dopo l'annuncio di un'acquisizione in Spagna....

Futures Bund parte stabile, derivato Btp in lieve flessione

Avvio nel segno della stabilità per il futures sul Bund, mentre una lieve debolezza mostra in partenza il derivato sul Btp, in una seduta che non prevede alcuna significativa attività sul primario. ** In arrivo a mercati chiusi i dettagli dell'asta di Bot semestrali in agenda mercoledì 26 settembre, per cui UniCredit (MI:CRDI) prevede un'emissione di 6 miliardi, in linea con l'importo in scedenza. La tornata di aste di fine mese prende il via martedì 25, quando saranno messi a disposizione 1,25-1,75 miliardi di euro del Ctz marzo 2020 e tra 750 milioni e un miliardo del Btpei settembre 2032. ** Sul fronte macro, attenzione alle indagini preliminari sull'attività del settore privato della zona euro e delle sue principali economie. Per quanto riguard...

Dazi, Alibaba gira le spalle a Trump

Alibaba, il colosso dell'e-commerce cinese, non ha più in programma di creare un milione di posti di lavoro negli Stati Uniti, come il suo fondatore Jack Ma aveva annunciato a gennaio 2017 in un incontro col presidente americano Donald Trump. Ma ha spiegato che la sua promessa non e' piu' realizzabile a causa della guerra dei dazi Usa-Cina. "La premessa era quella di relazioni commerciali amichevoli tra i due Paesi - ha detto in un'intervista - ma questa premessa non esiste più e la nostra promessa non può essere mantenuta"....

I futures dell'Oro in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures dell'Oro sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Giovedì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Dicembre sono scambiati a 1.210,50 dollari americani per oncia troy, valore che sale di 0,18% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.197,50 dollari e la resistenza a 1.211,40 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,03% per essere scambiato a 94,09 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Dicembre, é salito di 0,53% per esse...

I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Giovedì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Novembre sono scambiati a 71,22 dollari americani per barile, valore che sale di 0,64% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 67,94 dollari e la resistenza a 71,34 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,05% per essere scambiato a 94,07 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Novembre, é salito di 0,30% per essere scambiato a 7...

La coppia EUR/USD su alla fine della sessione U.S.A.

Il valore dell'Euro é stato più alto rispetto al Dollaro Americano mercoledì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1673, su di 0,07% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1608, il piú basso di giovedì, e resistenza a 1,1726, la piú alta di martedì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato su rispetto alla Sterlina Inglese e giù rispetto allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che guadagna 0,09% per toccare 0,8881 e la coppia EUR/JPY che scende di 0,02% per toccare 131,09....

Acea: Auto Europa (Ue + Efta), immatricolazioni luglio +10,5%, agosto +31,2%

A luglio e agosto le immatricolazioni di nuove auto in Europa -- paesi Ue ed Efta -- sono aumentate del 10,5% e del 31,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Secondo i dati diffusi da Acea (MI:ACE), l'associazione delle case automobilistiche europee, le immatricolazioni si sono attestate in luglio a 1.313.857 e in agosto a 1.171.760 unità. L'area Efta comprende Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Anche per il gruppo Fiat Chrysler (MI:FCHA) i due mesi estivi hanno prodotto buoni risultati. A luglio, 91.107 auto immatricolate erano di marchi del gruppo. Ad agosto quelle vendute da Fca sono state 92.816. La quota di mercato del gruppo era pari al 6,6% in luglio e al 7,1% in agosto, un aumento dello 0,4% rispetto a un anno prima. All'interno del gruppo...

La Cina replica agli Stati Uniti con dazi da 60 miliardi di dollari

La Cina ha reso noto che applicherà nuovi dazi sui prodotti USA del valore di 60 miliardi di dollari, a partire dal 24 settembre, lo stesso giorno in cui entreranno in vigore i dazi del 10% del governo Trump su 200 miliardi di dollari di prodotti cinesi annunciati ieri. I dazi di Pechino colpiranno 5.207 prodotti americani e andranno dal 5% al 10%, in base a quanto riportato da Reuters. Il Presidente USA Donald Trump ha promesso che i dazi del 10% che partiranno la prossima settimana saliranno al 25% a gennaio ed ha avvertito la Cina che qualsiasi risposta scatenerebbe ulteriori dazi su altri 267 miliardi di dollari di prodotti cinesi.   Donald J. Trump   ✔@realDonaldTrump     China has openly stated that they are actively trying ...

Ferrari, target confermati in parte alta range, buyback, Suv rinviato

Ferrari (MI:RACE) conferma gli obiettivi finanziari al 2022, come parte alta del range atteso, promette di distribuire liquidità ai soci, punta sull’ibrido e dice che sta ancora guardando ad allargare l’attività ad altri settori del lusso. Lo hanno detto i top manager del gruppo durante il capital market day a Maranello. Gli obiettivi non sono lontani da quelli fissati da Sergio Marchionne, che è scomparso a luglio di quest’anno. In particolare il target di adjusted Ebitda al 2022 passa a 1,8-2,0 miliardi di euro (2 miliardi delle previsioni precedenti), il debito netto industriale dovrebbe azzerarsi al 2020 (al 2021 delle previsioni precedenti) e il free cash flow è atteso a 1,10-1,25 miliardi al 2022 (1,2 miliardi). La società...

Tria: il governo manterrà gli impegni con Europa, ridurrà l'Irpef

La legge di Bilancio per il 2019 prevederà la riduzione dell'Irpef. E questo avverrà nel rispetto degli impegni con la Ue, calo del debito compreso. A ribadirlo è il ministro dell'Economia Giovanni Tria dopo le recenti indiscrezioni su uno stop in materia di Irpef. "Siamo a uno stadio molto avanzato per una riduzione delle imposte sui redditi personali che attenui il carico fiscale della classe media e mantenga l'impatto sul budget gestibile" ha detto il ministro, parlando a un forum di Blooomberg. La copertura della riduzione dell'Irpef verrà cercata nell'ambito delle attuali agevolazioni fiscali. "Pur nel rispetto dei vincoli europei, il governo si impegna a imboccare un sentiero di crescita sostenibile che risponda ai bisogni sociali e alle esigenze econo...

Borsa Milano piatta in avvio, bene Ferrari, giù banche

Piazza Affari parte poco mossa al pari dell'Europa con un unico spunto in denaro nel listino principale che premia Ferrari (MI:RACE) nel giorno del Capital Markets Day. ** Nelle prime battute l'indice FTSE Mib cede 0,12%, l'Allshare perde 0,08%. ** Debole il settore bancario (-0,82%) in concomitanza con la lieve risalita dello spread Btp/Bund. Ribassi intorno all'1% per INTESA SANPAOLO (MI:ISP), UNICREDIT (MI:CRDI), BANCO BPM (MI:PMII) e BPER (MI:EMII) BANCA. ** Ben intonata BANCA CARIGE (+1,15%) all'avvicinarsi della data dell'assemblea che vedrà contrapposti i soci Malacalza e Mincione nel rinnovo del Cda. ** Acquisti su TIM (+0,69%)....

Dollaro tiene guadagni venerdì, sale tensione su commercio

Il dollaro mantiene la maggior parte dei guadagni messi a segno nella seduta di venerdì, mentre gli investitori aspettano la prossima mossa nella disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina. Il presidente Usa Donald Trump potrebbe annunciare già oggi nuovi dazi su 200 miliardi di dollari di merci importate dalla Cina negli Usa, mentre Pechino ha fatto sapere di essere pronta in tal caso ad adottare contromisure. Intorno alle 10,15 l'indice del biglietto verde, che ne traccia l'andamento sulle principali controparti valutarie, scivola a 94,795 da 94,927 della chiusura, restando comunque vicino al picco di 95,00, massimo dal 23 agosto, segnato venerdì quanto hanno cominciato a circolare le prime indiscrezioni sull'intenzione di Trump di procedere con nuovi dazi nonostan...

Coeure: Bce dovrebbe precisare ritmo rialzo tassi quando sarà il momento

Quando sarà necessario un irrigidimento della sua politica monetaria, la Banca centrale europea dovrebbe chiarire quale sarà il ritmo con cui intende alzare i tassi di interesse. A dirlo l'esponente Bce Benoit Coeure. "Se le condizioni economiche lo consentiranno, potrebbe essere il caso che il consiglio direttivo vada oltre la tempistica prevista per il rialzo dei tassi chiarendo ulteriormente il ritmo con cui intende abbandonare il livello accomodante della sua politica", ha spiegato Coeure a un evento. "Un ulteriore chiarimento potrebbe aiutare gli attori del mercato e il pubblico a meglio prevedere il probabile percorso dei tassi di interesse nel breve periodo", ha aggiunto....

Manovra, Conte: vertice alle 18,30 a Palazzo Chigi

Il premier Giuseppe Conte conferma per oggi alle 18,30 il nuovo vertice sulla manovra e dice che il deficit del 2019 sarà definito sulla base delle misure da finanziare. "Siamo in piena manovra economica. Oggi pomeriggio alle 18,30 abbiamo un ulteriore incontro", ha detto il presidente del Consiglio parlando a margine del 68esimo Comitato Regionale dell'Oms Europa a Roma. Il livello di indebitamento netto "sarà l'ultima notizia che saprete quando avremo messo a punto tutto". Secondo una fonte di Palazzo Chigi, alla riunione parteciparanno, oltre al premier, i vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini e il ministro dell'Economia, Giovanni Tria. Il mercato obbligazionario italiano ha aperto la seduta in territorio positivo, con il tasso del decennale italiano che è sceso a...

BORSA MILANO accelera, bene Tim e finanziari, debole Ferrari

Piazza Affari accelera, sostenuta da acquisti soprattutto sui finanziari e dal rimbalzo di alcuni titoli industriali. Si conferma, peraltro, la cautela di fondo degli investitori che caratterizza questo periodo. ** Attorno alle 10,45, l'indice FTSE Mib e l'AllShare guadagnano lo 0,7% circa, il MidCap lo 0,5% circa e lo Star lo 0,4% circa. Volumi per un controvalore pari a circa 420 milioni di euro. ** L'indice FTSEurofirst 300 avanza dello 0,1% circa. ** Le banche beneficiano dell'andamento dello spread tra i rendimenti di Btp e Bund: il paniere italiano sale dell'1,5%. UNICREDIT (MI:CRDI) e INTESA SANPAOLO (MI:ISP) a braccetto. Particolarmente tonico BANCO BPM (MI:PMII). ** Complessivamente bene assicurazioni (GENERALI (MI:GASI), UNIPOL (MI:UNPI) e UNIPOLSAI (...

Manovra 2019, le risorse che mancano per mettere d'accordo Ue e governo

Avvio del reddito di cittadinanza, modifica della legge Fornero e riduzione dell'Irpef unitamente alla sterilizzazione del rialzo dell'Iva previsto dalla clausola di salvaguardia dei conti pubblici. Inserire nella legge di Bilancio, come dichiarato dallo stesso, tutte queste misure e rispettare contestualmente i vincoli posti dalla Commissione europea è l'impresa che il ministro dell'Economia deve realizzare da qui a un mese. Tria può contare su un approccio aperto di Bruxelles, almeno da inizio settembre quando il fuoco di sbarramento anti-Ue dei due vice-premier si è interrotto. Avvicinandosi il rinnovo di Commissione e Parlamento europeo, l'esecutivo di Bruxelles uscente non vuole offrire il fianco alle critiche delle forze anti-europeiste che si candidano alle el...

Euro tocca massimo due settimane sopra 1,17 dlr, speranze dialogo Usa-Cina

L'euro è salito sopra 1,17 dollari a un massimo da due settimane di 1,1721, dopo il dato sull'inflazione Usa più debole delle attese che ha pesato sul dollaro, mentre un più ampio recupero nella fiducia ha sostenuto la moneta unica. ** "Il movimento più ampio è comunque quello del dollaro. È una continuazione di quello di ieri, dopo un dato sull'inflazione Usa più debole delle attese" dice Esther Reichelt, analista a Commerzbank. "Il mercato è concentrato sull'eventualità che il miglioramento nella fiducia e la ripresa nei mercati emergenti continuino". ** Ieri l'istituto centrale turco ha alzato il tasso di riferimento al 24%, con una stretta di 625 punti base, per far fronte alla crescente inflazione, innescando un recupero...

Bankitalia: torna a salire debito

Torna a salire, a luglio il debito pubblico. Secondo quanto informa la Banca d'Italia è aumentato di 18,4 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2341,7 miliardi e toccando un nuovo record. L'aumento, spiega Via Nazionale, è dovuto all'incremento delle disponibilità liquide del Tesoro (31,6 miliardi, a 80 miliardi), che ha compensato l'avanzo di cassa delle amministrazioni pubbliche (15,1 miliardi); scarti e premi all'emissione e rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e la variazione tassi cambio (totale 1,9 miliardi)....

Perché la crisi di Lehman Brothers potrebbe ripetersi di nuovo

Il prossimo 15 settembre ricorre il decimo anniversario della caduta di Lehman Brothers, quarta banca d'investimento negli Stati Uniti, che ha scatenato una delle più grandi crisi finanziarie della storia. In Investing.com abbiamo chiesto agli esperti cosa abbiamo imparato da questo fallimento e se possiamo ricadere negli stessi errori. E, stranamente, la risposta ad entrambe le domande è abbastanza consensuale. Le banche centrali e il pericolo del debito "Abbiamo imparato poco, perché allora si trattava di salvare le banche e ora si tratta di salvare i paesi. I salvatori sono sempre gli stessi: le Banche centrali. La domanda che ci si deve porre ora è chi sarà in grado di salvarli", spiega Eduardo Bolinches, direttore e fondatore della “Escuela ...

BCE: L'ambiente economico, il clou del discorso di Draghi

Il mercato ha praticamente scontato che la Banca d'Inghilterra (BoE), che si riunisce anche oggi, manterrà i tassi all'attuale 0,75%, e che la Banca Centrale di Turchia (CBRT) li innalzerà tra i 300 e i 325 punti base (fino al 21,00%) per far fronte alle pressioni inflazionistiche. Allo stesso modo, gli operatori hanno già scontato che la Banca Centrale Europea (BCE) manterrà i tassi di interesse allo 0,0% e i tassi di deposito a -0,4%. Tuttavia, nel caso della BCE, il mercato si aspetta sempre qualcosa di "inaspettto" nelle dichiarazioni del presidente dell'istituzione, Mario Draghi, alla conferenza stampa successiva all'annuncio della decisione sui tassi. "La coppia EUR/USD è un pò bloccata e il mercato potrebbe aver bisogno di una spi...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo mercoledì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo mercoledì 12 settembre: 1. Evento di lancio dell’iPhone Apple Apple (NASDAQ:AAPL) sarà sotto i riflettori con il lancio del suo nuovo smartphone di fascia alta in un evento che inizierà alle 13:00 ET. Secondo le notizie, il nuovo modello avrà uno schermo da 6,5 pollici (16,5 cm) con un display edge-to-edge e sarà chiamato iPhone X Plus o Max. Avrà un display OLED con colori più vividi e Wall Street si aspetta un prezzo di 1.049 dollari 1.099 dollari rispetto all’attuale prezzo base di 999 dollari dell’iPhone X. Un secondo telefono con un display OLED da 5,8 pollici, probabilmente chiamato iPhone Xs, sarà simile all’iPhone X ma con un...

Italia, tonfo produzione luglio aumenta rischi al ribasso su Pil

Campanello d'allarme dalla produzione industriale italiana, che in luglio ha registrato il calo tendenziale più pesante da gennaio 2015 a segnalare un mix di debolezza della domanda estera e interna, con conseguente aumento dei rischi al ribasso sul Pil. Nel dettaglio, secondo i numeri Istat, la produzione ha registrato una contrazione mensile di 1,8% dopo il +0,3% di giugno, mentre la mediana delle attese degli economisti prospettava una flessione di 0,4%. Del tutto inatteso il crollo a perimetro annuo: la contrazione è stata di 1,3% dopo la crescita di 1,4% di giugno, di cui era attesa una conferma. "E' un dato molto debole all'inizio del terzo trimestre, che aumenta il rischio che la produzione possa dare un contributo negativo al Pil", commenta Loredana Federico, econo...

Corruzione internazionale, migliora posizione Italia in report Transparency

L'Italia ha migliorato la propria posizione nella classifica relativa alla lotta alla corruzione internazionale elaborata da un'associazione anti-corruzione sulla base della convenzione Ocse. Secondo il rapporto 2018 di Transparency International, Roma applica attivamente la convenzione contro la corruzione internazionale voluta dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico contro le società che corrompono all'estero. Insieme all'Italia, promosse anche Germania, Israele, Norvegia Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti, oltre a quattro paesi (Australia, Brasile, Portogallo, Svezia), che applicano la convenzione in modo moderato. Altri 33 paesi monitorati dall'associazione, invece, non attuano affatto la convenzione. "Gli sforzi normativi degli ultimi anni e la cres...

Borse Europa ignorano le dispute commerciali, vola Galapagos

I titoli petroliferi e minerari trascinano in alto le borse europee, con gli investitori che si scrollano di dosso una sessione debole in Asia nel pieno delle tensioni tra Stati Uniti e Cina. *** L'indice paneuropeo STOXX 600 e quello dell'eurozona STOXX sono entrambi in crescita dello 0,2% alle 11,10, nonostante il calo dei titoli asiatici dopo che il presidente Donald Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti stanno assumendo un "atteggiamento duro" nei confronti della Cina sul commercio. *** I titoli petroliferi crescono dell'1,6% sulla scia di un rialzo del greggio dopo il calo registrato nelle scorte Usa. I titoli minerari salgono dell'1,5% *** La compagnia biotecnologica Galapagos cresce del 16,7% in testa allo STOXX dopo i test positivi per un trattamento di un farmaco pe...

BORSA MILANO parte positiva, bene Telecom, banche giù Mediaset

Piazza Affari parte positiva, proseguendo l'intonazione di ieri spinta sempre dai bancari e grazie al calo dello spread sul debito Italia-Germania. ** L'indice FTSEMib sale di un frazionale 0,09%, l'All Share dello 0,15%. In Europa, il FTSEurofirst 300 avanza dello 0,08%. ** Continua a brillare TELECOM ITALIA (MI:TLIT) dopo il +3,4% di ieri oggi avanza di circa il 2%. Ieri il cda ha confermato l'ampio mandato ai manager per la presentazione di un'offerta all'asta 5G, mentre Elliott ha confermato di essere ancora attiva sulla governance del gruppo telefonico. ** Ritraccia LEONARDO dopo la cavalcata di ieri a seguito dell'annuncio dell'acquisto di Vitrociset. Il titolo cede lo 0,72%. ** Raccolti i bancari. BANCO BPM (MI:PMII) sale delo 0,54%, UNICREDIT (MI:CRDI) (+0,...

Bancari volano sulle rassicurazioni del governo. Unicredit a +3%

Giornata di forte crescita a Piazza Affari dove il Ftse Mib guadagna oltre l’1%, restando tra i migliori d’Europa. Denaro sui bancari con il FTSE Italia All Share Banks che aggiunge il 3,45, trascinando così tutti i titoli di Milano. Tra i migliori troviamo Banco Bpm (MI:BAMI) che cresce del 6%, seguita da Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS), Mediobanca (MI:MDBI), entrambe oltre il +5%, seguite da Bper Banca (MI:EMII) (+3,88%), Unicredit (MI:CRDI) (+3,69%) e Ubi Banca(MI:UBI) che la scorsa settimana aveva visto la promozione da parte di Jp Morgan con giudizio overwight dal precedente neutral. I finanziari stanno beneficiando dell’inizio di settimana stabile dei titoli di Stato italiani a seguito delle dichiarazioni del Ministro ...

Borsa Milano tenta rialzo con banche

Piazza Affari tenta di aprire la settimana in rialzo: dopo una partenza piatta, l'indice Ftse Mib sale dello 0,4% con qualche acquisto sulle banche soprattutto grazie al progressivo allentamento della tensione sui titoli di Stato italiani. Monte dei Paschi recupera infatti il 4% a 2,28 euro, Banco Bpm (MI:PMII) eMediobanca (MI:MDBI) salgono di due punti percentuali, mentre Intesa (MI:ISP) è in rialzo dell'1,5%, Unicredit (MI:CRDI) dell'1,4% e Carige cresce dell'1,1%. Acquisti anche su Tim (+1,5% a 0,53 euro) nel giorno del Cda, piatta Generali (MI:GASI), in calo di un punto e mezzo Stm e Fca (MI:FCHA). Sempre molto debole Astaldi(MI:AST), che cede il 4% dopo il taglio del rating da parte di Fitch....

Telecom Italia, Conti: processo vendita Sparkle sta iniziando

Il processo di vendita di Sparkle da parte di Telecom Italia(MI:TLIT) è iniziato. E' quanto si è limitato a dire il presidente di Telecom Italia, Fulvio Conti, al suo arrivo al workshop Ambrosetti, in corso a Villa d'Este. "Il processo di vendita di Sparkle sta iniziando", ha detto Conti. Oggi il Corriere della Sera scrive che il ceo di Tim, Amos Genish, ha fatto partire il processo di vendita di Sparkle, a cui fa capo la rete internazionale ritenuta strategica per la sicurezza del Paese, con l'invito delle banche. Quanto ai rapporti con l'attuale Ad, nominato dal socio francese Vivendi (PA:VIV) e confermato dal fondo Elliott, Conti ha ribadito "di avere già detto quello che dovevo dire". Al momento difficile di Telecom Italia in borsa si accompagnan...

Juventus ai record storici. Capitalizzazione oltre 1,35 miliardi

Non si ferma il rally della Juventus (MI:JUVE) che continua a toccare record su record. Anche oggi il titolo resta in forte guadagno aggiungendo oltre il 2%, avviandosi a chiudere la settimana con una crescita a due cifre. Le azioni bianconere hanno raggiunto quota 1,3790, più che raddoppiando il prezzo dallo scorso giugno e superando il suo record assoluto toccato il 3 gennaio 2002 quando arrivò a 1,3247. Successivamente, iniziò una scia discendente fino a toccare 0,661 a maggio, valutazione precedente all’acquisto del fenomeno portoghese Cristiano Ronaldo, avvenuta a nel mese di giugno. Ai massimi storici anche la capitalizzazione di mercato che supera quota 1,35 miliardi di euro, più che raddoppiata rispetto a giugno quando si fermava a 620 milioni. ...

Centeno: Italia seguirà guidance politica economica europea

L'Italia seguirà le regole dell'Unione europea sulla politica economica.   A dirlo il capo dei ministri delle Finanze della zona euro, Mario Centeno. "Il governo italiano si è impegnato a seguire i principi della guidance sulla politica economica in Europa", ha detto Centeno rispondendo ai giornalisti all'ingresso dell'Eurogruppo a Vienna....

BORSE EUROPA poco mosse, pesano timori commercio

L'azionario europeo balla intorno alla parità stamattina dopo un'apertura sui minimi da 5 mesi appesantito dalle recenti perdite sui mercati emergenti e dai timori legati all'imposizione di nuovi dazi sull'import cinese da parte di Washington. Alle 10,50 italiane il paneuropeo STOXX 600 registra un +0,07% dopo aver toccato i minimi da aprile, mentre il DAX e il FTSE segnano +0,23% e +0,08% rispettivamente. ** Molti settori scambiano in rosso con i minerari a guidare i ribassi, penalizzati dal calo di oltre il 3% segnato da BHP Billiton dopo lo stacco della cedola. ** A segno più le utilities, con la britannica Centrica che sale di quasi il 4% dopo che le autorità regolatorie locali hanno fissato un cap ai prezzi dell'energia nella parte più...

Alitalia, Easyjet parla ancora con governo Italia su operazioni corto raggio

EasyJet è ancora in colloqui con il governo italiano circa le operazioni a corto raggio di Alitalia ma qualunque deal deve avere senso da un punto di vista commerciale. Lo ha detto l'AD della compagnia low-cost, Johan Lundgren. EasyJet, Lufthansa , e Wizz Air hanno presentato a inizio anno manifestazioni di interesse per parti di Alitalia, ma il cambio di governo in Italia -- con l'insediamento del nuovo esecutivo a giugno -- sta rallentando il processo. Lundgren ha detto che qualunque deal deve essere strategico ed avere un senso commerciale. "Questo è ciò che cerchiamo e ciò sul quale stiamo discutendo. Alcune volte le discussioni procedono velocemente, a volte più lentamente", ha detto....

Strategia azionaria Credit Suisse, sovrappeso negli emergenti e sottopeso in Europa

Preferenza soprattutto per i listini di Messico, India, Corea e (moderatamente) Cina. Le valutazioni europee ora non sono convenienti mentre la forza dell’euro rischia di frenare export e margini. “La nostra convinzione consiste nel sovrappessare le azioni dei mercati emergenti e sottoponderare quelle dell’Europa Continentale” fanno sapere gli esperti di Credit Suisse nell’ambito della strategia azionaria globale. Secondo i quali, il supporto chiave ai mercati emergenti è la valutazione. Le valute (con l’esclusione dello yuan cinese) si posizionano attualmente al 30% al di sotto del loro fair value (rapporto di cambio corretto) mentre il rapporto prezzo / patrimonio (p/b) è tornato ai minimi del 2015 (se messo in relazione a quello di merc...

La coppia EUR/USD giù alla fine della sessione U.S.A.

Il valore dell'Euro é stato più basso rispetto al Dollaro Americano martedì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1583, giù di 0,32% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1530, il piú basso di oggi, e resistenza a 1,1720, la piú alta di giovedì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato giù rispetto alla Sterlina Inglese e su rispetto allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che perde 0,16% per toccare 0,9011 e la coppia EUR/JPY che sale di 0,05% per toccare 129,12....

Azioni Europa, Francoforte pronta a riprendersi lo scettro da Parigi

Nei primi 8 mesi del 2018 la Borsa di Parigi ha registrato una performance del 2,8% mentre quella di Francoforte è in rosso del 5,4%. Ma adesso ci sono le condizioni per una inversione dei ruoli Il mese di agosto si è rivelato poco propizio per le Borse europee. A differenza di Wall Street, dove sia l’indice S&P 500 che il Nasdaq composite hanno registrato nuovi record storici, i listini azionari dell’area euro hanno segnato il passo. Complici le tensioni commerciali alimentate dall’amministrazione Trump, la crisi della Turchia e l’instabilità politica italiana, l’indice MSCI EMU, che riflette l’andamento delle Borse della zona euro, ha chiuso il mese con una perdita del 2,7% che ha portato in rosso il bilanc...

Borsa Milano in avvio migliore Europa

Buona partenza per Piazza Affari, che cresce in avvio fino all'1% grazie soprattutto alla spinta delle banche con il calo della tensione sui titoli di Stato italiani: Ubi (MI:UBI) cresce nei primi scambi del 4,4%, Banco Bpm (MI:PMII) del 3%, Bper (MI:EMII) del 2,3%, Unicredit (MI:CRDI), Mediobanca (MI:MDBI) e Intesa (MI:ISP) di otre due punti percentuali, con Mps (MI:BMPS) sospesa in asta di volatilità. Piatta Mediaset (MI:MS), debole Tim, che scende dell'1,6%....

Calendario economico - le cinque cose da seguire questa settimana

L’attenzione dei mercati finanziari globali sarà rivolta alle notizie di questa settimana, in attesa di aggiornamenti nelle dispute commerciali tra Stati Uniti e i principali partner mondiali. Gli investitori continuano a temere che un’escalation delle tensioni possa portare un rallentamento economico globale o possa ledere agli utili delle grandi aziende. Per quanto riguarda i dati, in questa settimana corta sono attesi quelli USA sull’occupazione, che si prevede resteranno in territorio positivo vista la ripresa del mercato del lavoro. I mercati USA saranno chiusi lunedì per il Labor Day. In Asia, si attendono i dati mensili commerciali cinesi, che potrebbero indicare l’impatto dei conflitti commerciali con gli USA nelle esportazioni e importazio...

Il “buon vecchio” semiconduttore protagonista del boom dell’economia digitale

Le società di semiconduttori, che operano sul mercato dagli anni ‘50, hanno dimostrato di sapersi reinventare per stare al passo con i tempi e con le richieste di mercato. Dall’Internet of Things all’Intelligenza Artificiale (AI), dall’apprendimento automatico alle vetture a guida autonoma, dalla robotica alla realtà virtuale e aumentata, dalle criptovalute all’analisi e archiviazione di big data. Tutte queste nuove tecnologie avanzate sono il motore dell’economia digitale e stanno dettando il ritmo di crescita del settore hi tech disegnando un futuro sempre più vicino. IL DENOMINATORE COMUNE DEI SEMICONDUTTORI Ma, ad analizzarle bene, hanno tutte un denominatore in comune: contribuiscono alla domanda di semiconduttori. ...

Trasformare la crescita sostenibile in una soluzione d’investimento intelligente

Pictet Global Environmental Opportunities (GEO) investe in società che creano soluzioni innovative per affrontare la sfida della crescita rispettosa delle risorse naturali. Crescente consapevolezza dei consumatori, innovazione del settore privato e misure governative più stringenti. La protezione dell’ambiente passa per queste tre direttive principali, che si possono coniugare con una crescita sostenibile in grado di preservare l’ambiente. NUOVA CONSAPEVOLEZZA A differenza di qualche decennio fa, la scarsità delle risorse del pianeta Terra è oggi un problema sentito. Entro il 2013 il mondo avrà tre miliardi di consumatori di ceto medio in più. Tra il 1950 e il 2010 l’utilizzo di energia primaria è quintuplicato. Con...

Istat conferma Pil trim2 a +0,2%, rivede tendenziale a +1,2%

Istat ha confermato il dato sulla crescita del Pil nel secondo trimestre 2018 a +0,2% su trimestre mentre ha rivisto al rialzo il tendenziale a +1,2% dalla precedente stima (+1,1%). Lo si legge in un comunicato diffuso oggi che segue i dati preliminari resi noti il 31 luglio scorso. Il dato congiunturale del primo trimestre è stato confermato a +0,3%, il tendenziale a +1,4%. "La stima completa dei conti economici trimestrali conferma che nel secondo trimestre il Pil è cresciuto in termini congiunturali dello 0,2%, con una decelerazione rispetto al ritmo registrato nei due trimestri precedenti", commenta Istat. "L’ampio contributo negativo della domanda estera netta è derivato dall’effetto congiunto di un lieve calo delle esportazioni e un marcato recupe...

Tra un anno Draghi lascia, ma la sua road map resta

Per Andrea Iannelli di Fidelity il compito del nuovo presidente della BCE sarà aiutare a raggiungere un consenso, moderando e ammorbidendo atteggiamenti e posizioni più estremi. Il conto alla rovescia è cominciato, tra poco più di un anno Mario Draghi lascerà la guida della BCE e man mano che passeranno i mesi che mancano a ottobre 2019 prenderà forma il profilo del suo successore. L’ipotesi che possa essere il presidente della Bundesbank Jens Weidmann sembra sfumata, perché la Germania punta direttamente alla guida della Commissione Europea. Si parla di Benoit Coeure, che siede già nell’esecutivo della banca centrale, ma sarebbe il secondo francese in quattro mandati. E il suo compatriota che ha ...

Azioni, meglio quality rispetto a value. Anche se i titoli costano di più

Le società ‘quality’, cioè le compagnie ideali per coloro che sono alla ricerca di business model di comprovata efficacia o credibilità per il futuro, hanno preso il testimone da quelle ‘value’ e lo terranno ancora. “È plausibile che, almeno fino a novembre e probabilmente anche oltre, verranno a mancare i presupposti per una rotazione dall’area ‘quality’ all’area ‘value’, intese in senso lato. Di conseguenza la nostra raccomandazione è di continuare a puntare sulla qualità, anche se a maggior prezzo” sostiene Larry Hatheway, capo economista di GAM (MC:GALQ) Investments. QUALITÀ E VALORE Ma cosa intende l’esperto per qualità e cosa per valore? Alla catego...

Mercati azionari, perché Wall Street e zona euro sono su due binari diversi

In attesa dei dati su PIL USA e inflazione europea, agosto ha visto Wall Street registrare nuovi massimi mentre l’azionario euro ha continuato a stentare. Non è stata, almeno finora, un’estate particolarmente turbolenta per i mercati finanziari. Ma non per questo non sono mancati eventi di una certa gravità, sebbene circoscritti ad uno specifico paese (il crollo del ponte Morandi a Genova) o ad un’area monetaria. Come, per esempio, l’ulteriore allargamento dello spread tra BTP e bund tedeschi, che ha raggiunto nuovamente i massimi della primavera per i timori sulla legge di bilancio e sui possibili utilizzi di deficit pubblico per finanziare investimenti. L’INCERTEZZA ALLONTANA GLI INVESTITORI Una serie di eventi che hanno provo...

Fincantieri firma memorandum per ampliare cooperazione con cinese CSSC

Fincantieri (MI:FCT) e China State Shipbuilding Corporation (CSSC) hanno firmato un memorandum of understanding per l'ampliamento della cooperazione industriale già in essere tra i due gruppi a tutti i segmenti delle costruzioni navali mercantili. E' quanto si legge in una nota del gruppo italiano. "L'intesa prevede che le parti discutano la possibilità di allargare la loro attuale collaborazione, che include una joint venture dedicata alle prime unità da crociera mai realizzate in Cina per il mercato locale e altre attività affini, anche ad un numero di progetti di ricerca e sviluppo in molteplici aree della navalmeccanica, tra cui: unità per il settore oil & gas; cruise-ferry; mega-yacht; navi speciali; infrastrutture in acciaio; sistemi, ingegner...

Ryanair, Anpac: siglato primo contratto collettivo piloti

L'Anpac, l'associazione nazionale professionale per l'aviazione civile, ha sottoscritto il primo contratto collettivo di lavoro per i piloti Ryanair (LON:RYA) basati in Italia. Lo si legge in una nota di Anpac, nella quale si sottolinea che l'accordo è stato approvato ieri sera a larga maggioranza dagli oltre 300 piloti iscritti all'associazione. Si tratta, continua la nota, del "primo contratto collettivo di lavoro del personale navigante di Ryanair siglato in Europa". Il nuovo contratto consentirà ai piloti della compagnia irlandese di ottenere "maggiori tutele e garanzie, oltre che un congruo riconoscimento economico".   La nota precisa che sarà necessario un intervento del governo italiano affinché Ryanair versi in Italia i prelievi fiscali fatti a...

Fiat in rally con tutto il settore. Attesi dettagli accordo Usa-Messico

Proseguono la loro corsa i titoli legati al settore automobilistico conFiat (MI:FCHA) che cresce del 2,11% dopo i guadagni delle due sedute precedenti. In grande spolvero anche gli altri titoli legati alla famiglia Agnelli con CNH Industrial(MI:CNHI) che cresce dell’1,62% e Exor (MI:EXOR) a +2,38%. In rally anche gli automobilistici europei con l’indice di settore, il Future EURO STOXX 600 Auto&Parts a +0,91% in cui spiccano Renault (PA:RENA) (+2,71%), Volkswagen (DE:VOWG) (+2,28%), Bmw (+2,10%), Porsche (F:PSHG_p) (+1,45%) e Peugeot (PA:PEUP) (+1,30%). Il settore sta beneficiando dell’annunciato accordo tra Usa e Messico, stipulato in queste ore tra il Presidente statunitense Donald Trump e quello messicano appena eletto Lope...

Il mondo dice addio alla deflazione. L’Europa deve evitare la tempesta perfetta

Le formidabili spinte che avevano causato il processo di deflazione globale si stanno esaurendo e sta tornando la normalità. E in Italia forse il peggio su BTP e banche potrebbe essere alle spalle, se si trova una quadra europea. In punta dei piedi, senza farsi notare, un protagonista dell’economia globale degli ultimi 10 anni, ma forse anche di più, è uscito di scena. Fino a un paio d’anni fa ero lo spauracchio delle banche centrali, oggi è scomparsa dal vocabolario di comunicati e conferenze stampa. Nessuno pronuncia più la parola deflazione. Il presidente della Fed americana Jay Powell venerdì 24 a Jackson Hole ha fatto un discorso tutto centrato sull’inflazione, ripercorrendo le tappe dell’economia americana sin da...

Idee di investimento – Obbligazioni – 27 agosto 2018

Mentre l’ONU promuove una roadmap per gli investimenti sostenibili, emergono sacche di opportunità nell’obbligazionario Italia e nel debito emergente. INVESTIMENTI SOSTENIBILI, LA ROADMAP DELL’ONU A poco più di due anni dalla loro adozione, gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG) si sono radicati a livello globale e hanno registrato un vivo interesse anche nel settore privato. Si tratta, secondo PIMCO, di una tendenza che potrebbe favorire opportunità interessanti per gli investitori attenti ai fattori ambientali, sociali e di governance (ESG). “Ciò che è particolarmente rilevante per gli investitori e per la prospettiva di PIMCO, è che queste strategie nazionali si stanno evolvendo in piani di inve...

Idee di investimento – Azioni – 27 agosto 2018

Wall Street viaggia sui massimi di sempre ma la pioggia record di buy back e la rotazione dall’approccio growth a quello value possono dare ancora soddisfazione. Così come i megatrend. BUY BACK, MILLE MILIARDI A WALL STREET Dopo la tradizionale pausa di luglio, in attesa dei dati trimestrali, è ripreso il flusso di riacquisto di azioni proprie (buy back) a Wall Street che dovrebbe toccare i mille miliardi di dollari. A stimarlo, come illustrato nell’articolo “Wall Street, pioggia di mille miliardi di dollari di buy back”, sono gli analisti di Goldman Sachs che, per l’appunto, prevedono che i riacquisti di azioni raggiungeranno a Wall Street i mille miliardiquest’anno, con un aumento del 46% rispetto al 2017, grazie ai benefici d...

Le cinque cose da seguire sul calendario economico questa settimana

Con la stagione estiva che si avvia al termine, i riflettori dei mercati finanziari globali saranno puntati sulle notizie di questa settimana, in attesa di aggiornamenti nelle dispute commerciali tra Stati Uniti e i principali partner mondiali. Gli investitori continuano a temere che un’escalation delle tensioni possa portare un rallentamento economico globale o possa ledere agli utili delle grandi aziende. Per quanto riguarda i dati, sono attesi quelli USA su redditi e spese procapite, compreso l’indice sull’inflazione PCE, l’indicatore sull’inflazione preferito dalla Fed. Inoltre, i trader si concentreranno sulla lettura rivista della crescita del secondo trimestre USA per avere indicazioni sulla forza della principale economia mondiale. Intanto, in Euro...

Obbligazioni, sacche di valore in Italia e nei mercati emergenti

Una correzione del dollaro offrirebbe opportunità di posizionamento sul biglietto verde mentre meglio essere prudenti sui bond e sugli attivi espressi in sterline inglesi. L’analisi “Prospettive globali” di agosto di Adrian Hilton, Responsabile tassi globali e investimenti valutari, Reddito fisso di Columbia Threadneedle Investments, parte dalla convinzione che la Federal Reserve statunitense attuerà due ulteriori rialzi dei tassi nel 2018 e altri due nel 2019. APPIATTIMENTO DELLA CURVA DEI TASSI USA “Finché la situazione sul fronte dei risultati del nuovo regime fiscale non sarà chiara e i tassi di crescita potenziale rimarranno bassi, ci aspettiamo un appiattimento delle curve dei rendimenti statunitensi di pari passo con l...

La coppia EUR/USD su durante la sessione Asiatica

Il valore dell'Euro é stato più alto rispetto al Dollaro Americano venerdì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1572, su di 0,28% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1394, il piú basso di lunedì, e resistenza a 1,1624, la piú alta di mercoledì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato su rispetto alla Sterlina Inglese e allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che guadagna 0,18% per toccare 0,9022 e la coppia EUR/JPY che sale di 0,34% per toccare 128,88....

Borsa: Europa galleggia dopo Bce

Borse europee piatte dopo i verbali della Bce dai quali emerge che il protezionismo è la principale minaccia alla crescita. Gli investitori attendono il simposio di Jackson Hole che inizierà domani. Sul fronte monetario l'euro prosegue a 1,1578 sul dollaro a Londra. In lieve rialzo l'indice d'area Stoxx 600 (+0,1%). Piatte Londra (+0,03%), Francoforte (-0,03%) e Madrid (-0,09%). In terreno positivo Parigi (+0,1%) mentre prosegue in calo Piazza Affari (-0,4%). Nel Vecchio continente in rialzo il settore tecnologico (+1%) dove si mette in mostra Nokia (+1,3%). In positivo il settore energia (+0,4%) con il prezzo del petrolio poco mosso. In rosso la finanza (-0,3%) con Deutsche bank (-1,9%). A Piazza Affari in calo gli istituti di credito con Mediobanca (MI:MDBI) (-2...

Weidmann: Bce deve avviare senza ritardi ritiro stimolo monetario

La Banca centrale europea dovrebbe procedere senza ritardi al ritiro delle misure di sostegno all'economia, essendo l'inflazione coerente con il proprio target. Lo dice il presidente della Bundesbank Jens Weidmann. La chiusura del quantitative easing, che la Bce ha programmato per la fine di quest'anno, sarebbe solo il primo passo di un processo che potrebbe durare anni, ha detto Weidmann. "E' ora di iniziare a porre fine ad una politica monetaria ultra-espansiva e alle misure straordinarie, tenendo conto soprattutto dei possibili effetti collaterali", ha detto Weidmann parlando con i giornalisti. "Questo processo di normalizzazione avverrà probabilmente solo molto gradualmente nei prossimi anni. E questo è esattamente il motivo per cui bisogna iniziare senza ritardi indeb...

Ponte Morandi, un'opera fatiscente che nessuno ha pensato di chiudere

"Sembrava un tuono, molto lungo, molto forte. Poi ho pensato, non c'è stato neanche il lampo". Quando il 14 agosto poco prima di mezzogiorno Giusy Moretti, che abita sotto il Ponte Morandi di Genova, sente il boato del crollo che provocherà 43 morti e lo shock di una intera nazione, è in casa. Mai aveva pensato che quell’opera d’avanguardia del 1967, subito ammirata, poi molto discussa e ormai fatiscente, potesse venire giù. "Quando mia figlia mi ha raggiunto e mi ha detto è caduto il ponte, le ho chiesto, ma quale ponte?". Da anni quel viadotto, lungo 1,2 km, snodo essenziale per il collegamento con la Francia e con il porto, subiva l’erosione del tempo, della salsedine, del traffico ed era oggetto di continua manutenzione. Soprattutt...

Atlantia, titolo ancora debole. Salvini attacca il cda: “sconcertante”

Di nuovo debole il titolo Atlantia (MI:ATL) che cede lo 0,50% a Piazza Affari dopo la pesante chiusura di ieri a -3,81%, mentre prosegue in leggero calo anche il Ftse Mib di poco sotto la parità. Questa mattina il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è tornato ad attaccare Atlantia dopo il consiglio di amministrazione di ieri che seguiva a quello di Autostrade per l’Italia del giorno precedente. Salvini si è detto “sempre più sconcertato dall’atteggiamento di Autostrade per l’Italia e dalla holding Atlantia”, affermando che debbano “tacere e mettere i soldi”, invece di valutare “le esternazioni, come se l’impatto sui titoli ci sia stato non per il crollo del ponte ma per le dichia...

Fed, le zone d’ombra che tengono in apprensione i mercati

Tra gli aspetti da tenere d’occhio le discussioni dei membri della Fed sul tasso neutrale, sulla gradualità o meno dei rialzi, sulle implicazioni dei dazi commerciali e sulla curva dei tassi. Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell parlerà domani alla conferenza di Jackson Hole, il simposio annuale della Fed. Nel frattempo gli analisti si stanno concentrando sulle minute dei verbali della riunione di agosto della banca centrale americana. Un’analisi ancora più importante del solito dal momento che la Fed, nel suo ultimo meeting non ha comunicato alcun nuovo rialzo dei tassi prendendo tempo per approfondire alcune questioni. TASSO NEUTRALE La prima delle quali è senza dubbio stabilire il concetto di tasso neutrale, ovvero il livello ...

Germania, Merkel condivide linea su unità europea per contrastare politiche Usa

Il governo della cancelliera tedesca Angela Merkel condivide molte delle opinioni espresse dal ministro degli esteri Heiko Maas in un articolo pubblicato sul quotidiano Handelsblatt. Nel contributo, il ministro chiede più unità in Europa per contrastare le politiche americane non condivise dall'Unione. Lo ha detto il portavoce della cancelliera. "L'articolo del ministro Maas include molte opinioni che rappresentano la linea comune del governo nei confronti degli Stati Uniti", ha detto Steffen Seibert durante una conferenza stampa.   "Nel suo contributo, condivide osservazioni che sono preoccupazioni di tutto il governo, cioè il bisogno di una maggiore unità europea e la possibilità che l'Unione si prenda più responsabilità. C'è...

BORSA MILANO chiude in rialzo, rimbalza Atlantia, spicca Saipem

Piazza Affari chiude in positivo trainata dai bancari, in una seduta caratterizzata dal rimbalzo di Atlantia (MI:ATL), che sale di oltre il 2% dopo le forti perdite dei giorni scorsi in seguito al crollo del ponte Morandi a Genova. ** L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell'1,53%, l'AllShare dell'1,44%. Volumi contenuti a 1,62 miliardi. ** L'indice FTSEurofirst 300 sale dello 0,28%. Wall Street è in rialzo. ** A una settimana dal crollo del viadotto sul Polcevera, a Genova, ATLANTIA chiude in rialzo del 2,52%, dopo i forti cali delle ultime sedute. Oggi la sua controllata Autostrade per l'Italia ha riferito che il cda ha preso atto delle lettera di contestazioni inviata dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti e che presto il consiglio sar&a...

Reazioni: Il mercato "ignora” Trump (per la prima volta)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha recentemente attaccato su due fronti. In primo luogo, contro l'incontro che inizia domani tra Washington e la Cina, quando ieri ha detto in un'intervista alla Reuters che non si aspettava grandi progressi; in secondo luogo, contro il suo stesso tetto, la Federal Reserve statunitense, quando ha definito l’istituto centrale “insistente” a causa della sua intenzione di proseguire sulla strada della “normalizzazione” monetaria, continuando ad aumentare i tassi di interesse. Si tratta della la prima volta che i mercati ignorano l’attivismo di Trump. I mercati non hanno ricevuto particolari colpi, con gli indici cinesi Hang Seng e CSI 30, in aumento rispettivamente dello 0,5% e dell'1,9%. Anche il...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo martedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo martedì 21 agosto: 1. Dollaro giù, Trump critica la Fed Il dollaro scende contro il paniere delle altre principali valute dopo che il Presidente Donald Trump ha ribadito la sua contrarietà alla politica monetaria della Federal Reserve. Poco prima della chiusura dei mercati ieri, Reuters ha pubblicato un’intervista a Trump durante la quale il presidente si è detto “non entusiasta” della decisione del Presidente della Fed Jerome Powell di alzare i tassi, aggiungendo che la Fed dovrebbe fare di più per aiutarlo a sostenere l’economia. “Stiamo negoziando in modo energico e deciso con le altre nazioni. Vinceremo. Ma in questo periodo vorrei ricevere un ...

Previsioni: cosa aspettarsi da Powell a Jackson Hole

Le borse europee proseguono alternate nella settimana in cui le banche centrali tornano al centro dell'attenzione dei mercati. In primo luogo, si attendono la pubblicazione dei verbali del Comitato federale del mercato aperto (FOMC) della Fed nella giornata di mercoledì e di quelli del Consiglio direttivo della Banca centrale europea (BCE) prevista per giovedì. Inoltre, a conclusione di settimana, da giovedì a sabato si svolgerà il simposio annuale di Jackson Hole (Wyoming, USA) della Federal Reserve del Kansas, al quale parteciperanno anche i presidenti delle principali banche centrali e i leader finanziari di tutto il mondo. A Jackson Hole, il mercato seguirà con grande interesse il discorso del Presidente della Fed che Jerome Powell terrà vene...

Wall Street, pioggia di mille miliardi di dollari di buy back

Dopo la tradizionale pausa di luglio, in attesa dei dati trimestrali, è ripreso il flusso di riacquisto di azioni proprie (buy back) a Wall Street che dovrebbe toccare i mille miliardi di dollari. Il nuovo numero di moda a Wall Street sembra essere mille miliardi di dollari. Infatti dopo che Apple ha tagliato per prima nella storia il traguardo dei mille miliardi di dollari di capitalizzazione di Borsa la scorsa settimana, il dato a 13 cifre potrebbe essere anche quello relativo all’ammontare complessivo di riacquisto di azioni (buy back). BUY BACK 2018, +46% RISPETTO AL 2017 A stimarlo sono gli analisti di Goldman Sachs che, per l’appunto, prevedono che i riacquisti di azioni raggiungeranno a Wall Street i mille miliardi quest’anno, con un aumento del...

Le cinque cose da seguire questa settimana

Le trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina probabilmente saranno al centro della scena nella settimana ormai alle porte, tra le voci secondo cui le due nazioni starebbero lavorando ad un piano per mettere fine allo scontro commerciale. La paura di una guerra commerciale USA-Cina attanaglia i mercati da mesi, limitando i guadagni, con gli investitori preoccupati che la prospettiva di un peggioramento delle tensioni tra le due principali economie mondiali possa avere un impatto sulla crescita economica globale. Sempre sul fronte del commercio, i funzionari commerciali europei incontreranno le controparti USA a Washington domani, mentre è previsto il proseguimento delle trattative tra Stati Uniti e Messico e sembra vicina una risoluzione dell’annosa questione del NAFTA.

Titoli Stato Italia, portafoglio esteri cala a 698,615 miliardi

È sceso a maggio il controvalore dei titoli di Stato italiani detenuti da investitori esteri, nel mese che ha visto il picco di tensione sul mercato del debito italiano in concomitanza con la formazione del governo Lega-M5S. Secondo i dati contenuti nel documento mensile 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito', diffuso stamane da Banca d'Italia, a maggio il controvalore dei titoli emessi dal Tesoro italiano in mano a investitori non residenti risultava pari a 698,615 miliardi di euro dai 722,143 miliardi (rivisto da 720,728) del mese precedente. In base a calcoli Reuters sui dati di via Nazionale, la quota dei titoli in mano ai non residenti è scesa sensibilmente a 35,4% dal 36,6% di aprile. Il dato include i titoli di Stato detenuti da investitori domestici attraverso sog...

Aeroporti, almeno tre offerte per Parigi, Atlantia in forse

Almeno tre consorzi si sono formati per lanciare offerte multimiliardarie per una quota nell'operatore degli aeroporti parigini di Charles de Gaulle e Orly, una delle prime privatizzazioni del programma francese per il 2019, secondo quanto riferito da tre fonti finanziarie. La quota del 50,6% detenuta dallo stato francese nel gruppoAeroports de Paris (ADP) dovrebbe essere venduta l'anno prossimo con un'operazione che potrebbe valere fino a 10 miliardi di euro, sulla base dell'attuale capitalizzazione di borsa. La privatizzazione rientra nel piano del presidente Emmanuel Macron per finanziare un fondo governativo da 10 miliardi di euro finalizzato a sostenere progetti innovativi. Al momento le principali società obiettivo del programma sono ADP, il gruppo energetico Engie e il mono...

Dollaro ritraccia da picco 13 mesi su notizia colloqui Usa-Cina

Il dollaro ritraccia leggermente dai massimi di 13 mesi, in un mercato dove si allenta l'avversione al rischio grazie al recupero della lira turca e ai segnali di trattativa lanciati dalla Cina agli Usa con l'annuncio dell'invio della delegazione per fine agosto. ** La Cina ha comunicato stamattina che si terrà un nuovo round di colloqui sul commercio con gli Usa, a Washington alla fine di agosto. L'annuncio rappresenta un elemento di speranza per un qualche progresso verso la risoluzione del conflitto commerciale, uno degli elementi di maggiore destabilizzazione dei mercati e delle prospettive economiche globali. ** L'indice del dollaro contro un paniere di altre sei principali valute cede lo 0,12% a 96,579, ritracciando da un massimo di 13 mesi di 96,984 toccato alla vigilia qua...

I futures dell'Oro in ribasso durante la sessione Asiatica

I futures dell'Oro sono in ribasso durante la sessione Asiatica di Giovedì.

Nel divisione Comex del New York Mercantile Exchange, I futures dell'Oro per Dicembre sono scambiati a 1.179,00 dollari americani per oncia troy, valore che scende di 0,51% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più basso di dollari per oncia troy, L'Oro era previsto trovare supporto a 1.167,10 dollari e la resistenza a 1.216,40 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,23% per essere scambiato a 96,37 dollari.

Altrove su Comex, L'Argento, per la consegna di Settembre, é salito di 0,04% per esser...

I futures del Greggio in rialzo durante la sessione Asiatica

 I futures del Greggio sono in rialzo durante la sessione Asiatica di Giovedì.

Nel New York Mercantile Exchange, I futures del Greggio per Settembre sono scambiati a 64,94 dollari americani per barile, valore che sale di 0,11% al momento della scrittura.

Scambiato in precedenza al prezzo più alto di dollari per barile, Il Greggio era previsto trovare supporto a 64,45 dollari e la resistenza a 68,37 dollari.

Future Indice del Dollaro, che traccia i risultati del dollaro americano in un paniere di altre sei maggiori valute, é sceso del 0,12% per essere scambiato a 96,47 dollari.

Altrove su ICE, Il Petrolio Brent per la consegna di Ottobre, é salito di 0,25% per essere scambiato a 7...

La coppia EUR/USD su alla fine della sessione U.S.A.

Il valore dell'Euro é stato più alto rispetto al Dollaro Americano mercoledì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1346, su di 0,01% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1302, il piú basso di oggi, e resistenza a 1,1620, la piú alta di giovedì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato su rispetto alla Sterlina Inglese e giù rispetto allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che guadagna 0,21% per toccare 0,8936 e la coppia EUR/JPY che scende di 0,35% per toccare 125,66....

La coppia EUR/USD giù alla fine della sessione U.S.A.

Il valore dell'Euro é stato più basso rispetto al Dollaro Americano martedì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1343, giù di 0,59% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1330, il piú basso di oggi, e resistenza a 1,1629, la piú alta di mercoledì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato giù rispetto alla Sterlina Inglese e allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che perde 0,20% per toccare 0,8919 e la coppia EUR/JPY che scende di 0,22% per toccare 126,07....

Crollo ponte Morandi, Toti: numero vittime crescerà "sensibilmente "

Il numero delle vittime provocate dal crollo del ponte Morandi a Genova, 22 accertate finora, è destinato ad aumentare in modo considerevole. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti parlando in conferenza stampa, dicendosi certo che il numero dei morti sia destinato a crescere "sensibilmente". Si segnalano al momento almeno 13 feriti, di cui 5 gravi. Il governatore ha poi chiarito che la manutenzione del viadotto crollato, è stata "costante", ma "evidentemente non sufficiente a evitare la tragedia".   Toti ha spiegato che si tratta di una struttura molto monitorata "anche perchè molto delicata e soggetta a sollecitazioni importanti" e che ora occorre capire quali siano le cause e se ci siano responsabilità per "un cedimento struttu...

Turchia boicotterà prodotti elettronici Usa, annuncia Erdogan

Il presidente Tayyip Erdogan ha dichiarato che la Turchia boicotterà i prodotti elettronici statunitensi dopo che Washington ha imposto sanzioni e incrementato i dazi contro il paese, nell'ambito della vicenda della detenzione del pastore evangelico americano Andrew Brunson. Erdogan ha inoltre affermato che la Turchia ha preso le misure necessarie riguardo l'economia, alla luce del crollo della valuta nazionale, inasprito proprio dal peggioramento dei rapporti con Washington.   Il presidente turco ha aggiunto che è importante mantenere una linea politica ferma e che una corsa alla valuta straniera significherebbe arrendersi al nemico....

Missione di Tria in Cina dal 27 agosto al 2 settembre, anche con Bankitalia

Il Tesoro sta lavorando alla preparazione del viaggio del ministro dell'Economia Giovanni Tria in Cina dal 27 agosto al 2 settembre. Lo hanno confermato fonti del Tesoro dopo alcune anticipazioni di stampa. La missione, che vedrà anche la partecipazione di una rappresentanza di Bankitalia, prevede numerosi appuntamenti istituzionali per il ministro, il quale avrà anche incontri con il mondo finanziario cinese. Tra fine agosto e inizio settembre verranno rese note le decisioni di Fitch e Moody's sul merito di credito del Paese. Il governo ha confermato oggi l'impegno alla stabilità delle finanze pubbliche e a proseguire il percorso di riduzione del debito/Pil dopo le tensioni sullo spread che nella giornata di ieri è salito oltre 280 punti. Alle 11,40 lo&nbs...

Borse Europa, rimbalzo dopo assicurazioni Turchia, aiutano profitti

Le borse europee sono positive, dopo due giorni di vendite intense, mentre cala l'ansia degli investitori sul possibile contagio della crisi monetaria turca, grazie alle rassicurazioni della banca centrale e del governo di Ankara. ** Alle 11.30 circa ora italiana l'indice europeo STOXX 600 è in rialzo dello 0,36%. L'indice del comparto bancario, è sceso dopo la minaccia del presidente turco Tayyip Erdogan di boicottare i prodotti elettronici statunitensi, per poi risalire leggermente poco dopo. ** La quotazione della lira turca è stabile dopo l'impegno della banca centrale a iniettare liquidità e dopo che il ministro delle Finanze Berat Albayrak ha reso noto che giovedì terrà una conference call con gli investitori, la prima da quando &...

Di Maio al Corriere: equilibri bilancio rispettati, no rischio attacco speculativo

I vice premier Luigi Di Maio non crede che l'Italia subirà un attacco speculativo e assicura che tutti i provvedimenti fondamentali contenuti nel contatto di governo verranno fatti "col massimo rispetto degli equilibri di bilancio". "Io non vedo il rischio concreto che questo governo sia attaccato, è più una speranza delle opposizioni" dice Di Maio in un'intervista pubblicata stamane dal Corriere della Sera. Il vice premier spiega inoltre che "non ci sarà bisogno" di sforare il tetto del 3% del rapporto deficit/Pil. "Con Conte e Tria convinceremo l'Ue a farci fare riforme che porteranno all'abbassamento del debito e all'aumento della domanda interna" afferma, con riferimento agli effetti del decreto Dignità, della flat tax e del reddito di cittadinanza...

Apple oltre i mille miliardi: ecco le altre aziende che hanno fatto la storia di Wall Street

Dalla capitalizzazione di mercato di 1 miliardo di dollari ai mille miliardi di Apple: una breve storia delle pietre miliari delle valutazione delle società quotate negli Stati Uniti. L’impresa storica di Apple, che giovedì 2 agosto ha tagliato per la prima volta il traguardo dei mille miliardi di capitalizzazione di Borsa a Wall Street, è solo un nuovo capitolo della lunga storia del listino azionario statunitense in tema di grandi capitalizzazioni. La storia di queste tappe di mercato, viste nel tempo, disegna un ritratto storico del panorama aziendale in continua evoluzione dell’America, dal dominio dei grandi gruppi industriali per la maggior parte del XX secolo, agli albori dell’era tecnologica negli ultimi decenni del secolo, all’att...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo giovedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo giovedì 9 agosto: 1. Prime trattative commerciali bilaterali tra USA e Giappone Mentre i mercati sono ancora in apprensione per lo scontro commerciale tra Stati Uniti e Cina, i trader prevedono che l’evento principale della giornata sarà quello che si svolgerà a Washington, dove il Giappone comincerà le trattative finalizzate ad evitare maggiori dazi sulle sue esportazioni di auto e ad aggirare le richieste USA di un accordo bilaterale sul libero commercio. Il Presidente USA Donald Trump e il Primo Ministro giapponese Shinzo Abe ad aprile hanno deciso di fissare un nuovo quadro normativo per discutere di un commercio “libero, giusto e reciproco” che sarà guidat...

Pirelli, ricavi e utile in rialzo a una cifra, conferma target 2018

Pirelli (MI:PIRC) ha chiuso il primo semestre con ricavi e risultato operativo in crescita organica a una cifra. Lo dice una nota della società, precisando che i ricavi si attestano a 2.630,3 milioni, in ribasso del 2% su anno, anche se con un aumento del 5,5% su base organica. L'Ebit adjusted prima dei costi di start-up si attesta a 473,3 milioni in rialzo del 6,8%, l'Ebit adjusted sale dell'8,1% a 450,1 milioni. La posizione finanziaria netta a fine giugno si attesta a 3.916,5 milioni di euro da 3.938,9 di fine marzo. Confermati i target di profittabilità e il rafforzamento sul segmento alto di gamma. I ricavi sono previsti a circa 5,4 miliardi; la precedente previsione indicava crescita organica uguale o maggiore del 9% (circa +4% includendo l'effetto dei cambi e l'ap...

Di Maio: mercati disorientati, devono imparare a conoscerci

Le oscillazioni di questi giorni sull'obbligazionario mostrano che i mercati sono disorientati dal governo Lega-M5s e devono imparare a fidarsi. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a Radio 24. La scorsa settimana lo spread ha raggiunto i 270 punti, ai massimi dall'8 giugno, su timori che la manovra d'autunno possa derogare ai vincoli europei per la presenza di posizioni critiche su Ue ed euro all'interno del governo. Domani ci sarà un nuovo vertice maggioranza sulla legge di Bilancio. Ieri la seduta è stata relativamente calma, terminata in lieve rialzo sebbene con uno spread su Bund che rimane sopra quota 250. Anche oggi il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali si attesta intorno punti base.   "Secondo me i mercati devono so...

Borsa Milano in rialzo, Unicredit sale di oltre 2% dopo conti

Piazza Affari ha aperto in rialzo, in sintonia con le principali borse europee. Intorno alle 9,10 l'indice FTSE Mib avanza dello 0,6%, l'AllShare segna +0,54%. L'indice paneuropeo STOXX 600 sale dello 0,27%. ** UNICREDIT (MI:CRDI) avanza del 2,04% nelle prime battute sulla scia della pubblicazione dei conti del secondo trimestre. Keefe, Bruyette & Woods parla in un report di utile netto sopra il consensus ma di una crescita dei rwa che incide sul Cet1. Anche Jefferies, che cita la sorpresa positiva della riduzione degli Npl, segnala un capitale più debole delle attese. ** Positivo l'intero bancario (+0,84%), con l'eccezione di BANCO BPM (MI:BAMI) che muove intorno alla parità. In evidenza UBI (MI:UBI) (+1,5%). ** Prosegue la corsa di ieri CARIGE (+...

Indice dollaro sfiora massimi da un anno, lira turca in caduta

Sempre sulla spinta degli acquisti rifugio generati dalle continue frizioni commeciali tra Usa e Cina, l'indice del dollaro si mantiene in prossimità dei massimi da un anno, in assenza di spunti che distolgano il mercato dai timori sugli screzi commerciali tra Usa e Cina. ** Il biglietto verde risale di 0,2/0,3% nei confronti sia dell'euro sia dello yen, con guadagni che arrivano a superare lo 0,6% nel confronti della lira turca, precipitata ai nuovi minimi storici. ** Di venerdì sera l'annuncio che Washington intende rinegoziare la tassazione sulle merci di importazione turca, provvedimento che potrebbe avere effetto su un giro d'affari pari a 1,7 miliardi di dollari. ** Come avviene di consueto nelle fasi di maggiore avversione al rischio, particolarmente penalizzate son...

Ue in disaccordo con sanzioni Usa su Iran

L'Unione europea ha annunciato oggi il proprio rammarico per il ritorno delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti sull'Iran, aggiungendo che insieme ad altri firmatari lavorerà per mantenere aperti i canali finanziari con l'Iran.   "Gli altri membri del JCPOA si sono impegnati per lavorare, tra le altre cose, sulla preservazione e il mantenimento di canali finanziari efficaci con l'Iran e la prosecuzione delle esportazioni di petrolio e gas", ha affermato il Servizio europeo per l'azione esterna in una nota, facendo riferimento all'accordo siglato con l'Iran nel 2015. Gli Stati Uniti intendono applicare sanzioni che dovrebbero essere reimposte sull'Iran nella prima parte della settimana in seguito a ordini del presidente Donald Trump. Lo ha fatto sapere il segretario di Stato...

Zona euro, Sentix: fiducia investitori migliora con diminuzione tensioni commerciali

 La fiducia degli investitori nella zona euro è migliorata per il secondo mese di fila ad agosto, dopo che i timori per l'escalation di una guerra commerciale tra l'Unione europea e gli Stati Uniti si sono affievoliti. L'indice Sentix per la zona euro è salito a 14,7 punti dai 12,1 di luglio. La stima di consensus di Reuters aveva previsto un valore di 13,5. L'indice che misura le aspettative sul futuro è migliorato, rimanendo però in territorio negativo. Questo risultato secondo gli analisti suggerisce che gli investitori considerano l'economia della zona euro in fase di raffreddamento. Il rilassamento delle tensioni commerciali è seguito all'incontro nei giorni scorsi tra il presidente americano Donald Trump e il presidente della Commissione eur...

Le cinque cose da seguire sul calendario economico questa settimana

Questa settimana, l’attenzione degli investitori sarà rivolta verso i possibili sviluppi sulla guerra commerciale in corso tra gli USA e Cina. I timori di una guerra commerciale stanno tenendo i mercati sulle spine da mesi oramai, infatti si teme che l’escalation delle tensioni possa avere delle ripercussioni sulla crescita economica globale. I riflettori saranno accesi anche su Wall Street, dove 40 aziende dell’indice S&P 500rilasceranno gli utili, mentre la stagione comincia a volgere al termine. Per quanto riguarda i dati economici, i mercati finanziari si concentreranno sui prezzi al consumo negli USA, che potrebbero fornire indicazioni sul futuro andamento della politica monetaria e sui futuri aumenti dei tassi da parte della Fed prima della fine d...

Dollaro accentua rialzo, euro in area 1,16, rimbalza sterlina

Dollaro in ottima luce, soprattutto nei confronti di euro e yuan cinese, grazie all'attrattiva di asset rifugio in un mercato che guarda con timore al nuovo accentuarsi delle tensioni commerciali tra Washington e Pechino. ** La valuta unica arretra di quasi mezzo punto percentuale e orbita intorno a 1,16, sui minimi delle ultime due settimame, con una correzione nei confronti dello yen -- tradizionale destinazione dei flussi 'safe haven' -- che arriva intorno allo 0,8%. ** Fortemente indebolita la divisa cinese, in caduta sui record negativi da 14 mesi nei confronti del biglietto verde. ** Ben intonata invece la sterlina, forte della prevista stretta monetaria di Bank of England che ha riportato i tassi di riferimento su livelli precedenti alla crisi. ** "Negli ultimi tempi dove si va ...

ESCLUSIVA - Deutsche Bank, carenze in controlli anti-riciclaggio

Deutsche Bank (DE:DBKGn) ha scoperto carenze nella capacità di identificare i clienti e la fonte della loro ricchezza. E' quanto emerge da documenti interni, che Reuters ha avuto modo di vedere, più di un anno dopo che la banca tedesca è stata multata di quasi 700 milioni di dollari per aver consentito riciclaggio di denaro. In due documenti riservati, datati 5 giugno e 9 luglio, Deutsche Bank illustra i risultati dei test su un campione di clienti della banca d'investimento in diversi paesi, inclusa la Russia. Le analisi hanno riscontrato lacune nel processo di monitoraggio, che mira a soddisfare i cosiddetti requisiti "know your customer" (Kyc), una pietra miliare dei controlli anti-riciclaggio globali. I regolatori di tutto il mondo chiedono alle banche di ...

Alitalia, per i commissari finora nessuna offerta congrua

Le tre offerte pervenute ai commissari di Alitalia in primavera prima dell'allungamento della procedura di gara al prossimo ottobre non sono state ritenute congrue dai commissari. Lo si legge nella relazione trimestrale sull'andamento della compagnia aerea in amministrazione straordinaria redatta da Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari. Il 10 aprile 2018 ricordano i commissari "veniva assegnato ai partecipanti della procedura il termine per la presentazione delle offerte vincolanti per l'acquisto dei complessi aziendali di Alitalia e CityLiner. [...] Alla scadenza sono state ricevute 3 proposte, nessuna delle quali è risultata rispondente ai requisiti previsti dal disciplinare di gara poiché prive di contenuti vincolanti e carenti degli elementi essenziali (bid bo...

Borsa Milano positiva a fine mattina con auto e alcune banche

Piazza affari si affida al settore auto e al rimbalzo selettivo dei bancari per chiudere la mattinata con il segno positivo dopo un avvio in calo. ** In mattinata era stata la notizia di una riunione a Palazzo Chigi per avviare il cantiere della legge di bilancio a innervosire i mercati con lo spread Btp/Bund che si è portato fino a 270 punti base, per poi ripiegare sotto 260, spiega un trader. ** Alle 12,10 l'indice FTSE Mib sale dello 0,52%, l'Allshare dello 0,50%. In linea i principali mercati europei. Volumi per 952 milioni di euro di controvalore. ** MEDIOBANCA (MI:MDBI) sotto i riflettori sulle indiscrezioni stampa secondo cui il fondo Elliott avrebbe l'1% e punterebbe a riformare la governance dell'istituto per arrivare allo scorporo della quota detenut...

Semestre in utile per Mps, a 289 mln

Mps (MI:BMPS) ha chiuso il primo semestre del 2018 con un utile di 289 milioni, contro una perdita da 3,24 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. Gli impieghi alla clientela sono aumentati di 1,4 miliardi. L'indice di solidità Cet1 è al 13% (rispetto al 14,8% di fine 2017), pari a circa 8,4 miliardi di euro, "in leggera flessione rispetto al trimestre precedente per l'aumento del Btp-bund spread", spiega la banca in una nota. Ricavi in calo del 7,8% (a 1,7 miliardi di euro), anche per la flessione del margine di interesse e delle commissioni nette. Nel secondo trimestre i ricavi sono diminuiti di 45 milioni di euro rispetto al trimestre precedente, soprattutto sul risultato netto da negoziazione e delle attività/passività finanziarie. L'utile del second...

Apple potrebbe presto raggiungere i mille miliardi di dollari di capitalizzazione

Apple (NASDAQ:AAPL) potrebbe presto raggiungere la soglia di prezzo di mille miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Il colosso del tech possiede 4.829.926.000 azioni in circolazione al 20 luglio, secondo quanto annunciato ieri insieme ai risultati del terzo trimestre. Le azioni di Apple dovranno arrivare a 207,05 dollari affinché la compagnia possa raggiungere la soglia dei mille miliardi di dollari, con un balzo di circa il 2,75%. Il titolo ha chiuso a 201,50 dollari ieri ed è sceso dello 0,60% a 200,30 dollari negli scambi pre-market alle 5:17 ET (9:17 GMT). Apple è già la più grande compagnia per capitalizzazione di mercato e supera Amazon (NASDAQ:AMZN), Google (NASDAQ:GOOGL), Microsoft (NASDAQ:MSFT), Facebook e Berkshire Hathaway (NYSE...

Dollaro mantiene recupero sui cross, Fed ottimista verso nuovo rialzo

Negli scambi della mattinata europea il biglietto verde consolida il recupero messo a segno ieri sulle principali controparti, forte del comunicato di politica monetaria in cui Federal Reserve conferma il proprio ottimismo sulle prospettive di crescita e inflazione. ** A monte della recente corsa del dollaro, sullo sfondo di un ambiente poco propenso al rischio, il nuovo capitolo nella saga dello scontro commerciale tra Washington e Pechino che indebolisce in particolare lo yuan e la valuta australiana, tra le più sensibili alle frizioni sul fronte commerciale. ** Il cross dell'euro/dollaro scivola così al minimo da una settimana, con la divisa Usa che ritrova attrattiva in quanto asset rifugio. ** "Prima la Fed che, incurante dei moniti di Trump e in linea con le attese, ...

Eni, Messico approva sviluppo area 1 offshore, investimenti totali 1,9 miliardi di dollari

La Commissione nazionale degli idrocarburi (Comisión Nacional de Hidrocarburos) del Messico ha ieri approvato il piano di sviluppo per le scoperte di Amoca, Miztón e Tecoalli situate nell'area 1, nelle acque superficiali della Baia di Campeche, di proprietà al 100% Eni (MI:ENI). In una nota, la major petrolifera italiana sottolinea che gli investimenti totali per lo sviluppo sono stimati in 1,9 miliardi di dollari. Eni prenderà la decisione finale di investimento (Final Investment Decision) nel 4 trimestre 2018, anche se sono già stati autorizzati alcuni investimenti iniziali per i materiali a lunga consegna e per avviare la costruzione della piattaforma per la fase di produzione anticipata. Si stima che l'area 1 contenga 2,1 miliardi di barili di olio ...

Spagna, crescita manifattura luglio a minimo da circa un anno

L'attività del settore manifatturiero spagnolo è cresciuta al ritmo più debole da circa un anno a luglio. E' quanto emerge dall'indagine congiunturale sui direttori acquisti a cura di Markit, base per l'elaborazione dell'indice Pmi (Purchasing managers' index), barometro dell'attività di settore. L'indice è sceso a 52,9 da 53,4, rimanendo comunque oltre la soglia 50, che separa la crescita dalla contrazione, dove si mantiene ininterrottamente da novembre 2013....

La Fed dovrebbe continuare con gli aumenti graduali malgrado le critiche di Trump

Anche se si prevede che la Federal Reserve lasci i tassi di interesse invariati quando annuncerà la sua decisione alle 14:00 ET (18:00 GMT) oggi, probabilmente metterà in evidenza la sua intenzione di procedere con gli aumenti graduali dei tassi quest’anno, nonostante le recenti critiche ricevute dal Presidente Donald Trump. Trump ha riferito alla CNBC di non essere “entusiasta” dell’inasprimento della politica monetaria della Fed, in un’intervista trasmessa il 19 luglio. “Non mi piace tutto questo sforzo che stiamo facendo per l’economia per poi vedere i tassi che salgono” ha spiegato, sebbene abbia aggiunto che gli avrebbe “lasciato fare quello che ritengono sia meglio”. I mercati prevedono che la Fed ...

Edizione, bilancio 2017 chiude con utile di 234 milioni, patrimonio netto a 16,7 miliardi

Edizione, holding della famiglia Benetton, archivia il 2017 con un patrimonio netto consolidato di 16,7 miliardi, in crescita da 14,83 a fine 2016 e utile netto per 234 milioni, in calo da 388 un anno prima anche per l'aumento della quota di azionisti terzi. In forte calo il debito finanziario netto a 8,73 miliardi da 11,09 grazie alle cessione di quote di minoranza di Autostrade per l'Italia e di azzurra Aeroporti. Fra le principali partecipazioni a patrimonio netto, le quote in Atlantia (MI:ATL), Autogrill e Benetton Group. A bilancio anche il 2,1% di Mediobanca (MI:MDBI) e l'1,4% di Generali (MI:GASI) (quota poi salita nel 2018 a poco oltre 3%). "Il gruppo, grazie alla propria dimensione internazionale e alla presenza in differenti settori di attività, ha r...

Il PIL della zona euro è cresciuto del 2,1% nel secondo trimestre

La crescita dell’economia della zona euro è rallentata leggermente nel secondo trimestre, secondo la stima preliminare pubblicata questo martedì, alimentando le speculazioni che l’economia della regione abbia ingranato una marcia più bassa per il momento. Secondo l’Eurostat, l’economia della zona euro è cresciuta al tasso annuo del 2,1%nel trimestre terminato a giugno, in calo dal 2,5% del primo trimestre, rispetto alle previsioni di una lettura pari al 2,2%. L’economia è salita dello 0,3% nel secondo trimestre. Nel frattempo, un secondo report ha rivelato che il tasso di disoccupazione della zona euro è rimasto invariato all’8,3% a giugno. Secondo i dati di questa mattina, inoltre, il tas...

Fs: Battisti a.d, Castelli presidente

"Abbiamo rinnovato il Cda di Ferrovie e siamo felici per le nostre scelte. Alla faccia di chi ci accusava di voler occupare delle poltrone, ai primi due gradini abbiamo messo due eccellenti manager interni all'azienda Gianfranco Battisti come a.d. e Gianluigi Vittorio Castelli come presidente". Lo annuncia il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli. Nel Cda, prosegue, "sono state confermate le due consigliere di Fs che si erano dimesse in tempi non sospetti, mostrandosi in disaccordo rispetto alla scelta del precedente board di non applicare la clausola etica per l'a.d. decaduto", ossia Wanda Ternau e Francesca Moraci. "Esperienza, efficienza ed etica: direi che sono le tre "E" che devono andare sempre a braccetto. Adesso buon lavoro al nuovo Cda", aggiunge il minis...

Dollaro stabile, attesi vertici delle banche centrali; riflettori sulla BoJ

Il dollaro è pressoché invariato questo lunedì, in vista dei vari vertici delle banche centrali in programma questa settimana. La Banca del Giappone concluderà i due giorni di vertice domani, mentre il vertice della Federal Reserve terminerà mercoledì; la banca USA dovrebbe confermare la prospettiva di ulteriori aumenti graduali dei tassi, con i mercati che si aspettano quasi con certezza un aumento a settembre seguito da un altro intervento prima della fine dell’anno. La decisione di politica monetaria della Banca d’Inghilterra è invece attesa per giovedì. L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è invariato a 94,47 alle 1:...

Idee di investimento – Azioni – 30 luglio 2018

Nei mercati emergenti c’è chi aspetta una nuova correzione prima di entrare. Ma anche chi dice che l’Asia sia attraente già ora. In Europa focus su banche, beni di consumo, chimica e industrie. Lo scorso anno, sulla scia della buona intonazione dei mercati azionari, gli investitori sovrani hanno registrato un rendimento del 9,4%, oltre il doppio rispetto al 4,1% del 2016. Un risultato frutto anche del peso delle azioni in portafoglio che ha superato quello delle obbligazioni, diventando così la principale asset class. Non solo. Nei portafogli azionari, gli investimenti fattoriali stanno assumendo un ruolo sempre più importante mentre gli investimenti alternativi hanno raggiunto il massimo storico del 20% del totale. Sono alcune delle principali evid...

Wall Street sdogana la marijuana, la prima quotazione è un successo

Tilray, azienda canadese specializzata nella produzione di marijuana a scopo ricreativo, lancia la prima IPO sul Nasdaq e raccoglie 153 milioni di dollari. Wall Street apre ufficialmente le porte alla marijuana. Detta così potrebbe far pensare a gruppi di trader che tra una trattativa e l’altra si rilassano fumando erba, cosa vietata dalla legge non solo a New York ma anche nella maggior parte degli stati americani. Cosa non vietata, invece, in Canada, secondo stato al mondo – dopo l’Uruguay – in cui l’uso della marijuana a scopo ricreativo è consentito dalla legge. O meglio, lo sarà dal prossimo 17 ottobre, data in cui i canadesi potranno acquistare “weed” in comunisssimi negozi. TILRAY, ESORDIO COL BOTTO Non...

Amazon vola nel pre-market: +4% dopo trimestre record

Sprint di Amazon (NASDAQ:AMZN) nel pre-market Usa, con il titolo che mette a segno un +4,48% e si avvia ad un’apertura positiva a Wall Street, in recupero rispetto al crollo di ieri con una perdita di quasi il 3%. Le azioni restano così ai massimi storici, proseguendo in un rally che non si è mai fermato nel corso degli ultimi due anni. La capitalizzazione arriva così agli 860 miliardi di dollari, risultando tra le migliori di Wall Street, con la sola Apple che supera Amazon con 946 miliardi. I sorprendenti risultati della trimestrale stanno spingendo il titolo che nella seduta di ieri era stata trascinata dal tracollo di Facebook (NASDAQ:FB). Negli ultimi tre mesi, infatti, Amazon ha battuto le previsioni degli analisti con gli utili netti che hanno superato i...

Alitalia, ministri chiedono revoca leasing aereo Chigi voluto da Renzi

Il vice premier Luigi Di Maio, il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli e la responsabile della Difesa Elisabetta Trenta hanno chiesto ai commissari di Alitalia di revocare il leasing dell'acquisto di un aereo per la presidenza del Consiglio voluto dall'ex premier Matteo Renzi. Lo ha annunciato con un post su Facebook (NASDAQ:FB) lo stesso Toninelli. "Chiediamo formalmente ai commissari Alitalia di risolvere quel contratto che prevede quattro salatissime voci di spesa: in primis proprio il leasing (81 milioni), poi la manutenzione (31 milioni), poi l'handling (12 milioni) e l'addestramento piloti (quasi 4 milioni), per un costo complessivo che arriverebbe intorno ai 150 milioni in otto anni con la mancata configurazione interna dell'aeromobile", scrive il ministro M5s. "Soldi che nemm...

Ferrovie dello Stato, Mazzoncini annuncia dimissioni da amministratore delegato

L'amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Renato Mazzoncini ha annunciato oggi di aver lasciato l'incarico, dopo che ieri il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli aveva chiesto la revoca di tutto il cda. Lo dice il manager stesso in un messaggio inviato a tutti i dipendenti del gruppo, il cui testo è stato girato a Reuters da una fonte a conoscenza della situazione. "Cari amici, dopo poco meno di tre anni, a seguito della decisione del nuovo Governo di applicare lo spoil system, lascio l'incarico di AD di Ferrovie dello Stato Italiane", scrive Mazzoncini. Mazzoncini, nominato dal governo Renzi, è stato rinviato a giudizio per truffa. I fatti contestati risalgono ai tempi in cui il manager guidava Busitalia Sita Nord.   Nel messaggio, l'ormai ex AD rivendic...

Fiducia consumatori e imprese manifattura stabile a luglio

Nel mese di luglio la fiducia dei consumatori rimane su livelli analoghi a quelli di giugno, portandosi a quota 116,3 dal 116,2 del mese precedente, rende noto Istat. Il dato è sopra le attese degli analisti: la mediana delle stime raccolte da Reuters indicava un indice a 115,9. Per quanto riguarda invece il clima di fiducia delle imprese manifatturiere, l'indice resta stabile a 106,9 come in giugno. Il dato è superiore alle attese (106,5). L'indice complessivo sul clima delle imprese - manifattura, servizi, commercio e costruzioni - è sceso lievemente a 105,4 dal 105,5 rivisto di giugno.   ((Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224352, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.thomsonreuters.com@reuters.net)) Per una panoramica su mercati ...

Trump annuncia tregua con Ue su commercio, rinuncia a dazi su auto

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accettato di astenersi dall'imporre dazi sulle auto importate dall'Unione europea con cui gli Usa avvieranno dei negoziati per ridurre le barriere commerciali, allentando il rischio di una disputa tra le due parti dell'Atlantico. Dopo un incontro alla Casa Bianca Trump e il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker hanno dichiarato che i colloqui cercheranno anche di "trovare una soluzione" ai dazi Usa su alluminio e acciaio introdotti dagli Usa in marzo e alle misure ritorsive messe in campo dall'Europa. In cambio della concessione ottenuta da Trump sulle auto, l'Europa incrementerà gli acquisti di gas naturale liquefatto dagli Usa e ridurrà le barriere commerciali sulla soia prodotta negli Stati Uniti, impegni che ...

Trimestrali: Wall Street galoppa, l’Europa va al piccolo trotto

La velocità con cui crescono gli utili americani sfiora il 21%, quella degli europei è appena sopra l’8% e si riduce a un modesto 2,9% se si escludono gli energetici. E andrà ancora avanti così. Nella seconda metà di luglio Wall Street flirta con i massimi di sempre toccati il 26 gennaio scorso, Nasdaq e Russel 2000 li hanno superati e viaggiano in territorio record, lo S&P 500 è a un soffio, il Dow Jones un po’ in ritardo. Lo stesso non può dirsi delle Borse del Vecchio Continente, dove lo Stoxx 600 è ancora indietro di un buon 5% con il germanico Dax e l’italico FTSE Mib nella parte dei ritardatari con una distanza che si misura intorno al 10%. Colpa della guer...

Fiat, -10% dopo gli utili: taglia stime ricavi ma confermato debito zero

Dopo una mattinata incerta, il titolo Fiat (MI:FCHA) crolla improvvisamente e tocca un -10,01% con la diffusione dei dati sugli utili relativi al secondo trimestre 2018 che spingono in basso le azioni fino alla sospensione per eccesso di volatilità. Secondo quanto comunicato dal gruppo in un comunicato, Fca riporta “per la prima volta una liquidità industriale in attivo, a quota 0,5 miliardi di euro. L’Ebit adjusted risulta essere di 1,7 miliardi di euro con margine al 5,7%. L’utile netto adjuste e utile netto sono rispettivamente a 1,0 miliardi e 0,8 miliardi di euro". L'utile netto risulta in calo dell'1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e il gruppo ha confermato per il 2018 l’obiettivo di un utile netto adjusted a 5 miliard...

Tim, portavoce Vivendi ribadisce critiche a gestione Elliott, "è un caos"

Vivendi (PA:VIV), primo socio di Telecom Italia (MI:TLIT) (Tim), afferma che la situazione della società è un "caos" e sta ancora valutando se convocare un'assemblea per chiedere la nomina di un nuovo consiglio di amministrazione. Lo dice a Reuters un portavoce della compagnia francese. Nell'immediato non è stato possibile avere un commento da Telecom Italia e dal fondo Elliott. A inizio maggio il fondo attivista Elliott ha fatto decadere il cda a maggioranza Vivendi e ha nominato, con il sostegno degli investitori istituzionali, un nuovo consiglio che vede il gruppo francese, socio di Tim con il 23,9%, in minoranza. Da quel momento le azioni Telecom Italia hanno perso il 25% circa in borsa, scendendo da 80 a circa 60 cent di oggi. Vivendi ha critic...

Leonardo farà sua parte in accordo Italia-Francia su difesa navale, dice ad

Leonardo (MI:LDOF) non vede rischi per il proprio ruolo di fornitore di sistemi per la difesa navale dall'eventuale integrazione fra le attività militari di Fincantieri (MI:FCT) e quelle dei francesi di Naval group. Lo ha detto l'AD del gruppo italiano Alessandro Profumo parlando con i giornalisti a margine di un convegno. "Se si farà l'accordo noi faremo il nostro lavoro e Thales (PA:TCFP) il proprio", ha detto il manager. Secondo Il Sole 24 Ore di oggi Leonardo è fuori dallo schema di alleanza nelle navi militari tra Italia e Francia messo a punto da Fincantieri e Naval Group presentato ai due governi nei giorni scorsi. La proposta prevede infatti la creazione di una holding tra Fincantieri e NG ed è previsto uno scambio azionario tra i due grupp...

GREGGIO in rialzo su calo scorte Usa

Il greggio tratta in rialzo per il secondo giorno consecutivo, dopo che alcuni dati hanno mostrato che le scorte Usa sono scese più del previsto la scorsa settimana, allentando così i timori di una sovrapproduzione che avevano trascinato al ribasso il mercato nell'ultimo periodo. ** Intorno alle 11,55 italiane, il contratto sul Brent per consegna settembre sale di 56 cent a 74 dollari. La scadenza settembre del greggio leggero Usa Wti guadagna 5 cent a quota 68,56. ** "I dati Api hanno dato un tono positivo ai prezzi", spiega Harry Tchilinguirian, oil strategist di Bnp Paribas (PA:BNPP). ** Le scorte sono scese di 3,2 milioni di barili nella settimana al 20 luglio a 407,6 milioni, secondo i dati Api, contro le attese degli analisti di un calo di 2,3 milioni. ** ...

Zona euro, attività aziende rallenta su timori guerra commerciale

La crescita dell'attività delle imprese della zona euro ha visto un rallentamento superiore alle attese a luglio sulla scia dei timori per una guerra commerciale e per un'espansione globale più debole. La lettura preliminare dell'indice Pmi composito di Markit, relativo alla zona euro, è scivolato a luglio a 54,3 da 54,9 di giugno, al di sotto delle stime Reuters per 54,8. L'analoga lettura relativa al settore dei servizi è scesa a 54,4 da 55,2 di giugno, anche in questo caso al di sotto delle attese per 55,0. Al contrario, il comparto manifatturiero ha visto a luglio un incremento a 55,1 da 54,9, oltre le attese per 54,6....

Alleanza Coop, bene dl Dignità

"Accogliamo con favore le norme che premiano chi investe in Italia e non delocalizza" sottolinea l'Alleanza delle Cooperative che all'assemblea annuale promuove, seppure con qualche riserva, il Dl Dignità. "Sul fronte lavoro, condividiamo l'obiettivo di contrastare la precarietà'' anche se potrebbero ''esserci strumenti più efficaci della reintroduzione delle causali'' che storicamente causano contenzioso. Serve poi "prudenza sulle norme transitorie". Bene anche reintroduzione in 'giusta dose' dei voucher....

BTP aprono in lieve calo in scia a Bund, spread sale a 231 pb

Apertura in leggero calo per il mercato obbligazionario italiano, in un contesto che resta complessivamente penalizzante per l'intero comparto dei titoli di Stato, con gli investitori che si aspettano mosse restrittive dalle principali banche centrali mondiali. Intorno alle 9, il tasso del decennale italiano di riferimento sale a 2,664% da 2,643% del finale di seduta di ieri; lo spread con l'analoga scadenza del Bund si amplia a 231 punti base da 230 pb della chiusura....

BORSA MILANO positivo, rimbalza galassia Fca, bene StM, corre Amplifon

Piazza Affari avvia le contrattazioni in rialzo, sostenuta da un rimbalzo generalizzato, in particolare della galassia Fiat . ** Attorno alle 9,15, l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,8% circa. ** L'indice FTSEurofirst 300 avanza dello 0,3% circa. ** Pesanti ieri, i titoli della galassia Fca ritrovano il segno più, ma senza grande convinzione. FIAT CHRYSLER (MI:FCHA), FERRARI (NYSE:RACE), EXOR(MI:EXOR) e CNH (MI:CNHI) INDUSTRIAL sono tutte in rialzo di poco più di un punto percentuale. In scia BREMBO. ** STMICROELECTRONICS sale del 2,5% circa sulle rassicurazioni di Ams sul terzo trimestre. ** AMPLIFON corre dopo l'annuncio dell'acquisizione di Gaes. ** In tema di M&A, GAMENET tonica sull'integrazione di GoldBet. ** Complessivamente b...

Idee di investimento – Obbligazioni – 23 luglio 2018

Da privilegiare i portafogli anti-fragili e, a determinate condizioni, i prodotti Target maturity con l’aggiunta di qualche opportunità tattica negli high yield, nei Treasury USA a breve e nei bond italiani. “La preferenza per il mercato azionario cinese e le economie emergenti resta confermata, ma non senza qualche misura di cautela, perché in ogni caso la guerra tariffaria continua a costituire un’importante fonte di incertezza” specifica nell’articolo Portafogli, meglio non fare previsioni e adattarsi all’incertezza Carlo Benetti, Head of Market Research and Business Innovation di GAM (Italia) SGR. Secondo l’esperto occorre assicurarsi un cuscinetto tra il rischio e l’opportunità e lo spazio può esser...

Idee di investimento – Azioni – 23 luglio 2018

L’Europa appare sempre sottovalutata ma le migliori prospettive azionarie restano a Wall Street. Intanto affiorano opportunità in Africa, nelle A-shares cinesi e nel settore del lusso. L’azionario Europa ha sofferto nel primo semestre (e, più in particolare, nei primi quattro mesi del 2018) il rallentamento dell’economia europea e la forza dell’euro. Tuttavia, per i prossimi mesi, Toby Nangle, Responsabile asset allocation globale e Responsabile multi-asset, EMEA, e Maya Bhandari, Gestore di portafoglio, Multi-asset di Columbia Threadneedle Investments sono fiduciosi in quanto “la debolezza economica si rivelerà probabilmente transitoria mentre l’euro dovrebbe deprezzarsi”. Come hanno modo si piegare nell’articolo M...

Alitalia, Lufthansa ancora interessata a compagnia, se ristrutturata

Lufthansa resta interessata a un'Alitalia ristrutturata e la sua posizione non è cambiata dopo che il ministro dei Trasposti italiano si è espresso questa settimana a favore di una compagnia di bandiera a maggioranza pubblica. Lufthansa ha più volte detto di considerare importante il mercato italiano ma che per investirci Alitalia deve prima essere ristrutturata. Un portavoce ha aggiunto che Lufthansa ha già inviato al governo un documento in questo senso. "Possiamo presumere altre trattative su questa base", ha dichiarato....

Alitalia, EasyJet ribadisce interesse per una parte

EasyJet ribadisce di essere interessata a una parte di Alitalia. L'amministratore delegato della compagnia britannica, Johan Lundgren, ha parlato con il Corriere della Sera dopo che il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, ha espresso la volontà del governo italiano di mantenere in mano pubblica una quota del 51% del capitale. "Ribadiamo il nostro interesse per una parte di Alitalia", dice Lundgren. "Non abbiamo ancora parlato con il governo e non abbiamo ricevuto alcun messaggio su questo argomento. Dovremmo discutere con loro la proposta e capire a cosa stanno pensando"....

Investimenti, cosa abbiamo imparato negli ultimi tre anni

L’andamento dei mercati dal 2015 in poi ha dato indicazioni precise per gli investimenti in termini di diversificazione, rischio, aspettative sui rendimenti e costo della liquidità. Le performance del passato non costituiscono una garanzia per quelle future. Quando si parla di investimenti, è questa la scritta che la Consob impone alle società di gestione che promuovono prodotti finanziari al fine di scongiurare che i risparmiatori possano essere fuorviati nelle proprie scelte dai rendimenti del passato. Tuttavia, quello che è accaduto sui mercati finanziari (e nei portafogli dei risparmiatori) negli ultimi tre anni offre preziose lezioni. Scopriamole insieme. I PRINCIPALI INDICI AZIONARI Cominciamo dall’andamento dei principali indici di mercato....

Wall Street stabile, riemergono le tensioni commerciali

Wall Street rimane stabile questo mercoledì, con gli investitori che assimilano una serie di risultati sugli utili mentre riemergono le tensioni commerciali. L’indice S&P 500 sale di un quarto di punto o dello 0,01% a 2.809,79 alle 9:37 ET (13:37 GMT) mentre l’indice Dow va giù di 10 punti, o dello 0,04% a 25.109,01 e l’indice NASDAQ Composite legato al settore tech è in calo di 4 punti, o dello 0,06%, a 7.850,33. La stagione degli utili prosegue: Morgan Stanley (NYSE:MS) schizza del 4,26% dopo aver pubblicato utili migliori del previsto, mentre CSX Corp (NASDAQ:CSX) schizza del 5,00% dopo aver superato le previsioni. IBM (NYSE:IBM), American Express (NYSE:AXP) ed eBay Inc (NASDAQ:EBAY) pub...

Borse Asia-Pacifico piatte nonostante Wall Street e dollaro

I mercati azionari della regione Asia-Pacifico si avviano alla chiusura piatti, dopo una seduta largamente positiva sulla scia di Wall Street, grazie alle dichiarazioni del presidente della Federal Reserve che hanno fatto guadagnare il dollaro. ** L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, è poco mosso poco dopo le 8. Il presidente della Fed Jerome Powell ha confermato la valutazione positiva dell'economia Usa sminuendo l'impatto dei rischi legati alle tensioni commerciali internazionali sui prossimi aumenti dei tassi d'interesse. Il più recente sondaggio di BofA Merrill Lynch tra i fund manager indica che una guerra commerciale resta per almeno il 60% degli interpellati il rischio maggiore. Per ora, però, le aziende sembrano trarre profitto dalle riduzioni fiscali. P...

Garavaglia, a breve taglio tasse imprese

 "Sulla flat tax il ministro dell'economia Giovanni Tria sta facendo un buon lavoro. Ha attivato una task force". Il taglio dell'Irpef, cioè delle tasse sul reddito delle persone fisiche, "sarà affrontato seriamente nella legge di bilancio". Così Massimo Garavaglia, vice del ministro dell'Economia, Giovanni Tria, a margine di una manifestazione delle imprese artigiane. Per le imprese però, dice Garavaglia "potrebbe esserci un provvedimento sul taglio delle tasse già prima della fine dell'estate"....

Borsa Milano poco mossa, corrono EI Towers e Rai Way

Piazza Affari giunge a fine mattina con un frazionale rialzo, vivacizzata da singole storie che non incidono in modo significativo sull'andamento dell'indice principale. ** Intorno alle 12,40 il FTSEMib sale di 0,1%, l'indice STAR sale di 0,9%. I volumi sull'azionario sono modesti, poco sopra i 600 milioni di euro. ** Poco mosse anche le borse europee (FTSEurofirst 300 -0,1%) e i derivati sugli indici Usa. ** L'annuncio di due Opa segnano la giornata odierna: la prima è di F2i e MEDIASET, che lanceranno un'offerta pubblica su EI TOWERS a 57 euro per azione. Con un balzo del 15,5% la società delle torri, che vedrà Mediaset (MI:MS) restare al 40% e il fondo diventare socio di controllo col 60%, si è allineata ai 57 euro offerti. Il Bisc...

Borsa Milano si gira in positivo aiutata da banche, corrono EI Towers e Rai Way

Piazza Affari passa in positivo, aiutata dal rafforzamento del settore bancario in Italia e in Europa. ** Intorno alle 10,20 il FTSEMib sale dello 0,3%, l'indice STAR dello 0,8%, mentre le borse europee sono poco mosse (FTSEurofirst 300 -0,07%). ** Si rafforzano le banche insieme al settore europeo. BPER (MI:EMII) e UBI (MI:UBI) avanzano di quasi il 2%, in controtendenza CARIGE (-1,1%) dopo l'ufficializzazione, ieri, delle dimissioni di Malacalza e le condizioni esplictate oggi dall'AD per rimanere alla guida dell'istituto.   ** L'annuncio dell'Opa di F2i e MEDIASET (MI:MS) su EI TOWERS a 57 euro spinge la società delle torri, con il titolo che si allinea al prezzo offerto, e la concorrente RAI WAY....

Curva dei tassi USA e possibile recessione: istruzioni per l’uso

La curva dei tassi USA, in particolare il differenziale di rendimento dei Treasury a 2 e 10 anni, può fornire importanti indicazioni su una futura recessione e sul trend di Wall Street. Non preoccupatevi della curva dei tassi finché non inverte. E, anche se lo dovesse fare, non è necessario correre subito a vendere i titoli azionari. A dirlo è uno stategist di Wall Street, Brian Belski, Chief Investment Strategist presso BMO Capital Markets. COS’È LA CURVA DEI TASSI La curva dei tassi è una linea che traccia i rendimenti su tutte le scadenze del debito. Di norma, la tendenza è in salita, dal momento che gli investitori pretendono un premio per compensare i rischi che possono svilupparsi nel tempo: quindi tassi più bassi ...

Tim in denaro in vista conti trim2, mercato ridimensiona impatto Iliad

** Telecom Italia (MI:TLIT) (Tim) è ben comprata nella seduta odierna e sovraperforma il settore europeo in vista dell'appuntamento con i conti trimestrali del 24 luglio. ** L'ingresso di Iliad sul mercato italiano non si tradurrà in una guerra sui prezzi, secondo gli analisti di Mediobanca (MI:MDBI) Securities. La compagnia francese ha ottenuto nel primo mese "numeri molto buoni, ma l'impatto dovrebbe ridursi nei mesi a venire", secondo il broker italiano. ** "Il titolo ha perso quasi il 30% negli ultimi tre mesi, sottoperformando visibilmente rispetto ai competitor. Non siamo preoccupati dell'arrivo di Iliad e la separazione della rete seguita dalla quotazione di una partecipazione di minoranza (come accaduto per Inwit) potrebbe portare all'esplorazion...

Bank of America, Boeing, UPS su nei pre-market, impennata di JB Hunt Transport

Titoli azionari sotto i riflettori negli scambi pre-market di questo lunedì: • Bank of America (NYSE:BAC) rimbalza dell’1,33% alle 8:19 ET (12:19 GMT) dopo aver riportato un’impennata del 43% degli utili diluiti per azione nel secondo trimestre a 0,63 dollari, più degli 0,57 dollari previsti. • Il titolo di Boeing (NYSE:BA) sale dello 0,62%: la compagnia ha annunciato di aver ottenuto un ordine di 14 aerei cargo per un valore di 4,7 miliardi di dollari durante il primo giorno del Farnborough Airshow. • JB Hunt Transport Services (NASDAQ:JBHT) schizza del 6,71% dopo aver riportato utili e profitti migliori del previsto. • Il titolo di BlackRock (NYSE:BLK) è in salita dello 0,05%: la compagnia ha pubblicato utili de...

Il dollaro oscilla vicino al massimo di 6 mesi, persistono i timori commerciali

Il dollaro rimane stabile non lontano dal massimo di sei mesi contro il paniere delle altre principali valute questo lunedì, con i timori commerciali al centro della scena in seguito alla pubblicazione dei dati deboli sulla crescita cinese.

L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è invariato a 94,45 alle 03:37 ET (07:37 GMT). I progressi nelle trattative commerciali tra Unione Europea e Cina hanno contribuito ad allentare i timori degli investitori per l’aumento delle tensioni commerciali internazionali. Il Primo Ministro Li Keqiang stamane ha sottolineato la necessità di sostenere il libero commercio ed il multilateralismo, in seguito alle trattative con l&rs...

Cosa succede se l'inflazione USA sorprende la Fed e i mercati

Secondo una nota newsletter economica statunitense, uno shock inflazionistico si sta avvicinando furtivamente scompaginando i piani della Fed e dei mercati. L’inflazione negli Stati Uniti è salita a giugno dello 0,1% (rispetto allo +0,2% delle stime degli analisti) portando il tasso di crescita su base annua al 2,9%, in aumento rispetto al 2,8% di maggio ma in linea con il consensus. Più basso il core rate, ossia l’indice dei prezzi al consumo senza alimentari e energia, che dal 2,2% di maggio è passato al 2,3 per cento. FOCUS SULLE RETRIBUZIONI Ma le retribuzioni dei lavoratori americani potrebbero accelerare bruscamente in qualsiasi momento, creando uno spavento inflazionistico che, a sua volta, sarebbe in grado di scardinare i piani attentamente predi...

Tui Cruises ordina 2 navi a Fincantieri

Fincantieri (MI:FCT) ha ricevuto da TUI Cruises, joint venture tra i gruppi TUI AG e Royal Caribbean Cruises, un ordine per la realizzazione di 2 navi da crociera di nuova concezione a propulsione a gas natural LNG. Le navi saranno costruite a Monfalcone e consegnate nel 2024 e 2026. Con circa 161.000 tonnellate di stazza lorda queste unità costituiranno la spina dorsale della flotta del futuro di TUI Cruises. L'ordine si basa su un progetto sviluppato da Fincantieri che valorizza l'efficienza energetica, con il duplice obiettivo di contenere i consumi e minimizzare l'impatto ambientale. "Saranno le navi più grandi finora costruite in Italia", ha dichiarato l'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono. "La decisione di estendere il nostro piano di espansione con due nuove unità...

Borsa: Europa apre in crescita

Apertura in crescita per le principali Borse europee. Francoforte ha avviato le contrattazioni guadagnando lo 0,45% a quota 12.549 punti e Milano in rialzo dello 0,43% a 21.882 punti. Sullo stesso ordine di grandezza Parigi (+0,41% a 5.428 punti). Dopo i primi scambi, Londra sale dello 0,66% a 7.700 punti....

Borsa Milano positiva, bene le banche, deboli Fiat Chrysler e Tim

Piazza Affari è tornata in territorio positivo e, a metà seduta, guadagna circa mezzo punto percentuale, in sintonia con le altre principali borse europee. I mercati azionari tentano infatti un rimbalzo dopo il deciso calo di ieri, accantonando le preoccupazioni per la guerra commerciale Usa-Cina che ieri aveva portato a vendite diffuse. ** Intorno alle 12,40 l'indice FTSE MIb avanza dello 0,45%, l'AllShare dello 0,5%. Volumi per un controvalore di circa 680 milioni di euro. L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,58%. Positivi i futures sugli indici americani. ** L'indice delle banche italiane avanza dello 0,5% dopo l'approvazione da parte della Bce delle nuove regole per la riduzione degli npl. Ieri Francoforte ha annunciato che verranno fissate attese spe...

Borsa: Europa in rialzo non teme dazi

A metà seduta le Borse europee procedono in stabile rialzo e sembrano aver archiviato la paura sui dazi, anche alla luce delle affermazioni del commissario agli affari economici Pierre Moscovici secondo il quale l'impatto delle misure protezioniste è limitato ma una escalation può pesare sulla crescita. L'euro prosegue in lieve calo sul dollaro a 1,1678 a Londra. L'indice d'area Stoxx 600 guadagna lo 0,6%. Avanzano Londra (+0,7%), Parigi (+0,6%), Francoforte e Milano (+0,5%) mentre è piatta Madrid. Corre il comparto farmaceutico (+1,1%) con Roche (+2%), Novartis (+1,2%) e AstraZeneca (+1,6%). Bene anche il settore finanza (+0,4%) con in testa Barclays (LON:BARC) (+1%), Zurich (+0,8%) e Deutesche bank (+0,5%). A Piazza Affari in netto recupero le banc...

Grecia, Bce riduce tetto linee credito Ela di 600 mln a 10,3 mld

La Bce ha ridotto il limite ai finanziamenti di emergenza (Ela) erogabili dalla banca centrale greca agli istituti di credito di 600 milioni a 10,3 miliardi di euro. Lo ha reso noto l'istituto centrale ellenico, precisando che la mossa riflette il miglioramento delle condizioni di liquidità. Le banche greche dipendono dalla liquidità di emergenza -- erogata dalla banca centrale previo via libera della Bce -- da febbraio 2015, quando sono state estromesse dalle normali operazioni di rifinanziamento all'eurosistema....

Borsa: Europa apre in rialzo, attesa Bce

Borse europee in rialzo con gli investitori ottimisti in vista dei verbali della Bce. Si guarda anche all'ipotesi di una ripresa dei dialoghi tra Cina e Stati Uniti sulla vicenda dei dazi. L'euro è in lieve recupero a 1,1682 a Londra, dopo la fiammata di ieri della valuta americana. L'indice d'area Stoxx 600 guadagna lo 0,3%. In positivo Francoforte (+0,38%), Parigi (+0,29%), Londra (+0,25%) e Madrid (+0,42%)....

Il dollaro sale ma pesano i nuovi timori per il commercio

Il dollaro è in salita contro il paniere delle valute questo mercoledì, ma i guadagni rimangono limitati dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato che applicheranno altri 200 miliardi di dollari di dazi sulle importazioni cinesi, inasprendo il conflitto commerciale tra Washington e Pechino. L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, sale dello 0,11% a 93,94 alle 03:54 ET (07:54 GMT). Il rappresentante commerciale USA Robert Lighthizer ha affermato che gli Stati Uniti sono intervenuti perché la Cina non ha prestato attenzione ai precedenti avvertimenti per bloccare le pratiche commerciali scorrette. La notizia di nuovi dazi ha alimentato la paura di una guerra commercia...

Ferrarelle, nel 2017 fatturato 142 mln

Ferrarelle ha concluso il 2017 con un totale di 930 milioni di litri venduti, registrando un incremento di 36 milioni di litri (+4%) rispetto al 2016, un fatturato pari a 142 milioni di euro, con una crescita di 5 milioni, e un Ebitda di oltre 18 milioni. Ferrarelle è il quarto produttore italiano di acque minerali, con una quota del 7,8%. Può contare sugli stabilimenti di Milano, Pontedera (Pisa), Presenzano e Riardo (Caserta), Darfo Boario Terme (Brescia). La forza di Ferrarelle è tutta italiana, con un connubio tra le acque minerali Ferrarelle, Vitasnella, Fonte Essenziale, Boario, Santagata, Natía, Roccafina ed Evian, di cui è distributore; il cioccolato Amedei e il bio con le coltivazioni biologiche dell'azienda agricola Masseria delle Sorgenti Ferr...

Dazi: lista Usa prodotti Cina da 200 mld

L'amministrazione Trump ha messo a punto una lista di prodotti importati dalla Cina per un valore di 200 miliardi di dollari cui potranno essere imposti dazi del 10%. Per la Cina si tratta di una iniziativa "totalmente inaccettabile" che "sta accelerando e inasprendo" lo scontro. Pechino, precisa il ministro del Commercio cinese in una nota, è costretta a "contromisure necessarie" per tutelare gli "interessi del Paese", ma si appella anche alla comunità internazionale per la difesa delle regole del libero scambio e del multilateralismo contro l'egemonia commerciale. Nei giorni scorsi Washington aveva attivato misure del valore di 34 miliardi di dollari, prima tranche di un'azione preliminare da 50 miliardi e gli Usa avevano minacciato ulteriori misure per 500 miliardi di doll...

Bce, Villeroy: primo rialzo tassi al più presto "through the summer" 2019

La prima stretta sui tassi da parte della Banca centrale europea avverrà al più presto "through the summer" dell'anno prossimo se le condizioni di inflazione rendessero necessaria una tale mossa. Lo dice il governatore di Banca di Francia e consigliere Bce Francois Villeroy de Galhau. "Gli acquisti netti di asset dovrebbero terminare a fine anno; il primo rialzo dei tassi potrà avvenire al più presto durante l'estate dell'anno prossimo a seconda delle prospettive di inflazione" dice durante una conferenza finanziaria nella capitale francese. In occasione dell'ultimo consiglio di politica monetaria la banca centrale ha fatto riferimento alla prospettiva che i tassi restino ai livelli attuali per lo meno "durante" l'estate del 2019, senza chiarire se questo las...

Azionario emergente, crescita maggiore da Cina e Corea del Sud. I settori più promettenti: IT, materiali ed energia

Secondo Jan Boudewijns, le attuali quotazioni dei titoli dei mercati emergenti rappresentano un’opportunità per gli investitori di lungo periodo. Da una crescita globale meno sincronizzata – seppur costante – rispetto a quella registrata nel 2017 ai tagli alle imposte statunitensi, dalle sanzioni di Trump nei confronti di Russia e Iran, ai dazi commerciali di Washington alla Cina e agli altri principali partner commerciali. Il quadro che si è delineato nel primo semestre di quest’anno ha determinato un cambio nelle aspettative sia per quanto riguarda il rialzo dei tassi d’interesse americani, sulla volatilità del prezzo del petrolio e, infine, sulla forza del dollaro USA. OTTIMISMO A MEDIO E A LUNGO TERMINE “Pur riconoscendo ...

Italia, produzione rimbalza a maggio, ma rischio trim2 fermo

La produzione industriale ha messo a segno un rimbalzo a maggio dopo la battuta di arresto di aprile ma il trend di fondo, a detta degli analisti, resta quello di un affievolimento della crescita, legato al rallentamento della domanda mondiale cui contribuisce la disputa commerciale scatenata dalle misure protezioniste introdotte dagli Stati Uniti. Secondo i dati diffusi stamane da Istat, la produzione ha registrato un'espansione di 0,7% su mese, risalendo dopo la contrazione di 1,3% segnata in aprile (dato rivisto da -1,2%). La mediana delle attese degli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio suggeriva un'espansione di 0,8%. Su base annua, la produzione ha mostrato una crescita di 2,1% da 1,9% di aprile, ma le attese erano per un'accelerazione a 2,7%. Nelle stime di Loredan...

Germania, Zew: fiducia ai minimi da sei anni per tensioni commerciali

Gli investitori sono sempre più scettici sulle previsioni per l'economia tedesca. Il barometro delle loro aspettative per i sei mesi a venire è sceso a luglio di 8,6 punti, arrivando a -24,7, come mostra il sondaggio mensile dell'istituto Zew, che ogni mese intervista 201 tra analisti e investitori. L'indice è sceso al livello più basso da agosto 2012 ed è rimasto nettamente sotto la media di lungo periodo di 23,2. Si tratta del quinto calo in sei mesi. Anche la situazione attuale viene ritenuta peggiore di quanto gli analisti la valutassero negli ultimi tempi. "È soprattutto il timore di un'escalation delle tensioni commerciali internazionali con gli Stati Uniti a pesare sull'outlook economico", ha detto il presidente dello Zew Achim Wambach. M...

Italia, produzione rimbalza a maggio, ma rischio trim2 fermo

La produzione industriale ha messo a segno un rimbalzo a maggio dopo la battuta di arresto di aprile ma il trend di fondo, a detta degli analisti, resta quello di un affievolimento della crescita, legato al rallentamento della domanda mondiale cui contribuisce la disputa commerciale scatenata dalle misure protezioniste introdotte dagli Stati Uniti. Secondo i dati diffusi stamane da Istat, la produzione ha registrato un'espansione di 0,7% su mese, risalendo dopo la contrazione di 1,3% segnata in aprile (dato rivisto da -1,2%). La mediana delle attese degli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio suggeriva un'espansione di 0,8%. Su base annua, la produzione ha mostrato una crescita di 2,1% da 1,9% di aprile, ma le attese erano per un'accelerazione a 2,7%. Nelle stime di Loredan...

Idee di investimento – Obbligazioni – 09 luglio 2018

Mentre sta per accelerare l’investimento ESG orientato al reddito fisso, nell’area dollaro sono preferiti i bond di medio alta qualità e cresce l’appeal per il debito cinese onshore. Sono passati 14 anni dal 2004, cioè da quando il Global Compact delle Nazioni Unite ha lanciato il suo concetto di investimenti ESG (ambientali, sociali e di governance aziendale). Da allora, gli investitori internazionali (e più in particolare le società di gestione patrimoniale) si sono concentrati su come cercare di influenzare il comportamento delle aziende in relazione ai problemi di sostenibilità. Finora i riflettori sono stati puntati prevalentemente sulle azioni. Le ragioni di questa preferenza verso le azioni rispetto ad altre asset clss, comprendo...

Idee di investimento – Azioni – 09 luglio 2018

Per i prossimi sei mesi meglio adottare un portafoglio più bilanciato, meno esposto al rischio con un pizzico (5%) in oro. Restano interessanti le azioni europee e i titoli delle infrastrutture. La crescita economica negli USA, in Europa, in Giappone e in Cina è ancora superiore al trend. Ma sullo sfondo cominciano a delinearsi delle nubi (aumenti delle retribuzioni, inflazione, tensioni commerciali, politiche monetarie gradualmente meno espansive) che suggeriscono agli investitori di assumere un orientamento più bilanciato al rischio per i prossimi sei mesi. È quanto emerge nell’articolo Ward (J.P. Morgan AM): “Orientamento bilanciato al rischio per i prossimi sei mesi” in cui Karen Ward, Chief Market Strategist di J.P. Morgan Asset...

In acque inesplorate con Powell al timone

La portaerei americana si avvicina al porto della normalità monetaria, e il Forex anticipa uno scenario di dollaro meno forte a vantaggio di euro e oro. Mentre il prezzo del rischio politico in Europa resta contenuto. Fare il banchiere centrale è proprio un bel mestiere! Almeno se ti chiami Jay Powell e siedi sulla poltrona di presidente della Federal Reserve. In carica da sei mesi, ha parlato meno di quanto faceva in mezza giornata la sua predecessora Janet Yellen. Ma le mani sul timone che stanno portando l’America nel porto della normalità monetaria sono salde. In sei mesi ha alzato i tassi due volte, il doppio di quanto fatto da Janet nell’intero 2016, e si prepara a raddoppiare prima di Natale. A fine anno saremo al 2,5% e per metà 2019 probabi...

Mediaset vola a +2% su possibile ritorno al dividendo

Titolo Mediaset (MI:MS) tra i migliori del Ftse Mib con una crescita del 2,61% nella metà mattinata di una giornata caratterizzata dall’avvio dei dazi sulle importazioni negli Stati Uniti e in attesa dei dati sul lavoro statunitensi. A spingere il titolo del Biscione sono state le parole dell’ad Pier Silvio Berlusconi e i dati sulla raccolta pubblicitaria relativi ai primi sei mesi del 2018. L’azienda ha comunicato un aumento della raccolta del 2% rispetto allo stesso periodo del 2017 con Berlusconi che ha aggiunto che il totale dei primi sette mesi sarà “migliore” di questo dato grazie alla coda dei mondiali di calcio in Russia trasmessi in esclusiva da Mediaset. “Tutti i mezzi, tv, radio e we, sono in rialzo e fanno ...

Azioni Europa, le valutazioni scontate superano le perplessità sul populismo

I titoli azionari dell’Europa quotano a sconto del 33% sugli omologhi statunitensi sulla base del rapporto prezzo/utili: un’opportunità per posizionarsi a lungo termine in società di alta qualità. “Gli investitori orientati al lungo termine farebbero bene a ricordare che lo sconto valutativo dell’Europa rispetto agli Stati Uniti non è giustificato ed è, con buona probabilità, destinato ad avere vita breve. Noi restiamo ottimisti e convinti che, per gli investitori attivi, l’economia europea offra un’opportunità per costruire posizioni a lungo termine in società di alta qualità”. È questo il pensiero di Ann Steele, gestore di portafoglio senior, strategia pan-europea, Columb...

Samsung manca attese utili aprile-giugno

Samsung Electronics rallenta la sua marcia dopo la serie di trimestrali record: il colosso di Seul stima ad aprile-giugno 2018 utili operativi con un rialzo annuo del 5,19%, a 14.800 miliardi di won (13,2 miliardi di dollari), sotto le proiezioni degli analisti di 14.900/15.200 miliardi. L'inattesa debolezza delle vendite di smartphone, in base a quanto comunicato in un file sui dati preliminari, ha aumentato la pressione sui solidi margini della divisione dei microchip. Il nuovo Galaxy S9 avrebbe venduto, secondo stime di mercato, solo 28 milioni di pezzi, molto meno del risultato del 2017 del Galaxy S8 (37,5 milioni di pezzi) e di quello del 2016 del Galaxy S7 (48,5 milioni di pezzi). I ricavi sono visti in calo del 4,9%, a 58.000 miliardi di won, mentre lo spaccato dei dati trimestra...

La coppia EUR/USD su durante la sessione Asiatica

Il valore dell'Euro é stato più alto rispetto al Dollaro Americano venerdì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1697, su di 0,06% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1590, il piú basso di lunedì, e resistenza a 1,1720, la piú alta di giovedì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato giù rispetto alla Sterlina Inglese e su rispetto allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che perde 0,01% per toccare 0,8843 e la coppia EUR/JPY che sale di 0,13% per toccare 129,52....

Mercati in ordine sparso al giro di boa del 2018

A Wall Street dettano legge i fondamentali economici e societari, l’Europa è in balia delle oscillazioni della politica, gli emergenti hanno schivato la tempesta perfetta e tornano promettenti. Il 2018 è al giro di boa di metà anno ed è il momento giusto per fare il ‘punto nave’. La seconda metà dell’anno è partita nel segno di mercati azionari globali che viaggiano decisamente non sincronizzati, anzi sembra che si muovano decisamente in ordine sparso. Nel più importante, Wall Street, dettano legge i fondamentali, vale a dire i dati che vengono dall’economia reale e quelli delle trimestrali delle società quotate sull’indice S&P 500. I primi indicano uno stato di ottima salute, con il ...

Juventus, Cristiano Ronaldo ha ricevuto offerta per firmare

Cristiano Ronaldo ha ricevuto un'offerta per lasciare il Real Madrid e firmare per la Juventus (MI:JUVE), ha detto a Reuters una fonte vicina al calciatore. Nessun commento dalla società bianconera. Le voci dell'arrivo alla Juve dell'attaccante portoghese, vincitore per cinque volte del Pallone d'oro, sono state rilanciate nei giorni scorsi dai media spagnoli sportivi e ripresa dalla stampa italiana.   Il quotidiano spagnolo 'Marca' scrive oggi che Ronaldo, 33 anni, non sarebbe più contento di stare al Real, perché il club sarebbe impegnato nella ricerca di un successore e il presidente Florentino Perez avrebbe pubblicamente invitato Neymar a venire a Madrid....

Italia, Pmi: migliora crescita settore servizi in giugno

Prosegue e si rafforza l'espansione del terziario italiano in giugno, con la migliore performance degli ultimi quattro mesi. L'indagine Pmi sui direttori acquisto della categoria a cura di Markit e Adaci segna un progresso a 54,3 punti, un punto pieno al di sopra della mediana delle attese e dopo il 53,1 di maggio. La lettura consolida l'indice saldamente oltre la soglia dei 50 punti, che separa i livelli di espansione da quelli di contrazione, ed è coerente con una crescita economica che dovrebbe proseguire a ritmo modesto. Le buone condizioni di salute del settore dei servizi consentono all'indice composito -- sintesi tra manifattura e terziario -- di risalire a 53,9 rispetto al minimo da gennaio 2017 segnato in maggio a quota 2,9. Indicato a fine aprile dallo scorso esecutivo...

Wall Street, ecco perché i guadagni saranno limitati anche con l'aumento degli utili

Su Wall Street peseranno l’irrigidimento della politica monetaria della Fed, l’appiattimento della curva dei tassi, le tensioni commerciali e le elezioni americane di mid term. A gennaio, con l’indice S&P500 a 2.816 punti e con un rapporto prezzo/utili (p/e) a 21,2 gli investitori facevano la fila per acquistare le azioni a Wall Street. Oggi, con l’S&P500 intorno a 2.700 punti (quattro punti percentuali in meno rispetto al massimo di gennaio) e, soprattutto, con un p/e prospettico (cioè basato sugli utili attesi per quest’anno) di 16,9 l’equilibrio tra domanda e offerta è instabile con una lieve prevalenza di coloro che tendono a vendere rispetto a chi è disposto ad acquistare. STIME DEGLI UTILI RIVISTE AL RIALZO ...

Spagna, Pmi servizi cresce leggermente a giugno

Il settore dei servizi spagnolo è cresciuto a giugno al ritmo più basso registrato da dicembre, ma ha continuato il trend positivo, sostenuto dai nuovi business e da un'occupazione in forte espansione. Il Pmi servizi Markit ha raggiunto quota 55,4 a giugno, dal 56,4 di maggio, disattendendo una previsione Reuters di 56,2. L'indice è in espansione da ottobre 2013. La crescita nella manifattura spagnola è stata stabile a giugno rispetto al mese precedente, mettendo fine a una discesa durata tre mesi che aveva riflesso il leggero rallentamento nell'economia dopo anni di rapida espansione. L'indice dell'occupazione nel settore dei servizi è sceso dal 56,3 di maggio al 56,2 di giugno, una delle cifre più alte negli ultimi undici anni....

BORSE EUROPA positive a metà seduta

Le borse europee sono positive a metà seduta sull'allentarsi delle tensioni legate al commercio mondiale e alla situazione politica tedesca. ** Alle 10,55 italiane il paneuropeo STOXX 600 segna +0,7% mentre il tedesco DAXl'1,04%. I listini asiatici, che nella notte sono scesi, soprattutto in Cina, hanno recuperato alcune delle perdite prima dell'apertura dell'Europa, aiutando a ripristinare un sentiment positivo. ** Tra i titoli in evidenza, Miner Glencore cede l'8,5% dopo essere stata citata in giudizio dal Dipartimento della Giustizia.   ** Societe Generale è piatta mentre Commerzbank sale dello 0,4% dopo aver venduto alla banca francese la sua unità Equity markets and commodities business (Emc). ...

Mercati emergenti: i venti contrari di tassi USA, dollaro e guerra commerciale

Nel primo semestre 2018 i mercati emergenti sono stati gli investimenti che hanno reso meno: grazie alle competenze degli asset manager è però possibile sfruttare le opportunità d’investimento. Tra il primo gennaio di quest’anno e il 30 giugno l’indice MSCI Emerging Markets, ovvero l’indice dei fondi azionari paesi emergenti, ha registrato un calo di circa 11%, la peggiore performance tra tutte le categorie dei fondi azionari geografici. Nello stesso arco di tempo, i fondi obbligazionari paesi emergenti hanno accusato pesanti perdite: anche in questo caso la peggior performance semestrale tra tutte le categorie di fondi obbligazionari. FASE DI DIFFICOLTÀ PER GLI EMERGENTI Si tratta di performance che certificano la fase di diffico...

SocGen acquisterà divisione equity, commodities di Commerzbank

Société Genérale acquisterà la divisione equity e commodities (Emc) di Commerzbank rafforzando la sua presenza in settori come i derivati che la banca tedesca non considera più suo core business. Le due banche non hanno rivelato il valore dell'operazione. La divisione Emc di Commerz nel 2017 ha registrato ricavi lordi per 381 milioni di euro. SocGen ha dichiarato che l'acquisizione rafforzerà la divisione Lyxor che ha già una forte presenza negli Etf oltre a migliorare il suo profilo generale in Germania....

Le cinque cose da seguire sui mercati questo lunedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo lunedì 2 luglio: 1. Aumentano le tensioni commerciali USA-Europa L’Unione Europea minaccia di introdurre nuovi dazi per 300 miliardi di dollari se gli Stati Uniti dovessero procedere con i dazi sulle auto europee. Il Presidente Donald Trump, che ha più volte criticato l’UE per il surplus commerciale nei confronti degli Stati Uniti e per i dazi più alti all’importazione di auto, la scorsa settimana ha dichiarato che il governo sta completando le ricerche, suggerendo che gli Stati Uniti potrebbero presto intervenire. L’ultimo sviluppo nell’ambito della crescente guerra commerciale globale arriva solo a pochi giorni dalla decisione degli USA di applicare dazi di 34...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo giovedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo giovedì 28 giugno: 1. Riflettori accesi su Washington Le tensioni commerciali rimangono al centro dell’attenzione dei mercati questo giovedì, dopo la corsa spericolata di ieri mentre gli investitori continuano a tenere d’occhio Washington per capire come il Presidente USA Donald Trump intende procedere con i dazi. L’idea che Trump stesse adottando un approccio meno duro con gli investimenti cinesi sulla tecnologia ha inizialmente spinto i titoli azionari ieri, fino a quando il direttore del Consiglio Economico Nazionale USA Larry Kudlow non è intervenuto per smentire la teoria che la Casa Bianca si stesse ammorbidendo nei confronti di Pechino. Al centro della scena anche le...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo mercoledì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo mercoledì 27 giugno: 1. Il presidente cinese XI si prepara ad una “guerra commerciale senza esclusione di colpi” Il peggioramento dell’attrito commerciale continua ad assillare gli investitori dopo che il Presidente cinse Xi Jinping ha avvertito il governo di prepararsi ad una “guerra commerciale senza esclusione di colpi”, secondo una nota di ricerca dell’agenzia SGH Macro Advisors. I commenti di Xi sono stati resi in occasione del vertice del principale ente decisionale cinese, che si è radunato per discutere dei rapporti con gli Stati Uniti. I funzionari cinesi hanno concluso che sembra inevitabile che gli USA applicheranno dazi su 34 miliardi di dollari di pr...

Carige, Tesauro: mai parlato in Cda di fusioni, lascio per contrasti con amministratore delegato

Il presidente dimissionario di Banca Carige (MI:CRGI) Giuseppe Tesauro conferma, in un'intervista ad alcuni quotidiani, che la decisione di lasciare la banca annunciata ieri è motivata da contrasti con l'amministratore delegato Paolo Fiorentino e, al Sole 24 Ore, sottolinea che in consiglio non si è mai parlato di fusioni con altre banche. "L'amministratore delegato mi ha reso quasi impossibile il lavoro quotidiano. Ricevevo i documenti in ritardo quando erano necessari giorni per studiare le carte. Talvolta le delibere venivano portate direttamente al consiglio di amministrazione il quale veniva messo di fronte a decisioni già prese. Inoltre ha monopolizzato il dialogo con Francoforte", dice Tesauro alla Stampa. L'ex giudice della Corte di Giustizia Europea ed ex pr...

Apple, Facebook, Netflix, Micron su nei pre-market, impennata di GE

Titoli azionari sotto i riflettori negli scambi pre-market di questo martedì: • Apple (NASDAQ:AAPL) sale dello 0,59% alle 8:30 ET (12:30 GMT) sulla scia della notizia di Bloomberg secondo cui la compagnia rilascerà i nuovi AirPods già il prossimo anno con una versione premium che probabilmente avrà un costo superiore a quello attuale di 159 dollari. • Facebook (NASDAQ:FB) è in salita dello 0,75% sulla scia dei dati di Bloomberg secondo cui Instagram avrebbe un valore di più di 100 miliardi di dollari come compagnia indipendente, rispetto al miliardo di dollari pagato dal colosso dei social nel 2012. • Il titolo di General Electric (NYSE:GE) registra un’impennata del 5,41%: la compagnia ha annunciato ...

Leader Ue verso accordo rafforzamento Esm, rimandano garanzia depositi

I leader dell'Ue si avviano ad un accordo che conferisca maggiori poteri al fondo salva stati Esm, anche se i dettagli della riforma verranno elaborati solo in un secondo tempo, entro il prossimo dicembre. La bozza dell'accordo del vertice Ue in agenda giovedì e venerdì sull'integrazione europea indica che i capi di Stato e di governo sosterranno l'idea che l'Esm in casi di emergenza debba intervenire con prestiti per contribuire alla risoluzione delle banche in fallimento. L'intervento prenderebbe la forma di una linea di credito 'revolving' del medesimo importo del fondo di risoluzione bancario, che sarà pari all'1% dei depositi garantiti nella zona euro, ovvero circa 55 miliardi di euro. L'Esm avrà inoltre un ruolo più ampio nella costruzione e nel ...

GREGGIO, mercato contrastato tra incertezza Libia e aumento Opec

Il mercato petrolifero è contrastato dopo gli iniziali rialzi. Da un lato è sostenuto dai problemi di produzione in Canada e dall'incertezza sulle esportazioni libiche, ma dall'altro rimane sotto pressione per l'aumento dell'offerta Opec e per l'intensificazione delle tensioni commerciali tra gli Stati Uniti e le altre principali economie. ** Alle 12,45 italiane il futures Brent guadagna 5 cent a 74,78 dollari al barile, dopo che in mattinata era salito fino a 75,32 dollari, mentre il derivato Usa perde 19 centesimi a 67,89 dollari, invertendo la rotta dopo avere toccato i massimi di seduta a 68,56 dollari. ** In Libia, paese membro dell'Opec, le forze guidate dal generale Khalifa Hafta hanno deciso di dare la gestione dei terminal petroliferi a una Noc (National ...

Francia, mandato per riapertura Oat green 2039 via sindacato

Il Tesoro spagnolo ha annunciato la prossima riapertura tramite sindacato del proprio titolo di Stato 'green' giugno 2039, da tenere nell'immediato futuro, subordinatamente alle condizioni di mercato. Lo riporta il servizio Ifr di Thomson Reuters. A tale scopo Parigi ha affidato il mandato a un gruppo di banche formato da Bnp Paribas (PA:BNPP), Citi, Credit Agricole (PA:CAGR) Cib, Natixis e SocGen Cib. I green bond sono normali obbligazioni, i cui proventi sono però destinati a finanziare iniziative a favore della sostenibilità climatica e ambientale. L'Oat 25 giugno 2039 cedola 1,75% è stato il primo titolo di Stato green francese, emesso nel gennaio del 2017 per l'importo di 7 miliardi di euro. La Francia ha rating sovrano Aa2 per Moody's (con outlook ...

Idee di investimento – Azioni – 25 giugno 2018

Le prospettive sulla crescita restano positive ma vengono ridimensionate: restano validi i megatrend di crescita secolare della Cina, delle infrastrutture e alcuni mercati emergenti. Non vede rischi imminenti per una recessione negli Stati Uniti. Tuttavia, Keith Wade, Chief Economist e Strategist di Schroders (LON:SDR), pur ammettendo che ciò renderebbe l’attuale ciclo economico il più lungo dal periodo 1991-2001, mette in guardia dai facili entusiasmi.
“Una politica monetaria più restrittiva e la fine dello stimolo fiscale lascerà un buco nella domanda statunitense nel 2020, il che renderà altamente probabile una recessione fra due anni. Ciò sarebbe coerente con un ulteriore appiattimento e inversione della curva dei re...

SCHEDA - Esm, idee per rafforzare fondo salvataggio zona euro

Nel giro dei prossimi otto giorni, i leader e i ministri delle Finanze della zona euro cercheranno di giungere a un accordo su una serie di riforme per rendere il blocco più solido di fronte a eventuali nuove crisi. Di seguito le idee sui nuovi poteri da conferire all''European Stability Mechanism' (Esm), il fondo di salvataggio per i Paesi della zona euro con a disposizione 500 miliardi di euro, oggetto della discussione dei ministri delle Finanze e che verranno prese in esame al summit Ue del 29 giugno. Le proposte si basano su un'intesa tra Germania e Francia, Paesi in prima fila su questo fronte, ma anche sulle proposte della Commissione europea e di otto Paesi del Nord Europa. Nell'ambito della revisione l'Esm potrebbe cambiare nome. SI VALUTANO NUOVI POTERI - ideare poten...

Tria, nostro vincolo è fiducia mercati

Riduzione del deficit strutturale e contenimento del debito "non rispondono solo al problema discussione con l'Ue ma a percorsi che l'Italia deve seguire nel proprio interesse, considerando che è un'economia aperta che si muove su mercati finanziari globali. Il vero vincolo al nostro operare è dettato da questo, non da regole della Commissione Ue. Ovviamente rispettarle è segnale positivo che rafforza la fiducia che dobbiamo avere sui mercati": lo ha detto il ministro dell'economia Giovanni Tria....

Usa, le grandi banche superano gli stress test annuali Fed

Le 35 più grandi banche Usa sono pronte a mettere più denaro per i dividendi, a realizzare operazioni di riacquisto su azioni proprie e investimenti sui business, dopo i risultati della prima fase degli stress test annuali a cura di Federal Reserve che mostrano come abbiano capitale a sufficienza per affrontare anche una recessione estrema. Sebbene le banche, nello scenario peggiore ipotizzato dalla Fed, avrebbero sofferenze per un totale di 578 miliardi di dollari, il loro livello di capitale di alta qualità sarebbe maggiore rispetto alla soglia richiesta dai regolatori e sopra i livelli visti immediatemente prima della crisi del 2007-2009, dice la Fed.   I risultati resi noti ieri rappresentano il primo test di un esame a due livelli per verificare che le ban...

Borghi: uscita da euro positiva ma non è obiettivo governo

Il recupero della sovranità monetaria da parte dell'Italia "sarebbe positivo per la soluzione di tanti problemi". Lo dice in un'intervista al Corriere della sera Claudio Borghi, responsabile economico della Lega e da ieri presidente della commissione Bilancio di Montecitorio, ammettendo tuttavia che "si tratta di un processo difficile" per cui "bisogna avere una maggioranza in Parlamento". "L'uscita dall'euro non è nel contratto di governo e non era nemmeno nel programma del centrodestra, perché Forza Italia non era d'accordo" dice Borghi, noto per la posizione euroscettica. Ieri l'elezione di Borghi e dell'altro economista euroscettico della Lega, Alberto Bagnai, alla presidenza della commissione Finanze del Senato, ha condizionato il mercato obbligazionario portan...

General Electric fuori dal Dow Jones, cosa cambia nell’indice azionario più famoso

Dopo 122 anni, General Electric (NYSE:GE) è stata sostituita da Walgreens Boots Alliance come una delle 30 società componenti lo storico indice azionario Dow Jones Industrial Average. Il prossimo martedì 26 giugno, dopo 122 anni, il titolo General Electric (GE) uscirà dall’indice Dow Jones Industrial Average (DJIA): al suo posto entrerà Walgreens Boots Alliance. La sostituzione conclude il mandato della più antica e unica componente originale dello storico indice di Wall Street, uno dei benchmark azionari più seguiti dalla sua creazione nel 1896, e rappresenta l’epilogo inevitabile della tendenza al ribasso del titolo GE. LE CONSEGUENZE PER IL DOW JONES INDUSTRIAL AVERAGE Ma il cambiamento ha anche con...

Euro fiacco e dollaro in rialzo su attese prolungata divergenza monetaria

Il dollaro ha toccato nuovi massimi da luglio 2017 contro un paniere di valute, mentre l'euro si muove verso i minimi del 2018, con gli investitori che scommettono su un prolungato periodo di politiche monetarie divergenti fra Fed e Bce. ** "Stiamo davvero vedendo una divergenza nella politica monetaria di zona euro e Usa che durerà per molti mesi a venire" dice Esther Reichelt, analista valutaria di Commerzbank a Francoforte. "Questa impressione generale non è stata ancora pienamente prezzata dal mercato". ** Atteso il pronunciamento della Banca d'Inghilterra con previsioni di una conferma del costo del denaro sui livelli attuali. L'istituto centrale britannico, secondo la mediana delle attese raccolte da Reuters, prepara il prossimo rialzo dei tassi per la riunione del 2 ...

Svizzera, banca centrale lascia politica espansiva invariata

La banca centrale svizzera (Snb) ha confermato la propria linea ultra espansiva di politica monetaria, citando la "fragile" situazione sul mercato valutario. Al termine del meeting di politica monetaria, la Snb ha lasciato invariato il target sul lasso Libor a 3 mesi tra -1,25 e -0,25%, come largamente atteso. La banca centrale ha inoltre confermato il tasso sui depositi a vista a -0,75% e rimane pronta a intervenire sul mercato valutario per prevenire la risalita del franco. La Snb ribadisce la propria valutazione del franco come valuta "altamente apprezzata", aggiungendo che la situazione di mercato sul cambio resta "fragile" nonostante il deprezzamento registrato nel corso del 2018....

Bce fiduciosa su prospettive inflazione nonostante rischi, dice Villeroy

La Bce è fiduciosa che l'inflazione sia sulla giusta strada anche se lo spettro del protezionismo e altri rischi si stanno andando ad aggiungere a una più ampia incertezza economica. E' il parere dell'esponente del board Bce Francois Villeroy de Galhau che, parlando a un evento della Banca centrale francese, ha aggiunto che "il rischio di un'escalation della guerra commerciale globale non è più inimmaginabile" dopo i dazi vicendevolmente introdotti da Stati uniti e Cina. "Mentre siamo un po' meno sicuri di dove ci troviamo nel ciclo, siamo più fiduciosi sul fatto che ci stiamo muovendo nella giusta direzione dal punto di vista dell'inflazione", ha detto Villeroy....

Bancari risalgono su linea più morbida della Bce su Npl. Bpm a +2%

Giornata positiva per le borse mondiali con i principali indici che ritracciano dopo le pesanti perdite dei giorni scorsi dovuti alla “guerra dei dazi” tra Usa e Cina. L’indice Ftse Mib guadagna lo 0,73% a metà seduta dopo aver toccato un +1%. In forte recupero i titoli bancari, con il FTSE Italia All Share Banks che sovraperforma il principale indice di Milano con una crescita superiore al 2%. Secondo quanto scrive la Reuters, la vigilanza della Banca centrale europea starebbe cercando una strategia più accomodante per spingere gli istituti della zona euro ad affrontare la questione degli Npl, affrontando così le forti critiche e opposizioni della soluzione precedente. “Devono trovare un equilibrio tra un approccio basato...

Spread, Messina (Sanpaolo): parole Tria ieri andavano dette un mese fa per evitare tensioni

Il Ceo di Intesa Sanpaolo (MI:ISP) Carlo Messina ha detto che le parole pronunciate ieri dal ministro dell'Economia Giovanni Tria, se dette un mese fa, avrebbero evitato che lo spread Italia-Germania mettesse a segno un forte allargamento. Ieri, nel suo primo intervento alla Camera, Tria ha detto che l'Italia si impegna a ridurre il debito pubblico e negoziare con l'Europa livelli di deficit che consentano di sostenere, tramite gli investimenti pubblici, un'economia in crescita ma "a ritmi più contenuti che nel 2017". Tria ha poi aggiunto che il consolidamento di bilancio e una dinamica decrescente del rapporto debito/Pil sono condizioni necessarie per mantenere e rafforzare la fiducia dei mercati finanziari. "Il ministro Tria ha detto ieri cose che andavano dette un mes...

Sole 24 Ore, allo studio nuovo periodico su beauty e design

Il Sole24Ore ha allo studio un nuovo periodico che spazierà dalla bellezza al design. Lo ha detto il direttore del quotidiano nel corso del Luxury Summit organizzato dal gruppo editoriale. "Stiamo valutando un nuovo prodotto editoriale dedicato a beauty, benessere, design e agroalimentare che si affiancherà ai nostri magazine dedicati all'alto di gamma IL, How to spend it, Superior Interiors" ha dichiarato Guido Gentili....

Avvio divaricato per derivati Btp e Bund con rialzo Italia

Avvio nel segno di una leggera divaricazione per i derivati su Bund e Btp, con i periferici che fanno meglio dopo la debolezza registrata ieri dalla carta italiana, mentre la Germania mostra una lieve flessione. ** Ieri i Btp hanno registrato una delle peggiori sedute della zona euro, risentendo delle tensioni commerciali tra Usa e Cina, ma anche delle future politiche sui conti pubblici. Il differenziale di rendimento tra Italia e Germania sul tratto decennale ha chiuso a 218 punti base, al minimo di seduta, dopo un picco a 226 punti. Il tasso del decennale di riferimento si è fermato a 2,55% dopo essere arrivato in seduta a un massimo di 2,61% e a un minimo di 2,54%. ** Sul versante del primario, in attesa delle aste a medio lungo di Francia e Spagna in programma doman...

Borse Asia-Pacifico girano in rialzo su banca centrale Pechino

I mercati dell'area Asia-Pacifico viaggiano in rialzo dopo un avvio con il segno meno per l'intensificarsi delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. ** L'indice MSCI, che non comprende la borsa di Tokyo, guadagna circa un punto; l'indice Nikkei ha chiuso in rialzo dell'1,24%. ** Sui mercati cinesi il segno meno si è ribaltato con gli investitori incoraggiati dalle indicazioni di sostegno da parte della Banca centrale, che ieri ha invitato a rimanere calmi e razionali ricordando che l'economia è in buona forma e in grado di affrontare la battaglia sui dazi. ** SHANGHAI sale dello 0,6% circa. Meglio HONG KONG che guadagna oltre 1 punto. Prada segna +1,9% circa. ** SYDNEY ha chiuso in rialzo di 1,16% ai massimi da dieci anni trascinata dai bancari, nonosta...

Audi sospende AD Stadler dopo arresto, nomina Schot ad interim -fonte

 Il cda di Audi, gruppo Volkswagen (DE:VOWG), ha sospeso l'AD, Rupert Stadler, dopo il suo arresto ieri nell'ambito del caso emissioni e ha nominato Bram Schot come sostituto ad interim. Lo dice una fonte vicina alla vicenda, confermando quanto detto dall'emittente radiofonica Bayerischer Rundfunk. L'arresto di Stadler ieri, ha sollevato nuove domande sul fatto che il gruppo Volkswagen abbia fatto quanto necessario per riformarsi al suo interno, a quasi tre anni dall'ammissione di aver truccato i test per le emissioni dei motori diesel.   Non è stato possibile avere un commento immediato da Audi....

Toninelli ringrazia Anas per 'Valnerina'

"Ringrazio l'Anas per l'impegno e la prontezza della risposta nella riapertura, entro il mese di luglio, della galleria Valnerina in Umbria, prevista inizialmente per settembre": così il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, nell'apprendere dell'apertura anticipata del tunnel. "Una risposta importante per i cittadini della regione - ha sottolineato il ministro in una nota - e per tutto il settore turistico in vista della stagione estiva. Comparto vitale in quelle splendide aree del centro Italia"....

BCE, la normalizzazione della politica monetaria un rischio per il debito periferico

Mentre la Fed prosegue con celerità il suo percorso di aumento dei tassi, la BCE è in una posizione molto più complessa di quella che la banca centrale USA affrontò nel 2014. La scorsa settimana si sono tenuti a distanza di un solo giorno i meeting di due tra le più importanti banche centrali del mondo: la Federal Reserve americana e la BCE. Le loro decisioni, sebbene riconducibili alla nuova tendenza a ridurre gli stimoli monetari, sono state però differenti anche perché i contesti economici delle due aree di competenza sono profondamente diversi. CRESCITA, ACCELERA NEGLI USA E RALLENTA IN EUROPA A cominciare dalla crescita che è in accelerazione negli Stati Uniti, sulla scia dei tagli alle imposte e dell’aume...

Trump alimenta conflitto commerciale con Cina minacciando nuove tariffe

Il presidente Usa Donald Trump ha minacciato di imporre una tariffa del 10% su beni cinesi del valore di 200 miliardi di dollari, innescando un pronto avvertimento di ritorsione da parte di Pechino in un contesto di rapida escalation del conflitto commerciale tra le due maggiori economie mondiali. L'ultima mossa di Trump è stata inaspettatamente veloce e netta. Si tratta di una risposta, ha detto, alla decisione della Cina di imporre dazi su 50 miliardi di dollari di prodotti Usa, che a sua volta era giunta dopo l'annuncio di Trump venerdì di tariffe simili su beni cinesi. "Una volta completato il processo legale, queste tariffe diventeranno efficaci se la Cina rifiuterà di modificare le sue pratiche e anche se insisterà ad andare avanti con le nuove tariffe ...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo lunedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo lunedì 18 giugno: 1. Tensioni USA-Cina al centro della scena L’inasprimento degli attriti commerciali terrà gli investitori sulle spine, dopo che sia gli Stati Uniti che la Cina hanno annunciato dei dazi la scorsa settimana, alimentando le tensioni tra le due principali economie mondiali. Il governo Trump venerdì ha annunciato che applicherà dazi del 25% su una lista di 818 articoli di beni cinesi per un valore pari a circa 34 miliardi di dollari a partire dal 6 luglio. Le misure relative ad altri 284 articoli per un valore di 16 miliardi di dollari saranno soggette a revisione prima di entrare in vigore. In risposta, la Cina ha deciso di applicare dazi del 25% su prodotti USA, ...

Btp sulla parità, in linea con zona euro, cautela su forum Bce, politica Germania

Dopo un avvio in calo, il secondario italiano in tarda mattinata scambia sulla parità, in linea con la totalità della zona euro, in una seduta dai volumi sottili e volatile che vede gli investitori cauti in attesa del forum Bce a Sintra mentre sullo sfondo incombe la disputa commerciale tra Usa e Cina. ** Attorno alle 11,30 il differenziale di rendimento Italia-Germania sul tratto decennale scambia a 221 punti base dai 221 della chiusura di venerdì dopo un picco a 228; il tasso del decennale di riferimento vale 2,60% da 2,60% dell'ultima chiusura, dopo un massimo di seduta a 2,66%. In calo il tasso del Btp a 2 anni che vale 0,61% da 0,69% della scorsa chiusura. ** Da segnalare attorno alle 9,45 un rapido movimento di calo della carta italiana che ha visto in pochi mi...

Le cinque cose da seguire sul calendario economico questa settimana

Questa settimana gli operatori dei mercati si concentreranno sugli aggiornamenti riguardanti le tensioni commerciali internazionali, dopo l’annuncio da parte dell’amministrazione Trump di nuovi dazi per 50 miliardi di dollari sulle importazioni cinesi, e la risposta di Pechino che minaccia di rispondere a dovere. I mercati finanziari attenderanno anche il "Forum on Central Banking" della BCE che si terrà in Portogallo questa settimana, durante in quale interverranno i vertici delle banche centrali di Europa, Stati Uniti e Giappone. Sempre restando in tema di banche centrali, si attende la decisione del tasso della Banca d’Inghilterra, che si prevede manterrà la politica invariata ma che potrebbe fornire indicazioni sul vertice di agosto, durante il quale i...

Titoli Stato Italia, portafoglio esteri a massimi 2 anni in marzo

È aumentato sensibilmente in marzo, mese delle elezioni politiche nel paese, il controvalore dei titoli di Stato italiani detenuti da investitori esteri, portandosi ai massimi da due anni. Secondo i dati contenuti nel documento mensile 'Finanza pubblica, fabbisogno e debito', diffuso stamane da Banca d'Italia, a marzo il controvalore dei titoli emessi dal Tesoro italiano in mano a investitori non residenti risultava pari a 712,730 miliardi di euro dai 688,854 (rivisto da 689,879) del mese precedente. Si tratta del valore più alto dai 730,610 miliardi del marzo 2016. In base a calcoli Reuters sui dati di via Nazionale, la quota dei titoli in mano ai non residenti è passata al 36,6% del totale dei governativi italiani in circolazione dal 35,7% di febbraio. Il dato in...

Trump si appresta a imporre dazi su 50 miliardi di dollari di merci cinesi

Il presidente Usa Donald Trump ha deciso di imporre dazi "abbastanza significativi" sulle merci cinesi, secondo quanto riferito da un funzionario Usa, nonostante Pechino abbia minacciato di essere pronta a rispondere a una mossa in tal senso. Trump dovrebbe svelare oggi le modifiche alla lista iniziale di prodotti cinesi che saranno colpiti dai dazi per un valore di circa 50 miliardi di dollari. La lista conterrà 800 categorie di prodotti, meno delle 1.300 previste in precedenza, secondo un secondo funzionario e una fonte di settore. Trump ritiene che l'influenza di Pechino sulla Corea del Nord non sia più una ragione per essere più disponibili sui colloqui relativi al commercio, ora che l'amministrazione ha aperto un canale diretto con Pyonyang, spiega ancora la pri...

Summit Trump/Kim, Fed, BCE e Mondiali di calcio: che settimana!

È stata una settimana densa di eventi sui mercati finanziari. Martedì, lo storico incontro tra il Presidente USA Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un ha catturato la scena. Al termine del summit a Singapore, Trump e Kim si sono impegnati con una dichiarazione congiunta a lavorare per la totale denuclearizzazione della penisola coreana, mentre Washington ha promesso di fornire garanzie di sicurezza al suo vecchio nemico. Molti esperti hanno espresso però un certo disappunto in merito all’accordo, affermando che manca un impegno concreto da parte di Pyongyang, mentre altri hanno definito i dettagli molto vaghi. Con il summit ormai alle spalle, l’attenzione dei mercati si è rapidamente spostata sui vertici di politica monetaria...

Le cinque cose da seguire sui mercati questo giovedì

Ecco le cinque principali notizie da seguire sui mercati finanziari questo giovedì 14 giugno: 1. La giornata della BCE In quello che si annuncia come uno dei vertici più attesi degli ultimi tempi, la Banca Centrate Europea (BCE) in occasione del vertice di Riga, in Lettonia, potrebbe annunciare la fine del programma di acquisti da 2,5 mila miliardi di euro quest’anno, una mossa importante nella chiusura dello stimolo dell’era della crisi. Gli investitori si aspettavano inizialmente che la banca centrale aspettasse fino al vertice di luglio per prendere una tale decisione. Ma di recente i policymaker hanno suggerito che si lasceranno alle spalle i problemi politici italiani nel discutere della tempistica della chiusura degli acquisti di bond. Eventuali var...

Fed, la politica monetaria è forse più vicina ad un livello neutrale

Giunta alla neutralità, la Fed dovrà essere ancora più attenta alle sue dichiarazioni sulle future politiche monetarie: ogni rialzo dovrà essere in risposta ai dati economici. È molto probabile che la Federal Reserve oggi decida di alzare i tassi dei Fed Funds di 25 punti base (+0,25%) portandoli al due per cento. Tuttavia, secondo John Bellows, Portfolio Manager di Western Asset (gruppo Legg Mason), il punto chiave è l’avvicinarsi dei tassi ad un livello considerato ‘neutrale’, con un conseguente cambiamento di strategia da parte della banca centrale statunitense. MODIFICA DELLA FORWARD GUIDANCE DELLA FED “In questo meeting è probabile che il Federal Open Market Committee, (FOMC, l’organismo interno alla Fed...

La coppia EUR/USD giù alla fine della sessione U.S.A.

Il valore dell'Euro é stato più basso rispetto al Dollaro Americano martedì.

La coppia EUR/USD é scambiata a 1,1745, giù di 0,33% al momento della scrittura.

La coppia é arrivata a trovare supporto a 1,1708, il piú basso di mercoledì, e resistenza a 1,1842, la piú alta di giovedì.

Nel frattempo il valore dell'Euro é stato giù rispetto alla Sterlina Inglese e allo Yen Giapponese, con la coppia EUR/GBP che perde 0,30% per toccare 0,8783 e la coppia EUR/JPY che scende di 0,02% per toccare 129,64....

Twitter schizza nei pre-market, su McDonald’s, Home Depot, AT&T, Weight Watchers

Titoli azionari sotto i riflettori negli scambi pre-market di questo martedì: • Il titolo di Twitter segna un’impennata del 3,21% alle 08:39 ET (12:39 GMT), con JP Morgan che ha alzato il prezzo obiettivo da 39 a 50 dollari ed ha confermato il rating “overweight” sul titolo del social network. • Mcdonald’s sale dello 0,31%, mentre gli investitori attendono i dettagli relativi ai piani sui cambiamenti da apportare alla struttura organizzativa negli Stati Uniti. Il piano dovrebbe fornire maggiori risorse ai franchise e potrebbe prevedere anche una serie di licenziamenti. • Il titolo di AT&T va su dello 0,76%: il colosso delle telecomunicazioni attende una sentenza del Dipartimento per la Giustizia USA per sape...

Tim, 12 mesi solidarietà per gestire 4.500 esuberi, poi uscite agevolate

Telecom Italia (MI:TLIT) e i sindacati hanno firmato questa notte un accordo che introduce i contratti di solidarietà per dodici mesi per 30.000 dipendenti per consentire la gestione dei 4.500 lavoratori dichiarati in esubero dal gruppo telefonico. Lo riferisce una nota Tim, confermando quanto detto da una fonte a conoscenza del dossier. L'accordo prevede la riduzione dell'orario di lavoro per un totale di 26 giornate di solidarietà nell'arco dell'anno (pari al 10% dell’orario) e coinvolgerà tutte le funzioni ad eccezione del personale che svolge attività aziendali con particolari necessità di continuità operativa. Parte il 19 giugno 2018 e durerà 12 mesi. L'azienda si è impegnata a gestire i 4500 esuberi con strumenti ...

Btp, apertura positiva, spread su Bund scende a 233 pb

Mercato obbligazionario italiano ancora in rialzo in apertura della seduta odierna, sull'onda lunga delle rassicurazioni giunte nel fine settimana dal ministro dell'Economia Giovanni Tria sulla permanenza del Paese nell'euro e sull'impegno del governo a tenere sotto controllo i conti pubblici. Su piattaforma Tradeweb, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali scende a 233 punti base dai 236 della chiusura di ieri; il tasso sul benchmark decennale scambia a 2,83% da 2,85% dell'ultima chiusura. Stamane parte la tornata d'aste di metà mese, con l'offerta di 6 miliardi di Bot a 12 mesi, a fronte dei 6,5 miliardi di buoni in scadenza. In avvio di seduta, sul mercato grigio di Tradeweb, il titolo scambia al rendimento di 0,549/664% da -0,361% del collocamento di ...

Tim, Di Maio: chiuso accordo su esuberi, ora parola a lavoratori

Tim e sindacati hanno chiuso nella tarda serata di ieri l'accordo sui 30.000 esuberi dichiarti dall'azienda, evitando la cassa integrazione. Lo ha annunciato in nottata il ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio. "Oggi abbiamo chiuso l'accordo sulla trattativa Tim che sarebbe scaduto questa notte lasciando in cassa integrazione circa 30.000 lavoratori e senza fornire alcuna risposta concreta", ha detto Di Maio, che è anche vice premier e leader del M5s. "Ci sarà massima attenzione nel seguire le conseguenze di questo accordo, che dovrà essere approvato anche dai lavoratori con un referendum interno, un principio che sta alla base dei valori della forza politica che rappresento".   "Riteniamo importante che siano state accolte le richieste...

Borse Europa positive con banche dopo intervista a Tria

Il comparto bancario, in particolare italiano, sostiene oggi le borse europee dopo che nel fine settimana il neo-ministro dell'Economia Giovanni Tria ha rassicurato i mercati sulla permanenza dell'Italia nell'euro, risollevando il morale agli investotori dopo un G7 deludente. Alle 13 italiane le banche europee segnano +0,94%, aiutando lo STOXX 600 a rimanere in territorio positivo. A contribuire al mood positivo del mercato anche l'esito negativo del referendum in Svizzera che ha respinto una netta riorganizzazione del sistema monetario del Paese. Credit Suisse e UBS guidano i rialzi. Brilla Nestle con un aumento dell'1,3%. L'ottimismo sul fronte politico ha permesso agli investitori di chiudere un occhio sul fallimento del vertice G7 nel weekend. Il comparto auto comunque &e...